Dalle Camere fiducia a Letta, ma nel Paese dilaga la protesta

A Montecitorio confermato il sostegno al governo con 379 voti a favore. A Palazzo Madama i voti favorevoli sono 173. Letta soddisfatto: "È un nuovo inizio!". Al Senato è bagarre tra i banchi della Lega Nord: Davico vota sì e scoppia la rissa

"Sono qui a chiedere la fiducia per un nuovo inizio". Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, si è presentato questa mattina in Parlamento, per chiedere la riconferma del governo.

Ha ribadito di avere "la determinazione a lottare" per un'Italia "pronta a ripartire" e ottenuto nel pomeriggio il sostegno dei deputati, con 379 voti a favore, 212 contrari e soltanto due astenuti. La fiducia al governo è stata confermata in un'Aula semivuota, quando molti parlamentari se n'erano già andati. Il dibattito si è poi spostato al Senato dove, in tarda serata, ha incassato 173 voti favorevoli contro i 127 contrari.

Nel suo discorso ai deputati, il premier ha tuonato contro Beppe Grillo, che ha accusato di parole e azioni che fanno pezzi la democrazia rappresentativa, per il suo appoggio al movimento dei Forconi.

Un attacco a cui ha risposto il deputato Riccardo Nuti, che al premier ha contestato di avere "la faccia come il bronzo" e di "offendere l'unica forza politica che ha fatto quello che ha detto". Ha poi chiesto se il compito delle forze dell'ordine è quello di "difendere le istituzioni corrotte o i cittadini onesti". Su facebook anche la risposta di Grillo: "Letta mente agli italiani e offende M5S".

Patto di governo per il 2014

Il primo ministro ha sottolineato "la positività del governo nei primi sei mesi", nonostante "aut aut e minacce", in un passaggio "dalla contrapposizione tossica tra nemici" alla "collaborazione sana tra avversari". Ha ricordato come il 2 ottobre, quando Berlusconi diede la fiducia al governo si sia rivolto "a una nuova maggioranza politica, meno larga ma più coesa negli intenti.

Ha chiesto poi di non votare la fiducia "a chi vuole isolare l'Italia", ricordando che lasciare l'Unione Europea sarebbe per il Paese un ritorno al Medioevo.

"Nelle prossime settimane - ha aggiunto Letta - proporrò un patto di governo per il 2014". L'obiettivo è quello di avere "entro il quadro tempistico dei 18 mesi istituzioni che funzionino e una democrazia più forte e più solida".

Legge elettorale e riforme costituzionali

Tra le iniziative concrete, l'abolizione delle province nella Costituzione e una messa a punto del titolo V, sulle autonomie locali, ma anche il lavoro sulla legge elettorale, per superare il Porcellum. I cittadini, ha detto il premier "saranno comunque chiamati a valutare la riforma che ci farà scrollare di dosso l'immagine di un Paese barocco" e "chi farà saltare il banco ne risponderà".

Nel 2014 si penserà anche a "completare la riforma degli ammortizzatori sociali" e al debito pubblico, che "stiamo aggredendo", perché "ci costa troppo, nel rapporto tra debito e Pil paghiamo 90 miliardi di euro in interessi, soldi buttati". Su questo secondo fronte saranno importanti le dismissioni, che porteranno in cassa 10-12 miliardi.

La replica agli interventi

Rispondendo ai parlamentari che hanno preso la parola in Aula, Letta ha rigettato le critiche sulla sua azione, dicendo che arrestare la decrescita "non è un miracolo", ma chiedendo anche "se qualcuno pensa che qui ci sia qualcuno che abbia la bacchetta magica". Ha poi aggiunto che dal terzo trimestre dell'anno il Paese è uscito dalla decrescita, che durava da due anni.

Tornando sul discorso pronunciato in Aula dal grillino Riccardo Nuti, il premier ha criticato aspramente "le accuse di Grillo" ai giornalisti Oppo e Merlo, definendo inaccettabili gli attacchi alla stampa e "parte del noirmale dibattito" il lavoro della stampa.

Tensione tra i leghisti al Senato

Quando il senatore Michele Davico, in dissenso dal gruppo della Lega Nord, ha deciso di votare la fiducia al governo Letta, è montata l’ira dei senatori del Carroccio che hanno cercato di impedirgli di parlare tacciandolo di traditore. Dopo che, pur se in gran difficoltà è riuscito a finire il suo intervento, Calderoli ha chiesto la parola e, dopo aver tirato fuorii soldi dal portafoglio, ha detto rivolto al presidente Grasso: "Non siamo nel Giardino degli Ulivi ma i trenta denari glieli do io". L’intervento non ha fatto altro che infiammare ancor più gli animi. Per un attimo è sembrato accadere il peggio. Due commessi hanno dovuto far scudo per proteggere Davico che è stato accompagnato fuori dall'Aula da alcuni senatori di Ncd.

Commenti

@ollel63

Mer, 11/12/2013 - 10:07

Vergognati, lettino-zerbino!

gianfran41

Mer, 11/12/2013 - 10:12

Macché guerra ai forconi. Letta dovrebbe dichiarare guerra alla Merkel. Non si rende conto che l'Italia è diventata un paese da terzo mondo per sottostare alle regole dettate dalla tedesca? In ogni modo consiglierei a Letta di non sottovalutare queste proteste perché la gente è esasperata.

buri

Mer, 11/12/2013 - 10:24

Ignorare i Forconi è giocare col fuoco e non voler prendere atto del disagio sociale creato da una politica economica e fiscale miope, appiattita ai diktat di Bruxelles e Berlino, invece di difendere gli interessi nazionali, ma credo sia inutile sperare in un ripensamento del governo, vedremo come finirà, ma comunque finirà male per l'Italia

Beaufou

Mer, 11/12/2013 - 10:25

Il primo ministro ha sottolineato "la positività del governo nei primi sei mesi". Quale positività? Con un ministro dell'Economia che in sei mesi non ha ancora capito come si risolve la questione dell'IMU? Con "nessuna" iniziativa per una revisione della spesa, tranne le solite chiacchiere? Con "nessun" provvedimento per assicurare alle aziende la possibilità di finanziarsi a tassi ragionevoli? Letta è un perfetto idiota "italian style", e sta in piedi a furia di puntelli e trucchetti messi in atto dal decotto vecchiardo del Colle, che è ormai incapace di capire la realtà e si gingilla con altisonanti discorsi buoni solo a far imbestialire la gente che lavora. Altro che forconi, ci vorrebbero... Una classe politica da eliminare, abbiamo. Questa sarebbe la sola "positività" per l'Italia.

biricc

Mer, 11/12/2013 - 10:26

Questo vuole continuare a massacrarci di tasse senza toccare i privilegi della sua casta. Il popolo non lo ha votato e sta li a comandare da abusivo. Letta vattene o ti infilziamo col forcone.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mer, 11/12/2013 - 10:29

Caro Signor Letta Lei parla di dovuto rispetto alle istituzioni, ma in questo momento voi non avete il diritto di chiedere rispetto agli Italiani. Il rispetto e la fiducia sono cose che si guadagnano ed in questo momento gli Italiani non hanno più nessuna fiducia e di conseguenza non hanno e non avranno più alcun rispetto per voi. Tutti i giornali parlano dei "Forconi" cercando di criminalizzare con questo nome degli Italiani che giustamente protestano e tutto senza aver capito che in questa protesta non c'è colore e non c'è politica , c'è solo la disperazione. Sono scese in piazza, probabilmente per la prima volta e senza Sindacati (ed è questo che brucia a molti....) tante categorie di Italiani pensionati, casalinghe, imprenditori,commercianti,artigiani, commercialisti ed anche le Forze dell'Ordine stremati dalla crisi. Quindi, invece di criminalizzare cominciate a prendere dei provvedimenti seri affinché l'Italia possa ripartire, perché la miseria di un Popolo è la prima sorgente dei mali di una società.

Ritratto di Oltre£aMelma

Oltre£aMelma

Mer, 11/12/2013 - 10:32

di tutte le BALLE SPAZIALI raccontate da letta Junior ormai abbiamo perso il conto, a cominciare dall'imu uscita dalla porta e rienrata dalla finestra, l'abolizione del "finanziamento", lariduzione del cuneo fiscale(quella seria), il calo della pressione fiscale, il non aumento dell'iva etc. etc. oggi letta Junior incasserà la "fiducia" di 148 parlamentari NOMINATI ABUSIVI col "premio" di maNgioranza ed i voti di un pugno di TRADITORI...la MANGIORANZA è salva

giovanni PERINCIOLO

Mer, 11/12/2013 - 10:33

Cosa sono più sprecone le province oppure le regioni?? sicuramente le regioni e allora aboliamo le regioni o quantomeno togliamo loro la autonoma decisionalità in fatto di spesa!

