Cosa pensa Grillo di Orban?

Il M5s compatto vota a favore delle sanzioni contro il premier ungherese. Ma Grillo lo ha difeso ed elogiato

Cosa pensa Beppe Grillo di Orban? Sarebbe utile, financo allo stesso Movimento 5 Stelle, capirlo. Sarebbe utile anche per fugare ogni dubbio sui giudizi altelenanti e contrapposti che lo stesso Grillo ha esternato in passato. In un post del novembre 2013, l'Ungheria veniva definita "nuovo fascismo" e "il governo di estrema destra" veniva tacciato di aver "stilato una lista nera di personalità che avrebbero fornito ai media stranieri informazioni contro l’immagine dell’Ungheria".

E ancora, continuava Grillo, "Viktor Orban, il primo ministro, ha cambiato la Costituzione minando l’indipendenza della Banca centrale, l’autonomia della magistratura e dell’autorità garante della privacy e ha come obiettivo la Grande Ungheria nazionalista. Quali sono le cause della nascita dei nuovi fascismi? Chi sono i veri responsabili? Chi ha tradito la democrazia?".

Passati due anni, però, la musica cambia. E gli unici scritti su Orban sono semplicemente degli elogi. Nel settembre 2015, Grillo condive un articolo sul blog nel quale viene ribaltato il suo pensiero precedente.

"Se c’è un Paese che gode di cattiva stampa, giusto per non dire diffamazione, quello è l’Ungheria. E quando non è presente un articolo costruito per parlarne in termini negativi allora è silenzio totale. Tutti i giornali “progressisti” (ma anche quelli cosiddetti di centro-destra), come qui la solita Repubblica, o il Corriere, o altrove il N.Y.T., l’Economist, la Bild-Zeitung, le Figarò, l’Humanitè ecc…se scrivono un articolo è solo di critica se non proprio per calunniare. E non è certo un caso", si legge. E poi l'articolo elenca una serie di successi ottenuti dal premier ungherese, tra i quali la riforma della Banca centrale, la tassazione nei confronti delle multinazionali, la riduzione della flat tax al 15%, gli aiuti alle Pmi, l'abbassamento dei tassi di interesse e del costo delle tariffe dei servizi e la nazionalizzazione delle banche. Il tutto rispettando gli "obblighi" dell'Unione Europea e smentendo previsione di default.

Sempre nello stesso mese, Grillo rincarava la dose con un altro post in cui puntava il dito contro la Merkel e difendeva Orban. Il titolo era chiaro: "Merkel, apri le porte o chiudi la bocca". Una dura accusa nei confronti della Cancelliera tedesca rea di aver "mentito e illuso migliaia di profughi e gettato l'Ungheria nel caos". Poi l'appello: "Adesso, Frau Merkel, basta dichiarazioni sconclusionate e utilizzi la sua influenza per modificare il Regolamento di Dublino come proposto da più di un anno dal M5S, oppure apra le porte a tutti sul serio. La misura è colma".

Ora, la delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo ha dichiarato in questi giorni che "per noi Orban, Macron, Merkel e Junker sono fatti della stessa pasta. Hanno lasciata sola l'Italia perché non aprono i loro porti e non accettano i ricollocamenti dei migranti". Stesso pensiero espresso da Di Maio ("Dico no ai fili spinati") e da Di Battista, secondo il quale "le politiche migratorie di Orban vanno contro gli interessi italiani". Beppe Grillo adesso la pensa come loro?

Commenti

flip

Mer, 12/09/2018 - 12:29

ha proprio una faccia da pazzo furioso ! non poteva essere diversamente!

fisis

Mer, 12/09/2018 - 12:30

Ma cosa volete che ne sappia un pagliacco di questioni politiche?

Gianni11

Mer, 12/09/2018 - 12:32

Il M5S, come FI prima di loro, cerca di aggraziarsi con le elite globaliste europeiste. E, come FI prima, sbagliano. L'ue vuole vedere l'Italia e tutte le nazioni europee distrutte e invase. L'ue va' distrutta per salvare l'Occidente. Non c'e' altra maniera. Con l'ue l'unica politica e' Mors Tua Vita Mea.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 12/09/2018 - 12:33

Ma ancora si va a pescare quello che dice sto imbranato? Lui ha piazzato i suoi sgherri dove conta e adesso conta e canta. Lui e il suo amichetto erede del padre. Quando la magistratura legale e fiscale prenderà l'iniziativa di andare a contare i peli del cubo di codesti furbetti del Web sarà sempre troppo tardi. SI evince come la magistratura di cui sopra sia quanto mai celere e solerte quando gli pare e orba e tardiva al contrario.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 12/09/2018 - 12:41

M5S estremamente aleatorio e contraddittorio: per questo siete inaffidabili ! ma se lo dice Berlusconi, non vale, se lo dicono gli altri, vale! siete troppo stupidi e babbei comunisti!!!!

