Identitari contro buonisti: battaglia navale sulle Ong dei migranti

Dopo la campagna "Defende Europe" di Generazione Identitaria per fermare le Ong, una attivista ha raccolto 50mila euro per favorire l'arrivo dei migranti in Italia

Buonisti contro identitari. Ovvero: movimenti pro-immigrazione contro gruppi di destra pronti a chiudere le frontiere allo straniero. Se fosse così facile ricondurre una lotta ideologica alla più classica delle battaglie navali, potremmo dire che nel Mar Mediterraneo si avvicina l'inizio di una guerra che potrebbe ravvivare - e non poco - un'estate già ricca di sbarchi di migranti.

Da una parte Generazione Identitaria, movimento "apartitico" di destra le cui parole d'ordine sono identità, terra, etnia e tradizione. Dall'altra Caroline Criado-Perez, attivista britannica nata in Brasile e diventata famosa alla corte di Sua Maestà per aver chiesto (e ottenuto) la presenza femminile sulle banconote britanniche. Vincitrice del premio "Human rights campaigner of the year" nel 2013, è stata pure nominata Ufficiale dell'Ordine dell'Impero britannico per le sue battaglie in favore della parità dei sessi. Stanca del femminismo, a quanto pare la Perez ha preferito virare le sue attenzioni sull'emergenza immigrazione, avviando una campagna per sovvenzionare le Ong attive nel recupero migranti al largo della Libia.

Ed eccoci alla battaglia navale. Qualche settimana fa infatti Generazione Identitaria aveva fatto lo stesso, arrivando a racimolare 50mila euro per creare una flotta che fosse in grado di bloccare le attività di Ricerca e Soccorso delle Ong nel Mar Mediterraneo. Non è più un mistero che le operazioni delle varie Moas, MSF e Sos Mediterraneé creino evidenti vantaggi ai trafficanti di uomini, tanto che pure il ministro Marco Minniti ha chiesto alle onlus del mare di portare altrove i migranti. Le organizzazioni umanitarie tirano dritto e continuano a scaricare disperati sulle coste della Sicilia, ma Generazione Identitaria giura che riuscirà a impedirgli di fare da "traghettatori" di clandestini. Operazione peraltro già andata a buon fine a Catania, quando un gruppo di attivisti tagliò la strada alla nave Aquarius di Sos Mediterraneé, costringendola a rallentare la traversata. La missione "Defende Europe" per "difenderci dall'invasione" e "arginare le conseguenze dell'immigrazione di massa sostenuta dalle Ong" dovrebbe partire tra qualche settimana. Ma la rotta si fa già complicata e il mare mosso.

I fondi incassati da Caroline Criado-Perez dovrebbero finire dritti nelle casse di Medici Senza Frontiere, che così potrà far fronte alle eventuali incursioni degli identitari. "Non cercare di fermare una vittima dei terroristi in fuga dal pericolo - ha scritto la Perez nel suo appello - Non lasciare che l'estrema destra faccia questo ai rifugiati. Non lasciate che l'odio dell'estrema destra ci definisca inglesi o europei. Ora non è il momento di cedere alla paura e all'odio". La campagna buonista è andata bene, visto che in poche ore ha messo insieme oltre 50mila sterline. E così - almeno economicamente - le due flotte contrapposte sono alla pari. Cinquanta mila mila euro per gli identitari, cinquanta mila per i pro-Ong. Solo il tempo ci dirà chi l'avrà vinta.

Commenti

risorgimento2015

Mar, 06/06/2017 - 11:55

ONORE al movimento IDENTITARIO !E` mai possibile che devono essere italiani comuni a difendere i confini....ma le tasse che paghiamo per la DIFESA dove vanno a finire????

Tarantasio

Mar, 06/06/2017 - 13:26

gli invasionisti hanno a disposizione ben altri fondi che non 50000eu, scommetto che sarebbero capaci di far fronte a qualunque sabotaggio...

mariod6

Mar, 06/06/2017 - 13:31

@ risorgimento2015 - le tasse che paghiamo vanno ad ingrassare le coop e le ONG che lucrano sui parassiti che arrivano a migliaia ogni giorno. Con 35 euro giorno a cranio sa quanti milioni incassano queste organizzazioni ed il partito a loro legato?? Inoltre sono anche bugiardi; siamo oggi al giorno 157 dell'anno, al ritmo di 1000 al giorno fanno 157.000 potenziali terroristi, sicuramente scrocconi, arrivati in Italia. Il governicchio ne dichiara 75.000, e gli altri dove stanno??