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 11/12/2013 - 10:41

Caro Letta il medioevo è questa Unione Europea: andiamo via e torniamo al Rinascimento.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 11/12/2013 - 10:44

Lettamaio, non altro.

cameo44

Mer, 11/12/2013 - 10:50

Letta si accinge a dire altre bugie e a fare altre promesse invece di attaccare Grillo deve attaccare quella classe politica di cui Lui fa parte a pieno titolo che è la madre di Grillo e del M5S che forse per Letta e per tutti i sostenitori di questo Governo Abusivo da Napolitano al Nuovo centrodestra tutti coloro che stanno protestando in tutto il Paese sono dei matti e dei violenti? no l'unico violento come giusta mente ha detto un esponente di questo movimento Nove dicembre è lo Stato ed i politici tutti che ci violentona tutti i santi giorni con la loro prepotenza basta vedere che lo Stato non paga i suoi debiti mentre inveisce con sanzioni da usurai contro i creditori Alfano ha poco da fare la voce grossa e dire panzanate lo vada a dire a tutti coloro i quali subiscono la criminalità a quei quartieri in balia alla delinguenza organizzata e tanto altro ancora che lo Stato cè ed è forte forse lo Stato cè per i potenti fornendo loro auto blu e scor te oltre ai tanti privilegi ma è perennamente assente per tutte le famiglie dei lavoratori e pensionati per gli anziani per i giovani a questa sentinella antitasse bisogna far presente che in questi giorni stanno arrivando bollettini di pagamento della TARSU quale conguaglio per l'anno 2013 altro che diminuire la pressione fiscale come falsamente dice Letta anche lo Stato chiede la sua parte di questo tributo fatto pagare anchge dove non funziona il servizio Letta avrà pure la fiducia ma non perchè sia credibile ma semplicemen te perchè nessuno vuole mollare la poltrona a partire da quei Ministri che hanno confluito nel nuovo centrodestra proprio per non mollare la poltrona di tutto quello che dicono nulla ha fatto questo Governo non per niente sono tutte le categorie a contestarlo e non penso proprio che siano tutti matti o violenti o terroristi ma semplicemente citta dini che non ne possono più di questa classe politica che in questo stato ci ha portato e che non ha la dignità di ammettere i propri er rori fanno tutti a scarica barile mentre tutti sono stati e sono se duti allo stesso tavolo

steacanessa

Mer, 11/12/2013 - 10:50

Magari si tornasse al medio evo visto che siamo all'età della pietra.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 11/12/2013 - 10:52

ma la notizia che il giudeo chiede accampa pretese per altri 30 milioni?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 11/12/2013 - 10:54

Medioevo? Si sciacqui la bocca a parlare del Medioevo, idiota ! Servo dei banchieri.. all'epoca del Medioevo gli usurai sui padroni erano perseguitati, giustamente.

Duka

Mer, 11/12/2013 - 10:55

PATTO X IL 2014? Ma ancora non ha capito che non ne vogliamo più sapere delle sue maga-balle, anche se d'acciaio fuso? Ascoltate ciò che dice il prof. Bagnai HA RAGIONE DA VENDERE!!!!!!! Ieri ci avete dispensato pure il "befera pensiero" ovvero una scemenza che tutti noi ascoltiamo da 50anni mentre dei tagli, delle spese inutili, degli enti inutili, delle pensioni d'oro, dei costi megagalattici del quirinale ecc.ecc. NON se ne parla mai. VADA FUORI DAI PIEDI!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 11/12/2013 - 10:56

Sconfinate la pochezza e l' insulsaggine di questo idiota. Ma del resto a un burattino non sono richiesti coraggio e intelligenza. TACCIA, idiota.

CONDOR

Mer, 11/12/2013 - 11:01

CRETINO! ABBASSA LE TASSE, TAGLIA GLI SPRECHI, SMETTILA DI RUBARE E MODERNIZZA IL PAESE, CHE NEL MEDIOEVO L'ITALIA C'E' GIA'!

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Mer, 11/12/2013 - 11:01

Il premier in Parlamento blinda l'Europa: "Senza torniamo al Medioevo". Egregio signor Letta ci dica perchè noi torneremmo al medioevo mentre Svezia, Norvegia, Danimarca, Regno Unito stanno non bene ma benissimo senza l'euro? Forse che Lei ed i suoi sponsor siete, per caso, servi dei banchieri? Se così è andate via subito e lasciate l'Italia a chi la ama e opera per il bene del Popolo di qualunque colore sia. PS. Lei è stato una grandissima delusione come uomo e come presidente del consiglio.

Triatec

Mer, 11/12/2013 - 11:02

Veramente comico. .."le istituzioni esigono rispetto"????.,.., Il rispetto va guadagnato!!!!, come è possibile rispettare chi ci sta derubando. Letta, lei è a conoscenza delle ruberie delle regioni? Dei privilegi di cui voi politici godete? Delle tasse che dobbiamo pagare per mantenere un alto tenore di vita a voi e ai i vostri cortigiani?? Per favore, stia zitto e si vergogni!!!!

Mario Marcenaro

Mer, 11/12/2013 - 11:13

Credevamo che con Monti si fosse toccato il fondo dell'incompetenza, dell'arroganza e della svendita a chi ci vuole distrutti. ...Credevamo...

Triatec

Mer, 11/12/2013 - 11:15

Lasciare l'Unione Europea sarebbe per il Paese un ritorno al Medioevo??? Clamorosa gaffe. non sa di cosa parla. Oggi viviamo nel medioevo e l'esempio viene proprio da lui che, in qualità di vassallo, ha ricevuto dal sovrano (Merkel) l'affidamento di incarichi amministrativi e la gestione di territori (Italia) prestando in cambio obbedienza e fedeltà per tutta la vita, accettando il rapporto di vassallaggio.

Pia 59

Mer, 11/12/2013 - 11:16

Il mio prossimo voto sará per il Pd, bravo Letta..io ho grandissima fiducia in te !!

giosafat

Mer, 11/12/2013 - 11:18

E' inutile girarci attorno: un governo illegittimo, con ministri in tutt'altre faccende affacendati, chiede la fiducia ad una manica di illegittimi per poter continuare, illegittimamente, a fare i propri porci comodi a danno della comunità. E non si sono nemmeno accorti che i forconi sono alle porte ormai.....

Ritratto di MERDONE

MERDONE

Mer, 11/12/2013 - 11:19

adesso siamo alla SIGNORIA del medioevo caro letta lei non capisce l'economia sono i lavoratori che mantengono tutti i politici e sindacati,NON HO + SOLDI ME LI DA LEI? SCHIAVO DELLA MERKEL ECCO COSA SEI

Nebbiafitta

Mer, 11/12/2013 - 11:19

Ha chiesto altri 18 mesi per galleggiare a vista. Al termine ci troveremo nelle stesse identiche condizioni. Tante chiacchere e pochi fatti. Aggredire il debito pubblico!!! Ma se non è in grado di recuperare nemmeno 250 milioni per eliminare la seconda rata IMU. Qui ci vuole un governo forte, che incominci a tagliare tutto ciò che è improduttivo, riduca le tasse e l'IVA per rilanciare l'economia creando nuovi posti di lavoro. Critica le manifestazioni in atto non vedendo che sono dettate dalla disperazione della gente che non ha di che arrivare alla fine del mese.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 11/12/2013 - 11:20

squallido ragioniere al soldo degli usurai della finanza internazionale. Non osi parlare di Medioevo, imbecille. Si ricordi che quando cammina nello splendore delle strade di un qualunque paese italiano, deve ringraziare la grande civiltà del Medioevo, non i suoi criminali padroni di Goldman Sachs.

