Migranti, il ricatto delle ong

Con la scusa del mare mosso le Ong si avvicinano ai porti anche senza via libera allo sbarco. Così fanno pressione sugli Stati

Chiamatelo "ricatto", se volete. Di certo è una pressione politica cercata, voluta, calcolata. Le Ong conoscono le leggi del mare, comprendono le difficoltà degli Stati e della politica. Sanno come sfruttare a loro vantaggio le sovrapposizioni tra le leggi internazionali e nazionali per imporre la propria visione del mondo. È quello che stanno facendo in queste settimane, portando migranti in Europa nonostante i divieti e le reiterate opposzioni degli Stati. Un "ricatto", appunto, messo in atto quasi in silenzio e sfruttando le "falle" delle normative in tema di soccorso in mare.

Proviamo a capire di cosa si tratta, partendo dal principio.

Quasi tutte le Ong che operano nel Mediterraneo sono mosse da due intenti. Il primo è quello - prettamente umanitario - di salvare vite in mare. Uno slancio legittimo e in qualche modo condivisibile. Ma dietro si nasconde un secondo fine, quello che loro stesse giustificano col "radicalismo umanitario": l'ideologico progetto (politico) di abbattere la "Fortezza Europa" e spingere così l'Ue a riconoscere il pieno diritto a migrare.

Nel migliore dei mondi possibili, le Ong vorrebbero recuperare i migranti e portarli in Europa. In passato potevano farlo: avvistavano un gommone, informavano Roma, effettuavano il recupero e traghettavano gli immigrati verso la Sicilia. Niente di più facile. Ma ora la musica è cambiata e sono state costrette a trovare degli espedienti.

Di cosa si tratta? Per capirlo, addentriamoci in una analisi di quanto successo nelle ultime due missioni Sar di Sea Watch, Ong tedesca che batte bandiera olandese.

A inizio gennaio, la nave umanitaria recupera 32 immigrati al largo della Libia. Dopo varie peripezie, né Roma, né La Valletta né l'Olanda rispondono alle richieste di indicare un porto sicuro di sbarco. E Sea Watch cosa fa? Si sposta nel tratto di mare tra Malta e Lampedusa, forte del fatto che nessuno può impedirle di navigare in acque internazionali. È un trucco già sperimentato, ma che funziona: con la nave a poche miglia e il mare mosso, infatti, l'Ong ottiene facilmente il via libera a riparare nelle acque maltesi. E il gioco è fatto.

La Valletta "non era l'autorità competente" per gli interventi di soccorso, dunque i migranti non sarebbero dovuti finire lì. Ma ormai il danno era fatto: con la Sea Watch 3 a pochi metri dal porto, come avrebbe potuto il premier Joseph Muscat impedirne l'approdo? Vi immaginate gli immigrati tenuti tra le onde per mesi e mesi? E infatti, dopo qualche giorno e serrate contrattazioni con gli Stati Ue, Malta viene costretta politicamente ad autorizzare lo sbarco.

Lo stesso si è ripetuto in questi giorni, ma con l'Italia. L'Ong ha recuperato i migranti a poche miglia dalla Libia e il siparietto si è ripetuto identico: richiesta di un porto sicuro, vari dinieghi e inviti a coinvolgere la Libia e la Tunisia. Sea Watch giura che né Tuinisi né Tripoli hanno risposto al telefono o alle mail, così alla fine il comandante ha deciso di far rotta verso l'Italia. Il motivo? Sempre le condizioni meteo e le sofferenze dei profughi. Secondo il ministero dell'Interno, l'Ong avrebbe "violato le regole". Ma ormai con le onde alte e il tempo avverso non restava che autorizzare lo stazionamento al largo di Siracusa.

Anche in questo caso, l'espediente dell'Ong sembra aver funzionato. È improbabile che Salvini possa tenere 47 persone in mare a lungo. Già oggi si è detto disponibile a farli scendere a terra se Olanda o l'Ue se ne faranno carico. Non può mica tenerli lì per sempre. In questo modo l'Ong avrà raggiunto il suo scopo: far approdare i migranti in Europa, nonostante la legittima opposizione del Viminale.

Resta una domanda: ma è normale che associazioni private impattino così su un tema, come la gestione dei flussi migratori, di prioritaria competenza statale?

Commenti

Romolo48

Mar, 29/01/2019 - 18:43

Sbarcarli e sequestrare la nave!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 29/01/2019 - 18:43

Finché rispettano la legge POSSONO, POSSONO. E a dire della Procura di Siracusa non hanno violato alcuna legge. Con buona pace di Salvini e accoliti!

Ritratto di dlux

dlux

Mar, 29/01/2019 - 18:44

Non "chiamatelo ricatto", "è un ricatto". E solo un pollo dell'allevamento PD può far finta di pensarla diversamente. L'errore è e sarà quello di dimostrare cuore tenero: una volta passata la tempesta (ammesso che di tempesta si sia trattato), una motovedetta doveva costringere il comandante ad invertire la rotta. In questo come in tutti i casi passati e futuri. Punto.

venco

Mar, 29/01/2019 - 18:45

Il ricatto sta anche nei naufraghi, sono finti naufraghi e a pagamento, non sono torturati dai libici sono entrati di loro volontà e con le tasche piene di dollari.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mar, 29/01/2019 - 18:48

Non si capisce perché a tutti i costi la nave si sia diretta in Italia. Non so come andrà a finire, ma dopo lo sbarco, se in Italia, dovrebbero sequestrare la nave per ovvie violazioni commesse, così la smettono di girare per il mare mediterraneo "complici" di teafficanti di esseri umani e terroristi.

gio777

Mar, 29/01/2019 - 18:48

CI FOSSE PUTIN

erica65

Mar, 29/01/2019 - 18:49

Ma sì dai lo sappiamo tutti. Vengono qui perché tanto sanno che li faremo sbarcare alla fine! E continueranno ad arrivare qui perché in Italia possono fare quello che vogliono e perché questa è la discarica dell'europa.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 29/01/2019 - 18:54

Scusate ma potreste informarci su chi sarebbe stata l'autorità competente? Tripoli e Tunisi, come porti di sbarco, sono riconosciuti solo da Salvini. Tripoli nemmeno risponde a telefono e, quando lo fa parla solo in arabo o invita a richiamare...più tardi. L'Olanda afferma di aver chiesto alla Tunisia da cui non ha ricevuto alcuna risposta. Allora il CAPITANO (quello vero, della nave, NON il CAPITONE dei navigli) cosa avrebbe dovuto fare? Ha scelto la migliore rotta possibile. Cosa confermata anche dalla Procura di Siracusa. Non sarebbe il caso di stare zitti?

frapito

Mar, 29/01/2019 - 19:00

La soluzione è semplice ed evidente. I porti sono chiusi? Il mare è in tempesta? Vogliono salvare vite umane? La soluzione è CONSEGNARE LA NAVE PER IL SEQUESTRO ED IL DISARMO ALLA CAPITANERIA ACCOGLIENTE DEI MIGRANTI. Una nave vale MOLTO meno di una vita umana. Secondo Voi quante navi accetteranno di salvare vite? Si accettano scommesse.

cgf

Mar, 29/01/2019 - 19:05

il terzo motivo è la pecunia, più salvataggi = più donazioni. Blocco dei porti in Italia, drastico calo donazioni perché a quel punto anche quelle della Commissione UE non arriveranno.

Ritratto di alichino

alichino

Mar, 29/01/2019 - 19:06

Il reato di immigrazione clandestina non esiste piu? Non si possono sequestrare le navi?

Ritratto di alichino

alichino

Mar, 29/01/2019 - 19:07

Ma solo nei pori italiani of course: Franza, e Spagna nixs!

Ritratto di nonnaBelarda

nonnaBelarda

Mar, 29/01/2019 - 19:12

sea watch = ASSOCIAZIONE A DELINQUERE

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 29/01/2019 - 19:13

"""Queste Ong, SONO NAVI PIRATE ED I PIRATI SI METTONO IN GALERA MENTRE LE NAVI SI AFFONDANO"""!!! Che ci siano quei parlamentari che non sanno distinguere chi viene dalle guerre e dalle carestie, LI DOBBIAMO MANDARE ALL`ASILO INFANTILE, OPPURE, OBBLIGARLI A FARSI MONACI DI CLAUSURA!!! ESSI HANNO ROVINATO IL PAESE E DEVONO PAGARE LE LORO COLPE E SE NON CI PENSANO I GIUDICI (non corrotti) CI PENSERANNO I CITTADINI ONESTI!!!

Divoll

Mar, 29/01/2019 - 19:15

unica soluzione, metterle fuori legge e sequestrarle.

mutuo

Mar, 29/01/2019 - 19:15

Qualcuno ancora crede che il capitano della nave negriera abbia deciso di far rotta verso le coste italiane per motivi di sicurezza? Il lupo di mare sapeva benissimo che arrivato in italia i sinistri l'avrebbero subito difeso. D'altronde come contatta gli scafisti cosi tiene i contatti con i sinistri italici.

maricap

Mar, 29/01/2019 - 19:18

Hanno carburante a sufficienza per tornare in Libia, o dirigersi dove li vogliono, magari uscendo dallo stretto di Gibilterra rasentando la costa con direzione sud. Se però si ostinano a rimanere davanti a Siracusa, innescando un braccio di ferro con l'Italia, fatti loro. A noi basta che non sbarchino. Moramazzati tutti i traditori del popolo italiano, che li vogliono in Italy, mantenuti con le tasse che ci hanno imposto. Amen.

Reip

Mar, 29/01/2019 - 19:22

...Il giorno che gli italiani finalmente si renderanno veramente conto che questa e’ una invasione organizzata, programmata e finanziata dal sistema di sinistra per il business delle ONG, e delle mafie libiche, delle coop rosse, della Caritas, delle associazioni umanitarie, dei sindacati e delle mafie italiane con la benedizione del Papa, sarete gia’ tutti africani!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 29/01/2019 - 19:22

Lasciateli in balia delle onde:con avverse condizioni meteo,come col matrimonio,non ci si sposa né si parte. Chi lo fa è a suo rischio e pericolo.

g-perri

Mar, 29/01/2019 - 19:28

Il problema si può risolvere solo attribuendo agli equipaggi delle navi ONG le responsabilità penali che si attribuiscono agli scafisti. Dal momento che portano a termine il lavoro che iniziano gli scafisti, quanto meno agiscono in concorso nella tratta degli esseri umani.

giosafat

Mar, 29/01/2019 - 19:39

Notificare alla Sea Watch l'obbligo di abbandonare seduta stante le acque territoriali italiane. Se vuole restare alla fonda lo fa di sua iniziativa, tenendosi i migranti a bordo e provvedendo alle loro necessità. Nel frattempo attivare le procedure per il sequestro della nave, che non ottempera all'ordine, e il fermo dell'equipaggio. A quel punto ci potremmo tenere i 47 ma ci saremmo tolti dalle balle la Sea. Scambio, secondo me, conveniente.

Cheyenne

Mar, 29/01/2019 - 19:40

NON CAPIRO' MAI PERCHE' L'EUROPA DOVREBBE PRENDERSI TUTTO IL MONDO SOTTOSVILUPPATO. L'UNICA SOLUZIONE ANCHE SE ESTREMAMENTE DIFFICILE DA ATTUARE PER L'IGNAVIA DI FINTI STATISTI E PER IL TRADIMENTO DI POLITICI (QUASI TUTTI ITALIANI) E' IL BLOCCO NAVALE E I RESPINGIMENTI. LA NOSTRA CIVILTA' CHE E' L'UNICA CIVILTA' AL MONDO E' IN GRAVE PERICOLO. AL PRIO SILURAMENTO LE ONG SCOMPARIREBBERO.

19gig50

Mar, 29/01/2019 - 19:41

Le ong, le navi ed i loro equipaggi vanno eliminati fisicamente. Sotto le sembianze di salvatori, sono contrabbandieri di esseri umani. La gente più schifosa, insieme ai sinistri che esiste al mondo.

g-perri

Mar, 29/01/2019 - 19:42

Quelli delle ONG non sono più umani degli altri, e sapete perchè? Ipotizzando che dalle coste libiche partisse un barcone con a bordo 100 migranti ed una cassa di monete d'oro, e che ad un certo punto, come avviene adesso, tutto il carico venisse trasbordato su una nave delle ONG, alzi la mano chi pensasse che poi quelli delle ONG facessero di tutto (come avviene adesso) per scaricare al più presto in Italia il carico al completo. Sarebbero davvero degni del massimo rispetto se assieme ai 100 migranti scaricassero anche la cassa piena di monete d'oro.

