Il Csm "processa" Esposito: aperta la pratica sul giudice

Stretta sul giudice che ha rivelato le motivazioni della condanna del Cav prima che venissero depositate: ASCOLTA L'AUDIO DELL'INTERVISTA. Ma Esposito continua a scaricare la colpa: "Registrazione a mia insaputa". Si muove il Csm: aperta la pratica

Il presidente della sezione feriale della Cassazione Antonio Esposito

Adesso il Consiglio superiore della magistratura processa il giudice chiacchierone. All'indomani dell'intervista rilasciata al Mattino anticipando le motivazioni della condanna del caso Mediaset, il Csm ha aperto la pratica su Antonio Esposito, presidente del collegio che ha condannato in via definitiva Silvio Berlusconi per frode fiscale. Adesso tutti nodi verranno al pettine. Nonostante la toga abbia tentato goffamente di smentire il quotidiano partenopeo, un estratto audio dell'intervista lo inchioda mettendo seriamente in dubbio l'imparzialità con cui ha giudicato il Cavaliere nel processo sui diritti tivù. Adesso toccherà alla prima commissione, competente sui trasferimenti d’ufficio per incompatibilità, far luce sul comportamento di Esposito.

Che l'intervista al Mattino non dovesse essere rilasciata, nessuno lo mette in dubbio. Anche il primo presidente della Cassazione Giorgio Santacroce ha bollato il gesto di Esposito "inopportuno". Solo il giudice della Cassazione sembra non accorgersene. Anche oggi non ha mancato di dare addosso al giornalista Antonio Manzo, che ha firmato l'intervista, accusandolo di aver manipolato domande e risposte. In un lungo comunicato scritto in terza persona, ha infatti sottolineato di aver ascoltato la registrazione pubblicata ieri sera sul sito del Mattino. Registrazione che sarebbe stata fatta a sua "insaputa". Tutte le scuse, però, cadono con un click. Basta infatti ascoltare l'audio dell'intervista per capire con quanta faciloneria il togato si lascia andare a valutazioni che dovrebbero essere coperte da segreto. "Noi potremmo dire: tu venivi portato a conoscenza di quel che succedeva, non è che tu non potevi non sapere perché eri il capo - racconta in dialetto - teoricamente, il capo potrebbe non sapere. No, tu venivi portato a conoscenza di quello che succedeva. Tu non potevi non sapere perché tizio, caio o sempronio hanno detto che te lo hanno riferito. È un po' diverso da non poteva non sapere". Sono le sue stesse parole a inchiodarlo, anche se come lui stesso ammette è stato registrato a sua insaputa. Il concetto non cambia. Il presidente del collegio che ha emesso una sentenza già abbastanza chiacchierata non avrebbe, mai e poi mai, dovuto rilasciare un'intervista anticipando, in questo modo, le motivazioni del verdetto. Motivazioni che non sono state ancora pubblicate.

La vicenda non si chiude certo con le bugie raffazzonate di Esposito. Già ieri il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri si era mossa chiedendo chiarimenti a Santacroce. Oggi è sceso in campo anche il Csm. A chiedere l’intervento di Palazzo dei Marescialli sono stati i consiglieri laici del Pdl Nicolò Zanon, Filiberto Palumbo e Bartolomeo Romano, ritenendo particolarmente grave la scelta di Esposito di rilasciare l’intervista al quotidiano napoletano, soprattutto per aver di fatto "anticipato" le motivazioni della sentenza che devono essere ancora depositate. È stato il vice segretario generale del Csm, su disposizione del vice presidente Michele Vietti, a disporre "in via d’urgenza" la trasmissione della pratica alla Prima Commissione.

Commenti

carlo-f

Mer, 07/08/2013 - 15:57

qui c'e' poco da aprire pratiche, qui bisogna chiuderne una: un pregiudicato e' stato condannato per furto allo Stato (evasore abituale), e allora in galera! Chiudiamo questa pratica, come esige la Legge.

levy

Mer, 07/08/2013 - 15:59

Tizio, caio e Sempronio..., che stiamo giocando? fuori i nomi!

beale

Mer, 07/08/2013 - 16:02

Pensioniamolo!!! E' patetico.

gio777

Mer, 07/08/2013 - 16:04

pesi e contrappesi. checks and balances. mamma mia come siamo indietro rispetto all'ordinamento giudiziario USA (per esempio). ordinamento giudiziario dei Flinstones

Daniele8

Mer, 07/08/2013 - 16:06

Finalmente anche il Giudice Esposito va sotto processo per una intervista; meno male ora Berlusconi non sarà più un pregiudicato frodatore fiscale....; ma finitela x favore e accettate il fatto che per 20 anni avete sbagliato votando un frodatore fiscale.

pagano2010

Mer, 07/08/2013 - 16:06

sarà una magra consolazione: gli daranno una promozione e la manderanno in una qualche sessione di periferia.... Non si entra certo nel merito della sentenza di Berlusconi che ricordo è COLPEVOLE

Silvester

Mer, 07/08/2013 - 16:07

Non ne possiamo più di queste toghe fatte di pseudo professionisti a spese dello Stato!!!! Basta!!! Che schifo!!! O sono corrotti, o sono incapaci, o rincorrono fama, carriere politiche, ecc. Subito ripristinare l'immunità a partire dalle indagini, separazione di carriere, controllo ministeriale e sanzioni pesantissime per chi volutamente sbaglia o pilota indagini e sentenze. Non se ne po' piiù!!!! È possibile che su queste riforme cadano tutti i ministri della Giustizia che ci provano???? Napolitano, merci a tua faccia, sù!

Ferri Rita

Mer, 07/08/2013 - 16:10

La Magistratura è necessaria, è un organo molto importante per il paese, perché allora "la Legge è uguale per tutti" è scritta alle spalle dei Sigg: Giudici e quindi gli stessi visto che non possono leggere tale norma ritengono di poterne disporre come meglio credono, cioè legge applicata senza se e senza ma per il nemico, ed interpretata per l'amico. Attenzione esiste una giustizia superiore a quella di tutti, la Giustizia di Dio. E Lui prima o poi ti manda il conto.

Nadia Vouch

Mer, 07/08/2013 - 16:10

Il nostro sistema processuale è troppo basato sulle prove documentali, escluse le testimonianze, escluse le registrazioni. Quindi, nella sostanza, può valere di più l'ultimo de burocratici certificati rispetto alle parole di tizio e caio. Può contare di più la menzogna di tizio e caio rispetto ad una registrazione effettuata da pinco palla,senza preventiva autorizzazione. Dovremmo, e di molto, adeguare ogni strumento d'indagine ai tempi moderni.