Duka

Mer, 11/12/2013 - 11:20

Mi chiedo perchè mai noi italiani gente seria ,capace, onesta, lavoratori VERI dobbiamo ascoltare tante idiozie da una minoranza di incapaci, fannulloni e ladri di mestiere? Possibile che dal colle all'ultimo papavero che stanno sul nostro libro paga non capiscono che siamo ARCISTUFI d'essere presi per il culo? VOGLIAMO SCEGLIERE NOI STESSI DA CHI FARCI GOVERNARE: è tanto difficile?

piantagrassa

Mer, 11/12/2013 - 11:23

Caro Letta sei un emerito idiota e ti spiego il perché: 1)se non riesci a capire che il Paese è allo stremo e che il movimento dei forconi stà manifestando civilmente (gli estremisti sono sempre i soliti che vogliono far casino e basta)perché è l'unico modo per farsi ascoltare, vuol dire che non hai capito niente, solo a parole capisci gli italiani disagiati, ma non basta e se pensi di pretendere il rispetto perché fai parte delle istituzioni, ti ricordo che in Parlamento e in 19 Regioni c'è una quantità di persone indagate e corrotte e tu dovresti saperlo, i poliziotti hanno fatto bene ad essere solidali con i manifestanti. 2)Non vuoi che l'Italia lasci l'UE (forse stai già pensando al tuo futuro?) ma ti ricordo che ci sono Paesi non UE come la Svizzera dove si vive benissimo, lo stipendio medio di uno svizzero e 3.000,00 franchi al mese (circa € 2.500,00). Non hai carattere, non hai personalità, in Europa devi andare e far valere le tue idee non quelle della Merkel, è così difficile da capire o non vuoi???????

Libertà75

Mer, 11/12/2013 - 11:24

Vorrei un gentil intellettuale di sinistra che urlava quando Berlusconi negava la crisi venire a spiegare cosa c'è di positivo in questo Governo. Si promettono altre tasse, altra decrescita, altra subordinazione ai poteri germanocentrici. Vogliono portarci in guerra o costruire pace questi politici?

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 11/12/2013 - 11:31

Forse Letta non sa che occorre il consenso del Parlamento perchè gli ordini del PdR non servono a niente se sono fine a se stessi. Dunque: sono solo parole, parole, parole che se fossero pronunciate da un Premier credibile e con una maggioranza sostanziosa, si potrebbe anche tenere in considerazione, ma questo governo malato e non credibile non può prendere in giro gli italiani: in otto mesi ha chiesto già tre volte la fiducia alle Camere! Come può pretendere di governare in queste condizioni? Sembra di vedere il governo Prodi quando si doveva affidare, o meno, all'incontinenza dei senatori a vita!

Ritratto di mina2612

mina2612

Mer, 11/12/2013 - 11:31

Forse Letta non sa che occorre il consenso del Parlamento perchè gli ordini del PdR non servono a niente se sono fine a se stessi. Dunque: sono solo parole, parole, parole che se fossero pronunciate da un Premier credibile e con una maggioranza sostanziosa, si potrebbe anche tenere in considerazione, ma questo governo malato e non credibile non può prendere in giro gli italiani: in otto mesi ha chiesto già tre volte la fiducia alle Camere! Come può pretendere di governare in queste condizioni? Sembra di vedere il governo Prodi quando si doveva affidare, o meno, all'incontinenza dei senatori a vita!

elalca

Mer, 11/12/2013 - 11:34

pagliacci! letta alfano e quella serqua di magliari che occupano posti di comando a spese nostre. non dimentichiamoci che purtroppo in quei posti li abbiamo messi noi ma ora forse abbiamo la possibilità di levarli. avanti con i forconi

Ritratto di serjoe

serjoe

Mer, 11/12/2013 - 11:35

Letta non l'ha capito, che noi servi della gleba gia'lo siamo...per la Merkel ci danniamo,ed il culo di continuo vendiamo.La nostra unica speranza..non e' piu' la zona euroatlantica ..ma aprirci a quella euroasiatica.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 11/12/2013 - 11:37

Piu che faccia di bronzo direi cervello vuoto , e faccia di ciulo.

g-perri

Mer, 11/12/2013 - 11:40

Penso che Letta si stia comportando come quel medico al quale muore il paziente mentre lui studia il rimedio. Ma qualcuno gli ha fatto leggere l'ultimo rapporto di Save the Children che riguarda la situazione dei bambini italiani? In realtà mi sembra più impegnato a pensare di conservare la poltrona in modo da presiedere il semestre europeo, che a provvedere per le necessità impellenti del popolo italiano. Se si va avanti così il semestre europeo lo presiederà stando seduto su uno scranno circondato da macerie e disperazione. Non si rende conto che siamo già in una situazione in cui molti ammalati non hanno soldi per curarsi; molte famiglie non hanno soldi per nutrirsi con cibi sani; Altre famiglie che non sanno come fare per pagare le bollette. E lui continua a pensare a quest'Europa che più che danni non sa fare.

Ritratto di MERDONE

MERDONE

Mer, 11/12/2013 - 11:44

Pia 59 ah ignorante

Ritratto di serjoe

serjoe

Mer, 11/12/2013 - 11:51

Gli ucraini lo han capito..caro Letta ..che l'europa non e' una festa..ma un'inferno di sofferenza..I loro piazzisti vendon "ideali", "prospettive" e "orizzonti vari"...ma gli schei se li pappano i dignitari.

Klotz1960

Mer, 11/12/2013 - 11:52

Siamo nel Medio Evo grazie all'UE, e stiamo per entrare nel caos grazie ad un Governo miseramente asservito a Bruxelles e a Berlino. Letta vuole continuare a fare il suo compitino, e non ha piu' il senso della realta' di questo Paese.

Klotz1960

Mer, 11/12/2013 - 11:52

Siamo nel Medio Evo grazie all'UE, e stiamo per entrare nel caos grazie ad un Governo miseramente asservito a Bruxelles e a Berlino. Letta vuole continuare a fare il suo compitino, e non ha piu' il senso della realta' di questo Paese.

elalca

Mer, 11/12/2013 - 11:54

#pia59: ignorante è dire poco

elalca

Mer, 11/12/2013 - 11:54

#pia59: ignorante è dire poco

Dako

Mer, 11/12/2013 - 11:56

Letta sucobe della (Maramalda CULONA...) Norvegia, Svezia, Danimarca, Inghilterra non sono dentro la nefasta moneta Euro e non mi risulta che siano ritornati al medioevo, Letta non vede non sente la crisi, eh si perchè lui non stà dentro il porcellum, ma dentro il (GRANDE PORCELLUM.)

GUGLIELMO.DONATONE

Mer, 11/12/2013 - 11:57

Mi farebbe un enorme piacere apprendere che Gianni Letta si è finalmente deciso a prendere a calci nel c..o questo schifo di nipote che si ritrova. Un emerito incapace che , in occasione dei "festeggiamenti" in sudafrica, ha meritato di essere incluso tra i "GRANDI DELLA TERRA", anzi il più grande per idiozia,incompetenza, e leccac..ismo alla pari del suo stramaledetto predecessore.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 11/12/2013 - 12:02

Letta conosce la storia come conosce l'economia. Nel medioevo eravamo i più ricchi d'europa, cosa inaccettabile per i piddini esterofili che odiano il popolo italiano. Via gli €urofanatici dal Parlamento!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 11/12/2013 - 12:11

Letta fa in pubblico quello che lo Zio fa dietro le quinte: cura esclusivamente i suoi interessi....

vacabundo

Mer, 11/12/2013 - 12:15

Letta,se ascolti Napolitano oppure sei anche tu convinto che uscire dall'europa significa tornare al medioevo,è chiaro e lampante che tu non capisci un c...della società.di quello che stà succedendo,di quello successo ed ancora avremo momenti peggiori.Da quando siamo entrati in europa, la nostra Italia, merito tutto di voi politici, sempre lontano e distanti dal popolo,chiusi nella vostra gabbia dorata,non ha fatto altro che retrocedere giorno dopo giorno fino ad arrivare alla povertà.Oppure non la vedi la povertà?Oppure non te ne frega niente?Fino ad oggi non avete fatto niente per allontanare la povertà.per sconfiggerla, eppure è dovere vostro di governanti, sconfiggerla, e sarebbe il caso prioritario del governo,ma ancora dopo mesi e mesi del tuo governo, Letta non hai fatto niente,anzi hai fatto solo promesso, sempre dopo e dopo e dopo,mai adesso.Letta è anche chiaro che tu con Napolitano non amate questo paese,amate il vostro benessere, sennò avreste già fatto molto per aiutare il vostro popolo uscire dal tunnel e soprattutto dalla povertà.Letta e Napolitano, ve ne fottete del vostro popolo,non siete stati capaci di diminuirvi anche di mille euro il vostro emolumento, almeno davate l'esempio, anzi, l'avete aumentato,bello esempio di amare il popolo.VERGOGNATEVI TUTTI.aDESSO, LETTA E NAPOLITANO VI DOMANDO SE STARE IN EUROPA SIGNIFICA POVERTà,STENTI, MANCANZA DI LAVORO E SOPRATTUTTO AUMENTARE IL DEBITO E'GIUSTO E NORMALE?OPPURE,RITORNARE AD ESSERE AUTONOMI?sTATE TRANQUILLI, NOI ITALIANI ABBIAMO UNA CREATIVITà E PRODOTTI CHE TUTTO IL MONDO CI INVIDIA E COS' MAI PERDEREMMO DI VENDERE I NOSTRI PRODOTTI, ANZI DEVONO ESSERE GLI ALTRI POPOLO DELL0EUROPA SE VOGLIONO VENDERCI QUALCOSA DEVONO OFFRIRCI OTTIMI PREZZI.DUNQUE IN EUROPA MORENDO OPPURE LIBERI A COMINCIARE D'ACCAPO PERO' SENZA ESSERE ASSOGGETTATI O SUDDITI DI QUALCUNO? lETTA, NAPOLITANO, SCENDETE IN PIAZZA, ASCOLTATE LA GENTE,SOLO COSì POTETE GOVERNARE MEGLIO,MA STANDOVENE CHIUSI NELLE VOSTRE GABBIE DORATE,MAI E POI MAI CAPIRETE LE NECESSITà DEL POPOLO.A VOI,ADESSO.

fiducioso

Mer, 11/12/2013 - 12:21

Pia59, fiducia in Letta? Ma dove sei stata negli ultimi 6 mesi? Non l'ho io che mi chiamo fiducioso non capisco come possa averla tu.

Gyro

Mer, 11/12/2013 - 12:22

MA QUALE NON DEMOCRAZIA! IL REGIME C'E' GIA'! SI CHIAMA UNIONE SOVIETICA EUROPEA! INFATTI L' ULTIMO ELETTO DEMOCRATICAMENTE E' IL NOSTRO SILVIO! MA L' HANNO MANDATO VIA CON UN GOLPE NEL 2011 PERCHE' NON FACEVA PARTE DEL PARTITO UNICO COMUNISTA CHE SI TROVA A BRUXELLES! GLI ULTIMI DUE PREMIER LETTA E MONTI NON LI HA VOTATI NESSUNO! GLI HA IMPOSTI IL PARTITO UNICO COMUNISTA BELGA (MANCO FOSSE LA CINA)! PUOI VOTARE CHI TI PARE, DECIDE BRUXELLES E LA MERKEL! FUORI DALL' UERSS! OGNI VOLTA DICONO CHE I PROBLEMI SI RISOLVONO CON PIU' EUROPA! COME ACCADEVA CON L' UNIONE SOVIETICA! ED ABBIAMO VISTO TUTTI CHE FINE HA FATTO L' URSS! VIA DA UE ED EURO! SUBITO! IMMEDIATAMENTE!

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 11/12/2013 - 12:22

E' incredibile che Letta attacchi Grillo, quando uno statista come Berlusconi invece tenta di allearcesi. Gli ultimi 15 anni del governo Letta sono stati un sfacelo. Ne è consapevole?

Pclaudio

Mer, 11/12/2013 - 12:22

Letta, l'ennesimo, VISCIDO servo dell'Europa paracadutato a tiranneggiarci per conto terzi... Continui pure a sparare minchiate, noi intanto prepariamo i forconi

Sandro'75

Mer, 11/12/2013 - 12:23

lETTA,NON SONO I FORCONI SONO TUTTI GLI ITALIANI INCAZZATI NERI CON VOI INUTILI POLITICI INCONCLUDENTI E INCAPACI CHE HANNO ROVINATO L'ITALIA E TU LO SAI BENE PRETINO-BILDERBERG

Gyro

Mer, 11/12/2013 - 12:27

In Svizzera, Turchia ed Algeria non hanno ne Euro ne Unione Sovietica Europea alle spalle, siamo noi che siamo cretini oppure è il sovietismo e l' unione sovietica europea il male?

vacabundo

Mer, 11/12/2013 - 12:30

NIENTE FIDUCIA.LETTA NON HA FATTO DOPO MESI E MESI NIENTE PER SALVARE L'ITALIA,ANZI LE UNICHE COSE CHE HA FATTO E TASSARE E TASSARE PER UBBIDIRE AL'EU ED ALLA MERKEL.LETTA, NOI SIAMO ITALIANI E NON DOBBIAMO INCHINARCI DAVANTI A NESSUNO,A NESSUNO, SE VOLETE FARLO VOI DEL GOVERNO CON NAPOLITANO, ACCOMODATEVI PURE, MA AVETE GIà FINITO IL VOSTRO OPERATO.NON POSSIAMO ESSERE POVERI, SENZA LAVORO E INCHINARCI DAVANTI AD UNA GERMANIA CHE ADDIRITTURA OFFRE LAVORO.UN MOTIVO CI SARA'?O NOI SIAMO COGLIONI O VOI DEL GOVERNO INCLUSO IL PRESIDENTE NAPOLITANO VOLETE SALVARE IL VOSTRO CULO?

Marzia Italiana

Mer, 11/12/2013 - 12:43

La collaborazione tra avversari e' sana grazie al comportamento civile e cooperativo del centrodestra nei confronti di un governo alquanto di sinistra. "La contrapposizione tossica tra nemici" era causata da una sinistra che mal tollerava un governo di destra, che ha boicottato e ostacolato in tutti i modi etici e non etici. Quindi, mio caro Letta, questo governo, in pratica non ha fatto ancora un bel tubo! Nello stato in cui versa l'Italia, quelle piccolezze che tu e Saccomanni tanto orgogliosamente riportate come una grande conquista del vostro governo, sono solo palliativi che non bastano nemmeno a dare al paese una benche' minima sterzata nella giusta direzione. State solo cercando di gabbarci: tagli alla spesa pubblica, non ce ne sono stati; ai privi;egi, alle pensioni d'oro, al numero dei deputati, riforma elettorale, riforma della giustizia...niente, niente, niente! Togliti quindi quel sorriso soddisfatto dalla bocca e smettila di andare sempre all'estero a spese nostre a vantarti dei tuoi successi, che finora non ne abbiamo vista nemmeno l'ombra!

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mer, 11/12/2013 - 12:44

@Gyro - puoi sempre prendere la residenza in Algeria e dirci come si sta lì senza Euro.....

volo_basso

Mer, 11/12/2013 - 12:48

........ lasciare l'Unione Europea sarebbe per il Paese un ritorno al Medioevo. Magari, si potesse tornare a quei tempi, sicuramente meglio di quelli odierni. Si trovano sempre scuse marce a sostenere le losche malefatte , senza mai assumersene le colpe accreditandole invece a chi o coloro che sanno fare e hanno proposte concrete. Rimandano sempre le cose per doversi far strada ad assicurarsi le poltrone , un' assicurazione che permette loro di sistemarsi per il resto dei loro giorni. Toglier loro il pane di bocca sarebbe la cosa giusta da farsi con i forconi puntati alla gola. Altro che fare gli offesi , comincino loro a screditarsi dai complotti meschini creati a regola d'arte mandando al patibolo la gente , nemmeno i miei stivali darei in mano a loro , schifosi ad essere gentile.

taniaes

Mer, 11/12/2013 - 12:55

è perfettamente inutile darsi da fare per portare Letta sulla retta via.non lo farà mai e poi è stato messo lì apposta per fare quello che fa.inutili gli appelli dunque, Letta come Napolitano e gli altri stanno da un'altra parte. I problemi li conoscono e li capiscono ma non li comprendono, pensano che in questo momento bisogna forzare la mano al massimo per ottenere l'ubbidienza all'europa e ai patti scellerati che hanno fatto con essa. e poco importa che gli imprenditori e tanti altri si ammazzino, la differenza è questa:per loro il fine giustifica i mezzi per noi no, non c'è niente che giustifichi tutta questa ottusa crudeltà e malessere

