Correlati

Caso Djokovic, il premier australiano Morrison: "La nostra posizione non è cambiata"

"Rispetto all’ultima dichiarazione del ministro dell’Immigrazione Hawke, la nostra posizione non è cambiata. Questi sono poteri ministeriali personali che possono essere esercitati dal ministro Hawke, e per ora non voglio fare ulteriori commenti". Lo ha detto il premier australiano Scott Morrison, rispondendo ad una giornalista che le chiedeva se fosse stata presa una decisione sul caso Novak Djokovic. PMO (Alexander Jakhnagiev)

Ultimi video