Fca trova una "nemica" alla Casa Bianca

Trump arruola Mary Barra (Gm ) nel team dei consiglieri

Mary Barra, presidente e ad di General Motors, la manager che negli Stati Uniti si è fregiata di titoli come «Ceo dell'anno», o «Donna più potente del mondo», è entrata a far parte del gruppo di esperti voluto dal neo presidente Donald Trump. Si tratta, in pratica, della squadra di consiglieri sui temi dell'economia, della finanza e del lavoro.

Fin qui nulla di strano: anche l'ormai ex Barack Obama scelse l'ex capo di Ford Motor Company, Alan Mulally, per sapere come agire allo scopo di incrementare le esportazioni del Made in Usa e, quindi, creare più occupazione.

Mary Bara, già possibile candidata al ruolo di vicepresidente di Hillary Clinton, non è però amica dell'ad di Fca, Sergio Marchionne, al quale ha ripetutamente sbattuto la porta in faccia e rifiutato inviti a cena e a bere un caffè: un modo deciso per dire no alla proposta di fondere i due gruppi automobilistici. A fare compagnia alla manager, oltre a un'altra donna, Virginia «Ginni» Rometty, ceo di Ibm, saranno i numeri uno di Blackstone, JpMorgan, Walt Disney, Wal-Mart, Boeing e altri colossi.

Di certo, Marchionne non avrà preso bene la decisione di Trump di avere come «consigliera» anche Mary Barra, anche se la manager, in questo ruolo, dovrà agire negli interessi dell'industria automobilistica americana, lasciando da parte rancori e antipatie varie. Ma è pur vero che la manager, con l'abito istituzionale, potrebbe anche aver bisogno di scambiare idee e opinioni con i colleghi ai vertici di Ford, Mark Fields, e Fca, Marchionne. Un'occasione di riavvicinamento? Marchionne potrebbe approfittarne per un ultimo affondo proprio in nome della necessità di condividere piattaforme, investimenti e fare sistema in vista delle nuove sfide? Le occasioni di discussione non mancheranno visto che Trump ha in mente di annullare gli accordi Nafta, oltre a non aver digerito la calata dell'industria Usa dell'auto nel confinante Messico. Nel frattempo, proprio Gm avrebbe già preso in considerazione lo spostamento dal Messico al Michigan della produzione di alcuni pick-up, mentre Ford ha confermato che il marchio Lincoln non si muoverà dagli Usa, ma che le vetture compatte, tra cui la nuova Fiesta, nasceranno in Messico. E Fca? Il gruppo, che produce a Toluca (Fiat 500, Jeep Renegade e la nuova Jeep Compass) e Saltillo (motori) rimane alla finestra.

La «nemica» Mary Barra nello staff di Trump; il mercato americano che per Fca rischia di diventare un problema, vista la recente striscia negativa delle vendite dopo un lungo periodo positivo; gli sviluppi delle inchieste di Sec e Fbi sulle presunte vendite gonfiate negli Usa; le incognite sul destino del Nafta: tutti problemi, che uniti all'esigenza di riorganizzare il team F1 di Ferrari, non fanno dormire sonni tranquilli a Marchionne. Resta da vedere quale atteggiamento assumerà la «consigliera» all'ipotesi che Trump cerchi di barattare un ammorbidimento della legislazione green degli Stati Uniti in cambio della progressiva delocalizzazione dal Messico. Se dicesse ok farebbe un piacere al «nemico» Marchionne.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Dom, 04/12/2016 - 14:50

Puo sempre tornare in itaglia a mungere casse integrazioni, di sicuro il pd lo appoggera'.

Libero1

Dom, 04/12/2016 - 15:24

Sembra che l'elezione di Trump a Presidente degli USA abbia rotto le uova nel paniere atanti furbacchiotti(tra questi marchionne) leca.... dello spennacchiato corvo che gli regalo'la Chrysler alla fiat.

snips

Dom, 04/12/2016 - 15:28

L'uomo con il maglioncino tra un pò lo vederemo in canottiera..e poi in mutande...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 04/12/2016 - 15:37

@stenos:....di certo!!!

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Dom, 04/12/2016 - 18:16

Marchionne ha commesso il fatale errore di appiattirsi troppo sui democrat, Obama e Clinton, e ne pagherà le conseguenze, nel senso che gli Elkann lo sacrificheranno per ingraziarsi il nuovo potere

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Dom, 04/12/2016 - 18:29

Mi sa tanto che per Marchionne sarà la prova del nove!!!!

Gaby

Dom, 04/12/2016 - 20:23

Vendera' FCA a dei Cinesi o Coreani...

Ritratto di Rames

Rames

Dom, 04/12/2016 - 23:45

Marchionne ,oggi ho visto una fiat 124 coupe'e, ne sono rimasto a dir poco stupefatto e meravigliato di tanto carattere,mi chiedevo perché oggi nessuna macchina ha un vero carattere.Sono tutte uguali.Dove è finito lo stile vero italiano dato da uomini?Dove sono finiti gli uomini?Perchè non si fanno macchine vere?Una macchina di oggi non mi volto a guardarla,una di ieri si invece, come mai?