Riforme, Pd diviso: spunta il ddl salva Senato

I senatori dem rassicurano Renzi: "Rispetteremo i tempi". Ma in 22 sottoscrivono il ddl Chiti per salvare il Senato

Sulle riforme si parte dal testo licenziato dal Consiglio dei ministri. Ma l'ufficio di presidenza del gruppo dem, che oggi pomeriggio si è riunito in forma allargata, pensa già a possibili modifiche per miglioralo. Tanto che a Palazzo Madama sarà depositato anche un disegno di legge a firma del democratico Vannino Chiti, già sottoscritto da altri venti senatori piddini.

Da parte sua il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi non chiude le porte a possibili miglioramenti. Ma i renziani, in maggioranza al quartier generale del Nazareno, continuano a insistere sulla time line: tempistica e paletti non si toccano. Si va nella direzione indicata dal premier Matteo Renzi per arrivare a una prima lettura entro il 25 maggio. Nel giro di tavolo che si è svolto questo pomeriggio non sono mancati gli interventi critici dei civatiani al ddl costituzionale del governo. Tra i bersaniani invece c’è stato chi, come Maurizio Migliavacca, ha ricordato che il Senato delle autonomie è un progetto della sinistra sin dagli anni Ottanta.

In ambienti di partito vicini al premier Renzi, c’è chi nota come mettersi di traverso sull’approvazione della riforma sarebbe assumersi, alla vigilia delle europee, una grandissima responsabilità. Ma c’è anche chi fa notare che i tempi non dipendono certo dal Pd. Sul tappeto la concreta possibilità dell’ostruzionismo dei Cinque Stelle e l’incognita di Forza Italia. Il 10 aprile il tribunale deciderà la pena da far scontare a Silvio Berlusconi: domiciliari o affidamento ai servizi sociali. E c’è chi osserva come questo possa diventare un freno per le riforme dal momento che quella del Senato e la legge elettorale sono connesse. "Se i malumori dentro Forza Italia - si ragiona nel Pd - dovessero spingere una fronda azzurra a intraprendere una battaglia per le preferenze, questo ostacolerebbe il cammino dell’Italicum".

A Palazzo Madama Renzi si regge in piedi grazie a una manciata di voti. E il ddl Chiti, già ribattezzato "Salva Senato", potrebbe creare non pochi problemi. Sulla carta il disegno di legge, che verrà presentato domani mattina al direttivo del gruppo piddì, ha lo scopo di intervenire superando il bicameralismo perfetto, tagliando in misura radicale i costi di Camera e Senato, dimezzando i componenti della prima e riducendo a un terzo quelli dell’altra Camera, prevedendo precise e autonome competenze, senza sovrapposizione di ruoli e funzioni, confermando la piena e diretta sovranità popolare mediante elezione anche dei cento senatori. Il testo è già stato firmato da ventidue senatori democratici.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

unosolo

Mer, 02/04/2014 - 18:25

non c'è niente da fare , sono abituati a prendere e non vorranno mai abolire quel tipo di finanziamento occulto per la politica , arrivati in quei posti vogliono e pretendono di mantenersi tutto e ci riusciranno , di solito guadagnandoci sopra , e come sempre anche i sindacati saranno silenti , anche loro aspirano un domani di accasarsi in quelle poltrone , tutto come sempre nella loro concezione di risparmiare.

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mer, 02/04/2014 - 18:30

Ma che ragionamenti questi politici fanno : "Aperti a tuuti per eventuali miglioramenti....". Si ritorna quindi alla solita "filastrocca" PER NON CAMBIARE MAI MIENTE ! Poveri cittadini e povera Italia,

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 02/04/2014 - 18:31

Quanti galli a cantare e sembrano che tutti facciano l'uovo d'oro; io so che nel PD al massimo qualche gallina potrebbe fare l'uovo ma siccome si credono e sono in alto l'uovo si rompe toccando terra; quando potremo cucinare quest'uovo? Shalom

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 02/04/2014 - 18:35

Le solite "riforme" all'italiana!

Ritratto di ..il.politicante...

..il.politicante...

