Caso marò, la Bonino è ottimista: "Torneranno in patria entro Natale"

Farnesina ottimista su una risoluzione. Ieri l'incontro con il ministro degli Esteri indiano

Se le parole del ministro degli Esteri, Emma Bonino, non rimarranno soltanto dichiarazioni, il momento in cui i due marò italiani trattenuti in India rivedranno il loro Paese potrebbe non essere così lontano. La Farnesina è "molto fiduciosa" e spera che si possa arrivare al rientro per Natale. Un ottimismo ribadito anche dal ministro della Difesa, Mario Mauro, che ha ricordato la priorità della vicenda nell'agenda dell'esecutivo.

In Italia si lavora per arrivare al più presto a una conclusione della vicenda, che ha già portato alle dimissioni dell'ex ministro degli Esteri, Giulio Terzi di Sant'Agata. Intanto in India va avanti l'inchiesta che vede coinvolti Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. I due fucilieri sono accusati della morte di due uomini presenti a bordo del peschereccio St. Anthony. Secondo l'accusa i fucilieri che si trovavano imbarcati a bordo della Enrica Lexie ne sarebbero responsabili.

Lo sforzo della Farnesina si è dipanato in questi giorni su due vie differenti. L'inviato speciale, Staffan De Mistura, è tornato in India, insieme alle famiglie di Latorre e Girone, che hanno raggiunto i loro cari. Un nuovo viaggio istituzionale è previsto prima delle vacanze. A muoversi anche il ministro Bonino, che ieri ha colto l'occasione di una visita a Budapest per incontrare il Ministro degli Esteri indiano Salman Khurshid.

Commenti

Mario-64

Gio, 18/07/2013 - 12:30

Natale...2013 ,vero ministro?? P.s. Io Staffan de Mistura lo vedo meglio seduto a un tavolo da bridge che a trattare con gli indu'...

giovauriem

Gio, 18/07/2013 - 12:49

cara bonino ci credo poco,occorre altro per questa trattativa

Iuchi

Gio, 18/07/2013 - 12:54

A Natalleeeeeee..........ma siamo matti? Gli abbiamo già rubato due anni di vita a questi Marò senza alcuna vergogna? Poi in Italia si parla dello scimmione e del Kazakistan ma che vergogna!! I marò dovrebbero rifiutarsi di imbarcarsi per proteggere le navi dagli assalti di questi assassini solo perché poi nessun polito italiano li difende. Abbiamo avuto anche il coraggio di farli tornare in dietro. Il ministro ha detto che era stata data la parola; ma di chi di un buffone di corte!! Andasse il ministro al posto loro a fare da garante e vedi le cose come correrebbero pur di portalo subito in patria!! Che brutta Italia....non la riconosco più da qualche anno e se lo dico io che ho vissuto anni e anni in Africa è vero!!

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Gio, 18/07/2013 - 12:55

Voglio fare una sola domanda alla Bonino e a tutti i nostri inetti e logorroici governanti: Se i due militari in India, invece che italiani fossero(tanto per fare un esempio) inglesi, russi, americani .... non pensate che sarebbero gia' a casa da molti mesi?

Raoul Pontalti

Gio, 18/07/2013 - 13:29

Sì Feyerabend principe dei bananas sì: sarebbero già a casa se fossero stati americani, ma dopo aver trascorso qualche anno in mani straniere, come accadde agli ostaggi dell'ambasciata USA a Teheran che restarono ospiti degli studenti iraniani (tra i quali pare vi fosse l'allora giovane Mahmud Ahmadinejad) dal 4 novembre 1979 al 20 gennaio 1981 prima di essere rilasciati dopo un accordo con gli USA, mentre il tentativo di liberarli mediante blitz effettuato con elicotteri (Operation Eagle Claw) naufragò miseramente nel deserto iraniano con otto militari USA e un contrabbandiere iraniano morti. Se fossero stati israeliani avrebbero trascorso qualche tempo in più quali ospiti dei rapitori come capitò a Gilad Shalit che restò in mani palestinesi dal 25 giugno 2006 al 18 ottobre 2011 allorché fu liberato in cambio di oltre un migliaio di prigionieri palestinesi in mano israeliana. Inguaribili bananas, sempre sognanti imprese alla Rambo...(ma non ve l'ha detto la mamma che Rambo esiste solo al cinema?)

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 18/07/2013 - 13:39

«I marò a casa entro Natale, sono fiduciosa». Certamente....su di una slitta trainata da renne e guidata da Babbo Natale.

