Fermato alla frontiera Argo: il cane di Girone rimane in India

L'animale era stato portato in India dalla famiglia di Girone per alleviare la lunga permanenza del militare italiano

Chissà se ora ci vorrà un altro speciale arbitrato anche per "liberare" Argo, il golden retriever di Salvatore Girone che è stato bloccato alla frontiera indiana e non ha potuto così seguire il marò italiano, ora in volo verso l'Italia. Problemi di documentazione richiesta dalle autorità indiane, riferiscono fonti qualificate, che verranno comunque risolti in pochi giorni. Il cane sarà quindi imbarcato su un volo per l'Italia entro una settimana.

Nel frattempo l'animale, che era stato portato in India dalla famiglia di Girone per alleviare la lunga permanenza del militare italiano prima della soluzione della vicenda, è accudito dal personale dell'ambasciata italiana in attesa che venga finalmente autorizzato il rientro in Italia.

Commenti

il sorpasso

Sab, 28/05/2016 - 13:30

Vergognoso è solo un cane ma chi è quell'individuo che non da il permesso.....vergognoso.

Raoul Pontalti

Sab, 28/05/2016 - 13:58

Si fanno sempre le cose all'italiana, ossia alla carlona. Il cane (con il gatto e il furetto) deve avere regolare "passaporto" nel caso europeo recante i dati segnaletici dell'animale e soprattutto relativi alle vaccinazioni obbligatorie eseguite e agli altri trattamenti (es. sverminazione per l'echinoccosi) obbligatori. Per viaggiare fuori della UE e rientrarvi occorre anche la titolazione anticorpale relativa alla vaccinazione antirabbica eseguita da laboratorio internazionalmente riconosciuto. Da ultimo: il cane deve avere regolare microchip sotto cute che deve essere ben leggibile con l'apposito apparecchio. Mancando anche uno solo degli elementi indicati il cane non passa la frontiera.

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 28/05/2016 - 14:29

Caro Girone, altro dispiacere da mettere in conto...

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 28/05/2016 - 14:33

Siamo al PARADOSSO!!! Questo dimostra che a livello internazionale VALIAMO ZEROOO!!!! POORA ITALIAAA.

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 28/05/2016 - 14:36

Caro Girone, dovevi portarti come animale di compagnia una Vacca, sicuramente si sarebbero inchinati al tuo passaggio..!!!! la Vacca e' sacra per gli indiani infatti accudire e venerare le Vacche porta alla beatitudine.!!

Ritratto di hermes29

hermes29

Sab, 28/05/2016 - 14:57

" Quattro anni di fallimenti della diplomazia governativa italiana " Al popolo non bisognava dare il sospetto della loro innocenza, diversamente si sarebbero DOMANDATO perché l'India si comportava "non obiettivamente" Stranamente non c'è stato l'arrembaggio delle Procure, (sempre in duello in casi MEDIATICI) a chi toccava PROCEDERE o impugnare l'apertura di un eventuale fascicolo processuale. La fastidiosa presenza di ARGO ricorderà la superficialità del modus operandi della Ambasciata, preziosa soltanto con i plichi elettorali.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 28/05/2016 - 15:20

Eccolo il Prof che sa tutto!!! Se il cane glie lo hanno portato in India ed è stato LA fatto entrare, vuoi che non avesse i documenti??? CIAPARATT!!!!

Antonio43

Sab, 28/05/2016 - 15:20

Ma come ha fatto ad entrare? Era tutto in regola? Era così difficile prevedere la procedura per farlo tornare a casa? Viene da pensare che siano state proprio le autorità italiane ad impedirne il ritorno insieme al suo padrone. Burocrati pignoli, ma mai puntuali.

