Il calcio scende In progresso basket e tennis

Il calcio ha sempre fatto la parte del leone nel campo delle scommesse sportive, ma nel 2009 ha perso qualche punto: dal 93,5% al 90,9%. Che stia cambiando qualcosa nei gusti degli italiani? In progresso basket (3,7%) e tennis (2,5%), fra l’altro gli unici sport che non siano ancorati allo zero virgola qualcosa. Più indietro volley, automobilismo e motociclismo. Al sesto posto lo sport del ghiaccio precede discipline più popolari come baseball, ciclismo, rugby e pallanuoto. Appartengono al calcio i dieci avvenimenti più giocati. In testa alla classifica la finale di Champions League, Barcellona-Manchester United, disputatasi a Roma lo scorso 27 maggio, con 8,5 milioni di raccolta. A debita distanza il derby milanese di febbraio precede altri due incontri della massima competizione europea per club, Chelsea-Barcellona e Arsenal-Manchester United. Il Milan è la squadra italiana sulla quale s’è scommesso in misura maggiore, oltre 54 milioni di movimento netto. A seguire Juventus, Inter, Roma, Napoli, Lazio e Fiorentina, Sampdoria, Genoa e Palermo. I dati comprendono tutte le tipologie di scommessa, comprese quelle "live", i primi marcatori e i minuti del gol. Fuori dal computo gli antepost e tutti i tipi di scommessa non riferibili a una singola partita poiché non avrebbero garantito l'omogeneità dei dati.
Ma quanto s’è giocato? Oltre 4 miliardi, qualcosa in più rispetto al 2008: 118 milioni per la precisione, pari al 3%, dopo i calcoli definitivi. La raccolta non tiene conto però del movimento che non è passato da Sogei ed è confluito in server stranieri attraverso i ctd e il gioco online, difficilmente controllabile al 100% nonostante la black-list dei siti chiusi da Aams perché fuorilegge. Si parla di una cifra importante, addirittura attorno al miliardo. I biglietti emessi sono stati poco meno di 435 milioni. In leggera flessione il pay-out, ovvero quanto è tornato nel portafogli dei giocatori: il 76,52% rispetto al 78,02 del 2008. Aams informa inoltre che il 49% del gioco è transitato presso i corner e il 25,50% presso i negozi. In crescita le scommesse live, arrivate a 226 milioni. E’ andata bene ai concessionari che hanno incassato quasi 775 milioni, 110 più dell’anno precedente. Su circa 50mila eventi proposti dall’Amministrazione dello Stato, il 20% non è stato neppure quotato perché ritenuto dai provider di scarso appeal. Campania, Lazio e Lombardia sono le regioni in cui s’è scommesso di più nel 2009 ma in percentuale i risultati migliori appartengono a Friuli e Sardegna che hanno fatto segnare un incremento di oltre il 15% a testa.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.