Mer, 02/04/2014 - 18:48

quella del senato è una pseudoriforma dietro cui si nasconde l'intenzione del partito unico dei nominati di stravolgere l'assetto costituzionale eliminando ogni residuo di democrazia ed instaurando la dittatura della casta pdduista

Ritratto di geode

geode

Mer, 02/04/2014 - 18:58

Dovrebbe spuntare un DDL per salvare,se ancora è rimasto, quel pizzico di buon senso che ci dovrebbe affrancare da parassiti e papponi;LA VERA ROVINA DELLA POVERA GENTE.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 02/04/2014 - 19:00

I papponi di stato non si smentiscono mai.Grazie!!!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 02/04/2014 - 19:06

L´ITALIA ABBIA IL CORAGGIO DELLA VERITÁ E SI LIBERI DELLA DEBOSCIATA DITTATURA DELL´APPARATO STATALE MAFIOSO CANCRO DI DISTRUZIONE DEL PAESE CHE VALE. - L´Italia condannata alla putrefazione e alla rovina dalla dittatura di un apparato mafioso statale abominevole figlio degenere di mostruose deformazioni: il regime di una sinistra di feroci pidocchi fallita e scomparsa in tutto il mondo anche nella Cina di Mao che in Italia detta piú forte che mai la legge della menzogna e della truffa, il regime poliziesco di una magistratura fascista ottusa e ignorante che detta la legge della vigliaccheria e della violenza, il regime mafioso dell´intrallazzo, della corruzione e del pizzo mafioso imposto per legge a tutti coloro che hanno la capacitá di produrre lavoro, valore e benessere, gli imprenditori e i lavoratori, il regime di cultura vigliacca di avvocaticchi e meschini azzeccagarbugli che si opera per seppellire e mistificare la veritá, per umiliare la intelligenza e calpestare la ragione, per il trionfo della volgatitá ignorante e demente al potere, per la egemonia della bassezza e dell´inganno asservite alla conservazione del rivoltante muro dell´apparato oppressore, alla dittatura degli scansafatiche e dei papponi dello stato mafioso, alla cupola di feroci magnaccia, boiardi di stato, spudorati delinquenti parassiti che dettano al Paese perbene la indiscutibile legge del loro intoccabile totalitarismo cancro putrescente per il Paese. --- NON SI PUÓ PIÚ PERDERE TEMPO PREZIOSO --- OCCORRE CHE LA PARTE SANA DEL PAESE SI SVEGLI GIÁ E AL DI FUORI DEL MARCIUME INTERESSATO DELLA MAFIA DEI PARTITI MUOVA GUERRA SENZA QUARTIERE AL RIVOLTANTE SISTEMA MAFIOSO AL POTERE AL FINE DEL SUO ASSOLUTO ANNICHILIMENTO, PER LA SUA TOTALE DISTRUZIONE --- OCCORRE INIZIARE DA SUBITO DI CESSARE DI PAGARE LE TASSE CHE ALIMENTANO IL CANCRO DISTRUTTORE MAFIOSO --- MA TUTTI I MEZZI SONO LECITI PER SOVVERTIRE LA RIVOLTANTE DITTATURA, IN MODO PARTICOLARE, QUELLI CHE ASSICURINO LA ELIMINAZIONE FISICA DEI FEROCI DELINQUENTI PIDOCCHI AL POTERE --- Per la vittoria fino all´ultimo. A morte il verminaio putrescente. Viva il coraggio e la libertá del Paese perbene.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 02/04/2014 - 19:08

