5 milioni di stranieri in Italia: il 23,5% risiede in Lombardia

Il ministro: "Noi abbiamo bisogno degli immigrati". Ma il numero degli stranieri in Italia continua ad aumentare: superata quota 5 milioni

Gli stranieri in Italia nel 2011 hanno superato quota 5 milioni. Il numero più alto di stranieri è in Lombardia che, anche nel 2011, si conferma la prima regione in Italia per presenze. È qui, infatti, che risiede uno straniero su quattro: si stimano infatti quasi 1,2 milioni di immigrati regolari, pari al 23,5%. "C’è di fatto una stabilizzazione, di cui dobbiamo prendere coscienza - ha commentato il ministro per l’Integrazione, Andrea Riccardi - e una cultura pubblica si deve evolvere a questo livello".

Come riporta il 22° dossier sull’immigrazione della Caritas, gli extracomunitari continuano ad aumentare. Anche a Milano dove gli stranieri iscritti all’anagrafe arrivano a quota 236mila, pari al 17,7% della popolazione totale. Secondo Riccardi, si sarebbe chiusa la stagione degli arrivi crescenti per aprirsi una stazione della presenza più stabile: "Ci dobbiamo confrontare con uomini e donne che sono qui da anni e vedono il loro futuro in Italia. Cala, dunque, il sipario, sull’immigrazione vista come invasione barbarica, la realtà è ormai un fenomeno più normale e strutturale". Nel capoluogo lombardo, dove nel 2010 gli immigrati erano il 16,4% del totale, ormai più di un residente su sei è dunque straniero.

"Se vogliamo fare integrazione occorre una maggiore attenzione alla realtà degli immigrati, che poi sono presenti da tanto nel nostro Paese - ha commentato Riccardi - ci vuole un clima civile che favorisca l’integrazione, naturalmente nel rispetto della legge. Senza fare sconti a nessuno ma senza atteggiamenti di diffidenza. Noi abbiamo bisogno di loro e loro hanno bisogno di noi". Per quanto riguarda il mercato del lavoro in Lombardia l’incidenza degli immigrati con un’occupazione, nonostante la crisi economica, è rimasta stabile, passando dal 16,1% del 2010 al 16,3% del 2011. Una dimostrazione del fatto che, pur nella contrazione complessiva del mercato del lavoro, gli stranieri hanno mostrato maggiore flessibilità e capacità di adattarsi a nuove mansioni, magari più precarie e meno retribuite. Stabili anche le rimesse nei Paesi d’origine che in Lombardia ammontano al 21,3% del totale (1,6 miliardi di euro).

La crisi sembra non aver avuto impatto sugli stranieri che continuano a pensare all’Italia, e alla Lombardia in particolare, come luogo per far crescere i propri figli. In questa regione, dove già studia un quarto degli alunni stranieri che frequentano le scuole italiane (24,4%), le iscrizioni hanno avuto nel 2011 un incremento pari a quasi il 7%, a fronte di una media nazionale in crescita del 6%. Un dato che, seppur più contenuto rispetto agli anni passati, indica comunque una crescita. Segno di una stabilizzazione del fenomeno, ma non di una inversione di tendenza. In Lombardia inoltre ormai quasi l’80% degli stranieri coniugati vive con il partner e a Milano la percentuale di incidenza delle famiglie straniere sul totale ha superato quella degli immigrati singoli: un residente su sei è straniero, mentre una famiglia su cinque ha almeno un componente che è nato all’estero.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Mar, 30/10/2012 - 17:54

Ancora.Ma perche no pensano agli Italiani per prima , e dopo casomai ad altri.TANTO quando scrivo qualcosa mi si taccia sempre di razzismo.

gibuizza

Mar, 30/10/2012 - 18:02

Forse il ministro Riccardi ha bisogno degli stranieri ma con il 12% di disoccupazione non mi sembra il caso. In Amazzonia hanno spazio infinito e si lamentano di qualche milione di stranieri e tutti che approvano, siamo proprio incoerenti!

chiara 2

Mar, 30/10/2012 - 18:03

La crisi sembra non aver avuto impatto sugli stranieri che continuano a pensare all’Italia, e alla Lombardia in particolare, come luogo per far crescere i propri figli....MA QUALE CRISI PER LORO! Tutto gratis, mentre noi ci ammaliamo per sopravvivere!

