Padova, arriva Salvini: tensione tra centri sociali e polizia

Gli attivisti del centro sociale Pedro di Padova hanno occupato il luogo in cui tra poche ore parlerà Matteo Salvini in un comizio per le elezioni comunali: scontri con la poliza nel pomeriggio

Padova, arriva Salvini: tensione tra centri sociali e polizia

È previsto tra poche ore l'intervento di Matteo Salvini a Padova per sostenere il candidato del Carroccio Massimo Bitonci nella campagna elettorale per le comunali ma, a partire dalle 12:30, si sono verificati degli scontri.

Come riporta Il Mattino di Padova gli attivisti del centro sociale Pedro hanno occupato lo spazo dove dovrebbe parlare il leader della Lega. "Oggi nella nostra città è previsto l'arrivo di Salvini. Vorrebbe venire indisturbato a propagandare odio e razzismo. Abbiamo deciso di ribadire che il razzismo non ha cittadinanza, né ora né mai, né qui né altrove - hanno spiegato gli attivisti del Pedro - Siamo in presidio nel luogo in cui è previsto il comizio".

"Siamo qui - hanno continuato - per consegnare al leader della Lega il foglio di via e un biglietto per tornare a Pontida! Rimarremo qui per impedire che ancora una volta si provi a diffondere idee di odio e razzismo nella nostra città".

Nelle prime ore del pomeriggio, però, è intervenuta la polizia che ha spostato di peso gli attivisti portandoli via dal luogo in cui è previsto il comizio. Si sono registrati momenti di tensione con alcuni ragazzi che hanno fatto "resistenza passiva" facendosi trascinare via dalle forze dell'ordine.

Commenti