Cultura e Spettacoli

J-Ax ed Enrico Ruggeri hanno lasciato la Siae

Dopo Fedez e Gigi D'Alessio, due nomi noti della musica hanno scelto Soundreef

J-Ax ed Enrico Ruggeri hanno lasciato la Siae

Tra i nomi che avevano scelto di dare l'addio alla Siae, la Società italiana autori editori, c'era già quello del rapper e giudice di X Factor Fedez, seguito a ruota da Fabio Rovazzi, Ma a scegliere una strada nuova, optando per il passaggio a Soundreef, rivale nella gestione dei diritti d'autore, sono ora Enrico Ruggeri, che in nome di una "importantissima battaglia culturale" ha scavalcato la steccionata e J-Ax.

"Ho trovato entusiasmo, combattiva attitudine alla sfida e voglia di comunicare progetti, qualità che da sempre cerco nelle persone con le quali lavoro. Non 'un ente', ma un gruppo di persone con un volto e una voce", ha detto Ruggeri, commentando la sua decisione, ringraziando la Siae, ma felice di "intraprendere un percorso comune" con la società di Davide D'Atri.

È la stessa poi la stessa società ad annunciare che tra i "dimissionari" c'è anche J-Ax, che come già l'amico e collaboratore Fedez ha scelto di affidare i diritti alla concorrenza. "Esprimiamo il nostro rammarico e dispiacere per una scelta di difficile comprensione", ha detto il presidente di Siae, Filippo Sugar.

Fedez, Fabio Rovazzi, poi Gigi D'Alessio e ora Ruggeri e J-Ax. "Le iscrizioni a Soundreef sono continuate in maniera esponenziale durante tutto il 2017", dice l'amministratore delegato Francesco Danieli, in un commento che esprime soddisfazione per "i progressi" dell'azienda inglese, che è ora operativa in venti Paesi del mondo e che rappresenta 25mila tra autori ed editori (10mila sono in Italia).

Commenti