Marzia Italiana

Mer, 11/12/2013 - 12:58

Letta, il 2 ottobre, quando Berlusconi diede la fiducia al governo, la maggioranza politica era piu' coesa, perche' a differenza della sinistra parlamentare, la destra, con Berlusconi in testa, era ben disposta e decisa a collaborare in tutti i modi perche' l'Italia avesse un governo. Ma si sperava in un governo molto piu' efficace ed efficente. Invece si e' rivelato un governo insulso, solo preoccupato a delegittimare qualcuno, Alfano, Berlusconi, Cancellieri. Di tutte quelle riforme delle quali il paese ha estremo bisogno non se ne e' fatto niente. E' come se al capezzale di un moribondo, i medici si mettessero a discutere e a litigare tra loro, su chi deve uscire e chi deve somministrare la cura e mentre il malato sta tirando le cuoia, nessuno fa niente! Son passati ben 6 mesi e non avete fatto ancora niente!

benny.manocchia

Mer, 11/12/2013 - 13:02

EPPURE,VEDRETE,RIUSCIRA' A OTTENERE I VOTI FAvorevoli..Viva l'Italia retta da incapaci... un italiano in usa

max.cerri.79

Mer, 11/12/2013 - 13:03

Fedeli allo stato, ma non siete voi lo stato... dovrebbero prendervi a fucilate come traditori... comunque quello che mi rattrista è che, sicuramente, otterrà la fiducia

agosvac

Mer, 11/12/2013 - 13:10

E' bene dire che questa fiducia è una barzelletta perchè, si sa, i voti per la fiducia li hanno. Mi ha colpito quello che ha detto:chi fa saltare il banco ne risponderà. Anche quì è bene ricordare che le riforme istituzionali erano già stete fatte a suo tempo e se non sono passate è perchè il Pd di allora ha fatto campagna contro i referendum confermativi. Se non lo avesse fatto a quest'ora avremmo di già una notevole riduzione dei parlamentari e la riforma del senato. Un'altra cosa da rimarcare è l'attacco contro grillo. E' vero che grillo certe cose se le cerca, ma qualcuno ricorderà la corte serrata fatta dal Pd, a suo tempo, proprio a grillo per "eliminare" il cdx. E poi sempre questo richiamo a quel che si dovrebbe fare cioè le riforme costituzionali dimenticandosi che queste riforme si potranno fare solo con l'intervento e l'approvazione di grillo e/o di Berlusconi. Infatti sia letta sia Napolitano, forse Renzi lo sa, queste riforme necessitano dell'approvazione di TUTTO o quasi il Parlamento, nè questo governicchio nè il Pd potrà fare un bel niente da solo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 11/12/2013 - 13:26

Il Lettino ha "rubato" le idee allo zio Silvio. Peccato che lui è ci era arrivato due anni fa, prima che chiudessero un quinto delle aziende italiane. Dunque Berlusconi al potere vale un quinto delle capacità produttive dell'Italia. Speriamo che adesso lo facciano Presidente della Repubblica. San Gennaro famm'a grazia...

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Mer, 11/12/2013 - 13:27

Ahimè , anche qui ci sono i ' cretini 'che inneggiano all'euro. Certamente o cretini con l'euro non si sta male, il problema è averli e con questo sistema fatto solo per garantire le Banche e le grandi industrie, il 99% del popolo l'euro lo vede col binocolo , non lo può spendere e neanche guadagnarlo. Caro Letta , lei somiglia ad uno di quegli " utili idioti " di sovietica memoria.

Marzia Italiana

Mer, 11/12/2013 - 13:29

gianfran41 - e a tutti coloro che pensano che la causa dei nostri mali sia la Germania, non e' cosi'. La Germania e L'Europa in generale, ci impone rigore e austerity, il che e' piu' che giusto quando c'e' una crisi economica; e' normale che si debba fare economia. Ma non sono i cittadini che devono essere messi a stecchetto, ma e' la macchina dello stato, che ha sperperato e dilapidato e rubato tutti i soldi che i cittadini hanno versato, che deve fare economia! Loro ci prendono per fessi, vogliono giustificare le tasse insopportabili con cui vessano i cittadini, dicendoci che e' l'Europa che lo vuole. Non e' cosi', l'Europa vuole che lo stato italiano spenda di meno, che si privi di tutti quei lussi che non si puo' piu' permettere, macchine blu, autisti, uscieri, "angeli custodi" in livrea, che non so che funzione abbiano se non quella di tirarti la sedia da sotto al sedere. Questi individui, prendono molto ma molto di piu' di un medico, che ha studiato una vita; di un professore, che ha l'importante compito di formare le menti dei giovani e del futuro del paese; di poliziotti e carabinieri e vigili del fuoco, che rischiano la vita ecc... tutti questi parassiti che si sono annidiati nei gangli della nostra complessa e costosissma macchina statale per grazia ricevuta, l'Europa vuole eliminati, perche' non ce li possiamo permettere piu' e non ce li saremmo MAI dovuti permettere, MAI!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 11/12/2013 - 13:35

L'utile idiota della Merkel finge di ignorare che nel medioevo ci siamo già ripiombati. Basta vedere il processo di desertificazione in esercizi commerciali che sta sfigurando il volto delle nostre città. Cosa deve accadere ancora per acquisirne piena coscienza? Forse un'epidemia di peste bubbonica di manzoniana memoria?

moshe

Mer, 11/12/2013 - 13:49

Letta, basta giri di parole, gli italiani ne hanno le palle piene! Sei a capo di un governo che, come il precedente, rispecchiano la nullità di re giorgio.

albertzanna

Mer, 11/12/2013 - 14:08

Mamma miaaaa - la falsità di Letta e di Napolitano stanno creando un danno all'Italia, tale che occorreranno anni per recuperare credibilità innanzi al mondo degli onesti. Chissà cosa la Merkel ha promesso a Letta per la svendita del paese, e della sua economia, che sta attuando con questo governo illegittimo......... Albertzanna

Pia 59

Mer, 11/12/2013 - 14:09

Non inverite contro Letta in nome di tutti gli Italiani, sono stanchi di Letta : Grillini e Fi... tutti gli altri sono con Letta.E anche io sono per LETTA. Meglio ignoranti che frustrati cafoni.

Triatec

Mer, 11/12/2013 - 14:24

Lasciare l'Unione Europea sarebbe per il Paese un ritorno al Medioevo??? Clamorosa gaffe. non sa di cosa parla. Oggi viviamo nel medioevo e l'esempio viene proprio da lui che, in qualità di vassallo, ha ricevuto dal sovrano (Merkel) l'affidamento di incarichi amministrativi e la gestione di territori (Italia) prestando in cambio obbedienza e fedeltà per tutta la vita, accettando il rapporto di vassallaggio.

vince50_19

Mer, 11/12/2013 - 14:28

La calma serafica di un aspirante "libero muratore"..

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 11/12/2013 - 14:32

COREA DEL SUD: paese senza risorse naturali, come l' Italia. Paese piccolo ma sovrano. Un'economia forte, un'industria innovativa che si misura coi colossi asiatici cinese e giapponese. Chi straparla di impossibilità di stare fuori da unioni monetarie ed economiche è solo un ignorante o un ipocrita.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 11/12/2013 - 14:40

@pisistrato: Mica serve andare in Algeria per sapere come si sta senza l'€uro... Lo sappiamo come si sta senza l'€uro, visto che fino a 13 anni fa stavamo con la lira. Si sta MEGLIO!!! Il 40% di disoccupazione giovanile non s'era mai visto in Italia.

albertzanna

Mer, 11/12/2013 - 14:46

RICORDATI DI ME CHE SON LA PIA - Mi tornano in mente i versi del Dante, quando incontrò la Pia de' Tolomei, uccisa su mandato del marito, innamorato di un'altra. E parafrasando quei versi propongo la nuova rima: RICORDATI DI ME, CHE SON L'ITALIA, uccisa da Letta su mandato di Napolitano, perché innamorato della Merkel e della poltrona. Non lei si sbaglia, egregia Pia, con Letta ci sono solo il PD e Alfano e company, per una ragione di poltrone, forse avranno anche il voto di fiducia di qualche altro sciagurato di sinistra, come lei, ma il resto del Parlamento è contro, ormai, ineluttabilmente contro. Si guardi cosa sta accadendo con la protesta dei FORCONI, e si ricordi che sta montando anche la protesta degli ARTIGIANI, poi arriverà quella della GENTE ONESTA, e guarda caso è tutta gente che lavora, produce e che non può più farlo perché gente sciagurata, come lei, sostiene Letta e Napolitano, come immagino lei sostenesse anche Monti. Si vergogni, Pia 59, ma si capisce che lei vede già la sua vecchiaia tranquilla con una ricca pensione da statale che avrà. E a pagargliela saremo noi, con i nostri soldi, non con i suoi.

