"Ma quali Forconi, siamo italiani incazz..."

Circa 200 persone occupano piazzale Loreto a Milano. Al grido di "Tutti a casa", se la prendono col governo Letta, con Equitalia, con Napolitano

"Ma quali forconi, qui c'è l'Italia incazzata", scandisce una ragazza sul marciapiede iniziale di corso Buenos Aires. Due passi più in là e, su un lenzuolo, la scritta "A piazzale Loreto c'è ancora posto" la dice tutta sulla rabbia dei manifestanti. Non sulle intenzioni violente, però, perché, almeno a Milano, regna la calma. Una rabbia pacifica insomma, testimoniata ancor di più dagli applausi rivolti più volte ai poliziotti: quei caschi tolti davanti ai manifestanti hanno fatto il giro del paese. Sono circa 200 le persone appartenenti al Coordinamento nazionale del 9 dicembre (che raccoglie varie sigle, dai Cobas Latte ai Forconi passando per gli autotrasportatori). Interrompono la viabilità, prima viale Porpora, poi via Costa, poi viale Abruzzi, poi corso Buenos Aires, presidiati dalle forze dell'ordine.

"Bloccheremo piazzale Loreto fino alle 22 di questa sera, vogliamo gridare che ne abbiamo piene le scatole della politica, ne abbiamo le scatole piene anche del Parlamento che tiene in ostaggio l’Italia e di un governo illegittimo, vogliamo fuori dalle
scatole tutti", spiega uno dei leader del movimento, Chowbe De Leo, tecnico informatico di Milano. Un messaggio in salsa grillina, ma di riferimenti politici loro non ne vogliono. Niente bandiere o simboli partitici, c'è solo il tricolore. Un ragazzo tiene tra le mani la foto dell'ex presidente della Repubblica, Sandro Pertini. Un altro porta al collo un cartello con scritto: "Vendesi l'Italia, rivolgersi a Letta". Il megafono passa di mano in mano. Si scandiscono cori contro il governo, contro Equitalia, contro Napolitano. Una donna, di circa 50 anni, ha chiuso il negozio di tatuaggi lì vicino, ha due figli da mantenere, ma ha scelto di prendere parte alla protesta: "Io chiudo, oggi non guadagnerò, ma bisogna far qualcosa perché non se può più, io pago il 62% di tasse, sono socia dello Stato!". Le fa eco un'altra donna, anche lei ha abbassato la cler: "Ho messo un cartello con scritto: "Chiuso per manifestazione", ma la verità è che siamo in pochi, siamo un paese di pecoroni, dovremmo scendere tutti in piazza, ma gli italiani sanno solo lamentarsi ma non fanno nulla". Alcuni manifestanti bloccano un camion dell'Amsa, chiedono all'autista di suonare e scendere a protestare con lui, che risponde: "Non posso, ma sono con voi". Una signora sulla sessantina si ferma, si avvicina e sciorina una critica costruttiva: "Perché non andate a protestare davanti al Parlamento come fanno in Ucraina? Qui serve a poco". Una trentenne prende il megafono e invita tutti a chiamare i loro amici e a farli scendere in piazza con loro. Un altro se la prende con l'informazione che mostra solo gli scontri delle frange violente, mentre "la nostra è una protesta civile". "Dobbiamo parlare con il nostro lattaio, con il nostro fruttivendolo, con tutte le persone, per confrontarci e cambiare insieme l'Italia", spiega un giovane studente. "Sono una cittadina italiana e oggi sono qui per rappresentare tutte le persone morte per colpa di questo Stato e che sicuramente sarebbero state qui con noi, sono qui per i miei figli, i nostri figli, dobbiamo urlare a questo parlamento che rivogliamo un'Italia unita perché tutti i cittadini hanno pari dignità sociale, perché rivogliamo il nostro futuro", scrive Letizia in un cartello attaccato a un palo. Con la speranza che il Paese non resti al palo, come quel cartello.

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 10/12/2013 - 17:54

La sinistra si è subito affrettata a bollare il movimento come eversivo e fascista . Prima regola del gioco democratico: mai disturbare il manovratore. Specie se il manovratore è un kompagno.

mares57

Mar, 10/12/2013 - 18:35

Vergognatevi politici tutti davanti al popolo che avete messo in ginocchio. E si vergognino anche coloro che li difendono in qualunque modo.

ammazzalupi

Mar, 10/12/2013 - 18:42

I signori KOMUNISTI non hanno ancora capito (in quanto scemi di nascita) che gli ITALIANI (me compreso) SONO INCAZZATI NERI! Non hanno capito che con le loro ciance non si mangia! KOMUNISTI... avete le ore contate!!! E tutto il nostro ODIO!!! BASTARDI INFAMI.

silvysilvy

Mar, 10/12/2013 - 19:13

ERA ORA!!!!!!!!

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Mar, 10/12/2013 - 19:24

la camusso si sente scavalcata

glasnost

Mar, 10/12/2013 - 19:45

Ho la certezza che in Italia, grazie anche alla Costituzione più bella del mondo), non si potrà mai cambiare nulla perché sarà INCOSTITUZIONALE. Guardate le riforme vere proposte dal Governo Berlusconi: tutte bloccate ed alla fine bloccato lui stesso.. E senza questi grandi cambiamenti sarà sempre la burocrazia a comandare ed a ridurci come stanno facendo. E' nostro dovere sperare nel movimento dei Forconi,che rischiano anche per noi.

electric

Mar, 10/12/2013 - 19:53

Proteste sacrosante. Solo un imbecille puo' criticarle.

bruno.amoroso

Mar, 10/12/2013 - 20:09

una manifestazione portata avanti in modo violento gente incapace di ragionare e con livello di scolarità molto basso che invoca un dittatura militare e la marcia su Roma tu come la definisci??

roberto78

Mar, 10/12/2013 - 20:26

sono sempre gli stessi che si ritrovano a tutte le manifestazioni... ci sono gli studentelli politicizzati, gli anarchici, i centri sociali e questa volta anche la destra estrema... in mezzo ovviamente qualche sindacato dei più violenti... non vogliono nulla di più delle altre milioni di volte che hanno manifestato ma questa volta sono pure diventati violenti.

roberto78

Mar, 10/12/2013 - 20:28

@ammazzalupi: altro che "KOMUNISTI... avete le ore contate" ... guarda che li dentro è solo antipolitica e forse è troppo pensare che ci siano 10-15 persone che votano FI... saranno pure persone incazz. nere ma se beccano brunetta lo accorciano ulteriormente.

gardim

Mar, 10/12/2013 - 20:50

Ma a quelli di voi che insultano comunisti e si ostinano a dare la colpa al "GOVERNO LETTA", come se LETTA fosse l'autore di tutto, vi rendete conto che siete ridicoli? Boh, mi chiedo chi vi abbia affittato il cervello.

FRANGIUS

Mar, 10/12/2013 - 21:17

A TORINO LI HO VISTI E SUBITI...I MANIFESTANTI,MA DEVO DIRE CHE MI SON PIACIUTI PERCHE' NON SONO I SOLITI SCHIERATI DAI SINDACATI O DAI PARTITI E LAUTAMENTE PAGATI,MA SONO RAGAZZI DEL POPOLO ONESTO SENZA LAVORO ,CASSINTEGRATI ED ANCHE UOMINI DI MEZZA ETA',COMMERCIANTI E IMPRENDITORI COME ME ,RIDOTTI ALLA DISPERAZIONE,AMMAZZATI DALL'IMU SU CAPANNONI,SEDE DI EX AZIENDE,COME LA MIA,SENZA REDDITO,INVENDIBILI E QUINDI A POCO A POCO REQUISITI DA QUESTO STATO DI GOVERNANTI INETTI E FARABUTTI.LETTA E TUTTO IL GOVERNO TACCIONO,MA FANNO MALE PERCHE' STAVOLTA LA PROTESTA NON E' ORCHESTRATA,MA FRUTTO DELLA DISPERAZIONE DEL POPOLO ITALIANO.SI STA ALLARGANDO A MACCHIA D'OLICAPO DAAAAO E STO INCOSCIENTE DI LETTA ANZICHE' PRENDERNE ATTO,VA IN POLONIA PER FAR LIBERARE QUEI DELINQUENTI,SEGUE...

eolo121

Mar, 10/12/2013 - 21:21

i tg tendono a dare poco risalto o fanno fatica a queste proteste l italia è in mano a un governo delegittimato disastrato di politici che annaspano non capiscono la fame che sta arrivando in giro pensano solo a giochetti di partito e a mandare le navi in tutto il mediterraneo a raccogliere immigrati

FRANGIUS

Mar, 10/12/2013 - 21:22

DEFINITI GIUSTAMENTE DAL CAPO DI STATO POLACCO "BANDITI".MA CHE GOVERNO DI FANTOCCI ABBIAMO ? DEVE ESSER BERLUSCONI,CRIMINALMENTE ESTROMESSO A INCONTRAR I TRASPORTATORI ?IL FATTO E' CHE,IGNORANDO IL PROBLEMA,CI SCAPPERANNO I MORTI E ALLORA QUALCUNO...PAGHERA' PER QUESTI CRIMINI.HA RAGIONE GRILLO:TOGLIAMO LA SCORTA A QUESTI INETTI E NEL GIRO DI POCHE ORE SCENDONO A PATTI CON IL POPOLO ORMAI ALLO STREMO !

vince50

Mar, 10/12/2013 - 21:26

Tutto quello che non è gradito ai devastatori dell'italia ossia ai comunistoidi, viene inevitabilmente bollato come Fascista.Come dire noi siamo i salvatori cioè quanto di meglio possiate desiderare,gli altri sono solo e soltanto feccia.

Sandro'75

Mar, 10/12/2013 - 21:30

La vogliono buttare sulla protesta di forconi ma sanno benissimo che e' l'Italia INTERA che si ribella a questi criminali e collusi che vogliono ripulire la nazione di tutto.

aredo

Mar, 10/12/2013 - 22:12

Siete comunisti criminali! Un giorno vi chiamate NoTAV, un giorno Black Block, un giorno comunisti, un giorno Grillini o Cittadini. Ecco chi siete! Criminali! Siete feccia della sinistra!

Ritratto di sitten

sitten

Mar, 10/12/2013 - 23:59

LA SINISTRA PARASSITARIA DEVE SOLO TACERE, QUESTE SONO MANIFESTAZIONE DI PROTESTE DI ITALIANI STUFI DI ESSERE MUNTI DA QUESTA CLASSE POLITICA PARASSITARIA È IMBELLE.LA SINISTRA HA DIMENTICATO QUANDO FACEVA FARE AI LORO FANTOCCI CGIL,UIL,CISL, SCIOPERI SELVAGGIPER SCARDINARE L'ECONOMIA ITALIANA SU ORDINE DEL LORO PADRONE RUSSO, CON I TANTI ESPROPRI COSI DETTI PROLETARI. VOI, E, IL NON MIO PRESIDENTE RAPPRESENTATE UNA IDEOLOGIA, OLTRE CHE PARASSITARIA, ABERRANTE È CRIMINALE,

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 11/12/2013 - 00:17

C'è solo da sperare che non si tratti di grillini travestiti. Per il momento presentano un'ottima motivazione. La forte incazzatura contro questo governo di ciance trinariciute.

Tiolino

Mer, 11/12/2013 - 07:33

Che sogno se trovassimo qualcuno che ci tira fuori dall'euro

lorenzo464

Mer, 11/12/2013 - 08:55

una massa di falliti e incapaci, il loro vero obiettivo è farsi assumere come forestali e simili, avere uno stipendio e non fare nulla

ben39

Mer, 11/12/2013 - 08:58

Secondo diverse profezie sacre e profane ( Nostradamus, Malachia, Don Bosco, apparizioni Mariane e altre) in Italia scoppierà una rivoluzione capeggiata da un dittatore descritto dal veggente Nostradamus come 'il dittatore dai capelli ricci'( Grillo?!)poco prima dello scoppio della terza guerra mondiale ( tra cui l'invasione musulmana all'Italia ed Europa) e la fine della Chiesa Cattolica con la persecuzione del Papa e dei vescovi a Roma da parte degli invasori.

epesce098

Mer, 11/12/2013 - 10:00

Si siamo italiani incaz..ti ma sempre forconi impugnamo!

AG485151

Gio, 12/12/2013 - 16:09

BRUNO AMOROSO non ho ancora capito bene questi forconi. Ma dire che hanno un basso livello di scolarità e che sono incapaci di ragionare , come se fosse una logica conseguenza mi sembra molto spocchioso ( ma forse è solo superficislità ) . Nel senso che : hai presenti quelli con alta scolarità e che sanno ragionare ? Lo vedi o no come ci hanno ridotti e come si sono ingrassati ? E allora come la mettiamo ? Tu quanta % del tuo reddito paghi in tasse ? Se è bassa o non lavori o evadi o sei di quelli con scolarità alta . La mia attualmente si aggira sul 58% . Col resto devo vivere e anche risparmiare per quando ne avrò bisogno . E quelli con alta scolarità li usano per i loro stipendi da capogiro e per mettere in nota spese le cose più assurde su scala industriale .