Venti concerti per non far finire l’estate con le «Armonie sacre nelle terre di Liguria»

«Armonie Sacre percorrendo le Terre di Liguria» è il titolo dell'undicesima edizione del Festival Organistico Internazionale che per la prima volta abbraccia le province di Genova, Savona e Imperia, proponendo ad un pubblico sempre più vasto tutto il fascino della musica organistica e dei tesori storico-artistici della nostra Regione.
«Sono ben venti gli appuntamenti che arricchiscono il calendario di quest'anno, dando respiro sempre più internazionale alla stagione che vede, come di consueto giovani artisti locali affiancati da presenze di assoluto prestigio provenienti da Danimarca, Germania, Italia, Polonia e Svizzera - spiegano all'Associazione Culturale Rapallo Musica, organizzatrice dell'evento - evidenti inoltre altri due elementi di novità: la durata del Festival che si protrarrà sino al 24 gennaio del prossimo anno e la presenza dell'Ensemble Rapallo Musica costituito recentemente nell'ambito della nostra associazione». Finiscono le vacanze ma gli appuntamenti con le Armonie Sacre nelle Terre di Liguria continuano: stasera alle 21 nella Chiesa Parrocchiale dei SS. Cosma e Damiano in Torre Paponi a Pietrabruna (IM) concerto dei violinisti polacchi Jolanta Sosniowska e Jòzef Kolinek affiancati da Michele Croese (organo) Organista Onorario presso la Basilica di Santa Prassede in Roma. Prossimo appuntamento domenica 13 settembre alle 18 nel Santuario del SS.mo Crocifisso in Borzonasca con Viviana Marella (flauto), Maria do Cèu Alexandrino Parodi (soprano) e Antonio Delfino (organo).

Commenti