Pugno duro di Berlino sui migranti (ma da noi pretende i porti aperti)

Berlino annuncia che intensificherà i controlli anti-immigrazione a tutti i propri confini per fermare i migranti che vogliono tentare di entrare in Germania illegalmente

La Germania annuncia (di nuovo) il pugno duro sui migranti che cercano di attraversare il confine. La polizia federale tedesca ha infatti ricevuto ordine di effettuare più controlli ai confini per fermare i clandestini che vogliono tentare di entrare nel Paese violando le regole sull'immigrazione. Ad annunciare la chiusura delle frontiere è il ministro dell'Interno, Horst Seehofer: "La polizia federale condurrà controlli flessibili a tutte le frontiere tedesche", ha detto.

La notizia arriva proprio dopo che il Conte Bis ha riaperto i porti, innescando di nuovo le partenze verso le coste italiane. Ma soprattutto, la mossa di Berlino conferma la fregatura dell'accordo di Malta sulla redistribuzione degli immigrati (leggi qui). Proprio in queste ore, infatti, il quotidiano tedesco Berliner Sonntagsblatt fa sapere che l'Ufficio federale per la protezione della Costituzione (Bfv, ossia i servizi segreti interni tedeschi) respinge sempre più richieste di asilo avanzate dai migranti sbarcati in Italia e a Malta dopo essere stati soccorsi nel Mediterraneo centrale.

Tra aprile e ottobre scorso, su 323 profughi interrogati dal BfV nei centri di accoglienza in Italia e a Malta, 47 casi hanno sollevato problemi di sicurezza che hanno portato alla bocciatura della richiesta di asilo. Se si fa poi un confronto tra marzo 2018 e l'aprile scorso, gli interrogatori sono stati 324, con appena 10 casi in cui sono emerse questioni di sicurezza che hanno condotto al respingimento della domanda di protezione internazionale. Il BfV svolge indagini preliminari sui richiedenti asilo al fine di valutare la sussistenza di possibili rischi di spionaggio o estremismo nel quadro dell'autorizzazione di sicurezza, "obbligatoria, prerequisito per l'avvio di una procedura di protezione internazionale", controlli che a quanto si apprende per una questione di sicurezza finiscono molto spesso in respingimenti.

Per Roberto Calderoli, vice presidente del Senato, la stretta ai controlli sui confini tedeschi "significa una sospensione del trattato di Schengen". L'esponente leghista ricorda poi che la Francia ha da tempo ripristinato i controlli alle frontiere e proprio in questi giorni ha annunciato nuove misure restrittive. "Dunque Parigi e Berlino possono chiudere i propri confini per fermare i clandestini ma se a farlo, fino a qualche mese fa, era l’Italia con il ministro Salvini partivano subito le critiche e ci definivano inumani? Alla faccia della coerenza, due pesi e due misure a seconda della convenienza", attacca Calderoli.

"Così adesso tutti hanno le frontiere blindate, Austria, Slovenia, la Svizzera extraUE, tutti… tranne l’Italia del porte aperte e dei porti aperti".

Il leader della Lega, Matteo Salvini, sempre commentando la stretta sull'immigrazione di Francia e Germania, attacca il governo giallorosso: "Complimenti al governo sbarchi, tasse e manette! In meno di tre mesi di porti aperti ha moltiplicato gli arrivi. Ora si fa umiliare da Parigi e Berlino". E poi si chiede: "Conte-Di Maio-Renzi sono complici o incapaci?"

Commenti

kallen1

Mer, 06/11/2019 - 15:40

E dov'è la novità? Da sempre i tedeschi sono abituati a comandare, fedeli al detto: "fai quello che ti dico e non quello che faccio"

Ritratto di tox-23

tox-23

Mer, 06/11/2019 - 15:49

Ma certo, quelli turbolenti ce li teniamo volentieri, siamo o no il popolo più umanitario del mondo? Poi se ci scappano un po'di vittime è perché non si può fare una frittata senza rompere le uova, massima comprensione per chi scappa da paesi inospitali, dobbiamo ricambiare con amore (e intanto la Germania intensifica i controlli alle frontiere), mano tesa a tutti e cerchiamo di non incaponirci con la sicurezza che non è così importante.

baio57

Mer, 06/11/2019 - 15:55

Loro vogliono solo laureati,tecnici,operai specializzati e in subordine apprendisti ,insomma gente da ricollocare SUBITO sul mercato del lavoro.I cuffiettati bighellonatori nullafacenti,gli spacciatori,gli stupratori,i tagliatori a fette di esseri umani devono rimanere in Itaglia.

Anticomunista75

Mer, 06/11/2019 - 16:09

si, prendiamo tutti i maschioni come quelli nella foto dell'articolo, grandi grossi e con le mani in tasca. E a combattere guerre inestitenti ci pensino femmine vecchi e bambini..

lappola

Mer, 06/11/2019 - 16:14

Aspettate che Salvini torni al governo e questa volta con una squadra di maggiormente agguerriti, poi ci penserà lui a chiudere i porti, fregandosene altamente delle pressioni di Bruxelles. L'europa di porti ne ha tanti e se vuole può trovare tutte le alternative che vuole ma non ci sarà più dialogo con l'Italia sul merito dell'immigrazione. Avanti CAPITANO, Emilia è vicina.

ilrompiballe

Mer, 06/11/2019 - 16:15

Non vedo la novità. Quando sono andato all'estero mi è sempre stato richiesto un documento e rilasciato un permesso temporaneo senza il quale sarei stato puntualmente invitato ad andarmene. La storia delle "migrazioni" è qualche cosa di assurdo di cui si avvalgono molti sfruttatori dell'illegalità, dalle mafie a certi "imprenditori" senza scrupoli di categorie varie.

01Claude45

Mer, 06/11/2019 - 16:19

Ma la Germania e la Francia NON hanno politici (d.a.s. = dilettanti allo sbaraglio) del calibro di Bisconte e dello statista Di Maio etc.!

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mer, 06/11/2019 - 16:28

ma se vogliono manteniamo anche i loro, i pidioti ne saranno felici, a vedere chi ci governa sembra il raduno dello scemo del villaggio

necken

Mer, 06/11/2019 - 16:33

La Merkel governa uno stato coeso da 14 anni noi invece dall'2005 (anno di elezione della Merkel a cancelliere) abbiamo avuto ben 9 governi alternando CDX & CSX con 4 elezioni politiche ed innumerevoli elezioni amministravi con quotidiani sondaggi elettorali e partiti e movimenti l'un contro l'altro armati questa fà la differenza è poi vero che loro predicano bene e razzolano male pero prima guardiamoci allo specchio a cominciare dalla ns classe politica dirigente

Ritratto di llull

llull

Mer, 06/11/2019 - 16:41

Qualcuno saprebbe dare una risposta a questa domanda facile facile: Se gli altri Paesi, sentendosi danneggiati, sospendono il "Trattato di Schengen" perché noi italiani non sospendiamo il "Trattato di Dublino" che tanto ci danneggia?

QuasarX

Mer, 06/11/2019 - 16:47

A questo punto pretendiamo la stessa cosa dal nostro di governo

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mer, 06/11/2019 - 17:11

Noi saremo FASSISTI e RASSISTI ma sti krukki...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 06/11/2019 - 17:18

complimenti, i crucchi non si fanno scrupoli di fregarci, ma il bello è che gli italiani , i famosi maccaroni, come pecore..... si abbassano...... che vergogna questo orgoglio italiano sottomesso e vilmente imbrattato!

Ritratto di bimbo

bimbo

Mer, 06/11/2019 - 17:25

Mah! Secondo me faranno un altro muro..

Papilla47

Mer, 06/11/2019 - 17:35

Sono complici il solo fatto che Conte possa consumare un aperitivo in compagnia della Merkel vale più di 1000 clandestini. Qualche sorrisetto e una stretta di mano è il massimo della goduria.

ziobeppe1951

Mer, 06/11/2019 - 17:37

FATE QUELLO CHE DICO..NON FATE QUELLO CHE FACCIO

Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 06/11/2019 - 17:40

@ necken - Mer, 06/11/2019 - 16:33 Giusto, anzi giustissimo. Ecco perché necessitiamo di una nuova Costituzione con non permetta simili giochetti di palazzo, che si chiamino Scilipoti o Conte. E l'unica forza politica che lo vuole è il CDX. Ergo ... forza, guardiamo di cambiare. Ma alla svelta !

Lugar

Mer, 06/11/2019 - 17:58

Basta con Berlino, basta con Parigi, e basta con questa Ue.

PassatorCorteseFVG

Mer, 06/11/2019 - 18:00

vedo che i nazionalsovranisti(uber alles)fanno solo i loro interessi( che novita), chi non vuole capire che in europa nessun stato vuole piu i clandestini, forse vive nel suo mondo di frutta candita, purtroppo la realta é un altra,stare in europa vuol dire adeguarsi alla realta, tutto il resto é pura demagogia. ciao a tutti.

newman

Mer, 06/11/2019 - 18:16

Caro Calderoli, se Salvini chiudeva i porti partivano le denuncie, non tanto degli "europei" bensí della magistratura italiana e degli illegali, sostenuti da vari "legal teams" di avvocatucci italiani in cerca di un nome e di un lavoro. E a Roma, a fare la voce grossa non era tanto la Commissione Europea, bensí i partiti e partitucci progressisti di ogni forma e colore. E se adesso i porti italiani sono aperti, non é tanto la burocrazia europea che ha deciso cosí, bensí il ministro dell'interno italiano che stá attuando la politica di "accoglienza" voluta dai dem,da Bergoglio e, naturalmente, dalla CEI. E se piú del 50% degli italiani sostengono i partiti che vogliono una tale politica, ben vengano gli africani, tanto dei poveri italiani chi se ne frega? Non fanno notizia e non producono voti. Guardate a casa propria, Lor Signori! Il "problema" é del tutto nostrano!

Una-mattina-mi-...

Mer, 06/11/2019 - 18:20

DA NOI INVECE... PORCHI APERTI...

Anonimo51

Mer, 06/11/2019 - 18:37

Perfetto, come volevasi dimostrare : predicano bene e razzolano male. Cio' nonostante, questa decisione fara' contenti i vari, Vauro, Lerner, Boldrini, Preziosi, e tutte le centinaia di giornalisti ed opinionisti che vogliono coccolarsi in Italia i migranti clandestini.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mer, 06/11/2019 - 18:43

kallen1 - 15:40 Ben detto.

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 06/11/2019 - 18:48

X il Centro destra, Qui ci vuole un golpe vero e proprio, """PER POI METTERE TUTTI I DEMOCRISTIANI ALL`ITALIANA IN CARCERE, ALTRIMENTI, LA POPOLAZIONE ITALIANA SARÀ COSTRETTA A DORMIRE SOTTO I PONTI, ( SEMPRE CHE NON GLI CASCHINO IN TESTA)"""!!!

killkoms

Mer, 06/11/2019 - 18:58

I così detti con l'altrui la/to B!

ST6

Mer, 06/11/2019 - 19:35

bobirons: "E l'unica forza politica che lo vuole è il CDX." Volere non è poi fare in pratica. Salvini "vuole" tante cose ma non ne fa una. Mai. In realtà tutto quello che vuole è sedersi e rimanere seduto. La dx vuole cambiare la Costituzione? Non lo farà mai. Non l'ha mai fatto del resto. *Fatti*

Ritratto di Walhall

Walhall

Mer, 06/11/2019 - 19:49

Diciamo che la verità sta a metà. La Germania ha accolto oltre 1milione di persone, e vi sono ampie ragioni per affermare che in termini di sicurezza non è stata una mossa assennata da parte della CDU, come l'ascesa di Die Grünen e Afd ne hanno dato conferma. L'Italia pur di ottenere sostegno politico oltre confine e condurre un rinnovamento sociale chiamato "progressismo" per emulazione del Centro-Nord Europa, quando in realtà non ne è in grado per questioni economiche e culturali, si è autoinflitta la condanna dei confini aperti grazie alla successione di deboli Governi tecnici o raffazzonati con il filo di stagno. L'Italia non è in grado di gestire i flussi non perché ne è impossibilitata, bensì perché non vuole e le va bene così. La Germania c'entra marginalmente, direi forse di più la Francia. Spagna, Portogallo, Danimarca, Ungheria, Polonia, Romania, Austria, Belgio, Olanda, che non sono i terzi contribuenti della UE, hanno imposto i loro limiti.

disturbatore

Mer, 06/11/2019 - 20:16

Il doppio gioco tedesco per sottomettere l´Europa . IL motto che ce´dietro e´vincere ogni conflitto e cosi´piegare i Paesi deb oli in Europa , ai propri voleri . Questa mentalita´l´hanno avuta da sempre , trainata da quella eterna forma di revanche che molti definiscono anche vendicarsi in ogni modo e sempre . Se fossero in Suditalia sarebbero i peggiori drangheti´sti e mafiosi ma con il sugello della legalita´. Loro trasformano il fare " mafioso " in cose legali . Mi chiedo se si puo´ costruire l´Europa sulla sopraffazione degli uni contro gli altri ! Forse e´un´alternativa alla guerra di seccessione che ha formato l´America , ma non certo meno cruenta. La Germania mostra diverse facce , ma tutte hanno un obbiettivo , la Germania su tutto e tutti . Pensano di avere tutto e poi si accorgono di non essere amati ed allora vogliono costringere altri Europei ad amarli . Ricorda uno dei dieci comandamenti " non avrai altro Dio all´infuori di me`"

disturbatore

Mer, 06/11/2019 - 20:22

Il sistema tedesco che si impone sull´Europa . La politica fa´il bel tempo sui media mentre il sistema dietro gestisce il potere fuori dai confini nazionali . Con questo modo alla tedesca di agire i nazionalismi saranno una necessita´. La Germania e´la fonte principale di cotanti populismi in Europa . Guardiamo i Paesi ai confini tedeschi , sono diventati tutti a guida nazionalistica . Qualche anno fa´non lo erano . E´la Merkel il concorrente da frenare e questo lo hanno capito solo i nazionalisti , la sinistra e´stata amalgamata . https://www.abendblatt.de/politik/article227564995/Fluechtlinge-Verfassungsschutz-stoppt-Migranten-in-Italien-was-Seehofer-damit-will.html

disturbatore

Mer, 06/11/2019 - 20:39

x walhall delle 19;49 " La Germania ha accolto oltre 1 milione di persone " Questa frase oramai e´talmente ricorrente che impone un disincatamento . "La Germania ha accolto" cosa che suggerisce " La Germania ha permesso e fatto entrare 1 milione di persone " Quimdi la Germania ha avuto la possibilita´di decidere a chi aprire la sue frontiere e quando farlo . Questo privilegio in Europa lo hanno veramente pochi Paesi . La Germania impone a tutti le sue frontiere , l´Italia questo non lo puo´fare anche se vorrebbe . L´Europa dal canto suo fa´la politica di Berlino perche´e´quella che piu´si impone a Bruxelles . La Germabia modella il resto dell´Europa a sua immagine e somoglianza e usa gli altri Paesi come strumenti di stabilizzazione e sicurezza per il suo concetto d´Europa , un concetto che ha il sapore di voler avere tutto e tutti sotto controllo ma senza mai lasciare Berlino come casa madre . NOn credo che questo cncetto ricevera´molte simpatie

Ritratto di babbone

babbone

Mer, 06/11/2019 - 21:03

Fuori subito liberi e sicuri a casa nostra. Come si stava bene con due germanie.

fcremonesi

Mer, 06/11/2019 - 22:29

Conte-Di Maionese-Renzi sono complici del governo occulto timonato dall'Élite Globale Internazionale.

ciccio_ne

Mer, 06/11/2019 - 23:13

Ma i razzisti nazisti che impongono agli allocchi komunisti italiani i porti aperti? Paese di boccaloni

newman

Gio, 07/11/2019 - 00:34

@ disturbatore Mi dispiace, ma il problema dell'Italia sono gli italiani, e solo loro. Non é causa della Merkel se Giggino il bibitaro dello stadio San Paolo di Napoli é ministro degli esteri d'Italia, lui che non conosce la storia, la geografia, le lingue, che ha solo una licenza liceale, non ha fatto studi universitari, non é specializzato in alcuna campo, e la diplomazia la conosce per sentito dire. E non é per un diktat della Merkel se la maggioranza degli italiani sostiene politiche di sinistra e vuole i porti aperti. Non é infine causa la Merkel se i governi italiani sono incompetenti e non sanno curare gli interessi dell'Italia. La Merkel sá fare gli interessi del suo paese: é stata eletta per questo e non é tenuta a fare la caritá agli italiani. Gli italiani gli interessi del loro paese non li sanno fare - la colpa é solo loro! Si sveglino!

apostrofo

Gio, 07/11/2019 - 01:24

E certo. Chiunque può governare i propri confini, al di là di Shengen ed altri capestri, eccetto l'Italia, perché l'Italia sinistra si mette sempre a disposizione dei potenti. Tutti addosso se noi chiudiamo i porti, cominciando dalla nostra sinistra a modo suo molto ospitale. Secondo "Dublino" Tutti possono respingere i migranti perché non sono sbarcati nel loro paese, bensì nel nostro, e ce li possono rimandare mentre , ipocritamente, dichiarano di prendere parte dei migranti "salvati" dalle ONG per forzare lo sbarco in Italia. Risultando poi che sono stati "identificati" in Italia ci rimanderanno anche quelli, qualora li prendano davvero. E mentre le loro frontiere sono sempre più chiuse.

apostrofo

Gio, 07/11/2019 - 01:36

Vorrei che qualcuno mi elencasse i vantaggi che abbiamo avuto entrando nella UE, ma anche quanto ci è costato e ci costa per essere stati relegati a campo-profughi d'Europa. Non più Italia ma semplicemente MEDITERRANEO. E PER QUESTO OGNI ANNO NOI PAGHIAMO ALL'EUROPA TANTI MILIARDI, OLTRE A QUELLI CHE "DOBBIAMO " SPENDERE PER CAMPARE I MIGRA NTI, VECCHI E NUOVI E TUTTI QUELLI CHE D O V R E M O ANCORA ACCOGLIERE. TUTTO CIO' FIN QUANDO NON CI SARA' UNA MAGGIORANZA NERA CHE PER DIFENDERE IL NUOVO "PROPRIO" TERRITORIO, CHIUDERA' PORTI E FRONTIERE

Epietro

Gio, 07/11/2019 - 11:10

Governo di pagliacci che sulla redistribuzione dei migranti si fanno continuamente e volutamente imbrogliare dalla Germania e dalla Francia, per ospitarli poi in Italia dove hanno le ong e le coop con cui speculare e fare la cresta sulle spese del povero contribuente italiano.