Festini a base di droga: morto a Londra il figlio dello sceicco di Emirati

Il 38enne è stato trovato morto nel suo appartamento. In casa anche diverse sostanze stupefacenti

Festini a base di droga: morto a Londra il figlio dello sceicco di Emirati

Un festino a base di sesso e droga. È morto per questo, nella sua casa a Londra, Sheikh Khalid bin Sultan Al Qasimi, il figlio dello sceicco degli Emirati Arabi. L'uomo, 38 anni, era il rampollo del governatore Sultan bin Muhammad Al Qasimi, lo sceicco che guida la città emiratina di Sharjaj.

Sheikh Khalid era proprietario di un'etichetta di alta moda, Qasimi, di cui tre settimane fa era stata presentata la collezione primavera/estate 2020, durante la settimana maschile della moda a Londra, e aveva ricevuto buone critiche. Il 38enne si era laureato in architettura e poi alla scuola di moda londinese Central Saint Martins. Dopo la notizia della sua morte, sulla pagina Instagram del suo marchio è apparso un messaggio di cordoglio.

Secondo le prime informazioni, riportate dai tabloid britannici, nell'abitazione di Sheikh Khalid, a Londra, dove l'uomo è morto, è stata trovata droga di Classe A, del tipo ecstasy, eroina, funghi allucinogeni, cocaina e

crack. Sembra che il figlio dello sceicco sia morto durante un party. Dopo i funerali, gli Emirati Arabi osserveranno tre giorni di lutto e le bandiere saranno a mezz'asta in tutto il Paese.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica