È morto il giovane Andrea Pace, finalista di Junior MasterChef

Si è spento a soli 17 anni Andrea Pace, il giovane cuoco in erba che nel 2014 aveva partecipato al talent Junior MasterChef, aggiudicandosi il terzo posto

Screenshot

È morto Andrea Pace, uno dei bambini che aveva partecipato alla prima edizione di Junior MasterChef Italia nel 2014.

Le circostanze della scomparsa del giovane concorrente non sono state chiarire dalla famiglia, ma secondo quanto si intuisce dai commenti su Facebook, il piccolo chef si sarebbe spento dopo una malattia. Aveva da poco compiuto 17 anni.

La passione per la cucina, nata durante l'infanzia trascorsa nel ristorante del padre, dove aveva imparato i trucchi del mestiere, lo aveva portato a partecipare alla prima stagione di Junior MasterChef, il talent culinario dedicato ai giovanissimi cuochi in erba, trasmesso da Sky Uno.

Durante la trasmissione si era distinto per la sua “lingua lunga” e per la sua vivace curiosità, oltre che per il suo talento in cucina che lo ha portato fino in finale, dove si è aggiudicato il terzo posto. È stata la stessa produzione ad annunciare la sua scomparsa in un post su Facebook, in cui esprimeva cordoglio e vicinanza alla famiglia del ragazzo.

Sempre sul social, la sorella Ludovica, scrive: "Il 12 agosto il nostro nucleo familiare si è spezzato, un uccellino è caduto dal nido, dal disegno della famiglia felice è scomparso l’omino più piccolo dei quattro, quello più forte, coraggioso e determinato".

Emanuela Tabasso, invece, la giovane vincitrice che ha partecipato al programma insieme ad Andrea, lo ha ricordato con foto mentre fanno il bagno in piscina sorridenti: "Ti voglio ricordare sempre così", ha scritto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 18/08/2017 - 13:13

Le mancate infanzia e pubertà del povero Andrea è colpevole l'egualitarismo comunista, le cui amorali pressioni costringono immaturi fanciulli a bruciare le tappe della vita. I comunisti col loro becero egualitarismo favoreggiano i pedofili come Togliatti, che resti dov'è, che corrompeva Nilde Jotti la cui esaltazione è una grossa vergogna della Repubblica Italiana.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 18/08/2017 - 14:08

queste notizie mi fanno sempre stare molto male. Sono sicuro che adesso e' lassu' con Dio Nostro Sginrore, dove non vi e' dolore ma solo pace e amore.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 18/08/2017 - 14:39

Ormai tutto finisce in prima pagina e, ovviamente, sui social. Non c’è tragedia, lutto, dramma familiare o personale che non venga spiattellato (con relativa documentazione fotografica) su facebook, twitter e social vari. E naturalmente la stampa ufficiale è sempre pronta a dare spazio e rilievo a tutto ciò che passa in rete. Così, anche senza volerlo, si alimenta la mania di rendere pubblico tutto ciò che è privato, che non è di alcuna utilità pubblica e di cui non interessa niente a nessuno. Ci rendiamo conto di questo meccanismo perverso solo quando, tramite questi social, si verificano inganni, truffe, adescamenti sessuali e, purtroppo, anche tragedie. M poi tutto procede come prima e sono tutti contenti: i maniaci dei social perché hanno il loro minuto di popolarità, i social perché aumentano le presenze e le visite, e la stampa che riempie la pagine. Siamo tutti contenti; oh, che bello!

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 18/08/2017 - 19:25

---hey gianfry---l'accostamento tra l'Egualitarismo in tutte le sue declinazioni (che è una cosa benedetta da dio a mio avviso) e la pressione a bruciare le tappe --giuro che per quanto mi sforzi non trovo nessi logici che lo giustifichino---se io per i miei voli pindarici ho l'alibi della ganja--qual è invero il tuo di alibi?---forse l'uso smodato degli inibitori delle acetilcolinesterasi?---quanto poi al playboy togliatti--la relazione con la nilde iniziò quando la iotti aveva 26 anni--come vedi siamo su piani sideralmente diversi rispetto al bunga bunga--

Topo1941

Ven, 18/08/2017 - 19:32

bravissimo Giano......continuiamo a mettere la testa sotto il tappeto così non vedremo più le cose brutte e quindi non sono avvenute. Amen-

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Ven, 18/08/2017 - 22:15

@Gianfranco Robe . Lei deve fumare della roba buonissima , ne ha ancora?

Ritratto di vraie55

vraie55

Sab, 19/08/2017 - 07:37

Condoglianze alla famiglia; dopo tutte queste trasmissioni a tema gastronomico, si mangia troppo?