Becchi: "La Lega può rientrare in partita. ​Se il M5S si schiera col Pd è finito"

Il professor Paolo Becchi crede ancora nell'alleanza gialloverde: "Alla luce del sole c'è la trattativa di M5s con il Pd, ma dietro le quinte c'è sempre anche la Lega"

"Alla luce del sole c'è la trattativa di M5s con il Pd, ma dietro le quinte c'è sempre anche la Lega". A dirlo, in un'intervista al sussidiario.net, è il professore Paolo Becchi, da sempre convinto sostenitore del governo gialloverde.

Becchi è convinto che Luigi Di Maio voglia, anzitutto, evitare le elezioni e, perciò, ha accettato di aprire la trattativa col Pd. "Ma - aggiunge - credo che stia molto soffrendo" perché sa che un'alleanza con i dem è contaria "a tutta l’etica pentastellata" e "se potesse ritornerebbe con Salvini". Un'eventualità resa impossibile dal presidente Sergio Mattarella per il quale ci sono solo due alternative: o un governo Pd-M5S o le elezioni. Becchi, però, ritiene che la Lega non sia ancora fuori dai giochi e la mossa pentastellata di proporre a Nicola Zingaretti un Conte-bis, per poi vederselo bocciare, va in questa direzione. Salvini, spiega il professore sovranista,"dopo quello che è successo in Europa con la von der Leyen, ha intuito che Conte giocava una sua partita e doveva bloccarlo". Il premier dimissionario, col suo discorso al Senato, invece, ha provato a "rompere definitivamente l'accordo M5s-Lega. Ma non è detto che ci sia riuscito" anche perché "se il M5s si allea col Pd è finito". "Mentre - conclude Becchi - un nuovo governo guidato da Di Maio potrebbe rilanciarlo". Un ragionamento quest'ultimo che troverebbe conferma proprio nel post pro-Lega pubblicato da un big come Alessandro Di Battista e nelle bordate che il senatore Gianluigi Paragone riserva sempre al Pd.

Commenti

mcm3

Sab, 24/08/2019 - 13:07

Io penso che la Lega ha solo una possibilita' per riavvicinare il movimento, Conte bis e Salvini fuori, sarebbe la prova indiscutibile che si pensa al paese e non ad interessi personali,

paolo1944

Sab, 24/08/2019 - 13:45

Orrore su orrore, Di Maio primo ministro.. Povera Italia, quante ancora dovrai vederne? Mattarella, manda tutti al diavolo e alle urne, presto.

Blueray

Sab, 24/08/2019 - 15:18

Mattarella martedì chiude tutti i forni. Figuriamoci se il PdR fa un nuovo governo con la Lega e Di Maio premier, neanche sotto tortura!

Mr Blonde

Sab, 24/08/2019 - 17:35

conte bis senza di Maio e salvini e senza i ministri inutili come giustamente chiedeva salvini stesso, toninelli su tutti. Almeno così non paghiamo gite di stato x la perenne campagna elettorale

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 24/08/2019 - 17:43

E' tutta una maionese impazzita,andiamo al voto.

carlottacharlie

Sab, 24/08/2019 - 18:24

La Lega ha fatto affiorare tutte le contraddizioni e varie sciocchezze dei grilloni, un buon lavoro senz'altro tanto per far conoscere anche quel che tenevano nascosto. Andare col PD? Suicidio collettivo e batosta talmente dura che non potranno più risollevarsi, i dementi di sinistra sono il contrario del buon governo e fare cose sensate, sempre a berciare come scimmie per mettere in risalto e votare la fuffa. Poi, sono anche bestie nel profondo e le bestie vengono bastonate sempre, ed oggi più che mai in ogni parte del mondo.

fisis

Sab, 24/08/2019 - 19:05

A questo punto Di Maio premier, Di Battista ministro e Salvini vicepremier e ministro dell'interno. Sarebbe l'antidoto all'incubo pd-5stelle.

WSINGSING

Sab, 24/08/2019 - 19:19

Mai più Lega finquando ci saranno dietro Berlusconi e Verdini (& C.....)

Giorgio Rubiu

Sab, 24/08/2019 - 19:22

Non sono mai stato in favore di un governo M5*+Lega,specialmente con il numero di deputati delle due parti che corrispondeva alle elezioni del Marzo 2018 ma che non è più attuale.Per questo preferirei elezioni nuove che facciano chiarezza su la vera situazione dei suffragi.Non mi illudo che la Lega (come molti sperano) raggiunga percentuali iperboliche ma sono certo che non saranno più quelle di Marzo 2018, cosi come mi aspetto che anche il M5* debba rivedere la propria situazione con numeri che non saranno più quelli ricevuti grazie al Reddito di Cittadinanza che si è rivelato essere meno facile da ottenere,e meno abbondante del previsto,per chi ne ha diritto,ovvero molti meno di quanti ci avevano sperato.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 24/08/2019 - 19:39

incrociamo le dita!! visto che si aggirano faccie come bersani,prodi,boldrini,renzi.....con i loro programmi:cioè importare l'africa in italia,e coprirci di tasse europee nuove!!

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Sab, 24/08/2019 - 21:29

Becco può dire quello che vuole, ma l'Italia di adesso è moritura se va verso l'UE e le sinistre. Non può fare altro che stare con gli USA e quindi con ciò che piace agli USA alias Trump: Salvini. E meno male.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 24/08/2019 - 21:38

Salvini, usando i termini del poker, quando è in partita non fa altro che bluffare. Ma i suoi bluff sono talmente evidenti, che lo mettono sotto tutti. Come fa a rientrare in gioco, se essendo contro tutti, ha tutti contro di lui. Un consigli al CDX: Liberatevi di SalFini; chi volete che vi voti, se il traditore seriale fa parte della squadra?

lorenzovan

Sab, 24/08/2019 - 21:46

magari un bel solitario,,col trippone a darsi i pieni poteri

faman

Sab, 24/08/2019 - 23:27

sarebbe veramente la comica finale

faman

Sab, 24/08/2019 - 23:35

Giorgio Rubiu-Sab, 24/08/2019 - 19:22: trascorsi anche pochi mesi dopo ogni elezione politica, il Parlamento non corrisponde più al paese reale. Dal momento che ogni anno si susseguono elezioni Politiche , poi amministrative, poi regionali, poi europee, poi ancora amministrative locali, poi ancora regionali, poi i sondaggi. Non si può prendere ogni elezione come riferimento per pretendere nuove elezioni politiche perchè la situazione è cambiata. La legislatura, possibilmente, se ci sono i numeri, dura 5 anni.

brunog

Dom, 25/08/2019 - 04:45

La linea politica corre sulla linea Europa si o Europa no. La Lega si e' gia' posizionata, e' solo questione di tempo come la Brexit in Gran Bretagna. PD e 5S devono affrontare un dilemma, andando alle elezioni vince la Lega, aspettare porta consensi alla Lega e in piu' c'e' sempre l'incognita della tenuta di questo esecutivo. Mattarella dovrebbe optare per le elezioni, altrimenti tra alcuni mesi il problema si ripresenta in modo piu' aggravato.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 25/08/2019 - 09:29

Eppure c'è ancora dei grulli che votano PD, è bastato vedere la gente intervistata alla Festa dell'Unità. Parlavano a vanvera, manco sapevano quello che dicevano, ma solo parole buttate lì senza senso. Hanno l'odio verso dx e non li si smuove, nemmeno se dovesse fare i loro interessi. Cosa puoi aspettarti da questi vecchi. Basta che gli dai gioia di una festa e loro sono contenti, mangiono, bevono e chi se ne frega se l'Italia va a rotoli.

faman

Lun, 26/08/2019 - 21:39

do-ut-des-Dom, 25/08/2019 - 09:29: stessa cosa si potrebbe dire dei grulli che votano lega, votano FdI, votano FI, ecc. ecc. Allora siamo tutti grulli? o tu sei più grullo di tutti gli altri? vedi un pò tu.