BeppeZak

Mer, 07/08/2013 - 16:11

Sono sicuro che finirà' tutto a tarallucci e vino e alla fine Esposito pagherà una cena. Voglio sapere chi sono tizio, caio e sempronio.

roberto nigra

Mer, 07/08/2013 - 16:17

Ovviamente trattasi semplicemente di errata interpretazione o, cosa ancor più grave, di notizie riportate ed estrapolate da un concetto più ampio.....quando si tratta del Presidente Berlusconi è concesso tutto a tutti, figuriamoci agli altissimi giudici della corte di cassazione (che a ben ascoltare l'audio dell'intervista dovrebbero fare un corso intensivo di lingua italiana).....è evidente l'evidenza, cioè che era già tutto deciso da molto tempo come sempre accade quando viene giudicato il nostro Presidente Berlusconi, molto meno se bisogna indagare gravi malefatte di personaggi di sinistra o ad essa riconducibili (vedi inchiesta MPS,frode fiscale dell'ing. De Benedetti ed altri a piacere)

melamarzia

Mer, 07/08/2013 - 16:19

E' sicuramente molto piu che inopportuno che un giudice di cassazione anticipi ad un giornalista le motivazioni non ancora depositate di una sentenza. Ma questo che c'entra con la sua imparzialita? Se io spiego ad un giornalista perche' ho deciso in un certo modo, questo implica che il mio giudizio sia imparziale? Siete maestri a confondere le acque..

tonipier

Mer, 07/08/2013 - 16:21

" LE DISFUNZIONI E LA CRISI DELLA GIUSTIZIA" Dichiarano " attività sindacale" la violenza nelle fabbriche o giungono ad esasperazioni ideologiche addirittura settarie. E' in nome della indipendenza che il magistrato non può essere perseguito per abnormi che siano i provvedimenti e sgangherate le relative motivazioni".

Los Angeles

Mer, 07/08/2013 - 16:24

In mano a giudici che non sanno parlare l'Italiano.

Tobi

Mer, 07/08/2013 - 16:26

il giudice Esposito prova a difendersi affermando "Registrazione a mia insaputa". Eh no, caro Esposito, lei non poteva non sapere.

giorgio vernizzi

Mer, 07/08/2013 - 16:28

un'impagabile pantomima. Il fascicolo verrà chiuso frettolosamente o dimenticato in qualche buio androne di Palazzo dei Marescialli. Il Dottor Esposito dorma sonni tranquilli.

DANZA

Mer, 07/08/2013 - 16:30

Ogni intervista , prima di essere pubblicata viene concordata fra le parti con un resoconto scritto. Il giudice Esposito afferma che il fax inviato dal giornalista non conteneva il virgolettato " Lui sapeva perchè Tizio Caio e Sempronio hanno dichiarato in tal senso." C'è da immaginare che forte della registrazione , il giornalista del Mattino ha pubblicato l'estratto della conversazione. Non penso che il giudice Esposito sia talmente fesso d'aver autorizzato a pubblicare una parte delle motivazioni della sentenza prima che siano depositate. Il giallo s'infittisce e la sostanza della sentenza non cambia.

giovauriem

Mer, 07/08/2013 - 16:30

si! si! ora il csm gli mette il sale sulla coda,sono tra di loro e non si mordono.l'iatalia è il paese delle inchiesta interne e mai nessuno pagherà per i guai che fa,i magistrati sono giudicati dai magistrati i medici dai medici,gli avvocati dagli avvocati,gli ingegneri dagli ingegneri i giornalisti dai giornalisti e stranamente solo i politici eletti dal popolo sono giudicati da tutti gli altri

DANZA

Mer, 07/08/2013 - 16:39

X GIOVAURIEM Le ricorda qualcosa il Giudice Squillante condannato da altri giudici ?

Ritratto di Riky65

Riky65

Mer, 07/08/2013 - 16:41

punto primo: carlo-f sei un puerile giacobino sanguinario.....e pure in malafede! punto secondo Il gioco dei magistrati (quelli con intenzioni determinate contro berlusconi) è chiaro , corroborato dalle prove offerte dalla telefonata!

tonipier

Mer, 07/08/2013 - 16:43

" LA FARSA CONTINUA" si tratta di inversione corrispondente alla soluzione obbligata del problema dello Stato, destinata ad esprimersi nella doverosa disciplina impressa dall'imperio delle leggi alle esplicazioni della libertà, ai modi di essere della libertà, indispensabile per porre fine al disfatto ordine dello Stato ed agli abusi perpetrati sotto l'egida delle indiscipline libertarie.

odifrep

Mer, 07/08/2013 - 16:48

Come vi siete permessi di effettuare una registrazione all'insaputa di un giudice? Credevo che, Esposito, dicesse:"come avete potuto registrare una telefonata di BERLUSCONI, senza averlo prima avvertito"? Che ridicolo. Tornando all'articolo: cosa interessa a noi se, il CSM, apre una pratica a carico di Esposito? Non è altro che una presa per i fondelli per tutti noi elettori di un uomo che, noi del popolo abbiamo eletto democraticamente e che un "gruppetto" di persone come questo individuo, cerca con ogni mezzo "incivile" di farlo arrendere allo scopo di neutralizzare le sue proposte politiche inerenti la riforma della giustizia. La democrazia appartiene al popolo, grazie a Dio. Se per una equa riforma della giustizia si vuole intendere : esaminare tutti i requisiti dei magistrati assunti negli ultimi 40 anni, con particolare riguardo ai figli d'arte (es: p.m. figlio di Esposito) allora si che potrebbe subentrare uno spiraglio di democrazia, altrimenti ogni tentativo, sarà vano. Non riuscirete mai nel vostro intendo, anche se vi possa sembrare certa e sicura una siffatta riforma della giustizia.

Altaj

Mer, 07/08/2013 - 16:52

Ma alle cene del "giudice" c'era anche Vendola ? Di solito dopo un pò di libagioni lo assolvono regolarmente. Come dire giustizia al ristorante...per gli amici.

Massimo Zuppardi

Mer, 07/08/2013 - 16:58

Scusatemi sono Napoletano e non sono nessuno, ma la mia intelligenza mi ha portato ad affinare il modo di esprimermi e la conoscenza della lingua Italiana, QUESTO MI SEMBRA UN PESCIVENDOLO DI SCAMPIA (con tutto il rispetto per suddetta categoria)A PARTE LA SCORRETTEZZA PER QUELLO CHE HA FATTO, A PARTE LA MENZOGNA DIFFAMATORIA VERSO IL GIORNALISTA DEL MATTINO, MA PRESIDENTE NAPOLITANO , ANCHE LEI E' DI NAPOLI, NON SI VERGOGNA COME ME DI AVERE CONTERRANEI DI TALE BASSA STATURA CULTURALE? MI VIENE DA PENSARE CHE SI ESPRIME COME I CAMMORRISTI CHE IMPERANO IN CAMPANIA E CAPISCO QUINDI PERCHE' LA CAMORRA NON E' MAI STATA SCONFITTA, E LO PAGIAMO ANCHE DIVERSE DECINE DI MIGLIAIA DI EURO AL MESE, SINCERAMENTE ESPOSITO MI FAI SCHIFO, MI FAI VERGOGNARE DI ESSERE NAPOLETANO, MA IO A DIFFERENZA DI TE APPARTENGO ALLA PARTE DEI NAPOLETANI PER BENE

cicero08

Mer, 07/08/2013 - 17:05

In tutta questa vicenda sorprende che qualcuno non ha ancora tirato in ballo la Minetti con qualche rivelazione sul figlio di Esposito. Aspettiamo cela per completare il quadro.

