Ecco chi è l'immigrato che stava provocando una strage a Napoli

Il nigeriano era sbarcato soltanto due settimane fa ad Agrigento. Subito era stato accolto in un centro, ma dopo il diniego dell'asilo polito era impazzito. Doveva essere sottoposto ad un controllo psichiatrico

Questa mattina intorno alle 7.30 un immigrato ha disarmato una guardia giurata in servizio al centro direzionale di Napoli e ha seminato il panico tra i passanti.

A Napoli è stata veramente sfiorata la strage. Dopo diversi minuti di terrore e paura, infatti, gli agenti sono riusciti a fermare l'uomo e lo hanno portato in caserma. Dagli accertamenti è emerso che l'immigrato di origini nigeriane era sbarcato due settimane fa in Italia e alloggiava nel centro di accoglienza di Favara (Agrigento). Il suo nome è Glory Esefo, ha 24 anni e soltanto ieri le forze dell'ordine avevano puntato gli occhi su di lui perché aveva iniziato ad infastidire i passanti proprio nella zona del centro direzionale. (Guarda il video)

L'immigrato, nei giorni scorsi, aveva fatto richiesta di asilo politico, ma le autorità competenti glielo avevano negato. Proprio questo diniego, secondo quanto riporta Repubblica, aveva fatto talmente tanto infuriare l'uomo che il centro di accoglienza siciliano era stato costretto a chiedere una perizia psichiatrica per lui. Ma il profugo, non volendo sottoporsi ad alcuna visita, sarebbe scappato in treno a Napoli e già da ieri avrebbe iniziato ad infastidire alcuni residenti che hanno notato in lui atteggiamenti sospetti.

Ora, è in stato di arresto per tentato omicidio, rapina e detenzione illegale di arma da fuoco. Gli investigatori escludono legami con il terrorismo. Nel corso delle indagini, alcuni testimoni e alcune guardie giurate in servizio, hanno raccontato che l'immigrato avrebbe più volte tentato di sparare contro i passanti, ma la pistola si sarebbe inceppata oppure era senza colpo in canna.

Commenti

cicocichetti

Ven, 29/07/2016 - 21:53

ora si dice così, problemi psichici !

joecivitanova

Sab, 30/07/2016 - 02:37

..dategli una casa e una pensione e vedrete che non servirà nessuna cura per i problemi neurologici e la pazzia scomparirà di colpo. g.

Ritratto di frank60

frank60

Sab, 30/07/2016 - 07:19

Certamente ora hanno tutti problemi psichiatrici...

Giorgio5819

Sab, 30/07/2016 - 09:01

Un'altra metastasi inoculata subdolamente nel tessuto sociale italiano, un'altro soldatino della sporca invasione che i comunisti stanno tenendo in piedi con le unghie e con i denti. Dobbiamo svegliarci !

cgf

Sab, 30/07/2016 - 10:11

problemi psichiatrici? anche lui islamista?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 30/07/2016 - 15:52

dategli una bella pensione da invalido cosi potrà restare in Italia mantenuto da voi.

Anonimo (non verificato)