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Sab, 28/05/2016 - 15:31

dal punto di vista dell'india se lo hanno fatto entrare dovrebbe pure poter uscire. il problema semmai sara dei.certificati richiesti dall'UE

nippy

Sab, 28/05/2016 - 15:38

E te pareva che ne facessero una giusta fino in fondo!

nippy

Sab, 28/05/2016 - 15:45

@RaulPontalti grazie della spiegazione, se dovessimo portare in India un cane adesso sappiamo come fare ma quì stiamo commentando il fatto che queste cose dovrebbero saperle anche e soprattutto i cialtroni pagati per gestire tutta questa farsa. Sembra una barzelletta, se non ci fosse da piangere ci sarebbe da ridere...

Raoul Pontalti

Sab, 28/05/2016 - 15:55

@hernando45 io con il cane ho sempre viaggiato anche in paesi extracomunitari. La documentazione deve essere aggiornata. Le vaccinazioni vanno ripetute annualmente, specie quella antirabbica e la titolazione anticorpale deve essere recente e il tutto deve essere riportato sul passaporto dell'animale (oppure su documenti sanitari equivalenti più graditi ad es. negli ex paesi dell'URSS). Di più: comunque dall'ultima vaccinazione antirabbica deve essere trascorso almeno un mese (tempo della reazione anticorpale che per la UE va verificata con apposita titolazione). Va verificato infine che il microchip sia in situ e leggibile. Il cane quindi può benissimo essere entrato legalmente in India ma non essere più, decorso il tempo, in condizioni legali di uscirne e soprattutto di rientrare nella UE e prima ancora di transitare per altri paesi (Emirati arabi uniti nel caso).

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Sab, 28/05/2016 - 16:10

Chi non capisce che il cane non è stato imbarcato per mancanza di documentazione idonea e da spiegazione techice non capisce che qui si sta parlando di politica e non puo essere che un povero pidiota anche se saccente.

gigetto50

Sab, 28/05/2016 - 16:21

.....se il cane era gia' di Girone prima dell'accaduto, mi sta bene che glielo abbiano portato. Altrimenti avrebbe fatto meglio ad adottarne uno locale....immagino ce ne siano a migliaia abbandonati.... Infine la faccenda dei vaccini....mi fa solo ridere....il cane era in espatrio e quindi al limite sarebbero state le autorita' italiane a tenerlo qui in quarantena....e nemmeno si puo' dire che avrebbe preso un volo di linea e quindi eventuali altri animali etc...etc...perché chiaramente Girone viaggia con un volo di Stato italiano.

Euge

Sab, 28/05/2016 - 16:21

ah ah ah RAOUL (ex FIDEL) che PONTifica dall'ALTO ah ah ah aka PONT.ALTI ... ancora una volta non hai perso l'occasione per dimostrare che sai tutto, ma proprio tutto, anche quello che non esiste ... ci sono tanti paesi evoluti (ma l'INDIA possiamo davvero considerarla evoluta ??!!) che fanno un sacco di (forse giuste) difficoltà all'entrata degli animali (mi viene da pensare che noi non chiediamo nè chip nè certificati di vaccinazione ai Nigeriani, Ivoriani e simili che andiamo a prelevare in Libia) ... difficoltà dicevo ALL'ENTRATA degli animali, ma questo cane in India ci stava, e lo sopportavano, forse non sapevano neppure d'averlo, e le difficoltà 'sti 'ncivili le fanno adesso, nel momento in cui se ne va, toglie il disturbo ???!!! ah PONT.ALTI, ma perchè non vai a ciapa' i ratt, visto che sei anche un veterourinatoio, un veterourinario, volevo dire

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 28/05/2016 - 16:29

Ma l'articolo dice fermato alla frontiera Indiana Prof????? Quindi gli stessi Indiani che lo hanno fatto entrare (suppongo perchè fosse in regola) ora non lo lasciano uscire. Non sarà che si tratti di una specie di RIVALSA PER ESSERE STATI OBBLIGATI a MOLLARE IL DI LUI PADRONE?? Pensar male è peccato diceva UNO!!! Saludos.

