"Olesya non è Denise Pipitone" L'ira del legale: "Non si fa così"

A poche ore dalla rivelazione dell'esito dell'esame sul gruppo sanguigno arrivano le prime indiscrezioni. Olesya Rostov, la ragazza che si è rivolta al programma russo in cerca della sua famiglia, non sarebbe Denise Pipitone

Mancano poche ore alla messa in onda di пусть говорят (in italiano "Lasciali parlare"), la trasmissione russa che ha riacceso le speranze sul caso di Denise Pipitone, la bimba scomparsa da Mazara del Vallo il 1° settembre del 2004. Questa sera si conosceranno gli esiti dell'esame del gruppo sanguigno fatto a Olesya Rostov, la ragazza presentatasi in trasmissione in cerca della sua famiglia, raccontando di essere stata rapita quando aveva circa 5 anni. Ma, in attesa di sapere il verdetto, iniziano a filtrare le prime indiscrezioni, secondo le quali Olesya non sarebbe la bimba italiana.

Stando a quanto riporta Fanpage, la conferma che non si tratti della Pipitone sarebbe arrivata addirittura dall'avvocato Giacomo Frazzitta, che ha però smentito categoricamente la notizia: "Leggo sui social ricostruzioni fantasiose e mie presunte dichiarazioni- ha detto all'Ansa-Ribadisco di essermi limitato a trasmettere alla Procura di Marsala l'esito della documentazione scientifica che mi è stata inviata ieri e di non avere fatto alcun anticipazione circa l'esito degli esami sulla ragazza che sarà reso noto nel corso della trasmissione di stasera sulla tv russa".

Denise: avvocato, leggo ricostruzioni fantasiose "Nessuna mia dichiarazione, tutto trasmesso in Procura" PALERMO...

Pubblicato da Giacomo Frazzitta su Mercoledì 7 aprile 2021

Ieri pomeriggio il legale di Piera Maggio, la mamma di Denise, ha ricevuto una mail da parte dell'avvocato di Olesya con una richiesta di collaborazione: "Ho appena ricevuto la comunicazione, via mail, dall'avvocato di Olesya- aveva spiegato ad AdnKronos Giacomo Frazzitta- a questo punto parteciperò al programma russo. Ma non posso dire nulla nel merito". Infatti, fino a questa sera, il legale è sottoposto all'embargo sul contenuto del test del gruppo sanguigno, che svelerà se la ragazza russa potrebbe essere Denise. Solo allora si procederà al test del Dna, per averne la certezza. Ora, tutta la documentazione è stata trasmessa "alla procura di Marsala". Ieri l'avvocato di Piera Maggio ha partecipato alla trasmissione russa, dopo le polemiche sollevate sul caso mediatico ma, durante il collegamento, Frazzitta non sarebbe riuscito a contenere la rabbia per la gestione della situazione da parte della televisione russa e avrebbe precisato che in Italia non si sarebbe mai arrivati a questo.

Secondo quanto emerge da indiscrezioni russe, riportate da Tgcom24, però, Olesya non sarebbe Denise Pipitone. La ragazza avrebbe invece origini russe e avrebbe già conosciuto la sorella biologica negli studi della trasmissione televisiva che andrà in onda questa sera. Inoltre, la presunta sorella avrebbe già pubblicato sui social una fotografia con una didascalia, poi rimossa, in cui commentava: "Quanta gioia nei miei occhi". Olesya non sarebbe la bimba scomparsa da Mazara del Vallo nemmeno secondo il giornalista Gianluigi Nuzzi, che sui social ha postato un'immagine con la scritta: "Ora è confermato. Olesya non è Denise. Lo sciacallaggio mediatico è finito, restano solo la delusione e il dolore di una madre che in pochi hanno saputo rispettare".

Le indiscrezioni sembrano chiudere la porta ad ogni speranza, ma per avere notizie certe bisognerà aspettare questa sera, quando dalla televisione russa si saprà se c'è una corrispondenza tra il gruppo sanguigno della ragazza e quello della bimba di Mazata del Vallo. In caso di esito negativo, si avrà la certezza che la pista russa è stata solo l'ennesima segnalazione che non ha portato a nulla.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ROUTE66

Mer, 07/04/2021 - 16:07

Come nelle peggiori commedie si attende il TERZO TEMPO

cgf

Mer, 07/04/2021 - 16:14

ti credo che l'avvocato sia stizzito. Ora niente TV, niente tam-tam mediatico, tutto come prima.

investigator13

Mer, 07/04/2021 - 16:36

ci speravo

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Mer, 07/04/2021 - 16:37

Era evidente. "Sottoposto ad embargo sul contenuto del test" è però un uso dell'italiano da brividi.

bengaltiger

Mer, 07/04/2021 - 17:16

Mai vista una pagliacciata come questa,è ridicolo. Si vede lontano un miglio che non è Denise, e tutti se ne possono rendere conto. L'unica cosa buona di questa ridicola circostanza, è che si sta tenendo vivo il caso della piccola sparita.

jaguar

Mer, 07/04/2021 - 17:28

Una delle tante pagliacciate per fare audience.

TORO42

Mer, 07/04/2021 - 18:06

anche in questo articolo non viene evidenziato che l'esame del sangue non è ritenuto decisivo ma solo il DNA Tutti i nostri servizi televisi criticano la TV RUSSA ma anche loro se ne approfittano considerato che è stato detto che la PRESUNTA MADRE MAGGIO sarebbe già al correte dell'esito. viene da piangere!!!!!

bruco52

Mer, 07/04/2021 - 19:42

La somiglianza c'è a prima vista, ma guardando bene, i tratti somatici sono molto più caratteristici di una persona di nascita russa o comunque dell'est, tipo Ucraina, Bielorussia, Bulgaria e zone limitrofe. Peccato, sopra tutto per la Piera Maggio, che si dice non abbia perso le speranze, ma a questo punto credo che queste vadano sempre più scemando.