-cavecanem-

Gio, 18/07/2013 - 13:57

Mamma che tristezza, spero non lo dipingano come un successo..

Ritratto di Geppa

Geppa

Gio, 18/07/2013 - 14:07

Premetto che ho seguito poco la questione e non conosco i particolari dell'accaduto. Se questi due militari italiani erano a bordo di una nave privata e hanno ammazzato due o quanti indiani su una barca da pesca, perche' dovrebbero essere a casa con tanta facilita'?

Ritratto di serjoe

serjoe

Gio, 18/07/2013 - 14:12

Proprio a Natale?? che bello ??? i napoletani ne faranno delle statuine per metterle nel presepe.

Raoul Pontalti

Gio, 18/07/2013 - 14:16

per Memphis35: e perché non comodamente adagiati sui cuscini di un baldacchino sul dorso di un elefante condotto da Indri Sagar? per luchi che si lamenta dei due anni di vita rubati ai marò: a parte il fatto che gli sparacchiatori dall'occhio di talpa stanno in comodo albergo e l'unica occupazione che hanno è il dolce far niente, della vità spezzata di due poveri pescatori non dici nulla? due padri di famiglia che erano intenti non a fare il tiro a segno alla Rambo ma a guadagnare il pane per sostentare mogli e figli?

GilbertoVR

Gio, 18/07/2013 - 14:16

Ricondiamo che questi due , molto probabilmente, sono colpevoli. Il ministro Bonino, sprecato in questo govenro del niente, potrà ottenere qualcosa ma i due dovranno essere giudicati in Italia. A quel punto forse rimpiangeranno di aver abbandonato l'albergo indiano per le celle italiane.

Soldato

Gio, 18/07/2013 - 14:25

Vista l'ampia maggioranza di questo governo (almeno numerica) e visto il ruolo di intervento diretto spesso assunto dal Presidente della Repubblica mi sarei aspettato più coraggio in questa vicenda vergognosa.

dondomenico

Gio, 18/07/2013 - 14:47

Natale di quale anno? Ministro Bonino,ma dove sono finite le registrazioni che reso note ultimamente Sandro Ruotolo?

Ritratto di robertoguli

robertoguli

Gio, 18/07/2013 - 15:05

Finalmente anche la Bonino ha scoperto che era necessario dire qualche cosa su l'affaire dei marò. Un altro ministro che rimanda al prossimo Natale la soluzione di qualcosa che non sa come affrontare. Concordo con il commento del lettore Soldato. Distinti saluti. Roby

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 18/07/2013 - 15:08

moriranno di vecchiaia in attesa del processo. Italia Paese di Pulcinella

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 15:09

@gilbertovr,detto da chi probabilmente definiva"compagni che sbagliano"i terroristi dellle bierre,vero?

BlackMen

Gio, 18/07/2013 - 15:12

Feyerabend: ha ragione se fossero stati americani sarebbero tornati a casa impuniti....le dice niente il Cermis?

Dario40

Gio, 18/07/2013 - 15:18

la Bonino e tutto il Governo attuale con i ministri del governo Monti devono solo vergognarsi del loro comportamento. Non si tratta così quelli che difendono l'onore del loro impegno e della divisa che indossano.

Raoul Pontalti

Gio, 18/07/2013 - 15:38

per i bananas alla Feyerabend non ritengo disutile ricordare il caso più recente di un marine statunitense che si è fatto da innocente tre anni rinchiuso nell'ambasciata USA a Manila dopo essere stato condannato in primo grado per violenza sessuale da un tribunale locale. Anche in questo caso gli USA non si sono portati a casa il loro soldato e si sono limitati a mantenerlo in ambasciata. I marò sono liberi invece di girare per la capitale indiana e sono alloggiati in ambasciata (nel Kerala erano alloggiati in albergo e prima in una struttura militare, in carcere non hanno mai trascorso un giorno). Se la passano quindi molto meglio di gran parte dei cittadini italiani alle prese con la crisi economica, le tasse in aumento (con cui vengono pagati il soldo e la villeggiatura dei marò), la disoccupazione, etc.

Ritratto di Geppa

Geppa

Gio, 18/07/2013 - 15:47

Quindi mi sembra in definitiva di capire che chi e' garantista con questi militari lo e' per una questione diciamo di "onore" militare o di bandiera italiana, nel senso a prescindere sulla base di una fede patriota e militarista? Cioe' non ho capito perche' se hanno ucciso da una nave privata non debbano essere giudicati e/o incarcerati dall stato che ha subito le perdite.

