Roma, blitz della Destra50 strade della Capitalediventano via Almirante

Il gesto dimostrativo in occasione dell'anniversario della morte del segretario dell'Msi. Alemanno si era rifiutato di intitolargli una strada

Cinquanta strade cambiano nome nottetempo e diventano via Almirante. Dietro l'azione i militanti della Destra. Armati di adesivi hanno ritoccato la topografia romana, intitolando vie e piazze allo storico segretario del Movimento Sociale Italiano, di cui oggi ricorre l'anniversario della morte.

Il gesto dei militanti si colloca nella scia di una polemica che aveva coinvolto negli scorsi mesi il movimento politico e Gianni Alemanno, che non aveva dato il via libera all'intitolazione di una strada all'ex leader dell'Msi. In quell'occasione il sindaco romano aveva spiegato che avrebbe acconsentito "solo quando l'approfondimento storico e il dibattito civile e culturale permetteranno a tutti di comprendere il reale significato del percorso storico-politico di Giorgio Almirante". 

Chiare le intenzioni dei militanti: "Le nostre azioni vogliono rinfrescare la memoria del sindaco Gianni Alemanno che più di tre anni fa aveva promesso l’intitolazione di una via a quello che è stato il padre della destra italiana e che oggi sono rimaste parole al vento".

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Mar, 22/05/2012 - 10:43

MEGLIO DI UN PESCE D ÁPRILE RITARDATO.Onore ad un uomo che a parte i suoi errori di gioventu , perche questi non si perdonano solo a terroristi e assassini comunisti; e´stato l uomo che piu ha onorato il transatlantico di montecitorio,Un galantuomo al quale Cristo gli ha risparmiato di vedere quale serpe cresce nel suo seno.

Pinuccio5

Mar, 22/05/2012 - 11:07

Peccato Alemanno, sei stato pavido. Ci sono in Italia centinaia di vie intitolate a Togliatti e non si sono vergognati di farlo. Almirante è stato un vero galantuomo e un grande politico che ha resistito al massacro mediatico dei Comunisti avallati dalla DC e ha creato i presupposti per una Destra moderna in Italia.

imodium

Mar, 22/05/2012 - 12:05

Giorgio Almirante...pensare che questi politicanti ti sbavavano dietro...Fini(to) Alemanno.. La Russa...e addirittura Gasparri (e dispiace doverlo includere in questo elenco) forse Gasparri l'unico serio in mezzo a tutto questo mercato, per questo dispiace. Storace ha fatto bene a rinfrescare la memoria a Alemanno, per quello che serve e per quanto gliene importi...Venimmo a festeggiare la tua vittoria al Campidoglio...non lo rifarei... sei uno dei tanti politicanti...(ricordi cosa era la Destra sociale, ne facevi parte...adesso cosa sei? mah) non dico corrotti (economicamente parlando) no questo non lo credo...ma corrotto nell'intelletto...che è forse peggio. Per voi una sola data conta 25/7....l'anno è quello che volete perche non c'è tempo per quella data, la rendete sempre attuale con i vostri.....tradimenti. Sindaco(?) ti ricordiamo che a roma c'è una via intitolata a tal Palmiro Togliatti...non hai bisogno di approfondimenti per questo? Una strada per Giorgio Almirante SUBITO!!!

nigher

Mar, 22/05/2012 - 14:40

questa persona e' stata un grande uomo,e un grande politico,non come quei parassiti di fini,alemanno e tanti altri finti di ex AN... onore ad Almirante!

bobsg

Mar, 22/05/2012 - 14:53

L'unico vero italiano e vero politico degli ultimi sessant'anni.

Raoul Pontalti

Mar, 22/05/2012 - 15:03

In genere sono contrario a iniziative di questo tipo, ma visto il contesto provo un moto di simpatia per l'azione. Non si discute ovviamente il rispetto per l'Uomo, che fu davvero grande e lo riconosco con nostalgia e rimpianto anche se da giovanissimo ebbi con lui un diverbio per il quale non mi sono mai pentito (non è mio costume) ma anche in quella circostanza l'Uomo si mostrò vero Capo. E' giusto tributarGli i riconoscimenti che merita e l'intitolazione di una via o di una piazza è il minimo che si possa fare.

meloni.bruno@ya...

Mar, 22/05/2012 - 15:17

Caro Giorgio Almirante, è più importante che le vie e le piazze siano scolpite nei cuori di chi ti ha amato e continua a restare nei propri pensieri, e non chi ha distrutto la destra con i tradimenti, incapaci anche di difendere la tua memoria, per 30 denari!

fossog

Mar, 22/05/2012 - 15:51

Almirante c'entra poco, ma io cittadino penso che questi poveracci siano inutili e malati di mente esattamante come i poveracci comunisti. IO gli darei i numeri alle strade, come in america, proprio per evitare che simili scemi perdano tempo in cose che pon servono a niente ed a nessuno.

Gianna Lorella

Mar, 22/05/2012 - 16:06

Che vergogna neanche una strada al compianto Giorgio. Direi di intitolare immediatamente una strada importante di Roma a Giorgino Almirante e per di più con la striscia centrale nera.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 22/05/2012 - 16:15

A Roma c'è una via, ove la cavalcante Papessa Giovanna in solenne processione si sgravò del figlio del peccato. La notizia è leggendaria, ma per precauzione da quella via i Pontefici non ci passarono mai più. Però sempre nell'Urbe, con Fini in transito per la costituenda via Almirante, vi sarebbe un pericolo analogo, ossia che il monegasco Gianfry, colpito da incontenibili moti peristaltici, desse alla luce il frutto della sua passione politica. Come disse Dante: "ei del cul fece trombetta".

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Mar, 22/05/2012 - 16:21

In giro per l'Italia ci sono piazze, strade e vie intitolate a personaggi di tutti i tipi, non vedo perchè non si possa intitolare una via ad Almirante. La sinistra ha fatto entrare in parlamento dei terroristi. Personalmente è una questione che non mi sembra degna di nota.

antonio.chichierchia

Mar, 22/05/2012 - 16:38

Via Almirante.Perchè no?

clamor

Mar, 22/05/2012 - 16:54

Alemanno: “un borghese piccolo piccolo”

scott

Mar, 22/05/2012 - 16:59

Si poteva essere o meno d'accordo con le idee di Almirante o di Berlinguer. Ma si trattava di gente onesta, politici con la P maiuscola. Gente per la quale valeva la pena avere un ideale di destra o di sinistra. Poi vennero i Violante e i D'Alema, i Berlusconi e i Capezzone: la politica a servizio degli interessi personali. Si fa per dire politica. Sarebbe meglio chiamarla antipolitica.

poli

Mar, 22/05/2012 - 17:35

Eri rimasto l'ultimo coerente della corrente rautiana del F.D.G.Finirai presto nell'oblio,come i tuoi compari.

Ritratto di Ennaz

Ennaz

Mar, 22/05/2012 - 17:44

Ma che blitz!! Farebbero bene ad intestare vie e piazze d'Italia a coloro che l'hanno amata !! Oltre Almirante anche Mussolini!! Non vi sono forse vie e piazze intestate a Togliatti?? Ed allora....!!

eglanthyne

Mar, 22/05/2012 - 17:46

Signor Di Marzo , perchè domani non intervista Donna Assunta e ci riferisce il suo pensiero ? Grazie !

cazzaro giovanni

Mar, 22/05/2012 - 17:50

habbbiamo il paese pieno di via stalin,ci meravigliamo di via almirante,percaso ha accopato qualcuno ha solo odiato i comunisti che per noi addormentati sono i salvatori della patria

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 22/05/2012 - 18:09

17eglanthyne-Lo stesso pensiero , si vorremmo sentire la vedova Donna Assunta.Magari per scoprire come si conportava il delfino, magari per una indagine psicologica sarebbe sufficente per capire se e come divenne giuda .´Peccato che manca oggi nei commenti il grande psicologo del giornale. gilbertovr

marari

Mar, 22/05/2012 - 18:25

Storace sei un grande! Al pavido Alemanno, scrivila tu la risposta da dare ai sinistrosi dell'Anpi, che hanno il terrore delle ombre del loro passato.

Ritratto di Ginopino61

Ginopino61

Mar, 22/05/2012 - 18:28

Ho superato i 50 ma sono un 'vecchietto' che ha vissuto Milano... Quando veniva Almirante era una grande festa poiché era l'occasione per incontrarsi un po' tutti e scambiare qualche idea. Però, purtroppo - e come sempre - c'era un fronte antagonista, villano, antidemocratico, coercitivo e bombarolo, che provvedeva a fare casino... Ovviamente è solo una battuta... però la situazione attuale è la stessa: non stiamo a guardare ai 'massimi sistemi' ma rimaniamo sul 'piccolo'... Ma non vedete quanti facinorosi e fiancheggiatori di terroristi scrivono qui? Quanti provocatori? Quanti ignoranti? Ed anche quanti comunisti? 'Il Giornale' non è mai stato un quotidiano dedicato all'ignoranza.. Il target è sempre stato molto più alto, partendo dalla Maggioranza Silenziosa per arrivare a parte del mondo dell'imprenditoria. I meno giovani - come me - possono rileggere i 'fondi' di Montanelli - già gambizzato. Ora devo anche subire le idiozie di questi idioti? Leggessero 'Il Male' e la smettesser

virginio1946

Mar, 22/05/2012 - 18:30

Intitolare strade o piazze ad assassini,a stragisti come Stalin e Lenin è vergognoso,ci mancano Mao,Castro e Ho Chi Mini e così le strade d'Italia saranno piene di cacca. Lasciamo perdere Togliatti compagno di merende di Stalin,molti comunisti Italiani sono morti per suo ordine in combutta con il PAZZO. Speriamo che Roma,non intitolerà una strada a Fini,quando morirà.(?)

xawdoo

Mer, 23/05/2012 - 12:29

Eppure Alemanno e' di destra... non capisco proprio perche' non vuole dare il nome di Almirante ad una via o piazza che sia...