L´ITALIA ABBIA IL CORAGGIO DELLA VERITÁ E SI LIBERI DELLA DEBOSCIATA DITTATURA DELL´APPARATO STATALE MAFIOSO CANCRO DI DISTRUZIONE DEL PAESE PERBENE CHE VALE. - L´Italia condannata alla putrefazione e alla rovina dalla dittatura di un apparato mafioso statale abominevole figlio degenere di mostruose deformazioni: il regime di una sinistra di feroci pidocchi fallita e scomparsa in tutto il mondo anche nella Cina di Mao che in Italia detta piú forte che mai la legge della menzogna e della truffa, il regime poliziesco di una magistratura fascista ottusa e ignorante che detta la legge della vigliaccheria e della violenza, il regime mafioso dell´intrallazzo, della corruzione e del pizzo mafioso imposto per legge a tutti coloro che hanno la capacitá di produrre lavoro, valore e benessere, gli imprenditori e i lavoratori, il regime di cultura vigliacca di avvocaticchi e meschini azzeccagarbugli che si opera per seppellire e mistificare la veritá, per umiliare la intelligenza e calpestare la ragione, per il trionfo della volgatitá ignorante e demente al potere, per la egemonia della bassezza e dell´inganno asservite alla conservazione del rivoltante muro dell´apparato oppressore, alla dittatura degli scansafatiche e dei papponi dello stato mafioso, alla cupola di feroci magnaccia, boiardi di stato, spudorati delinquenti parassiti che dettano al Paese perbene la indiscutibile legge del loro intoccabile totalitarismo cancro putrescente per il Paese. --- NON SI PUÓ PIÚ PERDERE TEMPO PREZIOSO --- OCCORRE CHE LA PARTE SANA DEL PAESE SI SVEGLI GIÁ E AL DI FUORI DEL MARCIUME INTERESSATO DELLA MAFIA DEI PARTITI MUOVA GUERRA SENZA QUARTIERE AL RIVOLTANTE SISTEMA MAFIOSO AL POTERE AL FINE DEL SUO ASSOLUTO ANNICHILIMENTO, PER LA SUA TOTALE DISTRUZIONE --- OCCORRE INIZIARE DA SUBITO DI CESSARE DI PAGARE LE TASSE CHE ALIMENTANO IL CANCRO DISTRUTTORE MAFIOSO --- MA TUTTI I MEZZI SONO LECITI PER SOVVERTIRE LA RIVOLTANTE DITTATURA, IN MODO PARTICOLARE, QUELLI CHE ASSICURINO LA ELIMINAZIONE FISICA DEI FEROCI DELINQUENTI PIDOCCHI AL POTERE --- Per la vittoria fino all´ultimo. A morte il verminaio putrescente. Viva il coraggio e la libertá del Paese perbene che vale.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 02/04/2014 - 19:08

L´ITALIA ABBIA IL CORAGGIO DELLA VERITÁ E SI LIBERI DELLA DEBOSCIATA DITTATURA DELL´APPARATO STATALE MAFIOSO CANCRO DI DISTRUZIONE DEL PAESE PERBENE CHE VALE. - L´Italia condannata alla putrefazione e alla rovina dalla dittatura di un apparato mafioso statale abominevole figlio degenere di mostruose deformazioni: il regime di una sinistra di feroci pidocchi fallita e scomparsa in tutto il mondo anche nella Cina di Mao che in Italia detta piú forte che mai la legge della menzogna e della truffa, il regime poliziesco di una magistratura fascista ottusa e ignorante che detta la legge della vigliaccheria e della violenza, il regime mafioso dell´intrallazzo, della corruzione e del pizzo mafioso imposto per legge a tutti coloro che hanno la capacitá di produrre lavoro, valore e benessere, gli imprenditori e i lavoratori, il regime di cultura vigliacca di avvocaticchi e meschini azzeccagarbugli che si opera per seppellire e mistificare la veritá, per umiliare la intelligenza e calpestare la ragione, per il trionfo della volgatitá ignorante e demente al potere, per la egemonia della bassezza e dell´inganno asservite alla conservazione del rivoltante muro dell´apparato oppressore, alla dittatura degli scansafatiche e dei papponi dello stato mafioso, alla cupola di feroci magnaccia, boiardi di stato, spudorati delinquenti parassiti che dettano al Paese perbene la indiscutibile legge del loro intoccabile totalitarismo cancro putrescente per il Paese. --- NON SI PUÓ PIÚ PERDERE TEMPO PREZIOSO --- OCCORRE CHE LA PARTE SANA DEL PAESE SI SVEGLI GIÁ E AL DI FUORI DEL MARCIUME INTERESSATO DELLA MAFIA DEI PARTITI MUOVA GUERRA SENZA QUARTIERE AL RIVOLTANTE SISTEMA MAFIOSO AL POTERE AL FINE DEL SUO ASSOLUTO ANNICHILIMENTO, PER LA SUA TOTALE DISTRUZIONE --- OCCORRE INIZIARE DA SUBITO DI CESSARE DI PAGARE LE TASSE CHE ALIMENTANO IL CANCRO DISTRUTTORE MAFIOSO --- MA TUTTI I MEZZI SONO LECITI PER SOVVERTIRE LA RIVOLTANTE DITTATURA, IN MODO PARTICOLARE, QUELLI CHE ASSICURINO LA ELIMINAZIONE FISICA DEI FEROCI DELINQUENTI PIDOCCHI AL POTERE --- Per la vittoria fino all´ultimo. A morte il verminaio putrescente. Viva il coraggio e la libertá del Paese perbene.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 02/04/2014 - 19:17