Raoul Pontalti

Gio, 18/07/2013 - 15:51

Dario 40 ma cos'è per Te l'onore? quella cosa oscura che sta tra le cosce delle donne? In questo caso capisco...Sono stati trattati fin troppo bene sia in India che in Italia gli allucinati che da nave civile si sono messi prima a intimidire e poi a sparare contro un peschereccio. Risultassero anche innocenti in merito all'uccisione dei pescatori, il solo fatto di aver sparato senza che vi fosse in atto un assalto li condanna. Andrebbero però condannati anche quei gallonati che hanno elaborato certi protocolli o impartito certi ordini che hanno fatto sì che una nave civile si sia impropriamente comportata come una nave militare. n ogni caso sia chiaro che nella circostanza non onorarono né la divisa né la bandiera, ma resero l'Italia uno zimbello.

BlackMen

Gio, 18/07/2013 - 15:54

Dario40: ma l'onore di che? Ma quale impegno? I Marò difendevano gli interessi privati di un armatore privato tanto per cominciare. E si sono dimostrati pure incompetenti scambiando dei pescatori disarmati per terroristi.

lirero

Gio, 18/07/2013 - 16:06

Bonino sa che Natale ci sarà anche nel 2014, 2015 ecc.? Siamo al ridicolo a partire dal comandante della nave che stoltamente ha dato ordine di entrare in porto, al governo Monti che smentisce se' stesso, a questo governo che si occupa di Calderoli in termini ultimativi ma per i marò spera nel regalo di Natale. E' un governo di gobbi.

blackbird

Gio, 18/07/2013 - 16:20

Qualche anno addietro una motonave militare indiana sparò e affondò un'imbarcazione prata(?). Mi pare lo Yemen, stato del quale lìimbarcazione affondata batteva bandiere, si lamentò che era stato affondato un innocuo peschereccio e rivendicò le scuse e un risarcimento per le famiglie dei defunti. L'India dichiarò che era stata affondata un'imbarcazione di pirati. Senza inchieste, senza verifiche senza null'altro dimostrare!

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Gio, 18/07/2013 - 16:56

Che vergogna....Governo adatte alle galline...

External

Gio, 18/07/2013 - 17:13

Aaaarghhh

BlackMen

Gio, 18/07/2013 - 17:15

blackbird: e quindi? quale sarebbe la morale della favola?

Ritratto di serjoe

serjoe

Gio, 18/07/2013 - 17:19

Sotto i due berretti....nulla !!!

Raoul Pontalti

Gio, 18/07/2013 - 17:31

Leggendo le castronaggini del merlo (blackbird) mi sovviene questa barzelletta dei tempi dell'Unione sovietica: domanda a Radio Yerevan (una radio dell'Armenia sovietica presa di mira dagli oppositori per le sue rubriche trinariciute): è vera la notizia che a Mosca sulla piazza Rossa vengono consegnate gratuitamente delle automobili ai cittadini? Risposta di Radio Yerevan: la notizia è sostanzialmente vera, ma va precisato che non si tratta di Mosca bensì di Saratov, non si tratta di automobili bensì di biciclette e soprattutto non le regalano ma le rubano. L'episodio citato dal merlo avviene nel Golfo dell'Oman il 18 novembre 2008 e ha come protagonista la fregata indiana INS Tabar che avvista di notte un peschereccio (FV Ekawat Nava 5) di proprietà ed equipaggio thailandesi battente bandiera del Kiribati e rimorchiante due barchini pirateschi. Gli Indiani intimano l'alt e chiedono di di poter procedere all'ispezione del peschereccio (e la nave indiana essendo militare era legalmente autorizzata a procedere all'ispezione) ottenendo come risposta una salva di razzi. La INS Tabar apre il fuoco e distrugge il peschereccio che affonda senza superstiti, mentre i barchini fuggono nella notte e uno sarà ritrovato abbandonato da altre navi e sarà recuperato un superstite thailandese. Il peschereccio era stato catturato dai pirati somali e in procinto di essere trasformato in nave madre per i barchini. Ecco come i bananas si formano i propri puerili convincimenti: fraintendendo tutto ma proprio tutto...e poi sragionando.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Gio, 18/07/2013 - 17:33

Solitamente non mi piace usare i "commenti" come facebook. Ma voglio fare un'eccezione per Raul Pontalti: io saro' pure un principe dei bananas (ma che c... vuol dire?) ma Raul Pontalti che pensa di aver capito tutto dimostra una visione talmente miope e distorta dei fatti che non lascia il minimo margine alla dialettica. Ma dove ti informi? Sul Fatto Quotidiano? In ogni caso se devo scegliere tra i maro' e pacifinti e garanti dei diritti (ovviamente a senso unico), scegliero' sempre i maro'.

