Fermato alla frontiera Argo: il cane di Girone rimane in India

L'animale era stato portato in India dalla famiglia di Girone per alleviare la lunga permanenza del militare italiano

Fermato alla frontiera Argo: il cane di Girone rimane in India

Chissà se ora ci vorrà un altro speciale arbitrato anche per "liberare" Argo, il golden retriever di Salvatore Girone che è stato bloccato alla frontiera indiana e non ha potuto così seguire il marò italiano, ora in volo verso l'Italia. Problemi di documentazione richiesta dalle autorità indiane, riferiscono fonti qualificate, che verranno comunque risolti in pochi giorni. Il cane sarà quindi imbarcato su un volo per l'Italia entro una settimana.

Nel frattempo l'animale, che era stato portato in India dalla famiglia di Girone per alleviare la lunga permanenza del militare italiano prima della soluzione della vicenda, è accudito dal personale dell'ambasciata italiana in attesa che venga finalmente autorizzato il rientro in Italia.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti