"Governo forte oppure si vota". Salvini e Di Maio ancora divisi sul programma

Il leader leghista: "Con il M5s certe posizione restano lontane". E sull'accordo: "Di Maio ottimista? Io sono anche realista..."

"A Bruxelles qualcuno minaccia, qualcuno ricatta, qualcuno manda messaggi indegni di un momento democratico e quindi o nasce un governo forte o, se come è possibile perchè siamo due forze diverse rimangono delle distanze su diversi temi, responsabilmente l'unica soluzione è restituire la parola agli italiani". Nel giorno dello scontro con la Commissione europea che per voce del vice presidente Valdis Dombrovskis ha chiesto all'Italia di "mantenere la rotta su debito e immigrazione", Matteo Salvini ha ribadito la necessità di dare al Paese un governo saldo. L'operazione è tutt'altro che semplice. Ed è ancora tutta in salita. "Ci sono alcuni temi su cui le posizioni ancora sono lontane - ammette il leader leghista a Repubblica Tv - è chiaro che non possiamo andare a Bruxelles con un governo che rappresenti due idee lontane".

In serata Salvini hanno nuovamente incontrato Luigi Di Maio. Si sono dati un appuntamento in un luogo lontano da Montecitorio, forse anche per sfuggire ai flash dei fotografi. È l'ennesimo tentativo di definire gli accordi per la nascita di un governo governo gialloverde. Poco prima il leader pentastellato si era presentato in diretta Facebook ostentando sicurezza. "Se riusciamo a chiudere il contratto, a mettere tutti i temi che servono, se ci riusciamo... sarà una bomba", aveva appena detto. Di lì a pochi minuti, intercettato da Repubblica Tv, Salvini si è dimostrato un tantino più negativo: "Anche io sono ottimista, ma i giorni passano e sono anche realista...". "La Lega e il Movimento 5 Stelle sono forze serie - ha spiegato il leader del Carroccio - se c'è un accordo con un governo forte che parte poi sui nomi si trova la quadra". Mentre alcuni punti chiave del programma sono stati messi a punto, altri sono ancora in alto mare. E Salvini sa molto bene che l'Italia non può "andare a Bruxelles con un governo che rappresenti due idee lontane".

Tornando alla Camera, dopo l'incontro con Salvini, anche Di Maio ha ammesso che persistono ancora forti divisioni sul partito. "È andato tutto bene... il punto nevralgico è il contratto", ha detto ai cronisti il capo politico del Movimento 5 Stelle. "Lì ci sono alcune cose da chiarire - ha, poi, continuato - se c'è accordo su quello si fa il governo. Non è un problema di nomi ma di temi. Si deve avere il coraggio per andare fino in fondo".

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 15/05/2018 - 20:20

se si ritorna a votare Salvini avrà più voti delle 5 Stelle.Il popolo italiano una volta può essere fottuto dalle menzogne come quella dei grillini ma non la seconda.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 15/05/2018 - 20:24

Nessun governo con i cialtroni dei 5stelle, Salvini si torni a votare, non bisogna tradire o annacquare le promesse elettorali, i 5stelle sono lontani anni luce dal programma della lega e del centrodestra.

salvatore40

Mar, 15/05/2018 - 20:35

L'Ue è forte,l'intero regime costituzional-politico italiano è compatto e saldo nella difesa degli impegni europei, com potrà un governo sgangherato e isolato ? La vicenda Sapelli non spiega tutto ?

Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 15/05/2018 - 20:37

Il problema e` che ne' Salvini, ne' Di Maio, ne' i loro consigliori, capiscono una beatamazza degli argomenti economici e finanziari che dovrebbero gestire. Fanno rimpiangere Cirino Pomicino...

lavieenrose

Mar, 15/05/2018 - 20:39

ma piantatela di fare manfrine che vi eravate accordati già prima delle elezioni con casaleggio. O qualcuno/qualcosa vi ha messo i bastoni fra le ruote oppure continuate la commedia

forzanoi

Mar, 15/05/2018 - 20:40

Dai Salvini, smarcati da costoro perchè rischi di fare una brutta figura! RIcoalizza tutto il centro destra, segui Silvio e Giorgia che sono persone serie, leali, fidate e soprattutto ti aiuterebbereo a mediare un governo per tutti i cittadini onesti che vogliono soltanto lavorare , vivere in sicurezza in un paese civile che era il più bello del mondo,godersi la pensione ( mese in più o in meno non conta), CHE NON VOGLIONO LE ELEMOSINE PROMESSE DAI TUOI ATTUALI E INOPPORTUNI INTERLOCUTORI, ! Assieme ritorniamo a costruire un paese con un passato glorioso e culturalmente affascinante! Non lasciamoci governare da soggetti, che senza offesa, non hanno nè la cultura nè l'esperienza per governare il nostro amato paese! Rientra e diventa il vero condottiero di una destra unita sotto un solo nome e sfonderai il 40%

michettone

Mar, 15/05/2018 - 20:49

Questa è la linea decisa ed affatto accondiscendente, che ci piace. Bravissimo il nostro Salvini ed appunto, se quelli non ci vogliono sentire sui programmi esternati in campagna elettorale, si va al voto! Non nascondo che forse, tutto sommato, visti gli antagonisti, sarà molto, molto meglio! Il Centrodestra unito, stavolta, VINCERA' CON LARGHISSIMO PUNTEGGIO! La prova provata già esiste e non certo dai sondaggi taroccati! GO CENTRODESTRA GO!

un_infiltrato

Mar, 15/05/2018 - 20:58

Tra i mezz'uomini e quaquaraquà presunti papabili, l'unico con - tutte - le carte in regola è Giorgetti. Che sia della Lega o marziano, di Bari o di Bolzano, me ne può fregà de meno. Tutto il resto, professori di educazione fisica vari, ambasciatori più o meno chiacchierati e/o esperti di un amato niente, tutti da buttare.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 15/05/2018 - 21:07

Il bibitaro del San Paolo è allucinato da ció che vorrebbe avere e non avrá mai...Inadeguato insolente, circondato da comparse di bassissimo livello...E.A.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 15/05/2018 - 21:17

Se voi fallite , il prossimo Capo del Governo sarà Angelino Alfano proprio come predisse Nostradamus(che è difficile si sbagli) . Perciò , se ci tenete , potete approfittare della mia consulenza a pagamento che vi darà la quadra(non per niente la consulenza è a pagamento !) . Fatevi vivi , non vergognatevi di farvi aiutare . Io lo faccio per voi , per il vostro bene . L'alternativa è ...Nostradamus ! . Yeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

stefano751

Mar, 15/05/2018 - 21:40

E già di Maio dice che non è un problema di nomi, perchè su questo non si discute proprio: il premier deve essere Di Maio e le poltrone quasi tutte ai grillini. La lega si accontenta delle briciole, come ai cani a loro si gettano le ossa.

edo1969

Mar, 15/05/2018 - 21:40

Salvini e Di Maio... solo a pensarci fa paura ma sti due sono così scombinati, improbabili e anti-establishment che forse è la volta buona che rompono in due il sistema, alla faccia dei fsseacchiotti bananas

stefano751

Mar, 15/05/2018 - 21:44

Bravo Salvini. Governo forte significa che i grillini e il CDX unito governano secondo i programmi presentati agli elettori prima del voto, fanno una nuova legge elettorale, Salvini premier e ministeri proporzionati ai voti ricevuti.

stefano751

Mar, 15/05/2018 - 21:50

Il governo politico va fatto solo per un motivo: fare una legge elettorale e ritornare al voto. Perchè con l'attuale legge elettorale è impossibile arrivare a quella democrazia compiuta, perchè è quasi impossibile in Italia, dove ci sono tre forze politiche in campo, arrivare al 40%. Già è un miracolo che oggi il CDX è arrivato al 37%. Cosa che non si ripeterà in futuro perchè quelli del PD si stanno riorganizzando.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 15/05/2018 - 22:45

@pravda99 - hanno capito invece i tuoi amici komunsiti che hanno sfasciato l'Italia in 7 anni di malgoverno, lasciando debiti e macerie. Bravo, tu li hai votati, e adesso vieni a fare il galletto? Spera che non succeda niente, che non ci sia una rivoluzione, perchè ti vedremmo appeso da qualche parte. Sai, quando il popolo si incazza, con dei fetenti come voi, non ce n'è per nessuno.