Ritratto di gino5730

gino5730

Gio, 18/07/2013 - 17:43

Se interviene la Bonino,forse,dico forse,qualche speranza in più l'abbiamo per riavere i nostri fucilieri.Però non con il piagnisteo ma con ritorsioni serie e dure come rimandare in India 50 indiani per ogni giorno che si tengono i nostri marò.

giosafat

Gio, 18/07/2013 - 17:54

due cose: 1) o mister raoul pontalti chiama bananas sua sorella o mi sento autorizzato a chiamarlo idiotas. 2) tutti quelli che credono i due marò colpevoli lo fanno per partito preso visto che non esiste una, che sia una, prova della loro colpevolezza, anzi....e senza contare le ripetute violazioni del diritto internazionale e del mare da parte degli indiani. 3)..più tardi...

angelomaria

Gio, 18/07/2013 - 18:20

quante volte l'abbiamo ormai tristermrnte sentito !!!! c'e' da CREDERCI!!!!??????

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Gio, 18/07/2013 - 18:20

Raoul pontalti, quanti servizi di piantone, ai servizi igienici hai fatto? alpino ( in smipar si chiamano fantoni di montagna) con incarico massaggio fallico per muli? Alla redazione: " è abbastanza edulcorato il linguaggio, per essere postato?" Per covare tanta acredine verso le FFAA devono averti fatto assaggiare il manico del piccone nelle terga....PS avevo postato un commento più colorito, ma in redazione ci sono le educande....

senzasperanza

Gio, 18/07/2013 - 18:27

Ma insomma non avete ancora capito che la magistratura indiana non riesce piu' ad uscirne.(i maro' sono innocenti, altrimenti il processo l' avrebbero gia fatto).Finira' all'italiano ammisione di colpa dei maro' con grazia firmata dal nostro napoletano nazionale.....

FRANCO1

Gio, 18/07/2013 - 19:53

occhevoi ora son di moda i kazzaki!! e ai marò non ci pensa più nessuno, anzi mi pare fin dall'inizio della vicenda...

killkoms

Gio, 18/07/2013 - 20:02

@feyeraband,ma secondo lei ul tuttologo pontalto lo sà che dopo la cina,l'india è il più grande produttore di banane al mondo?e comubque,a lui lo avevo già detto,caso tamar a parte,l'india di pescherecci e pscatpri altrui ne ha sforacchiati yanti nella caccia ai pirati!

Ritratto di arcatero

arcatero

Gio, 18/07/2013 - 22:27

2 militari (piloti americani) in una nazione straniera (Italia) provocano una strage di sciatori (la dinamica del Cermis è chiara) e vengon giudicati nel loro paese di origine. 2 militari (marò italiani) in mezzo all'oceano (acque internazionali) uccidono 2 pescatori (la dinamica non è chiara) ed il proprio paese d'origine lascia che vengano giudicati da altri. Lo Stato Italiano s'è reso ridicolo nel primo caso oppure nel secondo? Oppure si è reso ridicolo in entrambi i casi?

Ritratto di emarco54

emarco54

Gio, 18/07/2013 - 22:56

La Bonino non ha le palle e non riuscirà a portare a casa i nostri soldati. Lei è brava con gli aborti clandestini, altro non sa fare. E qualcuno la candidava a Presidente della Repubblica !!!!

Silvio B Parodi

Gio, 18/07/2013 - 22:58

La nave che era in acque internazionali doveva continuare il suo viaggio, invece quel pirla di armatore e il capitano si fecero ingannare tornando in porto con le conseguenze che sappiamo.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 19/07/2013 - 00:59

Considerando come sono andate finora le vicende dei due marò viene da chiedersi: MA A QUALE NATALE SI RIFERISCE LA BONINO?

Baloo

Ven, 19/07/2013 - 01:58

Datemi un team di teste di cuoio, una nave e un elicottero e ci penso io a liberarli! Non manca qualche residua risorsa a questo paese!

