Diciotti, ​l'inchiesta del pm: ecco perché accusano Salvini

Il pm Luigi Patronaggio ha ricostruito la linea di comando sul caso Diciotti. Ora la palla passa al Tribunale dei Ministri

Il pm di Agrigento Luigi Patronaggio avrebbe preparato una “relazione di sintesi” su quanto successo sulla Diciotti. Uno scritto che dovrebbe finire nelle mani del Collegio del Tribunale dei Ministri, l’organo cui dovrà essere affidato – come da legge – il fascicolo per l’indagine a carico di Matteo Salvini (e che coinvolge anche il suo capo di Gabinetto, Matteo Piantedosi).

Per il pm i due indagati avrebbero commesso una serie di reati: sequestro di persona, arresto illegale e, infine, abuso di ufficio. Il procuratore di Agrigento, dopo essere salito sulla nave per una ispezione, è andato a Roma per interrogare i funzionari del Viminale. E sarebbe dopo questo incontro che sarebbe maturata la decisione di iscrivere il leader della Lega nel registro degli indagati.

Resta da capire perché. Secondo Repubblica, Patronaggio avrebbe ricostruito tutta la linea di comando che ha portato al “blocco” dello sbarco dei migranti dalla Diciotti al molo di Levante del porto di Catania. Una linea di ordini che, secondo quanto trapela, non avrebbe atti ufficiali scritti. Ma solo telefonate. Salvini era a Pinzolo e da lì ha gestito lo scontro con l’Europa, la trattativa con Albania, Irlanda e Cei. È sempre da Pinzolo che, quindi, sarebbe partito anche l’ordine di tenere per cinque giorni i 150 migranti sulla Diciotti ormeggiata.

La testimonianza che avrebbe dato la “conferma” al pm di dover puntare su Salvini sarebbe arrivata dal vice capo del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione, Bruno Corda. Il quale avrebbe detto a Patronaggio e al sostituto Salvatore Vella che "l’ordine” di non farli sbarcare - scrive Rep - “arrivò direttamente con una telefonata di Piantedosi. Che a sua volta aveva ricevuto una chiamata del ministro Salvini”.

Ieri le agenzie battevano voci provenienti dal Viminale. Piantedosi si dice "tranquillo” che non sia stata “violata alcuna norma”. Anche il ministro è sereno, tanto che oggi al Messaggero non manca di sottolineare come l’inchiesta a suo parere finirà per diventare un boomerang sulla procura siciliana. Staremo a vedere.

Solo il tempo permetterà di capire esattamente quali sono gli elementi raccolti da Patronaggio per mettere sotto accusa il ministro. Per Repubblica l’abuso di ufficio deriverebbe dal non aver rispettato gli articoli 10 ter e 40 del Testo unico sull' immigrazione. In sostanza di non aver dato ai migranti informazioni “sulla procedura di protezione internazionale" e di non averli trasferiti nei centri di accoglienza non appena in territorio italiano. Poi ci sarebbe la relazione sulle condizioni degli immigrati a bordo della Diciotti. Il procuratore capo di Agrigento è salito per primo sulla imbarcazione, poi è stata una sfilata di politici della sinistra. E nell’intervista successiva all’ispezione il pm disse di aver trovato una “situazione critica” perché aveva “constatato che sono quasi tutti affetti da scabbia. Una realtà devastante".

In realtà il comandante della Diciotti che, il giorno dopo, in una intervista a La Verità smentì la ricostruzione del pm, sostenendo che a bordo tutto fosse sotto controllo. Chi ha ragione? Staremo a vedere. La palla ora passa in mano al Tribunale dei Ministri.

Commenti

egi

Lun, 27/08/2018 - 10:25

No la palla passa agli italiani

cgf

Lun, 27/08/2018 - 10:31

Ad Agrigento la MAFIA non esiste, ok che alla notizia di un reato... ma Patronaggio si è allargato salendo sulla nave in qualità di MAGISTRATO NB fuori competenza perché avrebbe dovuto, non solo per cortesia, avvisare la Procura di Catania). Questa è la dimostrazione che ci troviamo a davanti a teoremi maturati nella testa di qualcuno più che avviso di reato.

Ritratto di FLAGELLONERO

FLAGELLONERO

Lun, 27/08/2018 - 10:36

Le procure hanno l'obbligo giuridico di aprire inchieste in presenza di ipotesi di reato che non necessitano di denuncia di parte. Se poi il reato viene accertato il presunto delinquente verrà condannato, altrimenti rimarrà un uomo onesto. In questo caso l'ipotesi di reato è evidente e grossa come un grattacielo.

Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Lun, 27/08/2018 - 10:36

Come mai il PM di Agrigento (che non sarebbe competente territorialmente in quanto la nave è attraccata a Catania) non ha comunque iscritto nel registro degli indagati anche l'equipaggio della nave Diciotti ed i funzionari ministeriali che hanno impartito le istruzioni di Salvini? in teoria, se la vicenda può essere assimilata ad un rapimento (e non lo è), anche costoro andavano iscritti nel registro degli indagati in qualità di complici/esecutori, non sarà mica che lo zelante PM ce l'abbia proprio con il Ministro Salvini o forse non conosce la procedura penale e la Legge?

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 27/08/2018 - 10:45

L'unica cosa per cui andrebbe processato Salvini è manifesta stupidità. Davvero vorrei capire come pensava che sarebbe andata a finire con 170 e passa migranti a bordo di una NAVE ITALIANA

ginobernard

Lun, 27/08/2018 - 10:49

nel frattempo ... non sarebbe forse il caso di ridiscutere in parlamento la missione della guardia costiera ? "Le coste italiane hanno uno sviluppo complessivo di 7.456 chilometri. Non è una cifra esagerata se si tiene conto che il territorio italiano è piuttosto frastagliato. La regione con il maggior sviluppo costiero è la Sardegna, con 1.849 chilometri, seguita dalla Sicilia (1.500 km) e dalla Puglia (829 km)" insomma ... ce ne sarebbe del lavoro da fare no ? è proprio il caso di mettersi a girovagare per tutto il Mediterraneo ? chiedo eh ? spero solo che salga al potere qualcuno a cui veramente freghi qualcosa del nostro paese se no questa volta è veramente la fine. Roba veramente da preparare un piano di fuga. Che disastro.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Lun, 27/08/2018 - 11:08

El Presidente, meglio "stupido" che traditore!!! Salvini è l'unico Ministro degli Interni degno dai tempi di Luigi Federzoni !!!

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Lun, 27/08/2018 - 11:16

El Presidente se vai a processo l'ergastolo non te lo toglie nessuno

tormalinaner

Lun, 27/08/2018 - 11:28

Con la scusa delle ipotesi di reato "creative" la magistratura condiziona la politica e questo non va bene è una interferenza palese dell'attività del governo.

Ritratto di angie14

angie14

Lun, 27/08/2018 - 11:28

....ma Salvini ha tutta l'Italia credo che dormirà sonni più che tranquilli! ...mentre il PD e la magistratura politicizzata ahahahah

andri75

Lun, 27/08/2018 - 11:31

Fatemi capire.... in questo caso, dove certamente non esiste nessun carattere di urgenza visto che i presunti sequestrati sono già in altri Stati, in una settimana vengono fatte le indagini (che tanto paghiamo sempre noi anche dovessero concludersi con un non luogo a procedere) e già iscritti gli indagati. Se mi rubano invece in casa (ben più grave e ben più urgente vista la possibilità di reiterare il reato) prima che inizino anche solo le indagini passano dei mesi, se non degli anni. Non parliamo del diritto civile dove per contestare o ottenere il pagamento di una fattura ci vogliono minimo 10 anni. La riforma della Giustizia è un tema fondamentale, via la politica dal sistema Giudiziario e responsabilità per chi sbaglia con tanto di licenziamento, come in qualsiasi altro mestiere.

Ritratto di michageo

michageo

Lun, 27/08/2018 - 11:34

ma, il PM in attesa di carriera politica come Pseudo Democratico penso che verrà , prima o poi "arrestato" dalle competenze giuridiche e giurisdizionali militari, in quanto per quello che ne so, per salire a bordo di una nave della Marina Militare, qual' è comunque la Diciotti, ancorché distaccata, pro tempore, al ministero Toninelli e Salvini deve essere autorizzato dal competente ministero, ed il personale di "governo", incluso il comandante, sottostà alla giustizia militare. Credo che ne vedremo ancora delle belle con la assenza , al solito, rumorosamente silente del capo del Consiglio Superiore della Magistratura, del Ministro della Difesa e del Presidente del Consiglio… e mentre Quellallà è al bar, loro sono al mar.….. Aria Bruttissima…….

morello

Lun, 27/08/2018 - 11:49

Secondo alcuni costituzionalisti le ipotesi di reato ci sono ,eccome; quindi è corretto che i pm indaghino.Ma la domanda da porsi è : perchè Salvini ha costretto 177 persone a rimanere sulla nave in condizioni certamente di libertà ridotta ,grandemente disagiate, in condizioni di salute di alcuni precarie e in promiscuita'? E' evidente che sarebbe bastato trasferirli in un centro attrezzato, e lì verificare gli aspetti legali della loro permanenza ed anche le possibilità di suddivisione tra i paesi europei.E'altrettanto evidente che non c'era da aspettarsi dall'Europa una risposta immediata ne' che si potesse nell'arco di qualche giorno ,modificare l'accordo di suddivisione su base volontaria o si potesse forzare questa volontarietà! Ma lui ha insistito a tenere tesi i rapporti con l'Europa anziche' collaborare o farsi promotore di una politica migratoria di piu' ampio respiro: PERCHE' ?

maricap

Lun, 27/08/2018 - 11:50

Anche i comunisti,vili traditori, spacciator d'inganni, ben sanno che quelli che arrivano vanno tutti ad aumentare i disagi del popolo italiano, che già è allo stremo: Ma pro domo sua, la favoriscono in tutti i modi, arrivando anche a denunce penali contro a chi vi si oppone. Sei milioni di autoctoni faticano a cibarsi con continuità regolare, e si vestono grazie ai vestiti dismessi da altri e donati ad associazioni benefiche, mentre la sanità per loro è tabù, date le lunghissime file di attesa per le visite specialistiche e le diagnosi strumentali, mentre le medicine sempre più costose, sono finite tutte a pagamento. - Segue

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 27/08/2018 - 12:10

L'intervento della magistratura è un fatto grave che a sua volta denota la natura eversiva dell'azione. Non siamo in presenza di denuncia eppure si procede solo perché il Ministro è Matteo Salvini e alla sinistra dà fastidio che abbia più palle di tutti loro messi assieme. Come per gli ultimi tempi si ritorcerà contro.

bobo55

Lun, 27/08/2018 - 12:12

@ElPresident...se qualcuno le indica la LUNA...non guardi il DITO... questo cosa vuol dire... creo il problema di sbarco a 170...per educarne centinaia di migliaia... in più come mai non fanno fiaccolate per tutti gli immigrati che vivono ... in alloggi PEGGIO degli animali...

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 27/08/2018 - 12:20

Quella del PM è non un atto dovuto ma una cosa sacrosanta. Felpini l'ha fatta fuori dal vasetto in un modo non delinquenziale, ma infantile e da principiante presuntuoso fidando unicamente sul consenso scontato di moltitudini di primati che si battono il petto. Sapendo che finirà tutto a tarallucci e vino cosa rimane? Rimane che questo zampognaro padano ci ha ridicolizzato, inasprito rapporti già difficili, incattivito il rapporto con alleati e con il presidente Mattarella e, ciliegina sulla torta, i migranti sono sbarcati TUTTI e sono su suolo italiano. Ecco il capolavoro del re padano.

Ritratto di Rudolph65

Rudolph65

Lun, 27/08/2018 - 12:58

el presidente, Salvini è l'unico Ministro dell'interno con le palle. Spero che questi clandestini non sbarchino. Anzi,vorrei che tutti i sinistri e varie associazioni di volontariato ospitassero un clandestino a testa a proprie spese. Se vai in galera presidente non esci...

agosvac

Lun, 27/08/2018 - 13:10

A mio parere questo non è uno scontro tra il Pm di Agrigento ed il Ministro degli Interni, bensì tra la magistratura e gli italiani che sono davvero stanchi di essere invasi da migranti fasulli che provengono da non si sa dove, visto che non hanno documenti. In fondo potrebbero anche appartenere a formazioni terroristiche.

jaguar

Lun, 27/08/2018 - 13:13

Il perché accusano Salvini è noto a tutti, ha pestato i piedi a chi gestisce l'enorme business degli schiavi e adesso gliela fanno pagare.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 27/08/2018 - 13:41

@Rudolph65 Ti informo che questi clandestini sono sbarcati tutti e ti informo anche che resteranno, in grandissima maggioranza, sul territorio italiano così com'è avvenuto con i 450 sbarcati oltre un mese fa. Ti informo pure che la stessa cosa accadrà con tutti gli altri clandestini che saranno recuperati in mare da navi italiane da qui alla consumazione dei secoli. L'unica cosa che Salvini deve dimostrare di saper fare è rimpatriare chi non ha diritto a restare nel nostro paese, quando mi dimostrerà di essere più bravo in questo rispetto a chi lo ha preceduto giuro che corro a comprare una felpa verde. Fino ad allora continuerò ad ascoltare gli slogan e le promesse da un lato, guardare i fatti concreti dall'altro e continuare a dargli del buffone fintantoché fatti e parole non coincideranno ...