chiara 2

Mar, 30/10/2012 - 18:03

La crisi sembra non aver avuto impatto sugli stranieri che continuano a pensare all’Italia, e alla Lombardia in particolare, come luogo per far crescere i propri figli....MA QUALE CRISI PER LORO! Tutto gratis, mentre noi ci ammaliamo per sopravvivere!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 30/10/2012 - 18:03

Io credo che il ministro riccardi sia un incoscente,vuole la distruzione di un popolo che ha fatto la storia sia nell'arte che nel diritto.Questi immigrati nell'arco di vent'anni saranno maggioranza ed in italia(minuscola)imperverserà la sharia.

gianni.g699

Mar, 30/10/2012 - 18:05

Non è un invasione !!! è una barbarie !!!

Marcello.Oltolina

Mar, 30/10/2012 - 18:06

Sig. Ministro, abbiamo bisogno degli immigrati che lavorano, pagano tasse, contributi e assistenza sociale, gli altri vanno invitati a ritornarsene da dove sono venuti.

Altaj

Mar, 30/10/2012 - 18:12

Quanto ci costano ? L' Espresso parla di 1,6 miliardi. Riccardi li vuol tirar fuori le cifre ? A proposito di legalità cosa ci fanno le centinaia di venditori di tarocchi che infestano le stazioni e i supermercati ? Pagano le tasse, emettono scontrini ? Per la verità facciamo un pò schifo e le nostre città assomigliano sempre di più ai tuguri dell' Africa e dell' Asia.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 30/10/2012 - 18:22

In effetti non è un'invasione: è una simbiosi... Ma mi facci il piacere, direbbe Totò. Ed io pago (anche questo indegno ed imbelle ministrucolo)

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 30/10/2012 - 18:25

E' solo adesso che voi del Giornale vi accorgete della cosa? Per cosa credete che Berlusconi e la Lega, alle Regionali di un paio di anni fa, persero così tanti consensi elettorali? Quello fu il principio della fine del centro destra, soprattutto dopo che Maroni, Ministro degli Interni, firmò il permesso provvisorio a ben 20.000 (ventimila) tunisini! Il fatto che non abbiate continuato a parlare dei continui arrivi se non casualmente e per tragedie o notizie su costoro, credete che gli elettori italiani se ne siano dimenticati? Ce li hanno sotto il naso in ogni momento della giornata e in tutti i luoghi. Altro che i 5 Milioni ufficiali che dite! Credo che la loro cifra ormai si aggiri intorno agli 8 Milioni se non addirittura ai 10 Milioni. Tutta gente che toglie lavoro e occasioni di lavoro ai cittadini italiani, per non parlare delle rimesse in denaro che mandano via dall'Italia verso i loro paesi, rendendo più povera e priva di denaro circolante l'Italia stessa. Non parliamo, poi, di abitazioni concesse a costoro, di sanità pubblica gratuita come se avessero pagato le tasse come gli altri italiani, e infine di Inps che assegna pensioni e spese di mantenimento gratis a costoro. Siamo dentro ad una profonda crisi economica creata dall'Euro e dall'Unione Europea, dovremmo uscire fuori con urgenza da entrambe ma intanto si buttano i soldi degli italiani, ottenuti a prezzo di lacrime e sangue, dalla finestra. Il problema dell'immigrazione incontrollata è, assieme a quello della magistratura, della costituzione da cambiare e della necessaria uscita dall'Euro, uno dei problemi che non si possono più evadere. O noi italiani o loro, gli invasori pacifinti, i nostri politici devono decidersi da che parte vogliono stare. Spero che il nuovo corso di Berlusconi approdi su questi argomenti senza troppe morbidezze, come erroneamente fatto nel passato, verso gli immigrati, altrimenti è inutile che si ripresenti a fare politica. Appoggeremo un Premier duro e un partito deciso a superare questi ostacoli, è la sua ultima chance. Berlusconi si gioca tutto in un colpo solo e dovrà pure ringraziare gli elettori che gli daranno questa opportunità finale.

kami

Mar, 30/10/2012 - 18:29

E di grazia, come occupano il tempo tutto il giorno? Cosa fanno? Lavorano tutti? Ma non c'è disoccupazione acuta fra gli italiani? E quelli che non lavorano, come si mantengono ?

peroperi

Mar, 30/10/2012 - 18:33

tra qualche anno questi 5 milioni andranno in pensione e li spenderanno nel proprio paese invece che in Italia. E' cosa giusta?

plaunad

Mar, 30/10/2012 - 18:34

Vorrebbe cortesemente dirci il Sig. Ministro a che quota dovremo arrivare per cominciare a parlare di invasione?