Ritratto di spectrum

spectrum

Mer, 11/12/2013 - 15:12

Bravi cialtroni, tutti a dar la colpa ai politici di tutto, di una crisi globale, della nostra disonesta' di italiani che evadono e fanno i furbi tutte le volte che e' possibile, e non per i viveri. Dalla crisi non si esce inforcando i politci, perche si, si torna al medioevo, dove per chi non lo sapesse, era pratica comune rubare, incendiare, massacrare chi aveva qualcosa in piu. Questo volete ? Votate grillo, il distrutore della civilta', soffiate sull'antipolitica. Cialtroni.

Pia 59

Mer, 11/12/2013 - 15:12

No Albertzanna.. non sará lei a pagare la mia pensione, saranno i miei contributi di35 anni di lavoro versati allo stato Francese.Per quanto riguarda l'onestá: io sono convinta che in qualsiasi gruppo , movimento, partito esistano delle persone buone,ben intenzionate a risolvere il problema.Forse una qualitá che ho e quella di ascoltare anche làltro, senza mai scartare a priori ció che puó dirmi,solo perché appartiene ad un altro partito o movimento o gruppo? Se lei vuol migliorare l'Italia cambi il suo atteggiamento di intrasigenza.Regards

silvysilvy

Mer, 11/12/2013 - 15:13

ma tornatene a casa!!!!! che se non lo fai da solo qualcuno ti aiuterà !!! VERGOGNA SIETE TUTTI LADRONI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mer, 11/12/2013 - 15:16

CERTAMENTE A LETTA, SECONDO GLI INTENDIMENTI DEL CAPO DEL COLLE, PIACEREBBE VEDERE TUTTI I LIDER DI PARTITO O DI MOVIMENTI NONCHE' TUTTO IL POPOLO ITALIANO, SOTTOMESSI ED OBBEDIENTI AL SUO VOLERE. SARA' UN PO' DIFFICILE FARLO RICREDERE....

Ritratto di ilpt

ilpt

Mer, 11/12/2013 - 15:17

ma avete la più pallida idea di cosa sarebbe successo all'Italia durante la crisi se si fosse tenuta la sua liretta?!?!?!?! Una monetina che circola in un paesuccio come l'Italia mentre il resto del mondo è globalizzato! Senza nessuna risorsa energetica, ma ddddaaaaaaiiiii

biricc

Mer, 11/12/2013 - 15:33

Grillo ha ragione, ha inquadrato perfettamente il personaggio. Letta pinocchio e geppetto insieme.

ClaudioB

Mer, 11/12/2013 - 15:37

@Pia 59, mi scusi ma che cosa ha bevuto oggi? Guardi che certe cose provocano allucinazioni incontrollate.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mer, 11/12/2013 - 15:40

Gentile PIA 59 ora capisco il suo sostegno al Signor Letta. Vede Signora Pia, Lei riceverà sicuramente una pensione dalla Francia con 35 anni di contributi mentre io, che di contributi ne ho versati per solo 32 anni,dovrò lavorare ancora 6 anni per poter andare in pensione e quasi certamente non prenderò la pensione perché l'INPS nel frattempo fallirà. Bonne soirée Madame

michetta

Mer, 11/12/2013 - 15:41

Questo Letta-accarezzato da tutti i cattocomunisti, da venti anni a questa parte, chi si crede di essere? E' forse stato baciato dal Papa in persona? Da Dio? Come si permette di chiedere rispetto per le Istituzioni, quando queste non ne hanno alcuno, per i cittadini Italiani? Certo, lui dall'alto delle prebende percepite, ragiona con la pancia piena, ma chi come noi, deve lottare giorno dopo giorno, per il pane ed il companatico, non e' proprio possibile accettare queste imposizioni! Vuole il rispetto per le Istituzioni? Lo diano prima loro a noi! Italia mia, dove sei finita! In che mani ti trovi! I nostri figli ed i nostri nipoti, che faranno ? Volete vedere, che se la prenderanno con noi, che non siamo stati capaci di buttare giu' questo Governo, quando e come si doveva?

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 11/12/2013 - 15:54

La Pia 59 non è solo ignorante ma anche piamente illusa

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mer, 11/12/2013 - 16:05

Mi rifiuto di mantenere questi pezzenti parassiti!! Ho già trasferito 2 mie aziende all'estero, fuori dal europa, e la terza ed ultima la trasferisco nel nord europa in Gennaio!! Ho tanti amici che mi hanno chiesto come fare, e non solo amici!! Che si fotti l'italia e gli imbecilli di sapientoni che vivono con sangue di chi lavora ed ha sempre pagato fino all'ultimo centesimo ed anche più!!

antoniociotto

Mer, 11/12/2013 - 16:07

adesso Grillo i deputati e senatori del m5s avranno capito con chi hanno a che fare. avranno capito chi gioca sporco e ribalta la realtà per continuare a rubare soldi e dignità al popolo italiano. ridicoletta non è stato votato da nessuno come P.d.C. ma messo li da una mummia eletta da un parlamento decaduto, e che adesso chiede la fiducia a parlamentari eletti con una legge incostituzionale. se poi si aggiunge che parte dei parlamentari a cui ri-chiede la fiducia sono stati eletti con i voti del centrodestra si può tranquillamente affermare che sia ridicoletta che la mummia non rispettano ne la volontà sovrana del popolo italiano ne le regole dettate dalla nostra costituzione.

linoalo1

Mer, 11/12/2013 - 16:17

La Fiducia era scontata!Quello che da più fastidio è il discorso di Letta!Non ha fatto altro che complimentarsi con se stesso per quello che ha fatto!Dale sue parole,sembra quasi che l'Italia sia uscita dalla crisi!Infatti,i Forconi in piazza ne sono la dimostrazione!Ma,Campanellino Letta,crede che gli Italiani siano scemi?O le sue parole sono solo una speranza che,per opera dello Spirito Santo,diventeranno realtà?Il brutto è che c'è anche chi gli crede e lo appoggia!Lino.

Ritratto di OltrelaM€lma

OltrelaM€lma

Mer, 11/12/2013 - 16:33

una fiducia ABUSIVA per uno sgoverno ABUSIVO in un parlamento di ABUSIVI

unosolo

Mer, 11/12/2013 - 16:33

senza abbassare il debito sarà difficile , speriamo solo che qualche imprenditore voglia restare in Italia e altri aprano imprese , mancanza di posti lavoro portano meno soldi allo stato , presto caleranno le entrate dei giochi e in quel momento sapremo di quanto sale ancora il debito , oggi ci gongoliamo perche spendiamo soldi della tredicesima per : assicurazioni , bolli , regali , anche se piccoli ,per abbigliamento , per una vacanza di fine anno , le festività , ma dopo la befana ? sarà ad aprile il controllo della reale situazione economica poi a luglio ,,,,,, speriamo nel miracolo economico , ma non si presenta bene.

Ritratto di OltrelaM€lma

OltrelaM€lma

Mer, 11/12/2013 - 16:36

"Sono qui a chiedere la fiducia per un nuovo inizio": più che un BALLEDACCIAIO una MAMMOl€TTA

Zizzigo

Mer, 11/12/2013 - 16:48

Peccato che gli Italiani non vivano di parole...

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 11/12/2013 - 16:54

Maledetti traditori, i curatori fallimentari dell'Italia.

Ritratto di OltrelaM€lma

OltrelaM€lma

Mer, 11/12/2013 - 16:54

"Sono qui a chiedere la fiducia per un nuovo inizio": più che un BALLISTA SPAZIALE è una barzeLletta

mifra77

Mer, 11/12/2013 - 16:56

@Pia,goditi la pensione francese fino a quando ti basterà per campare e far campare la tua famiglia. Io ho lavorato quarant'anni e la mia pensione già indicizzata non si sa fino a quando non sarà indicizzata, nonostante l'abbia pagata ed anche profumatamente. Credi forse che tutti coloro che sono in piazza a protestare, siano tutti cretini? Pia, vai a commentare da un'altra parte; e se ti viene in mente ancora quanto hai scritto nei tuoi commenti fai un test per verificare che il tuo cervello sia collegato!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 11/12/2013 - 17:00

CARO WILLY come la capisco, io quello che Lei dice l'ho fatto nel 1999. Saludos

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Mer, 11/12/2013 - 17:12

tanto andate poco lontano

albertzanna

Mer, 11/12/2013 - 17:14

EGREGIA PIA 59 - il brutto di Internet è che siamo protetti, nel nostro anonimato, anche quando inneggiamo a chi sta distruggendo il paese. Mi deve scusare ma io non le credo, ai suoi 35 anni di contributi pagati in Francia. Suona troppo di difensori d'ufficio della casta, soprattutto quella di sinistra. In Internet circola una mala razza, che è stata creata dall'ufficio propaganda del partito, sotto questo profilo, più organizzato che ci sia mai stato in Italia: il PCI, che adesso si fa chiamare PD, dopo essere passato attraverso il PDS, il DS, la Margherita e l'Unione, nel breve volgere di 20 anni. Quando il PCI iniziò a fare la sua opera disgregatrice del paese, nel 1948, aveva già dalla sua l'esperienza del PCUS, portata in Italia da Togliatti, quindi partiva con un vantaggio enorme, nel sapere lavare il cervello alle persone che accettavano, ed è il suo caso, di delegare il ragionamento agli dei del partito. E nel fare questo il vostro ufficio Propaganda applica l'INTRANSIGENZA ASSOLUTA, perchè per il PCI/PD esiste solo la verità del PCI/PD, e Letta/Napolitano lo stanno dimostrando, urbi et orbi, ogni giorno di più. Ha visto con che votazione Letta ha avuto la fiducia? 379 VOTI IN TOTALE. se considera che i parlamentari del centrosinistra sono in tutto 345, per arrivare a 379 c'è una differenza di 34 voti. Le pare una maggioranza strabordante, degna di un voto di fiducia per fare andare avanti un governo che ha in programma solo di vessare ancora di più cittadini e mondo del lavoro con un carico di tasse da stato comunista? Contenta lei, io non ho preoccupazioni, vivendo lontano dall'Italia, ma sono preoccupato perché stiamo decidendo di chiudere le officine che abbiamo in Italia, purtroppo licenziando chi ci lavora. Ma a lei di questo interessa ben poco, lei è tranquilla. Se la goda

topogigio100

Mer, 11/12/2013 - 17:19

LETTA= GRUPPO BILDBERG DOVE ORA E' AFFILIATO ANCHE IL CARO ALFANO , SPERO CHE FACCIANO ALLE ELEZIONI TUTI E DUE UNA BRUTTA FINE CHE NON VADANO NEANCHE PIU IN PARLAMENTO ZERBINI SOLO ALFANO CI SI POTEVA ALLEARE , CHE EFFETTO VEDERE LA DI GIROLAMO APPOGGIARE LETTA E STARE ZITTA ALLE PAROLE ESALTATE DEI PIDDINI CHE SVENDUTI MI FATE SCHIFO

Pia 59

Mer, 11/12/2013 - 17:22

Caro mifra 77,, grazie per gli auguri,le vorrei dire che 35 anni in fabbrica , non sono pochi, e che con una pensione di 1200 Euro non si vive bene neanche in Francia. Io non so a quanto ammonterá la sua, ma mi auguro che non sia bassa come la mia.Forse in questo caso sará costretto lei a far verificare le sue funzioni cerebrali.Au revoir monsieur.

Mr Blonde

Mer, 11/12/2013 - 17:28

Gianfranco Robe...equazioni da fenomeno! Letta è stato ad oggi povero di idee, da dire a sua discolpa che si sono paralizzati per 6 mesi su imu e decadenza, ma chi sta all'opposizione di idee non ne ha nessuna.

Ritratto di Orientale

Orientale

Mer, 11/12/2013 - 17:48

Sbaglio o l'avete preso in saccoccia?

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 11/12/2013 - 17:48

Siamo ormai alla follia. Un Governo nato nel palazzo e non eletto da nessuno, delegittimato completamente dalla Corte Costituzionale che gli ha dato solo l'incarico di mettere a punto un nuovo sistema elettorale costituzionale per andare a VOTARE il PRIMA POSSIBILE. La gente fuori dai palazzi langue, stringendo assurdamente la cinghia, e sta finendo in rovina e incomincia a ricorrere alla protesta, cosa già impensabile da parte dei moderati che solitamente sono restii a scendere in piazza spontaneamente. Quando questo accade, qualsiasi partito si dovrebbe preoccupare, perché chiaro indice di un forte malessere ma da quello che sento dichiarare durante la richiesta di fiducia, sia da parte di Letta che dei partiti che lo sostengono, è l'indifferenza totale a queste richieste, ad accuse assurde di populismo rifacendosi all'appello alla legittimità che usano per detenere il potere, pensando così di toglierseli di torno. IL fatto è che la legittimità glie la dà solo la gente e quando questa si sente presa in giro mentre preme per il bisogno che hanno e che non possono più trattenere, se ne sbatte di qualsiasi giochetto legale, da avvocati in guanti gialli. Dei giochi di palazzo se ne sbattono, se prima lasciavano fare era solo perché, bene o male andavano avanti ma ora le cose sono cambiate. Adesso è solo protesta perché la gente vuole le elezioni per dire la propria, l'ultima chiamata di civiltà e di rispetto delle regole dopo di chè esplode. Tocca vedere da questa fiducia, invece, che costoro rinviano sine qua non il tutto come se niente fosse. Temo che se non ci saranno le elezioni, entro i primi del prossimo anno, scoppierà tutto quanto. Adesso solo le feste fermano la gente ma, dopo, sarà il disastro.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 11/12/2013 - 18:00

Ha la fiducia, non ha più la zavorra dei problemi di Berlusconi, ha un alleato che sa di giocarsi la propria sopravvivenza politica su quello che riuscirà a fare, ha la consapevolezza che Renzi non gli risparmierà nulla se la fa fuori dal vaso ed è, quindi, nella stessa condizione di Alfano; ha tutto quello che serve per fare e fare bene. Se non lo farà, di qui a pochissimo, andrà a fare compagnia a Bindi e D'Alema nel santuario degli ex politici. Siamo un paese tecnicamente in fallimento e non ci sono ricette magiche, serve solo tanta ma tanta serietà, vedremo.

emilio ceriani

Mer, 11/12/2013 - 18:03

Non ho potuto ascoltare il discorso del Presidente del Consiglio ma ho notato, leggendo l'articolo, che tra le cose da fare non figura la riforma della Giustizia. La cosa è coerente con l'atteggiamento da sempre tenuto dal Partito Democratico. Cosa ne pensano i ministri ed i parlamentari del Nuovo Centro Destra ?

Pia 59

Mer, 11/12/2013 - 18:08

Albertzanna , lei ha ragione nel dire che in Internet siamo protetti dall`anonimato, ed é giusto che sia cosí. Si immagini un discorso, una discussione del genere come la nostra in live, con la nostra impulsivitá forse ci saremmo scannati ahahahah. In ogni caso l`anonimitá ha anche i suoi vantaggi, ci consente un 'espressione di parole di idee molto piú libera. Il contenuto , il messaggio di questi commenti é molto piú attendibile di qualsiasi altro, che si puó avere con una persona quando ce l'hai difronte. Poi se lei non mi crede é un suo problema e non il mio.La differenza di voti non é cosí ristretta come lei dice, e anche se lo fosse non cambierebbe il risultato, Letta ha ottenuto la fiducia bene adesso lasciamolo governare e chissá che non sia proprio lui a sciogliere questo nodo cosí ingarbugliato, e vedrá che il suo lavoro verrá premiato, ci vuole un po piú di ottimismo.Ciao

rokko

Mer, 11/12/2013 - 18:08

Sull' euro si dicono un sacco di sciocchezze. Forse se passassimo alla lira la spesa pubblica verrà tagliata automaticamente? O le tasse? Il mercato del lavoro cambierebbe? La burocrazia arretrerebbe? La giustizia civile funzionerebbe? Le liberalizzazioni partirebbero? Nessuno dei fattori che bloccano la nostra economia sarebbe risolto, con in più il problema di avere una moneta debole e soggetta a speculazione. Chi parla a sproposito di euro dovrebbe riflettere.