Ritratto di hermes29

hermes29

Sab, 28/05/2016 - 16:42

Certe volte mi rimprovero da solo perché mi ritrovo qui, a scrivere o commentare le stesse cose diversamente scritte o pensate da voi, mentre ci accomuna una certa ansia e ribellione nel vedere il declino del popolo italiano. Monti Letta Renzi sono il trio dell'Apocalisse, perché con la loro graduale opera istituzionale ci hanno silenziato ed marginato al grado di "servi della gleba" Il tutto nella forma della più ILLEGITTIMA

Raoul Pontalti

Sab, 28/05/2016 - 17:10

I bananas che non sanno nemmeno da che parte si deve guardare un cane (e tantomeno cercarne il microchip) e non hanno mai viaggiato con animali al seguito al di fuori del proprio villaggio ironizzano ignorando che quando si vuole caricare una bestia su nave o aeromobile può capitare che vengano subito richiesti i documenti validi per il paese di destinazione o di transito perché ad es. se l'aereo come nel caso deve fare scalo ad Abu Dhabi e lì deve farsi trasbordo di merci, animali e passeggeri su altro aereo diretto in Italia (come è nel caso: ad Abu Dhabi è previsto trasbordo su aereo dell'Aeronautica militare) ma l'animale non ha i documenti in regola questo non può scendere dall'aereo e deve essere o abbattuto (e in certe frontiere il caso ricorre) o riportato indietro (talvolta è ospitato in una sorte di quarantena in apposite strutture sanitarie a spese del proprietario).

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Sab, 28/05/2016 - 17:39

Il cane di Girone resta in India. Queste si che sono notizie, ragazzi. Che Girone torni in Italia è solo un dettaglio insignificante.

sparviero51

Sab, 28/05/2016 - 17:48

@Pontalti LA TUA "STUCCHEVOLEZZA " E' SOLO SECONDA ALLA BUROCRAZIA INDIANA. FORSE IL CANE ERA ENTRATO IN INDIA CLANDESTINAMENTE ???

PatriaNuova

Sab, 28/05/2016 - 18:04

Portali è uno dei tanti figli della solita ........mamma incinta..

VitoPomacchio

Sab, 28/05/2016 - 18:13

"Problemi di documentazione richiesta dalle autorità indiane, riferiscono fonti qualificate, che verranno comunque risolti in pochi giorni. Il cane sarà quindi imbarcato su un volo per l'Italia entro una settimana." Ma sapete leggere o no? Appena finiscono queste beghe burocratiche, che saranno anche richieste dall'Italia, IL CANE TORNA COMUNQUE. Secondo me qua ci sono proprio dei problemi basilari di comprensione dei testi. Ma quale dispiacere o ricatto! A volte leggervi provoca sì dispiacere, perchè vi reputate di destra, mentre invece mi fate vergognare, non pensavo ci fosse un livello così basso di semi analfabeti nel mio elettorato, poi è normale che ci sfottono le opposizioni, leggendo certi commenti è inevitabile.

Giovanmario

Sab, 28/05/2016 - 18:29

resterà lì come.. pegno e nel caso i due marò non tornassero.. se lo cucineranno con un pò di garam masala.. questa è la misteriosa india

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 28/05/2016 - 18:54

Tra i cani bipedi indiani ed italiani, non so chi sia più pirla

Dordolio

Sab, 28/05/2016 - 19:02

Pontalti, te l'avevo già detto in passato. Dovresti stare TU alla catena nel cortile del Finsterwirt di Brixen! Io, Cristano e altri della Vecchia Guardia ti faremo leccare volentieri poi il piatto della Tartare. E uno Schüttelbrot non te lo neghiamo, ma solo se non abbai troppo. Però il vino di Neustift te lo sogni.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Sab, 28/05/2016 - 19:22

Non è che se la rifanno sul cane? Per entrare in India aveva le carte in regola, presumo, se per farlo uscire con Girone servivano documenti aggiornati c'era tutto il tempo per prepararli! Mi indigna che gli animali continuino ad essere considerati merce e non esseri viventi. proprio Gandhi ha detto: "le loro emozioni e la loro sensibilità spesso sono più forti di quelle umane". Condivido in pieno, gli indiani, si vede di no. Peccato.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Sab, 28/05/2016 - 19:43

Argo, con la sua bellezza interiore e la sua nobiltá di cui nussuno parla é pienezza e dignitá ... Altro che Girone !!!

