L'Italia riapre: "Dal 15 maggio via la quarantena dai Paesi Ue"

In vista del periodo estivo il nostro Paese riapre agli stranieri. Per entrare basterà essere vaccinati, avere un tampone negativo, o essere guariti dal Covid negli ultimi 6 mesi

L'Italia riapre: "Dal 15 maggio via la quarantena dai Paesi Ue"

L’Italia è pronta a riaprire le frontiere. Nella mattinata di oggi, sabato 8 maggio, si è svolto un tavolo operativo organizzato dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, e dal ministro della Salute, Roberto Speranza, riguardante le riaperture ai turisti stranieri in vista del periodo estivo ormai alle porte.

Italia pronta a riaprire le frontiere

Secondo quanto emerso, dal 15 maggio le persone provenienti dai Paesi europei non dovranno più fare la mini quarantena. Lo stesso varrà anche per i cittadini provenienti dalla Gran Bretagna e da Israele. Per entrare in Italia, ed evitare la quarantena, basterà quindi essere stati vaccinati o avere un tampone con esito negativo. O anche essere guariti dal Covid negli ultimi sei mesi. Le regole sono quindi le stesse che sono in vigore in Italia per gli spostamenti in Regioni arancioni o rosse, e quindi non di colore giallo.

Luigi Di Maio ha annunciato la novità sulla sua pagina Facebook dove ha spiegato che l’Italia riapre ai Paesi stranieri in sicurezza. Il ministro degli Esteri ha anche ricordato che"il turismo è una chiave importante della ripartenza dell'Italia, e dobbiamo pianificare bene l'estate, affinché salute, economia e lavoro non vengano messi in pericolo". Ha poi reso noto che ha avuto un primo confronto con il ministro Speranza relativo alle misure da adottare per le riaperture ai turisti stranieri che questa estate vorranno visitare il nostro Paese. “L'obiettivo è quello di riaprire ai visitatori di quei Paesi stranieri che hanno raggiunto un alto livello di vaccinazione, allentando alcune misure già da metà maggio" ha continuato Di Maio, spiegando che stanno lavorando proprio a superare la mini quarantena per chi proviene dai Paesi europei, dal Regno Unito e da Israele. Purché chi entra sia munito di tampone negativo, attestato di avvenuta vaccinazione o sia guarito dal Covid negli ultimi 6 mesi.

Novità anche per Usa e Dubai

Lo stesso discorso sembra varrà anche per gli Stati Uniti, dove verranno potenziati i voli Covid-free. Infatti, oltre a pensare di superare la mini quarantena da giugno, "stiamo provvedendo ad organizzare dei voli Covid free anche per Dubai, dove da ottobre partirà Expo", ha infine concluso il ministro Di Maio. Solo un paio di giorni fa gli Stati Uniti avevano fatto chiaramente capire che incertezza e mancanza di sicurezza avrebbero penalizzato l’Italia in fatto di turismo, preferendo Grecia, Spagna e Islanda al nostro bel Paese. Speriamo che adesso, con questo cambio di direzione gli stranieri siano invogliati a trascorrere un periodo di ferie nella nostra Penisola.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti