Lo sfogo di Luca Abete: "Provo dolore e rabbia"

Luca Abete si sfoga dopo essere stato fermato mentre provava ad intervistare per Striscia il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini

Luca Abete si sfoga. Dopo essere stato fermato mentre provava ad intervistare per Striscia il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, ha deciso di raccontare questo suo momento difficile: "Notte quasi insonne: dolori, nausea e tanta rabbia. Il mondo va al rovescio e noi siamo orgogliosi di essere tra quei pazzi che vorrebbero cambiarlo". Abete è stato coinvolto in un parapiglia con la scorta della Giannini ad Avellino ed è stato immediatamente portato in questura per essere identificato. L'inviato di Striscia ha spiegato poi agli agenti della scorta che voleva fare solo alcune domande alla Giannini sull'edilizia scolastica.

Ma il cronista è stato subito allontanato dalla scorta. Da qui ne è nata una rissa. Secondo la denuncia di Striscia la Notizia sarebbe stata fermata anche la troupe, a cui sarebbe stato intimato di consegnare in secondo momento il girato del parapiglia e del fermo del cronista.

Commenti

maurizio50

Dom, 16/10/2016 - 14:12

E' l'abituale comportamento tenuto dai Soloni pseudodemocratici che sono al governo in Italia: dicono di rappresentare il popolo, ma in realtà rappresentano solo se stessi con tantissima spocchia e abitudini della Francia del Re Sole. e sopratutto non vogliono mai render conto a nessuno!!!!!!!!!!

VESPA50

Dom, 16/10/2016 - 17:31

Questi spocchiosi sono peggio del Nord Coreano. Quando devono illustrare i loro fallimenti invece di chiarire fanno intervenire la scorta

hectorre

Dom, 16/10/2016 - 17:45

abbiamo il referendum per cacciarli.....tutti a votare NO.......sfrattiamo renzi e la sua banda

arcierenero

Dom, 16/10/2016 - 18:07

vai luca sei tutti noi!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 16/10/2016 - 18:17

-------anche la scorta di berlusconi picchia duro---abete vai a provarla--e poi riferiscici sul confronto---

ghino di punta

Dom, 16/10/2016 - 18:49

Se fosse successo una cosa del genere con Berlusconi volevi vedere girotondi, scioperi, manifestazioni gente con il sigaro sui tetti, artisti, medici, giornalisti, lacchè giullari etc etc a starnazzare in tutte le televisioni in tutte le salse per giorni e giorni urlando fascisti, a chicchessia! Dove siete falsi democratici e ipocriti!!! Tutti zitti, coperti e allineati. Amen

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 16/10/2016 - 19:27

@maurizio50: se la base morale di determinati individui è la menzogna per nascondere la loro innata cupidigia bisogna essere incoscienti o complici per tenere loro bordo. Ossequi.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 16/10/2016 - 22:56

Egr Sig. ABETE, purtroppo davanti all' arroganza del potere ed il comportamento di squallide persone LEI era e resta sempre un serio proffessionista, loro passeranno come foglie al vento , basta saper aspettare

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 16/10/2016 - 22:58

EL KID, quando finirai di dire SxxxxxxxE è sempre troppo tardi,si evince che si un degno compagno ,pertanto con la testa all' ammasso, complimenti

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Dom, 16/10/2016 - 23:52

Riprovo: il che dimostra come siano sempre attuali i versi di Giuseppe Gioachino Belli, ne "Li soprani der monno vecchio", (anche se più famosi per essere stata ripresi da Alberto Sordi ne "il marchese del Grillo": C’era una vorta un Re cche ddar palazzo - mannò ffora a li popoli st’editto: - «Io sò io, e vvoi nun zete un @zzo, - sori vassalli bbuggiaroni, e zzitto. »

giovauriem

Lun, 17/10/2016 - 08:52

eccole queste sono le forze dell'ordine italiane ! proni e imchinarsi alla politica , e pur di "difenderli" aggredisce chi lavora , caro luca abete , certe domande le puo fare solo la gabanelli e i suoi catafratti .

Mauri44

Mar, 18/10/2016 - 08:31

il poliziotto si crede un'eroe ( poverino forse spera una promozione)

il corsaro nero

Mar, 18/10/2016 - 09:32

@Elkid: picchia talmente duro che un deficiente è riuscito ad avvicinarsi a berlusconi e rompergli una statuetta in testa! Almeno prima di sparare cxxxte, informati!

pippo54

Gio, 20/10/2016 - 18:50

Un alto funzionario non può permettersi di comportarsi in questa maniera con un cronista, per questi motivi dovrebbe cambiare lavoro.....

narteco

Gio, 20/10/2016 - 19:08

Quello di Abete è uno dei tanti casi di Malapolizia tra i più Gravi quelli di Aldrovandi o G.Sandri,Ferrulli con azioni che definire Folli e Codarde è poco ma se si studia la cronaca degli ultimi 16 anni i casi di Malapolizia sono disparati dall'arresto immediato in cella fino a 12 ore e fotosegnalazione perchè privi di carta d'identità malgrado sia verificata la cittadinanza Italiana e date le proprie generalità agli atti di bullismo e prevaricazione su numerosi Italiani anche con pistole puntate contro senza motivo alle maniere rozze e insulti qualora uno osi solo criticarli X simili condotte fuorilegge come quando guidano le volanti come folli o sgommano senza alcun motivo solo per bullismo tipo scugnizzi di Napoli dimenticando di avere una divisa da onorare non da infangare.Molti agenti indegni sono stati comunque arrestati o espulsi dunque come disse il Questore di Milano Marangoni contro 2 agenti indegni nel 2012,chi si macchia di simili infamie deve pagare il doppio.