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 30/10/2012 - 18:36

Tanto ci sono gli italiani pieni di soldi che pagano per tutti. C'e' lavoro per tutti, e' un paese del bengodi. Ed e' stato accettato un ministro come ricciardi messi li proprio per favorire l'invasione.

Willy Mz

Mar, 30/10/2012 - 18:41

ma di quali stranieri abbiamo bisogno che non c'è lavoro neanche per noi?

andrea monaco

Mar, 30/10/2012 - 18:43

X Marcello,Oltolina- Gli immigrati concorrono al Pil nella misura del 11%- Fonte Caritas. Si trova facilmente su Google. Pagano 7,5 miliardi fra tasse e contributi, con un ritorno in servizi, scuole, case ecc. per 6 miliardi. Mi sa che il Ministro abbia ragione. Cordialmente, andrea monaco

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mar, 30/10/2012 - 18:54

Deportiamoli tutti in africa assieme a Riccardi e ai preti traditori che predicano a favore dell'invasione e del dialogo. Sono solo un danno per l'economia. Gli passiamo la sanità, le scuole, le case, il welfare, e ci tocca pure a mantenerli in prigione perché la feccia viene in italia solo per delinquere. Ovviamente i soldi che rub... ehm... guadagnano li mandano nei loro paesi d'origine (altro danno per l'economia).

onurb

Mar, 30/10/2012 - 19:05

Mi piacerebbe che Riccardi ospitasse, a proprie spese, qualche decina di stranieri nella sua bella casetta. Invece anche lui va in giro con la sua brava scorta, per salvaguardare la propria incolumità. Il resto degli Italiani è pregato di arrangiarsi e di non rompere troppo gli zebedei, se la sera non può circolare serenamente per le strade. Riccardi ha pure la sfrontatezza di inviarci a casa le letterine della comunità di S.Egidio per chiederci un piccolo obolo con cui aiutare questi bisognosi, perchè le tasse con cui ci massacrano non sono sufficienti.

killkoms

Mar, 30/10/2012 - 19:07

non è invasione dice lui,che non ha figli e non li tiene a casa sua?

paci.augusto

Mar, 30/10/2012 - 19:10

Povera Italia con ministri come questo ipocrita di Riccardi! Ma quale ricchezza ( sic??!!)?, forse per comunità come la sua! Per il nostro Paese, l'UNICO AL MONDO A PERMETTERE INGRESSI SENZA DOCUMENTI, questo canagliume d'importazione rappresenta una vera e propria pestilenza! Ogni giorno è un bollettino di guerra per le migliaia di atti criminali compiuti da questi farabutti; hanno riempito le nostre galere fino a farle scoppiare e costano al cittadino italiano 540 euro al giorno per detenuto! Gli italiani che hanno lavorato 40 anni e più pagano il ticket sanitario mentre costoro hanno tutto gratis! Salvo la parte minoritaria che lavora in regola, gli altri non PAGANO NIENTE e mandano i soldi delle loro attività irregolari nei loro paesi di origine. Sono oltre 6 milioni mentre lavorano in regola non più di 2,5 milioni. Gli altri di cosa campano? Alle spalle degli italiani! Come in tutto IL MONDO CIVILE, l'immigrazione deve essere disciplinata e autorizzata in base alle esigenze del Paese e non ai discorsi disonesti di opportunisti e approfittatori!

paci.augusto

Mar, 30/10/2012 - 19:11

Povera Italia con ministri come questo ipocrita di Riccardi! Ma quale ricchezza ( sic??!!)?, forse per comunità come la sua! Per il nostro Paese, l'UNICO AL MONDO A PERMETTERE INGRESSI SENZA DOCUMENTI, questo canagliume d'importazione rappresenta una vera e propria pestilenza! Ogni giorno è un bollettino di guerra per le migliaia di atti criminali compiuti da questi farabutti; hanno riempito le nostre galere fino a farle scoppiare e costano al cittadino italiano 540 euro al giorno per detenuto! Gli italiani che hanno lavorato 40 anni e più pagano il ticket sanitario mentre costoro hanno tutto gratis! Salvo la parte minoritaria che lavora in regola, gli altri non PAGANO NIENTE e mandano i soldi delle loro attività irregolari nei loro paesi di origine. Sono oltre 6 milioni mentre lavorano in regola non più di 2,5 milioni. Gli altri di cosa campano? Alle spalle degli italiani! Come in tutto IL MONDO CIVILE, l'immigrazione deve essere disciplinata e autorizzata in base alle esigenze del Paese e non ai discorsi disonesti di opportunisti e approfittatori!