Ritratto di elio2

elio2

Sab, 28/05/2016 - 20:09

Solo gli adoratori delle vacche potevano impuntarsi su una sxxxxxxxa del genere.

edo1969

Sab, 28/05/2016 - 20:18

Dordolio, Pontalti le vostre scaramucce da crucchi montanari non interessano

edo1969

Sab, 28/05/2016 - 20:19

Peccato, potevano fargli conoscere dudu'

Ritratto di hermes29

hermes29

Sab, 28/05/2016 - 20:19

Lo mandano in Cina perché ai COMUNISTI piace mangiarsi anche i CANI degli altri padroni. Fate una ricerca e ..... Si mangiano tra cani immaginate..... il cane.

edo1969

Sab, 28/05/2016 - 20:21

se c'era ancora berlusca tornava anche argo cribbio questi comunisti sono inetti vieni dudu' che andiamo a fare la pipi'

edo1969

Sab, 28/05/2016 - 20:23

hernando45 ma quanto ti scaldi solo per un cxxxo di cane

edo1969

Sab, 28/05/2016 - 20:24

L'Italia di Renzi

edo1969

Sab, 28/05/2016 - 20:25

In India non si scherza mica è la Svizzera dove passano cani e porci

CARLOBERGAMO50

Sab, 28/05/2016 - 20:37

MA SE ARGO E' ENTRATO IN INDIA DI CERTO AVEVA ILPASSAPORTO PREVISTO PER GLI ANIMALI. COME LO POSSIEDE IL MIO AFFETTUOSO ED CANE CHE MI SEGUE IN QUALSIASI VIAGGIO, ANCHE IN TURCHIA. ALLORA SONO QUESTI INFAMI DI INDIANI CHE SI ATTACCANO A TUTTO. LO STATO ITALIANO DEVE INTERVENIRE IMMEDIATAMENTE E FAR RISPETTARE I DIRITTI DEGLI ANIMALI, COME NOI PURTROPPO RISPETTIAMO I DIRITTI DI DIVERSI INDIANI CHE NON HANNO RAGIONE O DIRITTO A STARE NELLA NOSTRA TERRA, VIA DALL' ITALIA CHI NON NE HA DIRITTO ED ARGO POSSA ESSERE RIABBRACCIATO E SCODINZOLARE AL SUO PADRONE, POVERA ITALIANA. SUDDITI E SOTTOMESSI AI DELIRI DI UNA NAZIONE COME L'INDIA DOVE IL 90% DELLA POPOLAZIONE MUORE DI FAME. POVERA ITALIA, SVEGLIATI E MANDA IL GOVERNO ITALIANO ATTUALE A MEDITARE IN QUALCHE LOCALITA' INDIANADELL' INCAPACITA' E DEGLI ERRORI E DELLA STRAPOTENZA FINORA ESPRESSA. MA RIGOROSAMENTE NON DEVE FAR PIU' RITORNO NELLA NOSTRA NAZIONE

Ritratto di hermes29

hermes29

Sab, 28/05/2016 - 21:37

Le IN-capacità nell'assolvere i normali impegni amministrativi del personale diplomatico inforza a Nuova Delhi, ha pubblicamente dimostrato i LORO limiti professionali. Se succedeva con il Governo Berlusconi, il grido unanime di condanna e sdegno con interrogazioni Parlamentari ancora restava udibile nei palazzi, gli stessi che oggi vergognosamente tacciono: nonostante in passato sputtanarono l'Italia intera per cercare di colpire Berlusconi. Oggi avrebbero assunto Argo come vittima di abbandono istituzionale.

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 28/05/2016 - 21:45

@Raoul Pontalti...basta con i tuoi patetici "copia-incolla"..il cane stava uscendo dall'India non entrando..che bisogno c'era di trattenerlo?..Un cane spia?...un cane Hacker? spiegacelo tu che sai tutto..