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 19/07/2013 - 05:17

blackman,oooo... anche tu eri presente ai fatti??? trovati un lavoro anche tu che e'meglio.

Giustotopik5

Ven, 19/07/2013 - 07:24

Modificando leggermente un vecchio spot contro il fumo : "Pontalti avvelena anche te - digli di smettere"!!! Mamma mia, che insopportabile pontificatore, unico depositario di tutte le verità (solo lui conosce a fondo fatti, dettagli, retroscena)...mai la traccia di un minimo dubbio che sfiori le sue granitiche certezze - il suo libero uso dell'insulto poi, lo qualifica come grandissimo maleducato...Penoso ! Geppa : se, come afferma, non è informato sarebbe bene che si informasse prima di sparare nel mucchio... GilbertoVR : eheheheheheheeee, ogni commento è superfluo e sprecato. Saluti a tutti

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Ven, 19/07/2013 - 07:38

Non ci credo. Dopo la vergogna monti non si crede più a nulla. I marò devono essere recuperati manu militari (la diplomazia con l'India non serve).

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 19/07/2013 - 11:45

x Raoul Pontalti : Senta Sior "Ocio-che-so-tutto-mi", lei è senz'altro molto studiato e ancor più uno zotico cafone. Quando la smetterà di "aggettivare" sistematicamente i vari lettori con appellativi gratuiti potrà apparire (forse) un po' meno uno zotico cafone.

buri

Ven, 19/07/2013 - 12:02

Ammiro l'ottimismo della Signora Bonino, ma prima di festeggiare aspetto Natale, solo allora vedremo se quell'ottimismo è giustificato, visto come si sono comportati gli indiano finora, non mi meraviglierei se la Signora Bonino dovesse cambiare parere

Raoul Pontalti

Ven, 19/07/2013 - 13:31

Ehi bananas! In questi forum si commenta per cazzeggio ma anche nel cazzeggio ci vuole un minimo di serietà. La vicenda in argomento si trascina da 17 mesi ed è ormai stata sviscerata sotto tutti i profili (tecnico, giuridico, politico, etc.) sulla base peraltro di notizie confuse e contraddittorie (ché nel paese dei segreti di Pulcinella gli scappellamenti dei militari sono sempre insabbiati, depistati, etc.), ma i bananas dalla memoria corta ripropongono questioni superate o rivelatesi false. Per quanto riguarda la conoscenza di determinati aspetti è sufficiente leggere qualcosa di quanto pubblicato sulle nostre stesse riviste militari. Ma la morale dei miei commenti, invero insistiti sulla vicenda, è semplicemente questa: elevare ad eroi dei castroni che hanno inguaiato l'Italia significa aggiungere guano al letame e consentire ai mangiapane a tradimento con soldo o stipendio pagato dal contribuente di continuare a fare danni.

killkoms

Ven, 19/07/2013 - 13:47

@raoulpontalti,e daglie!stà banana sempre in bocca!e per la cronaca,(mi pare di a avertelo già detto)il blasonato ammiraglio istitutore dei nuclei antipirateria,è stato pure premiato!

External

Ven, 19/07/2013 - 13:53

Se lo conosci lo eviti, se lo eviti non ti sbriciola i testicoli. In fondo ricorda quei ciclisti che, pur non avendo mai vinto un ca@@o di niente, conoscevano tutte le classifiche delle varie gare. Pedala, pedala.

killkoms

Ven, 19/07/2013 - 14:13

@external,lo chiameremo "il bananista delle alpi"!

Ritratto di serjoe

serjoe

Ven, 19/07/2013 - 14:29

Senti Pontalti, col tuo "banans" ti rivolgi ai sinistronzi o a ai destronzi, perche' non l'ho mica capito...

Raoul Pontalti

Ven, 19/07/2013 - 15:28

per serjoe, ignoro il motivo ma ogni qual volta tento di spiegare il significato del termine bananas e perché io lo usi vengo censurato. L'avevo fatto per Feyerabend (censurato) ora ci riprovo in forma sintetica. I bananas sono i fuori di testa perché qualche simpaticone d'oltreoceano si fece convinto (da bananas...) che le scimmie diventano matte quando si offra loro delle banane. Il termine poi richiama per l'aspetto fallomorfo del frutto anche il concetto di balanocefalo. Destri o sinistri: non fa diferenza, anche se talvolta i sinistri (che si fanno le pippe mancine...) li chiamo parabananas. Soddisfatto?