paci.augusto

Mar, 30/10/2012 - 19:11

Povera Italia con ministri come questo ipocrita di Riccardi! Ma quale ricchezza ( sic??!!)?, forse per comunità come la sua! Per il nostro Paese, l'UNICO AL MONDO A PERMETTERE INGRESSI SENZA DOCUMENTI, questo canagliume d'importazione rappresenta una vera e propria pestilenza! Ogni giorno è un bollettino di guerra per le migliaia di atti criminali compiuti da questi farabutti; hanno riempito le nostre galere fino a farle scoppiare e costano al cittadino italiano 540 euro al giorno per detenuto! Gli italiani che hanno lavorato 40 anni e più pagano il ticket sanitario mentre costoro hanno tutto gratis! Salvo la parte minoritaria che lavora in regola, gli altri non PAGANO NIENTE e mandano i soldi delle loro attività irregolari nei loro paesi di origine. Sono oltre 6 milioni mentre lavorano in regola non più di 2,5 milioni. Gli altri di cosa campano? Alle spalle degli italiani! Come in tutto IL MONDO CIVILE, l'immigrazione deve essere disciplinata e autorizzata in base alle esigenze del Paese e non ai discorsi disonesti di opportunisti e approfittatori!

killkoms

Mar, 30/10/2012 - 19:11

@altaj,l'europa che massacra gli europei in nome del rigore merkeliano,nel 2011 ha stanziato 53 miliardi per la cosidetta cooperazione,ovvero ha poirtato soldi ai paesi da dove arriva questa gente!e qualcuno,tra cui quello che allora non era ministrol,si è lamentato che l'Italia,dalla sua quota dello 0,5 del pil ha defalcato quanto aveva speso per i vacanzieri della primavera araba!

Hattrick

Mar, 30/10/2012 - 19:19

Non fate i fascistoni!!!!

st.it

Mar, 30/10/2012 - 19:22

NON E' SOLO INVASIONE: E' INVASIONE E SACCHEGGIO. questi dementi di politici pensano che gli stranieri si vogliano stabilizzare in italia, invece usano la nostra dabbenaggine per ottenere il maggior risultato economico possibile col minor sforzo,e questo è possibile solo in italia.Negli altri paesi europei chi non ha un lavoro e un reddito adeguato e una abitazione decorosa viene rispedito al paese d'origine.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Mar, 30/10/2012 - 19:28

nooo!! me lo dica lei cos'è...RICCARDI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mar, 30/10/2012 - 19:44

Scusate, una domanda. Ma in lombardia ci sono italiani? Tra ndrangheta, i vari Formigoni, berlusconi, che non sono italiani restano solo leghisti ed extracomunitari e gente del centrodestra. Dove stanno gli italiani tranne i pochi Pisapia e qualche altro? Ricordatevi che gli italiani sono quelli che hanno come bandiera la Costituzione.

laura

Mar, 30/10/2012 - 19:50

E' un'invasione eccome!!! Perche' il peloso Riccardi non fornisce i costi???? Avremmo diritto di conoscerli, visto quanto paghiamo. Non dicono mai quanto costano perche' sanno che il saldo e' abbondantemente negativo. La Caritas e il peloso hanno tutta la convenienza ad incrementare il numero degli stranieri. Per loro e' un business e strumento di potere.