Ritratto di falso96

falso96

Mer, 07/08/2013 - 17:05

carlo-f: Intanto arriva MARINA!!!

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Mer, 07/08/2013 - 17:10

Indubbiamente il giudice Esposito è stato molto....superficiale per usare un eufemismo. Ma alla fine cosa cambia? La sentenza è inappellabile ed è stata emessa da un collegio giudicante formato non solo dal nostro "eroe". Dove si vuole arrivare con questo gioco al massacro? Si stanno bruciando risorse sempre e solo dietro ai problemi giudiziari di un uomo mentre il paese è avvitato su se stesso e non ha prospettive.

IL_CORVO

Mer, 07/08/2013 - 17:11

Guarda seuno deve essere processato da una cariatide con linguaggio sgrammaticato e piu' delinquente dei presunti imputati che dovrebbe giudicare questo ridicolo ometto! Bisognerebbe metterlo in pensione con la minima,,imparerebbe a vivere il bugiardo!

Holmert

Mer, 07/08/2013 - 17:11

Carlo-f, lei dice che Berlusconi ha commesso un furto contro lo stato. Se è vero che Mediaset, come è vero, versa allo stato 570 milioni di euro annui, di tasse, sarebbe da decidere chi froda di più, Berlusconi o lo stato. Certo per lei, che è tifoso di parte avversa, il furto lo ha commesso Berlusconi, ammesso che sia il patron ed A.D. di Mediaset, per me, comune cittadino , lo stato che ti "rapina" 570 milioni di euro di tasse all'anno, altro che Alì Babà, è una sanguisuga salassatrice. E tutto per dare ai fancazzisti ed ad uno stato sociale mangia pane a tradimento. Rifletta bene su questo e poi tragga le conseguenze se ne è capace.

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Mer, 07/08/2013 - 17:15

La legge del contrappasso vale anche per i giudici...Chi di registrazione ferisce di registrazione perisce..Purtroppo è l'unica legge che per loro vale..

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Mer, 07/08/2013 - 17:17

Massimo Zuppard...mi hai tolto le parole..dalla tastiera..avrei voluto scriverlo io il tuo post..

coccolino

Mer, 07/08/2013 - 17:17

guglielmo, mi sembri stizzito, eh il potere logora chi non ce l'ha!

marcellopedretti

Mer, 07/08/2013 - 17:17

tanto son tutti di loro e verrà incensato.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mer, 07/08/2013 - 17:17

...Il presidente Esposito non è che "non poteva non sapere dell'intervista registrata da parte del giornalista" ma "sapeva perché il giornalista glie lo aveva riferito". Viene così ripagato con la stessa moneta con "potere di acquisto" molto più svalutato in termine di conseguenze.

BeppeZak

Mer, 07/08/2013 - 17:17

Melamarcia qui non si parla di antip. azioni alla stampa. Drizza le orecchie. Ha detto che Berlusconi veniva informato di tutto da tizio, caio e sempronio. Chi sono costoro? Come mai non risultano negli atti del dibattimento? È allora di che stiamo parlando? La cosa giuridicamente è' gravissima. Secondo me comunque si è confuso magari leggendo articoli di repubblica (per notizia de benedetti ha in pendenza una multa per evasione di 225.000 euro) oppure dal fatto quotidiano. Ha sbagliato nel prendere il foglio della sentenza scambiandolo con uno dei suddetti articoli.

Oldserver

Mer, 07/08/2013 - 17:22

il problema sarebbe esistito se l'intervista fosse stata rilasciata prima della lettura del dispositivo della sentenza. In quel caso si sarebbe potuto parlare anticipazione del giudizio e di imparzialità. Il dispositivo, però, è già stato pubblicato (con la lettura in udienza pubblica) le motivazioni sono il procedimento logico che i giudici seguono per giungere al dispositivo. Mi sembra più che altro una grossissima leggerezza del giudice Esposito, ma attaccarlo fa parte di una più ampia strategia. per inciso, mi piaceva di più quella volta a dare credito ad un "Gomplotto" mondiale contro il cav ed il suo amico Putin ad opera di tutti gli altri potenti.

carlo-f

Mer, 07/08/2013 - 17:27

Riky65 , vabbe' puerile, vabbe' giacobino, ma pure sanguinario? Esagerato. Qui si sta cercando di confondere i ladri con le guardie: il nano ha commesso un reato (evasione) e' stato condannato, ora deve scontare la pena; il giudice anche se ha fatto tali dichiarazioni non ha commesso nessun reato. Le e' chiara la situazione adesso?

Ritratto di xulxul

xulxul

Mer, 07/08/2013 - 17:29

Pratica al csm? Non facciamo ridere i polli. Un organo autarchico ed autoreferenziale, che ha graziato un magistrato pedofilo beccato in flagrante ricostruendogli stipendio e carriera, cosa volete che faccia ad un fedele adepto che ha servito così lodevolmente la causa? Eppoi gli esempi della "severità" del csm contro la prorpia categoria sono proverbiali.... Ha graziato da ultimo il figlio del nostro che andava a cena con un'imputata...Basta così. Hanno il coraggio di parlare di indipendenza ed autonomia...sì, dai controlli e dalla responsabilità personale...

Triatec

Mer, 07/08/2013 - 17:30

Il CSM lo processa? Di sicuro verrà accertato che il fatto non sussiste e non solo sarà assolto, ma arriverà anche una promozione.

Massimo Bocci

Mer, 07/08/2013 - 17:31

E' queste cose non sono legali, in un paese di giustizia vera,registrare la conversazione, con la voce vera, all'insaputa del manipolatore (uguale per tutti...i pacchi), che non poteva non sapere, ma che avrebbe potuto prendersi i meriti (del PACCO,ISTITUZIONALE!!! CONFEZIONATO,DAL REGIME-EURO!!! Al Bunga Bunga) e quelli del giornale (con l'aggravante di un ex compare??), Che fanno,i malfidati (forse prudenti,sapendo chi erano i polli confezionatori), questo non è serio ( o confezionatore) non è mica un Bunga Bunga qualunque che da da lavorare a 30 mila famiglie, paga miliardi di tasse (cioè un evasore certificato), uno che in tutta la sua vita se fatto un mazzo tanto per campare i confezionatori,con carriere di anzianità CERTIFICATE, questi giornalisti non sono seri (bisogna aprire un fascicolo) uno li chiama per fare comparsata, quattro chiacchiere da (bar?? per farsi attribuire, in anticipo i meriti??? di regime!!) Una cosa tra amicale tra compa...gni o...rielli!!! do REGIME!!!!) E loro che fanno, (i marioli) registrano, da malfidati!!! Forse come (come dicono a Napoli) conoscevano,riconoscevano le abilità,indiscusse dei manipolatori ISTITUZIONALI dei PACCHI!!!

Giorgio1952

Mer, 07/08/2013 - 17:31

Siamo seri Tizio, Caio e Sempronio faceva parte di un discorso generale, nello specifico è entrata la domanda trabocchetto del giornalista al quale il giudice ha risposto che Berlusconi non poteva non sapere e per questo è stato condannato. Anche per i coimputati Daniele Lorenzano, Gabriella Galetto e Frank Agram,la sentenza di condanna d'appello diventa definitiva. Frank Agrama, il produttore statunitense ritenuto socio occulto di Berlusconi, ha una condanna a 3 anni di reclusione, mentre gli ex manager Daniele Lorenzano e Gabriella Galetto hanno riportato condanne a 3 anni e 8 mesi e ad un anno e due mesi. L'intervista è stata senza dubbio inopportuna ma mi sembra che il giudice Esposito abbia detto le cose come stanno, ha anche detto ad alcune domande del giornalista che non poteva rispondere. Né nell'intervista scritta, né nell'audio riportato Berlusconi viene nominato da Esposito riguardo a "condannato perché sapeva", perché la domanda è stata inserita successivamente, spezzando una lunga risposta di Esposito ad un’altra domanda posta realmente dal giornalista che si riferiva al caso generico della possibilità di essere condannati perché “non si poteva non sapere”. In questo modo si è creata l’idea che il giudice risponda ad un quesito specifico sul caso Mediaset. Cosa che invece, appunto, non è avvenuta. Io credo che nel corso di una telefonata le risposte possano essere interpretate ma quello che non è accettabile, perché giornalisticamente scorretto e trarre in inganno il lettore, mettendo in bocca alle persone parole mai pronunciate.

ABU NAWAS

Mer, 07/08/2013 - 17:32

IL C.S.M. SI E' SVEGLIATO PER LA FIGURACCIA E NEL VANO TENTATIVO DI SALVARE LA SCIAGURATA SENTENZA!! DOPO AVER PROTETTO L'ESPOSITO......ADDEBITANDOGLI SOLO UN'INTERVISTA INOPPORTUNA..... DI FRONTE A QUANTO E' STATO DOCUMENTATO E CHE HA SCANDALIZZATO MILIONI DI ITALIANI, SI E' FINALMENTE DECISO ...."AD APRIRE UN DOSSIER". RIEVOCANDO IL DIVINO ANDREOTTI CHE DI C.S.M.. SE NE INTENDEVA NON POCO, DOBBIAMO SOSPETTARE CHE IL C.S.M. CERCA DI EVITARE UN ESEMPLARE ANNULLAMENTO DELLA VERGOGNOSA SENTENZA?? IN DECINE DI MILIONI DI ITALIANI FAREMO FORSE PECCATO A PENSAARE MALE DEL C.S.M., MA CI AZZECCHIAMO.... VERO?? CI SALVI LA TANTO ATTESA RIFORMA DELLA IN....GIUSTIZIA!!!!

ABU NAWAS

Mer, 07/08/2013 - 17:37

IL C.S.M. SI E' SVEGLIATO PER LA FIGURACCIA E NEL VANO TENTATIVO DI SALVARE LA SCIAGURATA SENTENZA!! DOPO AVER PROTETTO L'ESPOSITO......ADDEBITANDOGLI SOLO UN'INTERVISTA INOPPORTUNA..... DI FRONTE A QUANTO E' STATO DOCUMENTATO E CHE HA SCANDALIZZATO MILIONI DI ITALIANI, SI E' FINALMENTE DECISO ...."AD APRIRE UN DOSSIER". RIEVOCANDO IL DIVINO ANDREOTTI CHE DI PROCURE POLITICIZZATE E DIFESE DALLA CASTA SE NE INTENDEVA NON POCO, DOBBIAMO SOSPETTARE CHE IL C.S.M. CERCA DI EVITARE UN ESEMPLARE ANNULLAMENTO DELLA VERGOGNOSA SENTENZA, ED UNA MILIARDARIA RICHIESTA DI DANNI DA PARTE DI BERLUSCONI??????? IN DECINE DI MILIONI DI ITALIANI FAREMO FORSE PECCATO A PENSARE MALE DEL C.S.M., MA CI AZZECCHIAMO.... VERO?? CI SALVI LA TANTO ATTESA RIFORMA DELLA IN....GIUSTIZIA!!!!

Duka

Mer, 07/08/2013 - 17:37

Finirà con una medaglia + aumento di stipendio. Nell'ipotesi peggiore finirà come MPS : ESTENAZIONI TOMBIZZATE

jurispino

Mer, 07/08/2013 - 17:39

Era ora! spero che non si chiuda con un sempice provvedimento soft ma che venga espulso dalla magistratura! chissà quante altre sentenze abbia fatto senza imparzialità nella sua carriera automatica! vergognati Esposito! non mi degno di chiamarti giudice!

david71

Mer, 07/08/2013 - 17:39

Insisto, attenzione a crocifiggerlo prima di aver appurato realmente cosa sia successo. Faccio un esempio. Se gli hanno chiesto genericamente se sia un principio giuridico il “non poteva non sapere” e poi monti il nastro aggiungendo il nome di Berlusconi prima della risposta, allora tutto l’edificio crolla.

Ritratto di promfran

promfran

Mer, 07/08/2013 - 17:43

Come tanti nel blog sono inorridita ascoltando le registrazioni di cotanto campione. Superficiale, in dialetto scadente, argomentazioni generiche non degne di un giudice. Mi chiedo, ma chi sono questi personaggi al di sopra delle parti ? Te li immagini saggi, eruditi, etc etc..invece sono peggio del lavavetri al semaforo. Comunque tutta questa sceneggiata non mi convince, forse lui è il capro espiatorio di qualche altra trovata ?

precisino54

Mer, 07/08/2013 - 17:45

X Massimo Zuppardi – 16:58; hai ragione, ieri lo avevo paragonato ad un ambulante, ma ti concedo per le tue origini maggiori capacità di individuare i luoghi di provenienza. Bando allo scherzo, è incredibile in che mani è affidato il destino di tutti noi! X odifrep – 16:48; in primo luogo ti ringrazio per le parole he hai usato nei miei confronti giorni fa, un problema tecnico mi ha impedito di ringraziarti al momento. Mi auguro che una volta tanto la vicenda non si risolva nel classico buffetto, per cui staremo a vedere gli sviluppi. Affermi che: grazie a Dio la democrazia appartiene al popolo. Solo per esserr pignolo e non volendo mettere dentro anche il nostro capo superiore, la democrazia appartiene al popolo perché i nostri avi hanno lottato e messo in gioco la loro vita per darcela. Purtroppo i loro buoni intenti sono stati inficiati dai nostri comportamenti che tra gli altri hanno eliminato quella serie di contrappesi alla base della nostra Costituzione.

lust

Mer, 07/08/2013 - 17:47

@carlo-f, ti auguro vivamente di essere processato anche solo per un fatto insignificante, ma di subire la gogna di un processo in Italia, di non avere la possibilità di difenderti come la costituzione ti e ci riconosce, di non riuscire ad approntare le tue legittime difese, di dover fare lo stradello dal tuo avvocato di fiducia, di trovare me dall'altra parte a far man forte al tuo "amico" della pubblica accusa

BTrac

Mer, 07/08/2013 - 17:49

Tanto non gli faranno nulla. Serve una riforma seria e rigorosa della magistratura.

Libertà75

Mer, 07/08/2013 - 17:49

@oldserver, la gravità sta nel fatto che A.E. ha anticipato punti della sentenza che la Cassazione non dovrebbe addurre. Non può dire che SB è stato informato se dalle carte processuali non c'è nessuna testimonianza a tal pro, capisce che una cosa del genere è entrare nel merito? Il problema di tutto questo evento è che ancora prima di scrivere il dispositivo, gli altri 4 giudici saranno bersagliati e dovranno dimostrare la loro totale imparzialità. Se testimonieranno di esser stati convinti dall'interpretazione di AE si aprirà una grossa stagione di strappo istituzionale. AE deve sperare che gli altri 4 lo salvino. Ma lei però non può chiedere di distogliere l'attenzione da SB ora che è condannato, avrebbe dovuto chiederla prima di fare i processi, ora è tardi e lui ha diritto di proseguire con la sua difesa. Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Mer, 07/08/2013 - 17:51

...carlo-f....torna a sonnecchiare...è l'unica cosa che sai fare bene

Pazz84

Mer, 07/08/2013 - 17:55

Tutta questa manfrina solo ed esclusivamente perchè era uno dei giudici che ha condannato Berlusconi, altrimenti non avreste applicato il solito metodo Boffo, ormai tipico di questa testata e di Libero. Guarda caso alcuni dei membri del consiglio avevano già giudicato Berlusconi innocente in precedenza. Ma allora non c'era alcun problema. Stavolta al contrario sono degli incapaci e degli irresponsabili. Chissà come mai... Ridicoli come sempre

angelo piras

Mer, 07/08/2013 - 17:56

carlo-f Il Giudice Esposito é un suo parente?

Felice48

Mer, 07/08/2013 - 18:00

Un processo farsa.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Mer, 07/08/2013 - 18:11

La più grande figura di meringa del mondo. Purtroppo questa è la magistratura italiana.

rossono

Mer, 07/08/2013 - 18:14

Oldserver Lui come terzo grado doveva leggere le carte,non ha letto un cavolo perche' nel suo cervello bacato sapeva che la sentenza era scritta da un anno,Quindi anziche' leggere le carte,ha fatto un pranzo di 7ore e con tutto il vino che si aveva ingozzato non ha fatto in tempo a digerirlo in una nottata,ecco perche' il giorno dopo senza volerlo ha dimostrato cosa e la giustizia ad personam..

ricki

Mer, 07/08/2013 - 18:18

Ma la vicenda De Benedetti evasione di 238 milioni di euro come mai si e'conclusa con il pagamento all'erario di tale somma?e non con la condanna? Secondo me il Berlusca andava eliminato poiche'politicamente imbattibile,questo e'l'unico vero problema della sx.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 07/08/2013 - 18:19

@carlo-f cos'è tutta questa fretta di eseguire la sentenza? Ci sono tempi tecnici dettati dalla legge! Qui stiamo parlando di un giudice dell'alta corte con il vizietto di (s)parlare degli imputati che hanno o avranno la (s)fortuna di essere giudicati da cotanto togato! Le ricordo che se un semplice giudice popolare dovesse (s)parlare di ciò che accade nel processo può essere ricusato o addirittura denunciato...già ma parliamo di comuni mortali non di togati avvolti negli ermellini e profumatamente pagati dai soliti comuni mortali!

janry 45

Mer, 07/08/2013 - 18:20

il magistrato è coerente con se stesso,prima ha affrettato il processo e poi ha affrettato di far conoscere le motivazioni.E' uno che va di fretta,che ci volete fare.

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Mer, 07/08/2013 - 18:20

Eccome! Ahahahahah, tutti ci credono! Ipocriti!

scorpione2

Mer, 07/08/2013 - 18:26

volete sapere chi sono tizio,caio,sempronio? accontentati,tizio agram o come cazzo si chiama,caio confalonieri,sempronio verdini.contenti?

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Mer, 07/08/2013 - 18:34

Tranquilli. Si tratta di un'indagine per ridere. Non se ne farà nulla o al massimo gli dranno un encomio

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Mer, 07/08/2013 - 18:45

Dalla pentola nella brace. E' quello che accadrà con l'intervento del CSM. Al quale non devolvo alcuna speranza di riuscire ad interpretare la reità di Antonio Esposito, già, dallo stesso csm, salvato nel 1999. Ora però, i riflettori sono puntati, e sarà impossibile nascondere i rifiuti sotto il tappeto. Grande imitatore di Massimo Troisi, ma a differenza dell'attore che declamava per divertirci col suo parossismo, questo Antonio Esposito invece, rilascia confessioni parossistiche, per giustificare la sua distruzione del più grande Partito Politico Europeo con la decapitazione dell'Uomo più importante del Pianeta. E lo ha fatto gratis. Questo è l'aspetto più inquietante. Perché, l'atto, è stato commesso in virtù di una solare imbecillità, che gli avrebbe potuto far guadagnare ogni altro ruolo ministeriale di sottolivello, ma mai quello al quale in questa sede è stato assegnato. Ora però, Troisi è morto. Riusciranno i nostri eroi a ..... togliercelo di torno, con sentenza annessa ???

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 07/08/2013 - 18:47

Alle latomie, a studiare l'Italiano. - Ma il Codice Penale glielo traducono nel loro "idioma", o "sentenziano" così "ndo koio koio"!?

beppechi

Mer, 07/08/2013 - 18:51

carlo-f: per quanto ne sappiamo noi puoi essere anche più ladro ed evasore di Berlusconi, quindi lascia perdere dato che vi rappresenta già degnamente Epifani. Quello che non volete capire (compagni) è che questa casta di intoccabili può fare il bello e il cattivo tempo con la vita delle persone, che non sono tutte Berlusconi. Chi finisce nel sistema deve essere giudicato, e quindi condizionato per tutta la vita da gente che nemmeno al più alto livello di carriera è in grado di parlare l'italiano e deve essere sottitolato come un film polacco. Gente che si fa vanto della sua ignoranza e sembra dire " è talmente forte il ruolo che non mi serve la competenza". Capisco che non vi sembra vero di riuscire, finalmente dopo 20 anni, a vincere una partita, ma non l'avete vinta voi, ve l'ha vinta l'arbitro e quindi continuate ad essere poca cosa, Per caso sei anche interista?