A morte la menzogna e la truffa dei pidocchi sugli scranni del potere. A morte lo stato mafioso sopra la pelle della gente onesta. Viva la libertá. A morte il piú lurido apparato burocratico di vigliacchi papponi al mondo. A morte. VIVA IL PAESE LIBERO DAL CANCRO DEBOSCIATO MAFIOSO.

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Mer, 02/04/2014 - 19:19

Si scannano tra loro come maiali..niente di nuovo all'orizzonte!!

scipione

Mer, 02/04/2014 - 19:28

E' inutile,finche'gli italiani non si convinceranno a NON VOTARE veterocomunisti e buffoni da circo equestre,le riforme ce le sognamo.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 02/04/2014 - 19:50

Tanto sanno che il loro elettorato bestia li voterà a prescindere.

Ritratto di mark 61

mark 61

Mer, 02/04/2014 - 19:57

tira dritto e non ti curar di loro se riesci a fare 1/20 di quello che proponi governerai 20 anni .........non farti infinocchiare

nonna.mi

Mer, 02/04/2014 - 20:01

Con questa solita politica del bastian contrario egoista, in ogni Partito anche chi non l'aveva capito prima, ora non ha più scuse per continuare ad incolpare Berlusconi , che non ha potuto fare ciò che sperava di finalmente decretare (Fini e Casini "stoppa tutto" senza aggiungere Follini e un branco di altri perdi tempo,per salvare il proprio potere) Vedo che anche se Renzi non ha per sua fortuna i sopra citati"ottimi"personaggi ne sta purtroppo avvistando altri simili: a sua soddisfazione ,i primi sono stati tutti silurati dal consenso popolare e forse i nuovi faranno la stessa fine, speriamo! Myriam

Il giusto

Mer, 02/04/2014 - 20:23

Scipione...ma dov'eri in quest'ultimo decennio?Ti ricordo che per 8 degli ultimi 10 anni ha governato il pregiudicato d'Italia!E di riforme nessuna traccia!Se poi il governo attuale sarà altrettanto incapace lo sapremo tra...8 anni!Troppo comodo lamentarsi adesso per il lavoro non fatto!Tu e gli altri sudditi siete responsabili del fallimento Italia!!!

Ritratto di glucatnt73

glucatnt73

Mer, 02/04/2014 - 21:04

Ma vedi un po': i sinistrati con le chiappe attaccate al cadreghino, chi l'avrebbe mai detto. Pure i pentastellati, chicchieroni che non son altro....

Il giusto

Mer, 02/04/2014 - 21:16

Scipione...ma dov'eri in quest'ultimo decennio?Ti ricordo che per 8 degli ultimi 10 anni ha governato il pregiudicato d'Italia!E di riforme nessuna traccia!Se poi il governo attuale sarà altrettanto incapace lo sapremo tra...8 anni!Troppo comodo lamentarsi adesso per il lavoro non fatto!Tu e gli altri sudditi siete responsabili del fallimento Italia!!!

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 02/04/2014 - 21:19

'sto Renzi, mi sembra un po' imbranato. Fischia come un merlo ma 'un tira fuori un ragno dal buco. Gli piace ululare alla Luna.

