Aggressione in pieno giorno all’ingresso di un supermercato. Le immagini choc della rissa

L’episodio è accaduto a Salò, nel Bresciano. Le scene riprese dai passanti sono diventate virali e sono state postate sul proprio profilo Facebook dal leader della Lega Matteo Salvini

Una violenta rissa, in pieno giorno, all’ingresso di un supermercato di Salò, nel Bresciano, è stata ripresa da alcuni passanti e pubblicata sui social network. Le scene dell'aggressione sono diventate virali e sono state postate sul proprio profilo Facebook dal leader della Lega Matteo Salvini. “Immagini molto spiacevoli – ha scritto l’ex ministro – episodi purtroppo ricorrenti. Baby gang, regolamenti di conti, violenza e inciviltà, il tutto davanti a famiglie, bambini e anziani. L’emergenza Covid sottrae risorse al controllo del territorio e al contrasto della criminalità, grande e piccola: si deve tenere alta la vigilanza, la nostra europarlamentare Stefania Zambelli andrà a fondo su questa vicenda”. E la collega di partito di Salvini ha risposto immediatamente sulle sue pagine social. “In tanti – ha evidenziato – mi state girando questo video, quello che è accaduto oggi fuori l’Italmark di Salò non solo è grave per l’episodio in sé, ma anche perché sembra non sia la prima volta che accade. Sarà mia premura andare a fondo a questa situazione affinché non succedano più fatti vergognosi e inaccettabili come questo”.

Sono ancora in corso di accertamento, comunque, le cause della furibonda rissa avvenuta tra un 65enne di origine algerina, già noto alle forze dell’ordine, e due giovani, anche loro stranieri. L’uomo è stato prima bloccato e poi spinto contro alcune biciclette in sosta. La reazione dell’algerino non si è fatta attendere; l’anziano ha cercato di difendersi e a quel punto i protagonisti della zuffa sono passati alle mani. A nulla è servito l’intervento di una quarta persona, che cercava di dividere i contendenti, mentre gli altri presenti hanno avvertito le forze dell’ordine. Poco dopo, sul luogo della rissa sono giunti gli agenti della polizia locale, i quali hanno riportato la calma. I vigili hanno identificato un cittadino di origine domenicana già noto alle forze dell’ordine, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche. L’altro giovane, anch’egli con precedenti penali, in un primo momento è riuscito ad allontanarsi, ma è stato fermato successivamente. Non è la prima volta che a Salò si verificano episodi del genere e il sindaco Giampiero Cipani ha ordinato maggiori controlli proprio all’esterno dei supermercati, dove spesso si assembrano i residenti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

oracolodidelfo

Lun, 15/03/2021 - 10:39

Tutti già noti alle FF.OO.......perchè non sono in carcere? O meglio, perchè non sono stati rispediti da dove provengono?

dagoleo

Lun, 15/03/2021 - 12:55

state tranquilli che ne dovranno ancora arrivare milioni di queste risorse per distruggere completamente questo paese. è quello che la snx vuole e lo realizzerà statene certi. poi quando il paese sarà allo sfascio dirà che i problemi sono dovuti al razzismo delle dx ed alla mancanza d'integrazione. un progetto chiaro e definito che realizzeranno perchè noi italiani siamo troppo imbecilli per capire dove vogliono arrivare. quando saremo distrutti allora ce ne accorgeremo ma sarà troppo tardi.