Anonimo (non verificato)

albertzanna

Mer, 11/12/2013 - 18:23

STOCK47 - concordo con la sua analisi. Albertzanna

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 11/12/2013 - 18:40

O si ricorre alle maniere forti o ci si rassegna ad altri quattro anni di questo governo aguzzino messo in piedi, surrettiziamente, grazie anche ai tentennamenti ed alle giravolte multiple dell'ottimo Silvio. Siamo legati, ormai, mani e poiedi alla Merkel ed ai suoi diktat. E non si intravedono,attualmente, soluzioni parlamentari a questo disastro. Forconi avanti tutta!

pielle56

Mer, 11/12/2013 - 18:49

devo faree i complimenti a tutti quegli italiani sinistri che ancora credono alle favole...è brutto guyardare in faccia la realtà vero??? dare fiducia a questo governo è una vera pagliacciata...schiavi dell'europa,. schiavi dei tedeschi e delle banche...bella merda il futuro....

pielle56

Mer, 11/12/2013 - 18:49

devo faree i complimenti a tutti quegli italiani sinistri che ancora credono alle favole...è brutto guyardare in faccia la realtà vero??? dare fiducia a questo governo è una vera pagliacciata...schiavi dell'europa,. schiavi dei tedeschi e delle banche...bella merda il futuro....

Ritratto di Oltre£aMelma

Oltre£aMelma

Mer, 11/12/2013 - 18:51

rokko - infatti l'italia ha tanti problemi, l'euro si è semplicemente aggiunto agli altri

machete883

Mer, 11/12/2013 - 19:29

Il Paese è stato essenzialmente governato da tecnocrati provenienti dall’ufficio del Presidente Repubblica, i burocrati di diversi ministeri chiave e la Banca d’Italia. Il loro compito è quello di garantire la stabilità in Italia nei confronti dell’UE e dei mercati finanziari a qualsiasi costo. Questo è stato finora raggiunto emarginando sia i partiti politici sia il Parlamento a livelli senza precedenti, e con un interventismo onnipresente e costituzionalmente discutibile del Presidente della Repubblica , che ha esteso i suoi poteri ben oltre i confini dell’ordine repubblicano. L’interventismo del Presidente è particolarmente evidente nella creazione del governo Monti e del governo Letta, che sono entrambi espressione diretta del Quirinale. L’illusione ormai diffusa, che molti italiani coltivano, è credere che il Presidente, la Banca d’Italia e la burocrazia sappiano come salvare il Paese. Saranno amaramente delusi. L’attuale leadership non ha la capacità, e forse neppure l’intenzione, di salvare il Paese dalla rovina.

machete883

Mer, 11/12/2013 - 19:29

Il Paese è stato essenzialmente governato da tecnocrati provenienti dall’ufficio del Presidente Repubblica, i burocrati di diversi ministeri chiave e la Banca d’Italia. Il loro compito è quello di garantire la stabilità in Italia nei confronti dell’UE e dei mercati finanziari a qualsiasi costo. Questo è stato finora raggiunto emarginando sia i partiti politici sia il Parlamento a livelli senza precedenti, e con un interventismo onnipresente e costituzionalmente discutibile del Presidente della Repubblica , che ha esteso i suoi poteri ben oltre i confini dell’ordine repubblicano. L’interventismo del Presidente è particolarmente evidente nella creazione del governo Monti e del governo Letta, che sono entrambi espressione diretta del Quirinale. L’illusione ormai diffusa, che molti italiani coltivano, è credere che il Presidente, la Banca d’Italia e la burocrazia sappiano come salvare il Paese. Saranno amaramente delusi. L’attuale leadership non ha la capacità, e forse neppure l’intenzione, di salvare il Paese dalla rovina.

gianfran41

Mer, 11/12/2013 - 20:05

Marzia Italiana, Lei ha perfettamente ragione. Non mi resta che scusarmi con la Merkel.

marcoghin

Mer, 11/12/2013 - 20:12

Che uomo schifosissimo!! Lettino-zerbino.....

mifra77

Mer, 11/12/2013 - 20:13

Mai fiducia fu riposta peggio in una persona che fa promesse pur sapendo che mentire è il suo mestiere; ma i deputati che gli hanno dato fiducia non sono anticostituzionali? Letta è come una prostituta che si sposa e promette a suo marito che non lo tradirà mai se non per necessità. Letta, io comunque sto con i forconi e tu non parli per i cittadini ma per quei poteri che ti smarionettano. Come i forconi, per ora ti vorrei fuori dalle balle.

piedilucy

Mer, 11/12/2013 - 20:21

per forza poverelli la poltrona è poltrona e se deve tenere costi quel che costi....

piedilucy

Mer, 11/12/2013 - 20:23

Nel 2014 si penserà anche a "completare la riforma degli ammortizzatori sociali" e al debito pubblico, che "stiamo aggredendo", perché "ci costa troppo, nel rapporto tra debito e Pil paghiamo 90 miliardi di euro in interessi, soldi buttati". PRATICAMENTE SI FARA UN BEL DECRETO E CANCELLERANNO LA DISOCCUPAZIONE, VIA LA CASSAINTEGRAZIONE, E CERTO UN BEL AUMENTO DI STIPENDIO AI PARASSITI DI PARLAMENTARI GIUSTO LETTINO?

marcoghin

Mer, 11/12/2013 - 20:42

I forconi rappresentano l'Italia!! Sei uno stronzo, non puoi permetterti di ignorare così' chi è in difficoltà! Chi ignori è chi paga le tasse lavorando!! Sei fuori di testa e fuori dal mondo. Ho appena sentito il tuo intervento e ti penderei a calci in culo!!

fedele50

Mer, 11/12/2013 - 20:54

Crapa pelada, ha avuto la fiducia , si ma è falsa come una moneta da tre euro, sgoverno vomitevole e abusivo, siate benedetti dal diavolo .

fedele50

Mer, 11/12/2013 - 21:03

Pia, pjaaaa, piaaa pjaaaa, e si pjalo e statte zitta , la prego si rechi al pascolo sempre a novanta gradi e vedrà come si sentirà a suo agio, PJAAAAAAAAAA, PJAAAAAAAAAAAA.

comase

Mer, 11/12/2013 - 22:18

Si stanno arroccando dentro i palazzi E' l'inizio della loro fine!

Ritratto di max2006

max2006

Mer, 11/12/2013 - 22:31

Salvini non fare come il Berlusca. Itraditori fuori dal movimento subito senza se e senza ma.

Ritratto di StudioGS

StudioGS

Mer, 11/12/2013 - 22:32

messaggio per il giornale vorrei sapere qual'e' il criterio che usate per dare visibilita' ai nostri commenti. Questo perche' da qualche tempo non trovo piu' i miei. grazie

Ritratto di maurofe

maurofe

Mer, 11/12/2013 - 22:47

Bravi Alfaniani o colombe o meglio piccioni, godetevela finchè potete...al voto farete la fine di Gianfry e del suo gruppo di pellegrini.

Ritratto di WILDUCE

WILDUCE

Mer, 11/12/2013 - 23:34

Cosa non si fa per salvare la poltrona

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Mer, 11/12/2013 - 23:55

buffone ,a te e ai tuoi sodali verrà presentato il conto

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 12/12/2013 - 00:14

# Pia59 18:08 Da una che parla bene di Letta e del suo sciagurato governo non ci si poteva aspettare che un elogio dell'anonimato. I trinariciuti sono tutti dei sepolcri imbiancati che parlano di democrazia MA USANO I MAGISTRATI GOLPISTI PER ELIMINARE L'AVVERSARIO POLITICO. Si vergogni di parteggiare per uno che sta distruggendo il nostro paese.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 12/12/2013 - 00:21

In tutta questa storia oscena della fiducia a Letta c'è una persona che fa veramente pietà ed è Alfano. Ha confermato per le sue natiche una comoda quanto ancor più vergognosa poltrona.

Ritratto di Orientale

Orientale

Gio, 12/12/2013 - 00:34

Ma da quando vi occupate della protesta della piazza?

carlopriori

Gio, 12/12/2013 - 07:31

Ancora fiducia? Ma è o non è illegittimo e incostituzionale questo governo? l'unica possibilità che gli si dovrebbe dare è quella di varare una nuova legge elettorale e far tornare a decidere al popolo.

eolo121

Gio, 12/12/2013 - 08:08

traditore dimettiti cambia casacca ci penserà il popolo a far dimettere questo governaccio di sole tasse e navi a raccogliere extra in giro per il mediterraneo e a piombare di tasse fanno schifo

gesmund@

Gio, 12/12/2013 - 08:24

Andare a votare quando ci sono le elezioni, invece di protestare.