Stormy

Mer, 12/09/2018 - 12:41

Solo i cxxxxxi non cambiano mai idea. In europa sembra si possa fare tutto tranne dialogare in modo costruttivo, presentando e difendendo le propie realtà,trovando magari soluzioni mediate. Più che l' Unione Euroea sembra la ex Unione Sovietaca. Si fa come diciamo noi se no ti sanziono e ti do del disfattista, senza sentir ragioni. Si dibattono mille problemi alla volta senza risolverne mai uno, un pollaio o, se preferite una gigantesca portineria.

flip

Mer, 12/09/2018 - 12:45

Cosa pensa grillo? solo lui? e il guru caleggio dove lo mettiamo?? di maio è solo una guappo portavoce. campa di castronate! proprio mda guappo!

eroncelli

Mer, 12/09/2018 - 12:46

Ma perché per voi Grillo esiste ancora ? E le "votazioni" sulla piattaforma Rousseau vengono ancora fatte ? Ora che sono al governo fanno, né più né meno, quello che facevano i vecchi partiti.

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 12/09/2018 - 13:40

Ma che importanza può avere il parere di un buffone di corte, di un Jester, di un Hofnarr?

abocca55

Mer, 12/09/2018 - 13:44

Grillo da buon anarchico, vuole la fine dell'Europa, e va bene chiunque sfascia tutto. Nel NO TUTTO di grillo c'è anche NO Europa.

abocca55

Mer, 12/09/2018 - 13:48

Tra grillo e casaleggio vi è un abisso. Grillo è un anarchico, e lotta per questa ideologia, casaleggio è intelligente, e guarda al futuro, i cui paradigmi non sono ancora accettati dal Popolo.

titina

Mer, 12/09/2018 - 14:25

ma perchè. Grillo pensa?

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Mer, 12/09/2018 - 14:25

I paradigmi o le paracu...ggini? La differenza non è sottile. Il paradigma di Casaleggio è fare i soldi alle spalle dei boccaloni che cliccano... Chiamalo paradigma... Qui abbiamo che al governo è andato un partito che partito non è e che non ha mai presentato un bilancio degno di questo nome. Poi abbiamo la lega che deve restituire 49 milioni di Euro non avendo di che rappresentare come pezze di appoggio, bilanci etc. Questo è il governo del cambiamento voluto dal popolo che poi si scaglia contro la magistratura. Ora il furto della cazzaleggio e associati è un paradigma... La lega è perseguitata e il felpini e il nuovo Giordano Bruno.

Libertà75

Mer, 12/09/2018 - 15:17

@atomix49, la lega deve depositare, non restituire

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 12/09/2018 - 16:17

Cogliere Grillo in contraddizione è come scoprire che l'acqua è bagnata!

lawless

Mer, 12/09/2018 - 18:11

grillo si è abbuffato del tonno delle scatolette che ha aperto ed è diventato così!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 12/09/2018 - 19:30

Ma chissenefrega di cosa ne pensa grillo! Se non gli va bene la posizione assunta da Salvini, rompa il patto e sciolga il governo! Dopo voglio vedere dove va a parare!

Ritratto di marystip

marystip

Mer, 12/09/2018 - 19:45

Ma questi dicono una cosa e ne fanno un'altra. Grillo è un cialtrone e i grillini suoi pari. Staccare la spina è d'obbligo.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Mer, 12/09/2018 - 20:48

Orban e Grillo vanno fatti subito santi ...

Ritratto di Mona

Mona

Mer, 12/09/2018 - 23:43

Tipica ideologia del M5S: due stelle per amdare avanti, due per andare indietro e una per restare immobile. Ideologia e pensiero netto eguale a ZERO. Valore del movimento=come prima più di prima niente di fatto, tutte parole nella direzione del vento del momento. Volare nel blu, dipinto di blu, con i piedi sempre più su nell'utopia della virtù, senza scopo di scendere giù.

fft

Mer, 12/09/2018 - 23:46

Domenico ferrara giornalista de il giornale si chiede, e chiede a noi, cosa ne pensa X sull argomento Y. Giusto sarebbe allora che il giornalista de il giornale faccia il giornalista e chieda a X cosa ne pensa di Y