Bocciati Puc fuori legge, Genova è nel caos

Bocciati Puc fuori legge, Genova è nel caos

Un cantiere che ne blocca cento. Una sentenza (emessa martedì sera) clamorosa riferita ad un singolo caso che avrà ripercussioni immediate su tutti i lavori in atto a Genova e che, contestualmente, rende abusive centinaia di costruzioni. Il Tar della Liguria ha annullato il Piano urbanistico comunale vigente, bloccando tutta l’attività edilizia del capoluogo ligure. Dietro alla vicenda c’è l’impegno del comitato di Via Bosio (strada di Albaro) e l’attività di due avvocati, Rosa Pellerano e Mario Alberto Quaglia, che hanno vinto una causa storica. La decisione con cui il Tar ligure ha annullato il Puc, ovvero il Piano urbanistico di Genova, si fonda sulle sentenze, prima del Tribunale amministrativo regionale e poi del Consiglio di Stato (risalenti rispettivamente al 2002 e al 2003), che avevano già annullato il piano approvato nel 2000 perché approvato in modo illegittimo, per un vizio nella procedura.
Il Tar ha accolto il ricorso di 19 residenti in via Bosio in cui si sarebbe dovuta costruire una nuova palazzina di tre piani con parcheggi interrati. Secondo il legale della Immobiliare Parini, che aveva presentato il progetto, la decisione del Tar bloccherebbe tutti i permessi di costruzione rilasciati dal 2000 a oggi. (...)

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti