Una domenica di festa al Castello

Oggi per tutta la giornata il Castello apre i battenti ai milanesi. Musica, giochi, danze popolari, sbandieratori visite guidate e gratuite alle collezioni dello Sforzesco. Un'occasione per conoscere una parte fondamentale della storia della nostra città.

Giornata di festa oggi per il Castello Sforzesco con giochi, incontri, musica e danze. L'iniziativa «Alla scoperta del Castello Sforzesco tra passato e futuro», è promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune.
La festa inizierà alle 10 con musica, danze, figuranti e sbandieratori. In programma anche conferenze, visite guidate alle mostre e attività didattiche. Per i più piccoli sarà allestita una grande area giochi, con postazioni Lego e decine di migliaia di mattoncini di svariati colori e dimensioni.
«Alla Festa del Castello è invitata la cittadinanza per rivivere storia e simboli, per unire pensiero e partecipazione per una cultura in grado di riunire la città del rinascimento con quella moderna - spiega l'assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory -. Per una domenica il Castello diventa magico, svelando alcuni suoi segreti. Offrendosi alla città come un Castello fatato con cavalli, fuochi, bandiere, musica e giochi che ci condurranno a rivivere e a conoscere più profondamente i suoi capolavori quali, ad esempio, la Pietà Rondanini e gli Arazzi Trivulzio».
Si comincia alle 10 con il corteo inaugurale del «Gruppo Storico Sbandieratori Città di Volterra» con ritrovo in via Mercanti e percorso lungo via Dante fino al Castello Sforzesco.
Alle 10.30 nella piazza d'armi del Castello farà il suo ingresso trionfale il «Gruppo Storico Sbandieratori Città di Volterra» con suoni di chiarine, esibizione degli sbandieratori e di spadaccini in costume. Ci sarà anche animazione musicale itinerante, musiche popolari rinascimentali, giocolieri e mangiafuoco
Alle 11, invece, l'appuntamento è nella sala Studio «Raccolta A. Bertarelli» per conoscere come sarà lo Sforzesco: l'architetto David Chipperfield, progettista insieme a Michele De Lucchi del riallestimento museografico del Castello. Contemporaneamente alle 11.15 nel fossato sul lato Parco Sempione si potrà assistere alla Giostra del Saraceno - Quintana degli anelli e Giostra dei Bastioni a cura dei Cavalieri del Corteo storico di Grazzano Visconti.
Alle 12 nel Portico dell'Elefante l'ensemble «La Rossignol», intratterà i milanesi con musiche e danze rinascimentali, mentre alle 14 nella piazza d'Armisarà al volta della Civica Orchestra di Fiati.
Per i più piccoli dalle 10.30 alle 17.30 sarà a disposizione anche un'Area Gioco Lego, con tavolini a misura di bimbo, migliaia di mattoncini per gioco libero ed esposizione di sculture a grandezza naturale. Si potrà anche assistere a una partita di Scacchi Sforzeschi sulla Scacchiera Gigante e simultanea su altre 20 scacchiere.
Non solo, tutti i musei del Castello saranno aperti e a ingresso libero: dalle 10.30 alle 17.30 si potranno visitare il Museo d'Arte Antica, la Pinacoteca, il Museo dei Mobili e delle Sculture Lignee, le Raccolte d'Arte Applicata e Museo degli Strumenti Musicali, il Museo Egizio e il Museo della Preistoria. Sarà possibile addentrarsi anche nei sotterranei e sulle merlate.