Malacappa

Mar, 06/06/2017 - 13:47

Le tasse che paghiamo vanno a finire nelle tasche dei farabutti traditori che stanno uccidendo la patria

MASSIMOFIRENZE63

Mar, 06/06/2017 - 14:11

Ciò che vorrebbero fare questi identitari dovrebbe essere il compito istituzionale della Marina Militare Italiana, ovverosia difendere l'Italia da invasioni via mare. Ma la M.M.I. non fa questo, anzi casomai fa il contrario portandoci in casa i clandestini africani. E tutto questo perché abbiamo una classe politica che VUOLE l'invasione e VUOLE la sostituzione etnica del popolo italiano. Quindi ringraziamo i signori identitari per la loro buona volontà, ma è ovvio che la loro è una battaglia persa in partenza. Anzi, è molto probabile che se provano a fermare i barconi si macchieranno di reati gravi e finiranno in prigione.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 06/06/2017 - 14:15

hahaha la Corea milioni di missili per paura di un attacco eppoi basta poco per occupare un Paese. A proposito, a che ci servono gli F35?

Ritratto di libere

libere

Mar, 06/06/2017 - 14:16

Ho cercato di fare la mia parte dando un piccolo contributo agli identitari, tramite il link dal Giornale. Perchè la stupidità e l'ignavia della sinistra di fronte all'invasione, si combatte non tanto picchiettando sulla tastiera, ma togliendosi qualche spicciolo di tasca per sostenere chi si batte attivamente, e concretamente, contro le orde barbariche e le sciure Caroline Perez.

agosvac

Mar, 06/06/2017 - 14:25

Il problema delle ong che portano un casino di migranti fasulli tra i quali si nascondono un enorme numero di terroristi che poi dall'Italia vanno in tutta Europa, sta diventando sempre più grave. Oserei dire che è un'emergenza internazionale. Io non dico che non bisognerebbe salvare quei deficienti che si affidano a barcaccie per traversare il Mediterraneo, chi è a rischio di vita deve sicuramente essere salvato. Ma non deve essere portato in Italia. Deve essere portato nei paesi da cui provengono le ong!!! Se sono di provenienza tedesca, devono sbarcare i migranti fasulli in Germania, se sono di provenienza inglese, li devono sbarcare in Inghilterra, se sono medici senza frontiere che li sbarchino in Francia. Questa storia di sbarcare tutti in Italia deve finire!!!!!!!!! Anche perché dall'Italia poi arrivano nei luoghi dove volevano arrivare, ovviamente i terroristi, i mangiapersi restano in Italia a farsi mantenere a spese nostre con gravissimi risultati sulla nostra economia.

dakia

Mar, 06/06/2017 - 14:32

Questa Carolina Criado Perez di nomi spagnoli, perché non va a scaricare i container nel suo paese di origine cui si guarda bene da farli entrare? Tanto si vanta è un'eroina a rovescio, adelita, marianna e giovanna furono donne di difesa alla propria patria, questa è una sbandata raccogliendo denaro per altri sinverguenza come medici senza frontiere che hanno fatto anche loro di una professione umanitaria un modus vivendi di goduria.

venco

Mar, 06/06/2017 - 14:55

Ma se i buonisti hanno soldi da spendere li mandino in Africa ad aiutare i più bisognosi, e non i più furbi e malintenzionati che hanno pagato bene per venire qua coi gommoni.

bobots1

Mar, 06/06/2017 - 14:58

L'odio non viene da destra ma da ogni direzione. Femminista convinta ma non dice nulla sui musulmani? Che le ong salvino pure i naufraghi ma li riportino da dove sono partiti...

nomen-omen

Mar, 06/06/2017 - 16:01

I 50.000 euro della militante "pro clandestini a casa di altri" permetteranno alla nave di MSF di operare per circa 5 giorni. I costi operativi di un vascello di quella stazza superano infatti i 10.000 euro al giorno. Gli identitari useranno sicuramente in modo più accurato i fondi, anche se con simili barchini possono al massimo aspirare a ritardare una nave di 5 minuti sulla sua tabella di marcia.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 06/06/2017 - 16:49

un allevatore di api o un coltivatore di patate quei soldi lì saprebbe raddoppiarli e più, questi invece sanno giusto comprarci nafta e vestiti.

ILpiciul

Mar, 06/06/2017 - 17:50

Spero che il loro adorato inferno inghiotta gli italiani anti italiani e tutti i politici che remano contro gli italiani.

Daniele Milan

Mar, 06/06/2017 - 19:41

Questa lurida sinistrata pacifinta, è un'altra nemica degli italiani!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 07/06/2017 - 00:20

Nessun magistrato interviene?

mila

Mer, 07/06/2017 - 07:01

@ agosvac -No, non devono essere portati in altri Paesi europei, ma riportati in Africa (anche se si rischiano scontri con motovedette libiche o tunisine e non so se I valorosi marinai italiani siano in grado di sostenerli)

nerinaneri

Mer, 07/06/2017 - 08:55

...i giorni degli F24...

giancristi

Mer, 07/06/2017 - 10:01

Bisogna bloccare i loschi traffici di Mascalzoni, senza Frontiere, Moas, Action Aid, ecc. I loro dirigenti dovrebbero essere perseguiti per favoreggiamento della immigrazione clandestina. La cosa peggiore è che ci sono babbei che danno il 5 per mille a questi criminali.