Pelican 49

Mer, 02/04/2014 - 22:15

Mi sembra che ci si stia accaponando per il Nulla, come al solito. Abolire il Senato per finta non porterà alcun risparmio, al massimo si potrà risparmiare sulla carta igienica! I Senatori, non eletti, ci saranno ugualmente, ma soprattutto resterà al completo tutta la struttura e tutti i dipendenti con annessi e connessi, dipendenti che di norma si strafogano di stipendi e prebende da fare schifo a chiunque sa cosa è il lavoro vero. Troveranno il modo di sostituire gli stipendi con i soliti "rimborsi spese e gettoni vari", fino a pareggiare se non a superare gli ex-stipendi. E gli Italiani, infatuati del pagliaccetto di turno, potranno applaudire! Nel frattempo le aziende continuano a chiudere e i disoccupati aumentano, per non parlare dei "cassintegrati in deroga" alias disoccupati mimetizzati, ma disoccupati, tout court!

swiller

Mer, 02/04/2014 - 23:44

I LADRONI PARASSITI NON VOGLIONO MOLLARE I SOLDI SENZA LAVORARE GLI FANNO COMODO.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 03/04/2014 - 00:17

Qualche tempo fa Berlusconi aveva detto che votare per la sinistra era da cog...ni. Ebbene che si può dire di diversio a coloro che appoggiano chi sta sabotando le riforme? MA VOGLIONO PROPRIO CHE CONTINUIAMO A VIVERE NELLA LORO MELMA ESSICCATA ATTORNO AD UN FASCISMO ORMAI MORTO E PUTREFATTO FIN DAL SECOLO SCORSO?

lucas2

Gio, 03/04/2014 - 01:00

spero vivamente che Forza Italia sostenga le riforme mettendo nell'angolo la sinistra pd e dimostrando al Paese dove sono le forze responsabili che vogliono un vero cambiamento.

Rabbia

Gio, 03/04/2014 - 01:01

L'ipocrisia e la malafede dei politicanti di cui il parlamento è pieno se c'era bisogno di dimostrarle per chi non ci credeva, ora ecco in tutta evidenza che razza di mascalzoni siede in parlamento.Da anni e da tutte le parti dicevano tutti che bisognava fare le riforme: via il senato; via le province; diminuire i parlamentari, ecc. Ora che Renzi queste cose le vuole fare spuntano veti e modifiche da tutti gli schieramenti per insabbiare tutto come sempre hanno fatto. La peggio genia italiana siede nelle poltrone della politica. E poi quello che è venuto fuori dalle Regioni rubamenti di miliardi in lire per cena e bisbocce è oltre ad un ladrocinio da galera una umiliazione per tanti onesti cittadini di fronte al mondo intero. E pensare che giorni addietro i comunisti hanno ricordato Berlinguer che della questione morale aveva fatto un vanto del PCI. Se vedesse a quale livello di immoralità sono scesi i suoi compagni credo che se qualcuno lo volesse rinvivire, lui rifiuterebbe: meglio morto che in compagnia di questi compagni. Vergognatevi tutti!

ninoabba

Gio, 03/04/2014 - 06:27

Non mi stupisce, qeste sanguisughe non molleranno Mai, parassiti si nasce. Spero solo che Renzi con l'appgio di Berlusconi, li cacci via tutti, e chiuda quella camera che non fa altro che di ssaguarci. Devono mettersi in testa, che il periodo di bengodi e finito, e se non riescono Renzi e Belusconi, saranno gli Italiani a farglielo capire. Qui la gente more di fame or raccoglie, I rifiuti nei contentori di immondizia. Devono andare via!

BRAMBOREF

Gio, 03/04/2014 - 07:03

sono i soliti che hanno vissuto alle nostre spalle e che ora non vogliono mollare il facile appannaggio. M state attenti che quando i cittadini non ne potranno più vi verranno a prendere per i co..ni

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Gio, 03/04/2014 - 08:12

Lo status quo è la spinta più forte! Anche l 'invidia fa la sua parte!

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Gio, 03/04/2014 - 08:21

La mamma degli imbecilli è sempre incinta!

brunicione

Gio, 03/04/2014 - 19:03

Per carità, è da trenta anni che tutti dicono di voler migliorare le proposte di legge, ma poi vengono stravolte ad uso e consumo dei politici. I DEM che non sono d'accordo, confluiscano in un altro partito e non rompano le balle !!!