forbot

Mar, 30/10/2012 - 20:01

Si, va bene anche l'immigrazione, purchè le strutture pubbliche vengano adeguate anche alle nuove esigenze. Non và bene per esempio, ritrovarli per strada a fare i posteggiatori, venditori abusivi, spacciatori, ecc.ecc.-Ci sono posteggi negli ospedali, completamenti invasi da extracomunitari di colore. Non è un bene per loro, nè un bel vedere per gli altri. Gli si potrebbe offrire un lavoro per aiutarli ad iniziare e introdursi, lavori di poco conto, ma chi potesse farlo, viene trattenuto, prima, sanno fare poco o nulla e il lavoro bisogna prima insegnarglielo, eppoi ci sono i fastidi a cui si và incontro, non potendoli mettere in regola, pagandoli per quello che vale il prodotto del loro lavoro. Insomma, anche questa situazione andrebbe rivista, in modo che non venga negata l'accoglienza, ma siano avviati tutti a un lavoro che gli permetta di vivere e far fronte alle loro necessità in base a quello che possono offrire in cambio. Non si può pensare di gravare per sempre sulle ns. squassate finanze anche per tutti questi immigrati, che pur hanno bisogno di mangiare, avere un alloggio e non ultimo mandare soldi ai loro familiari rimasti in attesa di una rimessa per sopravvivere. Io penso che per poter iniziare a muovere qualcosa, bisognerebbe che ci fosse più libertà di contrattazione fra quelli che chiedono il lavoro e chi può offrirlo. Alcuni lavori, come tagliare l'erba, Continua.....

andrea monaco

Mar, 30/10/2012 - 20:05

X Sergio Rame- Perchè non ha pubblicato per intero il rapporto della Caritas? Ha visto i tanti commenti? Lei non ha dato una informazione completa. Non è un buon giornalismo,il Suo, non crede? Saluti, andrea monaco

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 30/10/2012 - 20:08

"Non è invasione". Chissà a che livello (20/30 milioni?)il catto integralista (islamico) avrà collocato il suo personale concetto di invasione. Staremo a vedere. Il lavoro diminuisce per tutti ma gli arrivi di extra aumentano. I giardini pubblici della mia città sono frequentati da un numero rilevante di fancazzisti di colore (oltre ai pensionati ultra sttanteenni ai quali appartengo): sono ben vestiti ben nutriti, non chiedono la carità ecc. ecc. Ma cosa fanno e chi li mentiene? Italici misteri.

alessandro.cardelli

Mar, 30/10/2012 - 20:15

Adesso capisco perché i nostri giovani non trovano lavoro. Con 5 milioni di stranieri e con la crisi economica in atto sarà un pò difficile trovare lavoro per tutti i giovani italiani e non. Tra l'altro il nostro paese è talmente ricco che si può permettere di mantenere migliaia di giovani stranieri (soprattutto nordafricani) che sono in giro tutto il giorno a fumare, a bere, a telefonare...altro che a cercare lavoro!!

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mar, 30/10/2012 - 20:22

PER ANDREA MONACO. Stando ai dati che fornisce (7,5 mld di tasse e contributi pagati dagli extra), abbiamo una media di poco più di 1300 euro a testa contro i circa 12.000 (dodicimila) euro a testa come media nazionale (nella quale è incluso pure il modesto contributo degli extra). In realtà quanto pagano non serve nemmeno lontanamente a ripagare i costi sociali della loro presenza. Non parliamo poi dei guasti culturali. Quanto ai commenti della Caritas, meglio lasciar perdere, mi creda. Sono abituati a fare la carità con i soldi degli altri.

Ric60

Mar, 30/10/2012 - 20:25

Prego di controllare i siti di Confartigianato, Cna e Confindustria e scoprirete che le associazioni imprenditoriali sono le prime che ricercano lavoratori all'estero....

Holmert

Mar, 30/10/2012 - 20:38

Quando io sento la solita menata di "noi abbiamo bisogno degli immigrati" mi viene il mal di pancia. Ecco,siccome una sparuta minoranza si adatta a fare lavori di primo livello,nelle fabbriche e nelle campagne,la maggioranza passa sotto silenzio.Quella che vende cinfrusaglie e ti insegue dovunque tu vada,al mare,in montagna,nei luoghi affollati da turisti.Bancarelle ovunque,venditori di castagne,veicoli ristoro piazzati dappertutto nelle città a ridosso dei monumenti importanti ..Allora che ci racconta questo frate laico con l'aureola che aleggia sul suo cranio.E' mai stato al mare in una spiaggia popolare,assalito da un via vai di gente di colore che ti vorrebbe piazzare ogni tipo di mercanzia? E' mai andato in pullman,chessò a Pisa presso la torre pendente per vedere il lavoro che gli italiani non volgiono fare e che al loro posto fanno costoro? Di che utilità è questo lavoro,di cui non avremmo bisogno? E che dire dei pusher che si contendono il territorio con la mala locale? E dei rom che ti perseguitano all'uscita dei supermercati e rapiscono bambini? A chi crede di darla da bere,questo nuovo e zelante messia(lettera minuscola)? Io non me la bevo al contrario delle tante bizzocche(i) che gli vanno a reggere la coda e si bevono le fandonie tutto di un fiatto.

gi.lit

Mar, 30/10/2012 - 20:41

Nel frattempo i leghisti duri e puri fomentano l'odio contro i Meridionali. Facciamo come i polli di Renzo mentre continuando di questo passo l'invasione diventerà irreversibile.

