Disavventura per Ansaldi, ladri nella casa di Torino mentre è in ritiro

Il calciatore ha pubblicato un video in cui mostra i segni lasciati dai ladri che hanno messo a soqquadro la sua abitazione

Disavventura per Ansaldi, ladri nella casa di Torino mentre è in ritiro

"Affido le vite di chi ha fatto questo nelle tue mani, Signore, perché tu li perdoni e ti possano conoscere", Cristian Ansaldi ha chiuso il suo messaggio, chiedendo il perdono per i ladri che hanno svaligiato la sua abitazione di Torino.

Bruttissima sorpresa per il calciatore del Torino Ansaldi, mentre il 33enne difensore argentino era in ritiro con la squadra e moglie e tre figli si trovavano fuori a cena, i ladri approfittando della loro assenza hanno svaligiato la sua villa nel capoluogo piemontese portando via borse, valigie, bracciali, anelli e orologi. A darne notizia è stato lui stesso con un video su Instagram in cui si vede l'appartamento messo a soqquadro allegando questo messaggio che ha lasciato tutti senza parole: "Mi hanno portato via tante cose di valore come borse, valigie, orologi, anelli, braccialetti e altri oggetti che per noi hanno grande valore, non per il costo in sé ma perché solo noi sappiamo quanto è costato potercele permettere. Però ben al di là del dispiacere voglio ringraziare Dio per aver protetto la mia famiglia, sapendo che non c'era nessuno in quel momento, sapendo che ha il controllo di tutto. E questo mi dà serenità. Affido le vite di chi ha fatto questo nelle tue mani, Signore, perché tu li perdoni e ti possano conoscere".

Una disavventura da chiudere in fretta, a poche ore dalla partita di sera Torino-Spal, dunque per il calciatore granata, protagonista nell'ultimo periodo di grandi prestazioni in campo con quattro reti all'attivo in campionato. A breve Ansaldi potrebbe però consolarsi rinnovando il suo rapporto con il club del presidente Urbano Cairo. Il contratto del jolly argentino non è in scadenza, lo sarà nel 2021, ma a quanto pare, sarebbero sempre più proficui i passi in avanti per arrivare al rinnovo, si parla del 2022, con opzione per un altro anno. Ci sarà anche, ovviamente, un ritocco d'ingaggio, meritato senza dubbio per uno dei beniamini della tifoseria granata.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?

Quiero aprovechar a bendecir y a entregar delante De Dios, a las personas que se han metido a mi casa a robarme todo. Me llevaron muchas cosas de valor, como bolsos, valijas, relojes, anillos, brazaletes y más cosas que tenían un valor para nosotros, no por el costo en si, sino porque solo nosotros sabemos lo que cuesta comprarse cada cosa. Pero más allá del disgusto, quiero agradecer a Dios por guardar a mi familia, de saber que no había nadie en ese momento, por saber de que El sigue teniendo el control de todo. Y eso me trae paz. Pero nuevamente quiero entregar estas vidas que han hecho esto, en tus manos Señor, para que los perdones y para que ellos puedan conocerte en algún momento.

Un post condiviso da Cristian Ansaldi (@cristianansaldi) in data:

Commenti