Ritratto di emarco54

emarco54

Mer, 07/08/2013 - 18:55

Questo signore, vile e bugiardo e' giudice di Cassazione. Siamo davvero messi bene. Per fortuna, con questa cazzata se ne andra' in pensione e sicuramente di lui non ne sentiremo piu' parlare. Un solo quesito: ma un vecchio di 71 anni non dovrebbe essere in pensione gia da un po', in modo da liberare il posto a un giudice piu' sano, piu' giovane e magari che sappia parlare bene l'italiano.

ilbarzo

Mer, 07/08/2013 - 18:56

E' facile dire tizio,caio e sempronio.Evidentemente e'una balla pure questa,altrimenti farebbe i nomi se ne avesse da fare.

salvas

Mer, 07/08/2013 - 19:06

ma quanti forcaioli leggono questo giornale..? perché non vanno a leggere.ilfattodellarepublicadellebanane..?

Ritratto di _alb_

_alb_

Mer, 07/08/2013 - 19:08

Che roba. In che mani siamo. In mano agli SCHETTINI incompetenti e bugiardi. Ed infatti l'ItaGlia sta affondando come è affondata la Costa Concordia...

Ritratto di _alb_

_alb_

Mer, 07/08/2013 - 19:09

Al rogo va messa questa gente. E questo soggetto avrebbe la suprema facoltà di GIUDICARMI???

giottin

Mer, 07/08/2013 - 19:18

Certo che se un farmacista con 65 anni non può più essere titolare di una farmacia e poi si vede questo qui e quello che lo segue...con una faccia da ebeti che di più non si può, la dice lunga su come siamo messi!!!!!! Ma quando li mandano all'ospizio questi??????

piertrim

Mer, 07/08/2013 - 19:22

Ho cercato di ascoltare l'audio ma ben poco ho compreso. Ma Esposito con quale accento ed in quale dialetto parlava? E noi dovremmo farci processare senza capire quello che dice un presidente di cassazione? Ma non ha parlato con lui chi l'ha innalzato a tale carica, o si fa tutto in famiglia?

pragmatica

Mer, 07/08/2013 - 19:22

Certo è che l'Italia è un paese masochista,come si può condannare il più grande contribuente d'Italia,dopo che questa persona ha pagato miliardi di imposte,e creato 40.000 posti di lavoro che aloro volta hanno pagato miliardi allo stato in imposte!!Altrove questa questione si sarebbe risolta al tavolino con il fisco!comne in tutti i paesi democratici,non vi era certamente bisogno di un processo per un creatore di ricchezza come Berlusconi(creatori di ricchezza vengono chiamati quelle persone che creano posti di lavoro)Come possiamo immaginare che eventuali investitori vengano ad investire in Italia?se dopo aver pagato miliardi...vengono processati per spiccioli?Questo non attrae investimenti esteri

davidebravo

Mer, 07/08/2013 - 19:23

Boh, ho ascoltato l'audio e non mi sembra che si parli di motivazioni della condanna di Berlusconi. Mi sembra solo che Esposito abbia risposto a una domanda sulla valutazione giuridica in un processo, affermando che "non poteva non sapere" in una condanna non è un principio perseguibile (come ribadito da voi), casomai lo sarebbe "era stato informato" (e grazie, non ci vuole un genio a capirlo). Certo, poi con una tiratina il giornalista ha trasformato questa banalità - ci mancherebbe che un giudice pensasse il contrario - in sentenza. Sarebbe interessante sentire gli attimi precedenti all'audio, per capire se si parlava in modo generico o nello specifico di questo processo. Resta il fatto che Esposito non avrebbe dovuto fare questa intervista, se non altro per evitarne strumentalizzazioni, e questo è indice di ingenuità.

killkoms

Mer, 07/08/2013 - 19:24

è solo un"proforma"che finirà ma tarallucci e vino!cane non mangia cane!come NOn furono sanzionati quei grembiuloni che minacciarono 20 anni di galera aquerlla che poi si rivelò(dopo tanta reticenza)la testimone chiave dell'accusa sul caso dell'omicido di una studentessa universitaria!

killkoms

Mer, 07/08/2013 - 19:29

#leopardi50 di giudici massacrati conosco solo falcone e Borsellino, che prima del massacro fisico subirono quello morale da parte dei loro stessi colleghi!gli stessi che oggi li ostentano come le reliquie dei Santi nelle processioni religiose! una sentenza inappellabile non significa sia giusta!e i magistra6ti(quelle poche volte che ragionano)sono i primi a dire che non sempre la verità processuale è quella reale!

killkoms

Mer, 07/08/2013 - 19:32

@pazz84,ridicolo è il giudice che contraddice se stesso!

Daniele Sanson

Mer, 07/08/2013 - 19:50

Il Giudice con le sue esternazioni totalmente fuori luogo come anche dai canoni che impongono simile mandato,ha la responsabilitá di aver inficiato la sentenza . Verdetti di questo calibro investono non un cittadino qualsiasi ma l'intera Nazione, costituita da Berlusconiani e NON Berlusconiani, e devono essere non solo "giusti" ma anche "cristallini" per non lasciare adito ad ogni commento. Cosí facendo il Gudice non stá rendendo giustizia anzi ne mina la credibilitá verso una parte della popolazione e dovrebbe essere proprio la sinistra a muoversi per porre rimedio a questa grave anomalia proprio per rendere "cristallina " la sentenza. danisan

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Mer, 07/08/2013 - 19:55

Giorgio1952..L'avvocato del Giudice Esposito..chiaramente questa è una sua ricostruzione dell'intervista..almeno si è fatto capire in Italiano..Però al di la delle interpretazioni mi spiega 2 cose? 1) Perchè il giornalista del Mattino dovrebbe fare un trabocchetto al Giudice? (tra l'altro il mattino è di proprietà di Caltagirone..suocero di Casini..quindi direi non proprio un'amicone di Silvio disposto afargli favori) 2) Perchè Berlusconi dovrebbe evadere 7 Milioni se ne paga al fisco più 500? Cioè quale sarebbe il movente del reato? almeno questo visto che le prove mancano.. Forza Avvocato mi dia una risposta..

