Aggressione in Centrale, yemenita con "simpatie islamiste". Così la Germania lo ha rifilato all'Italia

L'immigrato che ha aggredito il militare era stato espulso dalla Germania e rispedito in Italia. Ma la segnalazione era incompleta e generica

Quello che è successo ieri mattina intorno alle 11 in Stazione Centrale a Milano sta facendo parecchio discutere. Mahamad Fathe, infatti, ha aggredito alle spalle il caporale scelto Matteo Toia. Lo ha colpito alla gola con un paio di forbici. E dopo essere stato bloccato, il folle ha urlato più volte "Allah Akbar! Allah Akbar!", l'urlo dei terroristi.

Interrogato dal pm Alberto Nobili, responsabile del pool dell'antiterrorismo della Procura di Milano, l'immigrato ha tentato di "giustificare" il folle gesto. "Ero stanco di questa vita - ha detto - l'unico modo per farla finita era con questo gesto, volevo essere ucciso per raggiungere il paradiso di Allah". Così il 23enne yemenita, con alle spalle diversi precedenti penali, ha cercato di uscire da questa situazione. Ma il video dell'aggressione diffuso in rete parla chiaro e fa rabbrividire. Una violenza inaudita, fuori controllo.

L'immigrato adesso è dietro alle sbarre ed è accusato di tentato omicidio aggravato dalle finalità terroristiche e di violenza a pubblico ufficiale. Ed è irregolare sul territorio italiano in quanto in possesso di un permesso di soggiorno ormai scaduto. Da fonti inquirenti - scrive il Corriere della Sera - spuntano dettagli allarmanti. Per dirla bene.

Le autorità tedesche, infatti, avevano segnalato lo yemenita a quelle italiane. Hanno fatto il loro lavoro? Insomma. Il 23enne, infatti, era stato espulso dalla Germania e rimandato in Italia a luglio, qui da Berlino era arrivata una segnalazione. Perfetto, ma come? Era generica, incompleta e parlava soltanto di "simpatie islamiste" dell'immigrato, non di legami con l'Isis o di indagini. Cosìc e lo hanno rifilato. E qui ha aggredito il militare.

Commenti

corto lirazza

Mer, 18/09/2019 - 14:20

hanno fatto bene, da noi c'è Fiano che sa come fare ad integrarli tutti

agosvac

Mer, 18/09/2019 - 14:21

Ma guarda, guarda! Ce lo hanno mandato i tedeschi!!! Bel regalo. Ovviamente i PD hanno apprezzato questo regalino. In fondo i PD sono a favore dell'UE tedesca.

mozzafiato

Mer, 18/09/2019 - 14:25

Continua il vergognoso silenzio delle 2 maggiori agenzie di stampa (ADNKRONOS e ANSA) su questo episodio di terrorismo islamico! Come noto le predette agenzie sono infarcite di giornalisti bolscevichi di TASSiana stalinista memoria ed è chiaro il loro miserabile intento di insabbiarla per non agitare le acque in area governo relativamente alla ripresa dell'invasione! Vergognosi buffoni rossi!

Abit

Mer, 18/09/2019 - 14:26

Avanti tutta, porti ed aeroporti aperti, senza controllo!

Gatto Giotto

Mer, 18/09/2019 - 14:32

Adesso ci tocca anche mantenerlo...

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 18/09/2019 - 14:36

Siamo lo zimbello dell'Europa e con il Governo al PD e 5S sarà sempre peggio, d'altro canto chi non ne approfitterebbe del servilismo dimostrato dai noti personaggi politici!?!?

Calmapiatta

Mer, 18/09/2019 - 14:44

Quindi la Germania lo ha rispedito a noi...non a casa sua! La storia di quest'uomo, come di molti altri, dovrebbe essere illustrata a tutti i sinistri radical chic che non riescono proprio a farsi entrare in zucca che gli italiani non sono razzisti, ma che si sono solo rotti le scatole di essere presi per il sederino dalla UE.

hectorre

Mer, 18/09/2019 - 15:55

notoriamente i sinistri odiano le divise, etichettati come “sbirri”..”mercenari”..”guerrafondai”......ma nessuno di loro rinuncia a scorte e sicurezza personale....chissà se apriranno un’indagine sul comportamento del militare ferito....ha innervosito la risorsa????...l’approccio è stato aggressivo????....poteva evitare di essere accoltellato?????.....dopo la visita dei pidioti agli assassini del carabiniere non mi stupisco più di nulla......

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Mer, 18/09/2019 - 16:34

certo che una informativa GENERICA nelle mani di un ministro IGNORANTE diventa una bomba

martinsvensk

Mer, 18/09/2019 - 16:36

Ma dove se non nella nuova Italie oui, oui, oui, nell'Italietta passaguai targata PD che fa dell'europeismo la sua bandiera tanto ad essere dominata dallo straniero e a cercarne la benevolenza ci è abituata dal Medioevo. Quale è il paese più accogliente di questa Italia?