Marzia Italiana

Mar, 30/10/2012 - 20:45

Il troppo storpia! Noi non siamo l'America. Siamo una strisciolina di terra super popolata, non è' vero che abbiamo bisogno di tutti questi immigrati. Ormai siamo noi italiani che dobbiamo adeguarci e adattarci a una totalmente diversa realtà . Dov'è l'Italia ? fisicamente sta crollando tra alluvioni, terremoti e incuria; demograficamente e' cambiata; culturalmente, a causa della globalizzazione, stiamo subendo e assorbendo tradizioni straniere, ora festeggiamo anche Halloween! ma perché, cosa c'entriamo noi con Halloween? Economicamente, questi immigrati ci costano troppo. Godono di tutti i benefici, perché vivono in condizioni disagiate e gran parte di quello che guadagnano lo mandano alle loro famiglie nel loro paese di origine. Anche questa e' fuga di capitali! Svegliamoci! Anche loro, soprattutto i cinesi, ci stanno spolpando.

Marzia Italiana

Mar, 30/10/2012 - 20:45

Il troppo storpia! Noi non siamo l'America. Siamo una strisciolina di terra super popolata, non è' vero che abbiamo bisogno di tutti questi immigrati. Ormai siamo noi italiani che dobbiamo adeguarci e adattarci a una totalmente diversa realtà . Dov'è l'Italia ? fisicamente sta crollando tra alluvioni, terremoti e incuria; demograficamente e' cambiata; culturalmente, a causa della globalizzazione, stiamo subendo e assorbendo tradizioni straniere, ora festeggiamo anche Halloween! ma perché, cosa c'entriamo noi con Halloween? Economicamente, questi immigrati ci costano troppo. Godono di tutti i benefici, perché vivono in condizioni disagiate e gran parte di quello che guadagnano lo mandano alle loro famiglie nel loro paese di origine. Anche questa e' fuga di capitali! Svegliamoci! Anche loro, soprattutto i cinesi, ci stanno spolpando.

MMARTILA

Mar, 30/10/2012 - 20:46

La Caritas, gli immigrati...tutta feccia!

chiara 2

Mar, 30/10/2012 - 20:50

andrea monaco...ah si! Sicuramente la fonte Caritas è attendibile! Ma mi faccia il piacere. Fossero anche veri e reali i dati che Lei cita, a questi vogliamo aggiungere gli immensi costi della criminalità immigrata? Vogliamo dire quanto sia il valore di questo peso? Io direi che i conti sulla bilancia ritornano in negativo. Se poi aggiungiamo le pensioni REGALATE ai vecchi immigrati che non hanno MAI versato un soldo nelle tasche delle nostre tasse..bhè, carissimo, mi faccia tacere.

mbotawy'

Mar, 30/10/2012 - 20:58

Mi sembra che si stia facendo un po' di confusione. L'Italia, o meglio l'italietta, non e' gli Stati Uniti D'America. Qui abbiamo i nostri connazionali senzalavoro con una percentuale impressionante.Questi immigrati clandestini, perche' nessuno ne ha fatto mai richiesta ai loro stati,oltre a portar via lavoro all'italiano disoccupato,buona parte del loro stipendio lo rimettono a casa loro all'estero.Parliamo di immigrati regolariz- zati.Poi c'e' la grande massa clandestina, dedita al "commercio clandestino", come appare giornalmente nei giornali...droga-prostituzione-assalti-assassinii-ecc. Argomenti questi,che molti italiani, purtroppo(per loro)lo nominano r a z z i s m o.!

chiara 2

Mar, 30/10/2012 - 21:01

Biasini..ma infatti tutti noi che viviamo nel mondo, non nella demagogia politica, VEDE questi gruppetti (frotte) di fancazzisti immigrati che noi sempre ci chiediamo...che cacchio fanno tutto il giorno? Con che diritto ci guardano storto mentre passiamo? MA ANDATE TUTTI A F...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 30/10/2012 - 21:20