Ritratto di No Luigipiscio

No Luigipiscio

Mer, 07/08/2013 - 20:00

carlo-f Mer, 07/08/2013 - 17:27 Riky65 , vabbe' puerile, vabbe' giacobino, ma pure sanguinario? Esagerato. Qui si sta cercando di confondere i ladri con le guardie: il nano ha commesso un reato (evasione) e' stato condannato, ora deve scontare la pena; il giudice anche se ha fatto tali dichiarazioni non ha commesso nessun reato. Le e' chiara la situazione adesso?...No non è chiaro..perchè mezza Italia non riconosce l'imparzialità della magistratura..quindi di chiaro (soprattutto dopo lo sproloquio di questo "giudice") non c'è proprio niente..solo che esistono Giustizialisti come te

BeppeZak

Mer, 07/08/2013 - 20:10

Come dizione e modo di parlare altro che di Pietro. Ma come si fa a mettere in magistratura una persona del genere. Gli ci vuole l'interprete che vergogna. Meno male che è laureato. Chissà prima della laurea come parlava.

swiller

Mer, 07/08/2013 - 20:13

Vedrete che le motivazioni della sentenza saranno adeguate ai fatti.

eolo121

Mer, 07/08/2013 - 20:15

mi domando che italiano parla un supremo giudice mi mette i brividi una persona che decide della tua vita e fa interviste prima del deposito della sentenza . con tanti bravi avvocati che parlano bene l italiano potrebbero essere giudici al suo posto

Apophis

Mer, 07/08/2013 - 20:21

Vabbuò ma chivvulite chille nun poteva non sapè. Ma non è che nun poteva nus sapè che mica siamo a questo punto è che tizio caio e sempronio o dissero. SIAMO IN MANO A QUESTA GENTE!. PROVO ORRORE. ORRORE PURO. Lascio a voi le conclusioni.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mer, 07/08/2013 - 20:35

Cara Boldrini, Lei che é cosi intelligente ... "Le grandi intese" con il partito di Jagoda, Ezov e Beria. Solo un partito distrutto dalla demenza puó pensarlo e il PDL sicuramente lo é. ITALIA KAPUT. Stiamo aspettando il fallimento. Non c´é niente altro da fare... Parli di incertezze caro Corriere. Ma di cosa vorrai parlar mai se il tuo obbiettivo é troncare-censurare qualunque certezza nel Paese?

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 07/08/2013 - 20:51

Almeno, potevate sottotitolarlo.Non tutti conoscono le "lingue". Dalton Russell.

mborrielli

Mer, 07/08/2013 - 20:58

Daniele8... patetico. Mentre i vostri che rubano a man bassa usando MPS chi sono, un convento di monachelle ? O forse vi dimenticate che il partito che voi votate è quello che si è macchiato delle epurazioni più orrende tanto da fare passare Hitler per un principiante ? Faccia la cortesia e si contenga, che il vs tesserato nr 1 ha la residenza in Svizzera, se non erro. Chissà perché ?!?

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 07/08/2013 - 21:09

Ai signori che si affannano a rispondere a tale carlo-f, vorrei sommessamente ricordare che è del tutto inutile dialogore con un idiota perchè la gente potrebbe non capire.Lo asseriva un certo Arthur Bloch.Dalton Russell.

patrenius

Mer, 07/08/2013 - 21:09

E chi ci crede? il procedimento e la sanzione sarà durissima:" Birichino cattivello,prometti di non farlo più...." E poi: oltre le esternazioni, possono i giudici riunirsi al ristorante con tanto di televisione e giornali o succede solo nei film che i giudici devono riunirsi solo in camera di consiglio senza influenze esterne?

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Mer, 07/08/2013 - 21:18

Più che processare, il Csm dovrebbe chiedere una perizia di esperti per raccomandarne un ricovero urgente in un ospizio adeguatamente attrezzato pe casi di demenzia.

meyer

Mer, 07/08/2013 - 21:30

PROCESSO-FARSA e FARSA NAPOLETANA : Signor Giudice, Berlusconi condannato perché non poteva non sapere. / No, no, nun è ca nun puteva non sapè. Chillo ossapeva ! / Ah, lo sapeva ? / Dinto a mutivazzione ce sta scritto che ossapeva ! / Ah, nella motivazione c’è scritto che lo sapeva ? Ma come è possibile, signor Giudice ? Dagli atti processuali non risulta l’esistenza di informatori ! / Comme no ! Ce stanno i testimoni ! / Ma no, signor Giudice, non esiste nessun testimone che afferma di aver informato Berlusconi. Quindi lei non ha avuto nessuna prova per dire che Berlusconi sapeva, e quindi lo ha mandato in galera senza prove ! / Io l’aggio mandato ‘n galera senza e’ pprove ? / Sì, signor Giudice, senza prove ! / Guagliò, ma chillo se chiamma Berlusconi, nun ce sta bisogno e’ pprove ! / Ah, non c’è bisogno di prove perché quello si chiama Berlusconi ? Ma allora è un processo-farsa ! / Guagliò, e’ prucessi contro a Berlusconi so’ tutti ‘na farsa napulitana !

diegom13

Mer, 07/08/2013 - 22:27

@Cicero08: Lei, evidentemente, non è un lettore accanito... le uscite del figlio di Esposito con la Minetti sono già state tirate fuori, se non altro per dire che il CSM aveva frettolosamente chiuso la pratica (pochi giorni prima dell'incarico di Esposito padre) su quella frequentazione poco opportuna. È stata tirata già fuori anche la vicenda del fratello di Esposito, anch'egli magistrato, il cui lucroso incarico di garante per l'Ilva è stato cancellato dal Parlamento - iniziativa PdL - proprio pochi giorni prima della sentenza. Sono state tirate fuori anche le anticipazioni date anni fa sulla sentenza con la quale condannò Wanna Marchi, certe frasi dette su Berlusconi nella stessa cena, un articolo molto critico sul premier e, dulcis in fundo, anche il menù del pranzo del collegio giudicante. Qualcosa di tutto ciò è sensato, qualcosa è puzzetta: comunque non si preoccupi, tutto è stato già messo in stampa, in linea e in onda.

antiom

Mer, 07/08/2013 - 22:33

Di tutto quanto ne consegue dell’incresciosa condanna di Berlusconi ne sono contento, come lo saranno le persone per bene in senso trasversale: perché, finalmente, per mezzo di quest’uomo straordinario, apparentemente distrutto, la magistratura ha perso il suo temuto smalto d’intoccabilità. Questo nuovo e più coerente giudizio, è tanto più straordinario perché dipeso dalla pochezza e vulnerabilità dei magistrati e non dalla volontà di Berlusconi, per l’averne fatto, irresponsabilmente, l’uomo più inquisito del pianete! Al punto che le procure sono arrivate a fare la gara chi per primo lo imprigionasse. Già questa persecuzione la dice lunga su questi impiegati dello Stato, tutti meridionali: se a questo aggiungiamo la mancanza di etica, e intrinseca vergogna per un lavoro molto ben pagato, di vari anni, per incarcerare l’uomo che indirettamente li mantiene col versamento cadenzato di svariati milioni di euro di tasse, c’è da rimanere atterriti. Atterriti, per la conoscenza, grazie a giornali che fanno informazione, giammai al lurido giornale partito Repubblica del beffardo duo Mauro – Scalfari: della magistratura che è una casta autoreferenziale anche in senso familistico, al punto che i concorsi pubblici sono solo un fatto apparente. Alla luce di quanto ho cercato di dire e sta, ancora accadendo: io sostengo, con ferma determinazione, che Berlusconi non deve chiedere e aspettare la grazia a chi non avrebbe dovuto permettere che questo sconcio avvenisse, perche facendolo, fra l’altro, e come ammettere la propria colpevolezza. Meglio la prigione nell’attesa della pronuncia della Corte dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo, che per le troppe incongruenze, anomalia, discrepanze e cavilli vari, non può che assolverlo. Questo se avviene, come sono sicuro che avverrà: sarà un grandissimo smacco per la magistratura italiana e presidente della repubblica: una figura assai peggiore di quella già fatta agli occhi e giudizio degli italiani dotati di giudizio autonomo.