Raoul Pontalti

Ven, 19/07/2013 - 15:46

per killkoms: ne approfitto, visto che gironzoli su questo forum, per dirTi che o apprezzato il Tuo commento nel quale Ti dolevi di avermi a suo tempo offeso e quindi pongo una pietra tombale sul passato: potremo così corbellarci senza eccessi di insulti. ora Ti voglio narrare la vicenda di Wilhelm Voigt, noto come der Hauptmann von Köpenick, vittima di un paradosso logico e protagonista di una beffa superlativa. Il nostro a Berlino non poteva trovare lavoro perché privo di passaporto ma non poteva ottenere il passaporto perché era privo di lavoro e pertanto era costretto a vivere di espedienti, anche truffaldini. Un giorno, dopo aver collezionato e ricucito parti di uniformi dell'esercito prussiano si presentò vestito da capitano al municipio di Köpenick (oggi un quartiere di Berlino) avendo reclutato per strada alcuni soldati semplici che alla vista dell'uniforme erano scattati sull'attenti e avevano eseguito l'ordine di seguire il "capitano". In municipio sequestrò sindaco e segretario per presunti ammanchi di denaro e sotto la minaccia delle baionette si fece aprire la cassaforte e consegnare il tesoro municipale, quindi ordinò ai soldati di sorvegliare i due "delinquenti" e infine scomparve con l'ingente bottino. Ora mi dirai: cosa c'entra questo aneddoto (in realtà storico) con i marò? Cominciamo dal paradosso: su questi forum si afferma che i marò italiani sono innocenti e sono innocenti perché sono marò italiani. Logica ineccepibile. La Tua del salame dissetante è comunque migliore. E ora l'aneddoto: questo dimostra come talvolta basti l'apparenza per far credere agli sprovveduti che vi sia sostanza quando gli sprovveduti stessi sono condizionati al rispetto acritico dell'autorità, della divisa, etc. I militari prussiani videro una divisa da ufficiale e si accodarono compiendo una rapina mentre credevano di servire la Patria. I bananas di questi forum quando vedono una divisa si pisciano addosso dall'emozione e non considerano che sotto la divisa c'è un uomo che può anche sbagliare o essere addirittura un criminale. Meccanismo mentale analogo si è visto nel caso Shalabayeva: nonostante gli smarronamenti colossali che gridano vendetta al cielo compiuti dagli uomini in divisa i bananas se la sono presa con una povera donna e la sua figlioletta addebitando loro le colpe del marito. E il riflesso condizionato è stato così forte da prevalere sulle stesse dichiarazioni di Berlusconi e Alfano che avevano duramente stigmatizzato le smarronate dei nostri poliziotti.

killkoms

Ven, 19/07/2013 - 16:37

@raoulpontalti,forse te l'ho già detto,ma il problema italico non si limita solo alle tattiche di ingaggio antipirati,ma a tutto l'insieme che regola gli apparati dello stato!non considero i 2 marò eroi,ma reputo che nei loro riguardi bisogni adottare tutto il possibile per aiutarli,in quanto cittadini italiani in difficoltà per aver ottemperato a quanto aveva disposto lo stato italiano!negli Usa una coppia di poliziotti intervenuta per sedare una rissa,ha colpito col taserpistol una donna di colore incinta!motivo?i poliziotti stavano procedendo al fermo(con ammanettamento)della donne del comsorte.ora,le disposizioni di polizia Usa recitano che il "fermato"deve eseguire alla lettera quanto gli dice il poliziotto, inginnocchiarsi,distendersi faccia terra e braccia larghe,metterle poi dietro la schiena e farsi ammanettare!ora la donna,incinta,ha fatto presente che non voleva/poteva ottemperare causa il pancione,e per questo è stata colpita col taserpistol!è partita un'inchiesta,e non sò come è finita,ma sicuramente i poliziotti non verranno sanzionati perchè hanno ottemperato al regolamento,e se il regolamento NON parla di donne incinte,non è colpa loro!saluti!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Sab, 20/07/2013 - 13:51

Roul pontalti famoso pilota di panda, comunista travestito da missino non ci hai ancora detto quanta nostalgia hai per il membro equino....

mbotawy'

Sab, 20/07/2013 - 14:44

Notizia alla italiana o alla Bonino-Pannella."I due Maro'ritorneranno a casa,in Italia, per Natale.....per quanti giorni di vacanza?