stopbuonismopeloso

Mar, 29/01/2019 - 19:51

il signor kim heaton-heather è il comandante degli scafisti che ci stanno ricattando davanti a siracusa, mi auguro che qualcuno sappia dove rintracciarlo e ci informi quanto prima, così potremmo fargli capire i danni che sta facendo alla nostra nazione ...con le buone naturalmente

effecal

Mar, 29/01/2019 - 19:53

Queste navi da crociera vanno sequestrate Non è possibile che uno Stato sia sotto scacco da una banda di delinquenti anche se amici dei cattocomunisti.

giovanni951

Mar, 29/01/2019 - 20:03

si piazzi una nave militare daventi alla see watch in modo che non possa avvicinarsi.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 29/01/2019 - 20:07

La "Sea Watch 3" è sempre nello stesso punto affiancata dalle GDF "G126" e "G79"....

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 29/01/2019 - 20:11

MA NON L'AVETE CAPITO ANCORA CHI C'E' DIETRO AHAHAHAHA..... MA CHI POTREBBE SUGGERIRE A QUESTI SCAFISTI DI DIRIGERSI IN ITALIA? FACILE INDOVINARE, MA CHI HA INTERESSE CHE IL GOVERNO POSSA DESTABILIZZARSI ? AHAHAHA, SONO ALLO SFACELO POLITICO E LE STANNO PROVANDO TUTTE

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 29/01/2019 - 20:22

Basta sequestrare ogni nave negriera che pattuglia il mediterraneo e il gioco è fatto.

mbrambilla

Mar, 29/01/2019 - 20:53

La Spagna ha bloccato le navi nei porti, Malta idem noi che facciamo?

CidCampeador

Mar, 29/01/2019 - 20:54

ordinare loro di allontanarsi dalle acque territoriali

abc1234

Mar, 29/01/2019 - 20:55

L'unica cosa da fare ormai è mettersi a lampedusa con un lanciarazzi e sparare a vista a questi pirati. Perche se non li fanno sbarcare e non sequestrano barchetta e equipaggio la vedo dura questo 2019.

ildo

Mar, 29/01/2019 - 21:09

Niente sbarco, l'Italia non è obbligata a far approdare sulle proprie coste gli immigrati. lo ha pronunciato la corte europea dei diritti dell'uomo. e adesso fuori dalle balle

Una-mattina-mi-...

Mar, 29/01/2019 - 21:11

LA SOLUZIONE? X MAS!

DonCamillo50

Mar, 29/01/2019 - 22:05

Beceri scafisti.

killkoms

Mar, 29/01/2019 - 22:18

@somar,rispettino le leggi!la procura non può autorizzare uno sbraco illegale!

ClioBer

Mar, 29/01/2019 - 23:30

Dicono di subire i ricatti, invece sono loro i ricattatori. Infatti, con ka scusa di donne, bambini e soofferenti a bordo, l'hanno quasi sempre spuntata. C'è da chidersi (inutilmente perché nessuna ha la risposta) come mai la magistratura, su questi comportamenti delittuosi delle ONG, abbia chiuso un occhio e spesso entrambi?

mifra77

Mer, 30/01/2019 - 07:04

Una nave ed un paese, succube e schiavo di quarantasette intrusi. Imporre alla bagnarola di ritirare l'ancora e salpare per altri lidi con il suo carico e la sua bandiera; uscire dalle acque Italiane accompagnate dalla nostra marina con l'ordine di non entrare più nelle nostre acque. Che vadano ad approdare in altri porti sicuri e consenzienti allo sbarco-invasione.

mifra77

Mer, 30/01/2019 - 07:14

@Omar el br br, bravo, cominci a capire! Il capitano quello vero, sa che il mare, in realtà mai burrascoso, si calma. ...Ed allora il tuo capitano vero trafficante,alza i tacchi, si gira e se ne va in crociera con il suo carico sano e salvo

senzaunalira

Mer, 30/01/2019 - 08:02

Gli atti di ostilità andrebbero contrastati con il sequestro del natante e l' incriminazione del comandante per concorso in tratta dei migranti e violazione della legge Bossi_Fini.

senzaunalira

Mer, 30/01/2019 - 08:06

Il capitano è perfettamente organico e complice negli atti intenzionali delle ONG che favoriscono il traffico dei clandestini, non svolge altra attività lecita su rotte commerciali. La sua presenza non è casuale e la nave non è un natante adibito a soccorso, pertanto il mezzo deve essere sequestrato e il comandante incriminato.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 30/01/2019 - 08:37

