Bus sequestrato, consegnata cittadinanza italiana ad Adam e Ramy

Con una cerimonia ufficiale, questa mattina il sindaco di Crema Stefania Bonaldi ha ufficializzato il conferimento della cittadinanza italiana ad Adam e Ramy

Adam El Hamami e Ramy Shehata, i due ragazzini eroi che diedero l'allarme sul bus sequestrato da Osseynou Sy, l’autista senegalese di 46 anni che voleva invadere la pista di Linate al fine di causare una strage per vendicare i migranti morti nel Mediterraneo, da oggi sono ufficialmente cittadini italiani.

Con una cerimonia ufficiale, questa mattina il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, il prefetto di Cremona Vito Danilo Gagliardi, il vicario del Questore di Cremona e il Comandante provinciale dell'Arma dei Carabinieri, hanno consegnato ai due adolescenti la cittadinanza per meriti speciali. Il conferimento della cittadinanza è avvenuto con il decreto del presidente della Repubblica Sergio Mattarella per merito e comportamento di alto valore etico e civico.

Adam e Ramy, infatti, si sono "distinti per la freddezza con la quale hanno agito, insieme agli altri, favorendo l'arrivo delle forze dell'ordine". "E' un momento importante, un fatto praticamente unico nel nostro Paese", ha commentato il sindaco.

"Sareste stati cittadini italiani anche senza questa cerimonia perché avete mostrato di amare il Paese, che ora è il vostro Paese”, ha inoltre affermato il primo cittadino di fronte ai due giovani visibilmente emozionati. “Certo è importantissimo scriverlo su un pezzo di carta o su un supporto informatico perché solo così i diritti prendono vita, vengono riconosciuti e possono essere fatti valere. Amate questa Italia e sappiate proteggerla come si fa con una madre”. Per il prefetto Gagliardi "questo è il modo migliore di diventare cittadini: dimostrando umanità, fratellanza e coraggio".

Quel 20 marzo a bordo del pullman vi era una scolaresca di 51 studenti. Il conducente, da 15 anni in servizio per le Autoguidovie di Crema, aveva cosparso di benzina il mezzo e, dopo averlo dirottato, puntava a raggiungere Linate. Mentre la situazione precipitava, Ramy e Adam erano riusciti a mantenere la calma tanto da allertare le forze dell'ordine che sono intervenute evitando una terribile strage.

Commenti
Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 27/07/2019 - 16:05

La gioventù del futuro, l'Italia è orgogliosa dei suoi figli.

BoycottPolitica...

Sab, 27/07/2019 - 17:09

Tutto molto retorico ma la retorica è arte antica e ha anche il compito di distinguere il bene dal male, il giusto dallo sbagliato. Al contrario del politicamente corretto, anti-arte moderna, scoria di ideologie fallimentari, che accomuna e rende acriticamente neutri bene e male per sdoganare quest’ultimo e, molto spesso, specularci sopra. Meglio quindi l’antica arte di Aristotele al residuo tossico, appiattente e obnubilante del comunismo.

Amazzone999

Sab, 27/07/2019 - 17:14

Premiati due ragazzini immigrati, indicati come eroi , una palese mistificazione, poiché è stata un'azione collettiva, corale. Finiremo come la Francia. I cittadini "francesi" di seconda e terza generazione sono i più estremisti e radicalizzati, non vogliono integrarsi, ma occupare, imporre,dominare. Questi due provengono da famiglie di rigida conformità coranica, sono islamici osservanti, frequentano la moschea e sembra che sia stato proprio il loro imam a suggerire la richiesta pressante della cittadinanza. Uno di loro, credo Ramy, vuole diventare carabiniere, come il marocchino, un altro islamico osservante, che di recente è stato accettato nell'Arma. Gli imam suggeriscono a loro di infiltrarsi, di usare la soft jihad, di ottenere la cittadinanza e di infilarsi in posti e strutture strategiche, politiche, militari, amministrative, per contare, avere maggiore spazio e potere allo scopo di modificare e sottomettere la società che li ospita.

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 27/07/2019 - 17:16

Ricapitolando: da oggi ci sono due minorenni, cittadini italiani, i cui genitori non vogliono o non possono essere italiani... ma legalmente, quel nucleo famigliare, come sarà considerato?

antonmessina

Sab, 27/07/2019 - 17:21

bah...

lupo1963

Sab, 27/07/2019 - 17:22

Mentre sui carabinieri eroi e su quello ucciso a Roma spicca come un macigno il silenzio del gobbo .

Arslan

Sab, 27/07/2019 - 18:00

BoycottPolitica....insomma, ti sei dovuto inventare una "supercazzola" solo perchè ti vergognavi ad ammettere che a te non sta bene la cittadinanza ai due ragazzi di origine nordafricana......

killkoms

Sab, 27/07/2019 - 18:31

i loro genitori ringraziano!e anche gli altri ragazzi italiani presenti sull'autobus che hanno lasciato a loro la gloria per tale scopo!

killkoms

Sab, 27/07/2019 - 18:32

@sti min ki one,come quello che guidava l'autobus!

Giorgio Rubiu

Sab, 27/07/2019 - 19:08

Hanno agito bene e con sangue freddo (credo!) hanno fatto le cose giuste, ma sono certo che la loro motivazione era di salvarsi al vita e non di fare un gesto patriotico verso l'Italia che ne è risultato come conseguenza. La maestra che era con loro ed ha fatto in modo che i due ragazzi trattenessero un cellulare invece che consegnarlo all'autista senegalese dovrebbe ricevere, se non è già stato fatto, un encomio solenne e la gratitudine dei genitori di tutti gli altri ragazzi ed anche delle Forze dell'Ordine.