Gion49

Lun, 27/08/2018 - 17:33

Ma che razza di magistrato è questo, anziché ordinare indagini per individuare i trafficanti scafisti va a rendergli visita e magari gli ha stretto anche la mano! I malviventi sono stati individuati solo grazie alla denuncia di stupro da alcune clandestine. Roba da matti !

Holmert

Lun, 27/08/2018 - 17:45

In questo pletorico stato di leggi e leggine, plurimae leges corruptissima res publica, se un magistrato vuole incastrare uno, un capo di accusa lo trova sempre e si trova sempre un giudice che lo condanni, interpretando tra la selva di leggi e leggine. Di questi tempi,se uno vuole governare un paese, una città, una regione, uno stato, deve avere immunità, almeno sino a quando finisca il suo mandato. Di questo passo, in Italia, tutti i governi che non siano la sinistra, sono destinati a cadere per opera della magistratura, manifestamente di sinistra e poco super partes ma di parte.

NotaBene

Lun, 27/08/2018 - 18:48

E' chiaro che non si risolverà nulla fintantoché non si rende innocua quella parte della magistratura che vuole governare al posto del governo votato dal popolo. Si potrebbe introdurre l'elezione per una parte di cariche della magistratura ma questo potrebbe anche esssere un boomerang).Bisogna sicuramente mettere mano alla Costituzione per togliere appigli di incostituzionalità. Bisogna dichiarare che l'Italia riconosce il diritto internazionale, salvo se sia contro gli interessi del Popolo Italiano (mancanza di risorse, minacce alla sicurezza, incompatibilità di principi). Legiferare contro le richieste di soccorso in mare fasulle. Quando cominci a lavorare veramente Salvini?

asalvadore@gmail.com

Lun, 27/08/2018 - 19:16

Éassolutamente necessario che ogni PM che siaddentri im una investigazione cosí cervellotica mentre il paese ha veri problemi penali da risolvere sia castigato con la rimozione dalla carriera. Poi ci sono casi in cui fanno appello contro un giudizio im primo ed anche in secondo grado, quest sono casi molto piú gravi ed anche loro causano sprechi ingenti di denaro pubblico e sofferenze estreme di civili assoli in primo o secondo grado. In Italia si dicrebbe introdurre il sistema anglosassone che proibisce rigidicare un civile per la stessa colpa piu di una volta. Il trste esempio di inettitudine della procura di Perugia e la tenacia dell'accusatore hanno distrutto la vita un civile e non hanno portato nessun castigo al procuratore.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 27/08/2018 - 22:34

Ecco perché gli inglesi hanno vinto la Campagna d'Africa nel 1942: gli ordini partivano da Roma via telefono fino a Coltrano, poi da Coltrano via radio li trasmettevano ad Adis Abeba o Massaua e da Massaua li trasmettevano a Tripoli ... hai capito che strategia?

urcar

Mar, 28/08/2018 - 07:08

Da quello che so chi è imbarcato su una nave "risulta comunque a terra" sempre che la Diciotti sia iscritta in Italia gli imbarcati sono in terra Italiana. Ecco che cadono tutti i presupposti sopra indicati.

maricap

Mar, 28/08/2018 - 11:51

Part 2) Una per tutte e poi si passa ad altro. Vedova 85enne con un figlio 57enne, riconosciuto disabile al 60%, scapolo, disoccupato ormai da ben undici anni, l'anno scorso, per avere l'assegno familiare, se lo è messo a carico. Ora si ritrova con il figlio senza più esenzione del ticket, e con una certa cifra da pagare per visite mediche fatte dal figlio, dopo quella data. La signora percepisce una pensione di soli 860 euro. Ora lei ha urgente necessità di una nuova dentiera, mentre il figlio accusa dolori ad un arto ( L'altro è stato già operato) ma non hanno soldi per accedere alle cure. Se mangiano e pagano le bollette di luce, acqua , gas, tarsu, imu, telefono e un accidente che vi spacchi, dementi infervorati comunisti de me rd, diteci voi cosa dovrebbero fare per sopravvivere.Tutto ciò, mentre cooperative ( Quasi tutte rosse) per ogni invasore, incassano più di mille euretti al mese. Segue

maricap

Mar, 28/08/2018 - 11:52

Part 3) E ancora non contenti, operano per fare arrivare altri trogloditi da mantenere. - PS. Comunisti de me rd pro invasione, del tipo Demetra angerona, dopo quanto detto sopra, se ci siete, battete un colpo. Proprio vera la classificazione degli uomini fatta da don Mariano nel ”Il giorno della civetta”, di Leonardo Sciascia. Ma io la ridurrei ulteriormente in " Gente idiota, esemplari figli di grande putt... e uomini intelligenti e onesti".