Caro barbetta, si faccia un giro (senza scorta, beninteso) per le vie della nostra città e vdrà che le sue stime sono più che ottimistiche. Tra fancazzisti, pusher, accattoni molesti e prostitute si raggiungono tranquillamente i 10 milioni. Alla faccia dell'integrazione.

sorciverdi

Mar, 30/10/2012 - 21:45

Perchè il ministro Riccardi, cui varrebbe la pena ricordare che non è stato eletto da nessuno, non si porta a casa un po' di quelli che io e molti altri consideriamo invasori e comincia ad integrarsi con loro? Forse la convivenza a stretto contatto di gomito con alcune di quelle persone gli farebbe cambiare qualcuna delle sue personalissime opinioni sull'immigrazione ed anche lui comincerebbe a chiamarla sol suo nome e cioè INVASIONE.

Max Devilman

Mar, 30/10/2012 - 21:56

Una persona come riccardi è molto + pericolosa di una cellula di al quaida, corresponsabili quelli che lo hanno messo a fare il ministro. Fossimo uno stato serio, sarebbe accusato di alto tradimento. Dimenticavo, fa parte di quelli che andrebbero definiti "moderati", per me questa categoria fa rima solo con "debosciati, senza spina dorsale, privi di valori, amor proprio, rispetto degli altri e delle idee", volevo essere + cattiva, certi termini che si adattano a questa "gente" si possono esprimere solo volgarmente, purtroppo.

pierrot

Mar, 30/10/2012 - 23:26

Riccardi,boccalone.Chiudi quella boccaccia che dici solo bischerate ed in più metti èpaura anche ai bimbi.Se questa marmaglia fosse rimasta a casa sua sai il risparmio che ci sarebbe stato per la sanità italiana.

billyjane

Mar, 30/10/2012 - 23:57

Tempo fa, mentre ero in attesa per un consulto medico in un ospedale locale, ho visto una celere, di quelle che trasportano i detenuti, che ha scortato una zingara per una visita medica specialistica. ERANO IN 7 le guardie. Inutile chiedersi se la prestazione sanitaria è stata pagata dalla beneficiata, oppure dal solito popolo bue che siam poi noi.

il consumatore

Mer, 31/10/2012 - 00:59

di questa percentuale di stranieri, quale è la percentuale di clandestini, ladri, rapinatori, magnaccia, spacciatoeri, assassini bestiali, stupratori, scansafatiche, parassiti? Il ministro ce lo può dire?

andrea monaco

Mer, 31/10/2012 - 01:07

X - Biasini- I dati evidenziano solo che c'è uno sbilanciamento a favore dello stato di 1.500.000 milioni di € . Per quanto riguarda la validità dei dati, sono gli stessi che ha usato il giornalista. Però potrebbe fare una ricerca Lei su Google.In realtà. Con simpatia, andrea monaco

Seawolf1

Mer, 31/10/2012 - 06:16

Ancora con la barzelletta che sono una risorsa per il (Bel) Paese? Pulire i parabrezza ai semafori o vendere (non visti?) merce contraffatta per le strade non può essere considerato un lavoro per il quale risiedere. Ma mi faccia il piacere, mi faccia!

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Mer, 31/10/2012 - 06:30

è un "talebano": chiaro che spara fesserie. lo hanno preso al governo per far piacere al vaticano ed i contatti di sant'egidio. parli e non faccia (altri) danni.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Mer, 31/10/2012 - 06:53

DI MALE IN PEGGIO PIU' DELLA META' SONO QUI' PER DELINQUERE LEGGETE LE CRONACHE DEI GIORNALE E VE NE RENDERETE CONTO

pajoe

Mer, 31/10/2012 - 07:45

Le priorità del ministro,della caritas e delle ong in generale, sono quelle di: strafotterci e piegarci al loro assurdo e megalomane multiculturalismo, inquanto questo Paese non ha le strutture necessarie per una sana immigrazione e nemmeno per i suoi stessi abitanti, con milioni di cassaintegrati e disoccupati, per quanto concerne il ministro, si documenti meglio per constatare come vivono questi immigrati ; la caritas e le ong, si sa, fanno il loro mestiere.