BoycottPolitica...

Sab, 27/07/2019 - 19:29

@Arslan caro, a dire il vero hanno fatto benissimo a dargliela e mi fa piacere che gli immigrati integrati e per bene, in particolare se giovani, vengano premiati in quanto le cose giuste fatte a favore di questa gente spazzano via quelle poche e spuntate frecce (fascismo, razzismo, ecc.) rimaste negli archi ormai molli dei beoti del “accogliamoli tutti” e dei furbi che i suddetti beoti li sfruttano come bacino elettorale per fare affari ignobili col “sociale”. Mi piace meno la retorica usata nella fattispecie ma sempre meglio delle toscanate, savianate o, più sinteticamente, cogl....te.

nunavut

Sab, 27/07/2019 - 20:07

Speriamo in bene, se osservo le seconde e terze generazioni in Francia mi sorgono dei dubbi,almeno che la maggioranza degli accolti e INTEGRATI non si uniscano al popolo italiano per proteggersi da una minoranza sempre e cmq. rivoluzionaria del tutto dovuto alla Rodotà(Il diritto d'avere diritti ma mai il dovere d'avere dei doveri)

Ezeckiel

Sab, 27/07/2019 - 20:16

Mina ,se i genitori non hanno i requisiti per richiedere la cittadinanza (ammesso che la vogliano), quando i ragazzi avranno 18 anni potranno richiederla tramite i figli ,inoltre i genitori di questi italiani giovani,non potranno essere espulsi anche se non avessero i requisiti per avere permessi di soggiorno.in pratica hanno acquisito uno status diverso ,con decreto presidenziale .

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 27/07/2019 - 20:18

Il sindaco di crema, poi ci sarà il sindaco di nutella e poi il sindaco di marmellata.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 27/07/2019 - 20:25

Se un genitore è biondo non è detto che il figlio nasca biondo ma lo potrebbe essere un suo nipote. Quindi il DNA si trasmette.Questi ragazzi saranno persone civili, ma non sono sicuro per la generazione futura. Sì sì, proprio come Parigi.

BoycottPolitica...

Sab, 27/07/2019 - 22:23

Il problema delle seconde/terze generazioni è tanto più serio quanto alto è il numero di immigrati (rapportato agli autoctoni) e le condizioni dei medesimi. La francia col suo ignobile colonialismo s’è riempita volontariamente di manovalanza a basso costo e li ha trattati come tratta chiunque non sia francese (quindi male). Ma gli italiani sono gente molto migliore che le brave persone le tratta da brave persone indipendentemente dall’origine. Il problema sono i numeri, che vanno limitati per non arrivare ad essere minoranza e necessita fare “selezione all’ingresso”. In pratica bisogna fare l’opposto di quanto vorrebbero fare i furbi (chi ci lucra) e i fessi (chi elegge i furbi) del “accogliamoli tutti”.

billyjane

Sab, 27/07/2019 - 23:48

A qualcuno non è venuto in mente che i ragazzotti abbiano pensato pure di salvare il proprio fondoschiena?

billyjane

Sab, 27/07/2019 - 23:51

La cittadinanza? A questo punto metto in vendita la mia, a prezzo scontato, scontatissimo.

Ettore41

Dom, 28/07/2019 - 00:50

Sono d'accordo con molti commentatori. Attenzione all'Aspide Cleopatra.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Dom, 28/07/2019 - 08:10

Spero che sappiano cantare l'Inno di Mameli.

kyser

Dom, 28/07/2019 - 08:12

do ut des ma scherzi? Io non avrei dato la cittadinanza a loro due, o premi tutti gli intervenuti o nessumo (potevano dare la cittadinanza agli stranieri prodigatisi e encomio ai giovani italiani e maestra al limite...anche se l'azione è quella di salvarsi la vita: come chi scappa da un edificio in fiamme! diverso da chi vi entra per portare fuori qualcuno!) Ma tu parli di geni che si trasmettono e saltano generazioni...ma davvero ci credi? Il DNA si trasmette ma non regola la formazione di una persona, altrimenti i tedeschi sarebbero tutti nazisti assopiti in attesa della prossima generazione, ma andando più indietro saremmo tutti politeisti

VittorioMar

Dom, 28/07/2019 - 08:22

...Purtroppo per LORO !!

titina

Dom, 28/07/2019 - 09:31

Bravi tutti i ragazzi che si trovavano in quel quel bus, veramente in gamba.

killkoms

Dom, 28/07/2019 - 10:05

@boycottpolitica..,la francia li avrà trattati anche male,ma ha applicato ad essi le leggi francesi!e con quelle ha segnato la sua fine!difatti ,già negli anni 60/70,dopo la fine della guerra in algeria,appena i neo-arrivati si sono accorti che in francia (anche oggi) bastava proliferare per avere un reddito garantito,subito si sono dati da fare!il risultato sono stati quei giovincelli senza arte ne parte,che infiammano le banlieu!

killkoms

Dom, 28/07/2019 - 10:35

@kyser,la cultura nazista in germania è rimasta,anche se ora il fronte di guerra si combatte sull'economia!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 29/07/2019 - 13:57

@kyser,..altrimenti i tedeschi sarebbero tutti nazisti.... Però chi lo è il dna è tedesco, forse hai vsto nazisti spagnoli o russi? Quindi dai tedeschi ci si può aspettare che nasca un nazista, come i figli o i nipoti di questi islamici potrebbero essere fondamestalisti e quindi terroristi o sfascia città.