Mi pacerebbe che vuotassero il sacco, e dicessero, ci pagono solo se li sbarchiamo in Italia. Poi quello che succede non ce ne frega niente. Piuttosto li facciamo morire, appunto che di loro non ce ne frega niente,ne di loro e ne degli italiani, ma ci frega solo ricevere i soldi, tanti soldi.

buri

Mer, 30/01/2019 - 08:48

per rispondere allìuòup,a dp,anda deòòìartocoòista io penso che le ong essendo soggetti privati non hanno nessun dititto di intervenire nelle qurstioni di cp,èetemxa dei vari stati ed andrebbe perseguite penalmente e condannate

Cittadino58

Mer, 30/01/2019 - 09:12

Uno Stato non può essere "ostaggio" delle ONG e della magistratura, qui non si tratta di essere umanitari ma di difesa dei confini e della territorialità di una Stato, quello che è in atto si tratta d'invasione bella e buona.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 30/01/2019 - 09:14

Però questa "pressione" si guardano bene dal farla a Tunisini,Algerini,Libici,Francesi,Marocchini,Spagnoli,....Si mettono sempre davanti ad un Porto Italiano o Maltese!Ora che Malta in modo "politicamente coeso"(ha oltretutto la fortuna di non avere la "più bella costituzione del mondo",con tutta la pletora di "istituzioni" che remano contro...),ha detto BASTA,vengono in Italia,dove sanno che "sindaci" buonisti,il 60% della popolazione "buonista",il Presidente del Consiglio "buonista",il Vaticano "buonista",etc.etc.,con solo la Lega,come forza di governo(con il 17,5% dei rappresentanti),SCHIETTAMENTE contraria,sanno che la PACCHIA può continuare,nello spacciare dei "NAUFRAGHI VOLONTARI MIGRANTI",per "NAUFRAGHI OCCASIONALI"!!

Ritratto di east

east

Mer, 30/01/2019 - 09:45

Il ricatto è che il salvataggio di vite umane in mare è l'unica cosa davanti a cui i governi non possono fare che cedere.. Le ONG consce di questo nel tempo ne hanno fatto un business affilando man mano le loro armi, come qualsiasi azienda. Non a caso la maggiorparte sono ONG di paesi impattati in maniera minore (Francia, Olanda, Germania) che si tengono solo quelli buoni, ed interessati a mettere in difficoltà l'economia dei paesi in cui sbarcano (Spagna, Grecia, Italia) che invece si devono tenere quello che i primi non vogliono. Quello che auspico per chi governa da noi più che opporsi con modi plateali è accendere un faro sulla filiera che questo denaro percorre e metterli a nudo. Ci vuole del bel coraggio ma deve essere necessariamente la strada da percorrere.

nopolcorrect

Mer, 30/01/2019 - 10:23

Le Ong sanno benissimo che qui c'è una grossa minoranza di Italiani, quelli di sinistra, terzomondisti e nemici dell'Italia, pronti a farsi invadere e felici di essere invasi.

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Mer, 30/01/2019 - 10:36

Omar El Mukhtar CHIUDA IL BECCO !

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 30/01/2019 - 10:41

@nopolcorrect 10:23....non mi sembra una "grossa minoranza",ma una "grossa maggioranza"...A Marzo 2018,quanti voti hanno preso Lega e FdI(gli unici partiti veramente,schiettamente "non accoglienti")?....17+4=21%...Tutto il resto sono chiacchere!

nopolcorrect

Mer, 30/01/2019 - 11:17

@Zagovian: Oggi la Lega è data da Noto (dati di ieri sera) al 33%, i grillini, vedi Toninelli, sono in gran parte schierati con Salvini, Forza Italia pure, la sinistra unita è data, sempre da Noto, al 24%, sempre tanti, troppi traditori della Patria, ma comunque minoranza anche se numerosa. Una volta era la maggioranza e fece la demenziale e criminale politica "mare loro".

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 30/01/2019 - 11:40

@nopolcorrect 11:17....i 5* li do 80% in favore dell'"accoglienza" e 20% "simil Lega"....FI...50/50 mi sembra già tanto....