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Mer, 31/10/2012 - 08:02

cari amici ... leggete con attenzione i dati del ministero... nel 2001 erano presenti in italia 1.334.889 immigrati regolari, ora sono piu' di 5 milioni di cui la maggior parte arrivati negli ultimi 5 anni. a questi vanno aggiunti quasi un milione di irregolari. Significa che negli ultimi 10 anni sono entrati quasi 5 milioni di immigrati... se vi danno fastidio gli stranieri non dovete prendervela con Riccardi, ma con chi li ha fatti entrare cioe' il governo di centrodestra e i paladini della lega padana il cui massimo sforzo contro l' immigrazione sono state le pernacchie... c'e' stato anche un qualcuno che a gran voce invitava i tunisini in italia promettendo casa e lavoro...

gi.lit

Mer, 31/10/2012 - 08:32

E però gli esponenti del Pdl, Alfano compreso, non parlano mai di questo tremendo problema aggravatosi proprio durante i governi berlusconiani (con un ministro dell'Interno leghista!). Ma i berlusconiani di ferro dicono che la colpa è della Ue, dell'Onu, del Vaticano, delle sinistre, eccetera. Certo, le sinistre fomentano l'immigrazione clandestina ma se per quasi nove anni i governi di centrodestra se ne sono stati a guardare mentre avrebbero dovuto prendere iniziative adeguate e coraggiose, opponendosi a muso duro nei confronti di chiunque (Ue compresa) minacci la sicurezza del Paese, in tanti poi si chiedono a cosa serve andare a votare. E questo spiega in gran parte quel che è successo qualche giorno fa in Sicilia.

Marcello.Oltolina

Mer, 31/10/2012 - 11:01

Il ministro Riccardi si informi di quanto ci costano gli immigrati che non lavorano e dobbiamo mantenere e curare - poi, forse, si accorgerà che non ne abbiamo bisogno.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Mer, 31/10/2012 - 19:18

Non avete bisogno di emigranti dove e' tutta la super industria per avere bisogno degli extracomunitari?Potrei capire paesi industrializzati come la Germania,Olanda Belgio paesi dove c'e industria e la economia tira ma non la Italia,qui fanno lavorare prima i locali.A me balle non me ne conti.Marforio ma quale razzismo, qui si tratta che ci sono giovani italiani disoccupati e extracomunitari che lavorano una pazzia anomala e' questa.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Gio, 01/11/2012 - 14:01

reinhard io dire questo sistema lo addottassero tutti i paesi del mondo e dicessero tutti gli stranieri ritornino al loro paese di conseguenza tutti gli italiani all'estero ritornassero in Italia poi vediamo se sono solamente 5 milioni,nella merda vi ritrovereste.

Ritratto di albireo6

albireo6

Gio, 01/11/2012 - 15:19

"Noi abbiamo bisogno degli immigrati" Ei disse;perchè dispone di body guards e non conosce problemi economici nella sua famiglia.Pare si aggiunga il peggio al peggio:oltre al ridurre al lastrico la gente,si va in cerca di farci scannare l'un l'altro?... Mi sa che c'è un disegno in atto,bello e buono?!

Ritratto di coni

coni

Ven, 02/11/2012 - 12:43

Vorrei dire Riccardi che grazie alla faziosa accoglienza della feccia straniera siamo arrivati a oltre 60 milioni in questo paese. E questi grandi scienziati che da buonisti offrono tutto gratis a questa gente, si rendono conto che mentre la popolazione aumenta loro stanno tagliando nella sanità, un sacco di posti letto e la chiusura di ospedali. Se non ci fosse questa marea di gente, avremmo la sanita a posto, invece tra ladri, tra sbafatori, la sanità sta facendo acqua da tutte le parti. E se secondo Riccardi non è un'invasione, ci siamo rotti ugualmente i co@@@@@@@i di questa gente a riempirsi lo staomaco da noi. Qui non sono sovraffolate solo le carceri è sovraffollato il paese, e questi tromboni invitano ancora a venire in Italia.

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Ven, 02/11/2012 - 14:22

Willy Mz pero' e' dimostrato che loro gli extra lavorano per loro c'e il lavoro. Killkoms perche' tu li ospiti a casa tua?

Ritratto di franco@Trier

franco@Trier

Sab, 03/11/2012 - 12:03

peroperi e gli italiani che lavorano all'estero quando andranno in pensione ritorneranno in Italia non e' forse la stessa cosa?Ma ragionate con il kulo o la testa? Kami se non lavorano si fanno mantenere. Onurb,ospiterei io 10 belle extracomunitarie 2 iraniane 3 irachene,1 filippina 2 egiziane e 2 nigeriane come quelle che vidi quando ero in Nigeria. Hattric cosa devono fare i comunistoni?