Francesco interviene a Davos: "Redistribuire la ricchezza"

Francesco incalza il World Economic Forum di Davos: "Vi chiedo di fare in modo che la ricchezza sia al servizio dell’umanità e non la governi"

"Vi chiedo di fare in modo che la ricchezza sia al servizio dell’umanità e non la governi". Papa Francesco incalza il World Economic Forum di Davos. Per il Pontefice, la "crescita in equità richiede decisioni, meccanismi e processi volti a una più equa distribuzione delle ricchezze, alla creazione di opportunità di lavoro e a una promozione integrale dei poveri che superi il mero assistenzialismo,  in questa sede desidero richiamare l'importanza che hanno le diverse istanze politiche ed economiche nella promozione di un approccio inclusivo, che tenga in considerazione la dignità di ogni persona umana e il bene comune. Si tratta di una preoccupazione che dovrebbe improntare ogni scelta politica ed economica, ma a volte sembra solo un'aggiunta per completare un discorso. Coloro che hanno incombenze in tali ambiti hanno una precisa responsabilità nei confronti degli altri, particolarmente di coloro che sono più fragili, deboli e indifesi".

Francesco ha poi osservato come "i successi raggiunti, pur avendo ridotto la povertà per un grande numero di persone, non di rado hanno portato anche ad una diffusa esclusione sociale. Infatti, la maggior parte degli uomini e delle donne del nostro tempo continua a vivere ancora una quotidiana precarietà, con conseguenze spesso drammatiche. È necessario creare opportunità di lavoro e a una promozione integrale dei poveri che superi il mero assistenzialismo".

Il Papa infine ha tuonato: "Non si può tollerare che migliaia di persone muoiano ogni giorno di fame, pur essendo disponibili ingenti quantità di cibo, che spesso vengono semplicemente sprecate. Parimenti, non possono lasciare indifferenti i numerosi profughi in cerca di condizioni di vita minimamente degne, che non solo non trovano accoglienza, ma non di rado vanno incontro alla morte in viaggi disumani, sono consapevole che queste parole sono forti, persino drammatiche, tuttavia esse intendono sottolineare, ma anche sfidare, la capacità di influire di codesto uditorio, infatti, coloro che, con il loro ingegno e la loro abilità professionale, sono stati capaci di creare innovazione e favorire il benessere di molte persone, possono dare un ulteriore contributo, mettendo la propria competenza al servizio di quanti sono tuttora nell'indigenza".

Commenti
Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Mar, 21/01/2014 - 19:37

"Redistribuire la ricchezza"??? Quale ricchezza? Perché fino ad oggi hanno distribuito povertà ai poveri e lasciato la ricchezza ai ricchi. Quanto sono belle queste "belle" sentenze papaline che ... non servono proprio a niente!

moshe

Mar, 21/01/2014 - 19:58

Francesco interviene a Davos: "Redistribuire la ricchezza" ..... ..... ..... cominciate voi col redistribuire le IMMENSE ricchezze che avete accumulato in modo lecito e non, alla faccia di quanto predicate! piantatela di predicare, redistribuite la VOSTRA ricchezza prima di atteggiarvi a predicatori!

smithjosef

Mar, 21/01/2014 - 21:02

Grande Papa Francesco!! Finalmente un Papa che promette e che onora le promesse. Adesso si che si apriranno le casse delle Banche Vaticane di tutto il mondo ed i forzieri di oro del vaticano per non far morire di fame chi ha bisogno di cibo. Sono sicuro che questo grande Papa, fra un paio di anni vivrà come S. Francesco d'Assisi e quindi dopo la sua morte (speriamo fra 100 anni) sarà santificato!

smithjosef

Mar, 21/01/2014 - 21:04

Grande Papa Francesco!! Finalmente un Papa che promette e che onora le promesse. Adesso si che si apriranno le casse delle Banche Vaticane di tutto il mondo ed i forzieri di oro del vaticano per non far morire di fame chi ha bisogno di cibo. Sono sicuro che questo grande Papa, fra un paio di anni vivrà come S. Francesco d'Assisi e quindi dopo la sua morte (speriamo fra 100 anni) sarà santificato!

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Mar, 21/01/2014 - 21:35

Incomincia con lo IOR! Te ne saremo grati!

buri

Mar, 21/01/2014 - 22:51

Belle parole condivisibili, ma si è facilea dire ì sicuramente difficile a fare

timoty martin

Mar, 21/01/2014 - 23:51

Papa Francesco è una persona eccezionale e fondammentalmente buona che stimo moltissimo. Peor', prima parlare di ridistribuire le ricchezze andrebbe ricordato che le disparità vengono anche dal fatto che ci sono lavoratori, grandi lavoratori e lazzaroni, grandi lazzaroni.

Ritratto di laisa1942

laisa1942

Mer, 22/01/2014 - 00:08

ci mancava anche il papa comunista!

vivaitaly

Mer, 22/01/2014 - 02:42

Il papa piu' pericoloso della stoia della chiea cattolica.Invece di seguire le leggi di Dio, segue la sua mente corrotta.

Holmert

Mer, 22/01/2014 - 07:22

Francesco ha tutte le ragioni del mondo .Bisogna ridistribuire la ricchezza; chi ha ricchezza la doni ai poveri. Ecco allora un ottimo incipit: cominci la chiesa. Faccio un esempio, San Gennaro a Napoli, possiede un tesoro immenso. Lo si venda ed il ricavato si distribuisca in parti uguali a tutte le diocesi italiane con l'ordine di dare ai poveri, in base alla loro denuncia dei redditi. Lo IOR faccia altrettanto. Venda la chiesa la maggior parte delle opere d'arte di pittori famosi e con il ricavato si ristorino i poveri. Etc. Le prediche sono di una facilità enorme, basta aprire bocca e darle fiato, per dire cose che altri debbono fare; già, sempre gli altri. Molti sono poveri perché non fanno nulla per non esserlo, preferiscono essere allevati dal papa e da babbo stato. L'Italia, ad esempio, sta facendo del tutto per ridurci a pezze nel sedere, scarnificandoci un poco alla volta.

vince50_19

Mer, 22/01/2014 - 08:39

Ma la ricchezza va anche incentivata con iniziative ad hoc per aumentarla e SUCCESSIVAMENTE distribuirlaa, con equità.. Tuttavia penso che questo desiderio del Papa andrà esclusivamente a discapito di tutti meno di quell'8% che detiene la maggior parte delle ricchezze di questo mondo. Compreso l'attuale I.O.R. (Istituto per le Opere di Religione.. per modo di dire)..

Kupo

Mer, 22/01/2014 - 08:44

Questo Papa, che ha tutta la mia ammirazione, dovrebbe cominciare all'interno del Vaticano. E' solo di ieri la notizia di Monsignor Scarano, che vive in un'abitazione di soli 14 vani, alla faccia della ridistribuzione della ricchezza!!??