Ritratto di magicmirror

magicmirror

Mer, 07/08/2013 - 23:02

ma cosa ha detto di nuovo???????????????? si sa da tempo che i magistrati con berlusca sono molto imparziali.

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Mer, 07/08/2013 - 23:05

..... antonio esposito detto "CICcIO FOrMAGGIO" (canzone napoletana di Pisano/Cioffi del 1940 iterpretrata dal grande Nino Taranto)

rikkà

Mer, 07/08/2013 - 23:17

Complimenti per l'italiaCANO con il quale si esprime, siamo in buone mani....

Ritratto di SEXYBOMB

SEXYBOMB

Mer, 07/08/2013 - 23:25

..... lo so "anchio" chi sono i delatori di Ciccio Formaggio : "TIZIO, CAZZIO,CAIO, SEMPRONIO, FILANO E MARTINO " ,ma poi queste confidenze sono a premi come nell'antica Roma ??

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 07/08/2013 - 23:40

Dice di essere stato registrato a sua insaputa. MENTE SPUDORATAMENTE. Lo sanno anche i bambini che i giornalisti registrano per poter poi scrivere il pezzo. UN' ALTRO TROMBONE CHE CI PIGLIA PER FESSI.

Alessio2012

Mer, 07/08/2013 - 23:58

Cosa vuoi che facciano... sarà un'inchiesta di facciata, e tutto si risolverà a tarallucci e vino. Qui bisogno sostituire TUTTA la magistratura con persone NON ITALIANE. Non ci sono altri modi...

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 08/08/2013 - 04:39

NON SA PARLARE L'ITALIANO!?!? E VOI PENSATE SIA L'UNICO?????? IL POTERE OCCULTO IN ITALIA VEDI CONSULTA,MINISTERI,LA MACCHINA GOVERNATIVA DEL PAESE.ECC.ECC.E COMPOSTA AL 95% DI PERSONE COSI, AIME... POVERA ITALIA..... AMEN.

Ritratto di gattafelly

gattafelly

Gio, 08/08/2013 - 06:29

Mamma mia, c'è da aver veramente paura........

gustavodatri@vi...

Gio, 08/08/2013 - 07:29

Per carlo-f, spero tu presto abbi a che fare con la magistratura, poi voglio ridere.

robertav

Gio, 08/08/2013 - 07:33

Io dall'audio ho capito solo la parola UCAPO, ma come è possibile che ci siano persone a questi livelli, che non sono in grado di esprimersi in italiano??????????!!!!!!!!!!!!!!

Holmert

Gio, 08/08/2013 - 07:48

Questo qua ha condannato Silvio perché non poteva non sapere. Insomma doveva sapere per forza, come la maga Circe. Scommetto che al pari, condanneranno Silvio sul caso Ruby, perché non poteva non scopare. Trattasi di un nuovo codicillo di legge, contenuto nei nostri codici riformati dal genio del socialista Vassalli, che insieme ai suoi sodali, distrusse il codice Rocco, uno dei maggiore giuristi della storia patria. Tutto hanno distrutto i sinistratori, alla maniera delle orde barbariche. E voi pensate che il CSM sanzionerà di serio il giudice Esposito? Penso un buffetto..come dire non lo fare più birichino di un birichino. E tutto finì a tarallucci e vino cerasuolo, di buona annata. Alla salute!

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 08/08/2013 - 08:20

Il giudice Esposito, nonchè tutti i giudici che fanno esternazioni circa il proprio ufficio dimostrano scarsissimo senso professionale. Intanto sono tenuti al segreto d'ufficio, essendo funzionari dello stato, eppoi è importante soprattutto per un giudice, il distacco dal proprio lavoro una volta terminato il proprio orario di ufficio. Ciò vale per tutti i dipendenti pubblici, a prescindere dalla situazione lavorativa. Il segreto d'ufficio è previsto da norme cogenti. Quindi il giudice Esposito si è comportato come un pivellino alle prime armi. Sarà sicuramento soggetto a censura, come è giusto che sia, data la delicatezza del suo compito.

Ritratto di dbell56

dbell56

Gio, 08/08/2013 - 08:24

Dato che il Berlusca è evasore fiscale conclamato nonchè condannato, vediamo come si comporterà l'Agenzia delle Entrate e, nel caso concreto, il suo direttore Attilio Befera. Non vorrei che ci fossero sorprese. Chi è buon intenditore, sa a cosa alludo!

carpa1

Gio, 08/08/2013 - 08:46

@carlo-f. Mi piacciono quelli con la schiena diritta come lei. Tutte le certezze sulla colpevolezza di SB (anche se presumo, come io del resto, non conosce la parte rilevante delle prove a carico di SB) e non una su questo magistrato che, per sfortuna di coloro che si comportano correttamente, contribuisce a gettare cattiva luce sulla magistratura tutta, quasi ce ne fosse ancora bisogno. E qui non abbiamo bisogno di un processo da 50.000 pagine; abbiamo dei fatti riportati da tutti i media e non credo tutti i giornalisti siano così cretini da mettersi contro un alto magistrato della cassazione se non avendo in mano elementi certi. Quindi se questo signore adduce la scusante di essere stato registrato a sua insaputa è pure dotato di una buona dose di ipocrisia, di quelli che la verità la dicono solo di nascosto, che tirano il sasso e poi nascondono la mano. Ed ora, per piacere, quand'anche fosse vero che la registrazione è stata fatta a sua insaputa, che differenza fa? Quante registrazioni pensa siano state comunicate a priori, di quelle migliaia fatte a pioggia tanto per pescare nel mucchio, a SB e tanti altri? Solo costui ora si accorge che qualcosa non va anche nel sistema di "spionaggio" dei cittadini? E dov'era quando qualcuno voleva mettere un po’ d'ordine in quel bordello delle intercettazioni dal costo milionario? Conclusione finale: se la sentenza emessa deve essere il cappello finale che mette fine ad un “giusto processo” come viene chiamato, perché passato attraverso tre gradi di giudizio, ebbene meglio un solo grado ma fatto con magistrati dotati di onestà e comportamento ineccepibili.

mezzalunapiena

Lun, 12/08/2013 - 18:57

carlo-f.evidendemente è di sn,saprebbe dire quanti evasori italiani sono in galera?

angelomaria

Gio, 29/08/2013 - 14:32

APRIRE le APRONO sempre bisogna vedewr DOVE ANDRA'HA FINIRE E COME !!!???