Global Compact, quell'asse Pd-M5S per farci firmare il patto Onu

Gentiloni apre ad un accordo con i grillini per fermare la Lega. I malumori dell'area di Fico. E il voto va verso il rinvio

Il governo si guardi dalle pressioni esterne e dai malumori interni. La massima vale per ogni politico che si aggiri a Palazzo Chigi e dintorni. Ma ancor più per l'esecutivo gialloverde, che di insistenze dall'Ue ne subisce molte e di gorgoglii addominali nella pancia della maggioranza ne sente parecchi. Soprattutto dal lato grillino.

Pensate al Global Compact. Per mesi nessuno ne ha parlato, il tema era riservato alla grida nel silenzio di Giorgia Meloni e il suo contenuto era sconosciuto ai più. Il patto Onu sui migranti (e sul diritto a migrare) era argomento per pochi eletti, snobbato persino da Salvini (che di solito col tema ci va a nozze). Poi l'accordo-capestro è finito al centro del dibattito politico e un nuovo terremoto ha ripreso a far vacillare le già traballanti fondamenta del rapporto tra grillini e leghisti.

Il ministro dell'Interno non fa che ripetere che "l'alleanza con il M5S terrà anche dopo le europee", ma il Global Compact qualche incertezza l'ha creata eccome. Tanto che nei giorni scorsi "fonti leghiste" avevano sussurrato alle agenzie che "o i grillini si adeguano o casca il governo". Le indiscrezioni non trapelano mai per caso e il messaggio è stato recapitato. Il Movimento l'avrà compreso?

Forse sì, forse no. Inutile dire che la fronda "dura e pura" lavora ai fianchi del governo per provare ad arginare l'onda verde sull'immigrazione. Il dl Sicurezza, dopo proteste più o meno visibili, è stato approvato facendo ingoiare il rospo ai dissdenti. Ma la loro punta di diamante, Roberto Fico, ha preso le distanze ufficialmente dal decreto Salvini per fargli capire che l'ascia di guerra non è stata affatto seppellita.

Il Pd ha fiutato l'affare. Il vecchio sogno di un'alleanza giallo-rossa non è mai venuto meno, soprattutto in certi ambienti piddini. Con Renzi nell'angolo e il gran lavorio per un suo partito alternativo, la strada per un riavvicinamento tra i dem e i grillini (o una parte di loro) potrebbe essere spianata. E quale miglior banco di prova se non l'immigrazione?

Ecco perché stamattina Paolo Gentiloni ha lanciato il sasso senza nascondere la mano, augurandosi la nascita di un "asse" tra dem e pentastellati contro la Lega per far cambiare idea a Conte e spingerlo a partecipare al summit dell'Onu a Marrakech. "Purtroppo l'iter del decreto sicurezza racconta una storia opposta, con il dissenso dei 5 stelle che viene alla fine assorbito e il resto della destra che si accoda alla linea Salvini", stuzzica Gentiloni che sa bene a chi indirizzare il telegramma politico. Per ora l'ala vicina a Fico esclude che il M5s possa smarcarsi dal partito di via Bellerio, ma mai dire mai. Il desiderio c'è.

Il Pd in fondo è tutto schierato a favore del Global Compact e il suo pacchetto di voti arriverebbe compatto. Molti nel M5S vorrebbero firmare a favore, mettendo così in seria difficoltà la maggioranza. Per uscire dall'impasse la soluzione trovata da Di Maio e Salvini sembra quella di rinviare il voto (previsto per il 23 dicembre) a data da destinarsi. Il più lontano possibile. Anche l'ala movimentista che fa riferimento a Fico è consapevole che se ne parlerà non prima di febbraio. "Si andrà sicuramente verso un rinvio. Sia per scelta politica, sia perché occorrerà discutere di altri provvedimenti", spiega all'Agi un esponente del Movimento che nei giorni scorsi si era schierato a favore del piano Onu.

Il fatto è che la firma dell'Italia al documento potrebbe arrivare anche in un secondo momento, magari mesi dopo la conferenza di Marrakech. Salvini per ora può dormire sogni tranquilli, ma la gatta da pelare tornerà in voga quando un dì il voto verrà calendarizzato alla Camera. Volenti o nolenti, quel giorno arriverà. Per questo la fonte M5S avvisa: "Il tema dei migranti è una sfida globale e l'Italia non può rimanere isolata". Lo scontro è solo rimandato.

Commenti

istituto

Lun, 03/12/2018 - 21:40

Se questi hanno deciso di votare il Global Compact con il PD allora Salvini faccia cadere il governo. Grande Giorgia Meloni.

Aleramo

Lun, 03/12/2018 - 22:29

"... l'Italia non può rimanere isolata": lo dicono quelli che non hanno mai accolto neanche un migrante e li hanno sempre lasciati tutti a noi?

killkoms

Lun, 03/12/2018 - 22:35

se lo fanno chi c()o li voterà ancora i grullini?gli italiani ne hanno le p()e piene di stranieri che sanno solo pretendere!

zen39

Lun, 03/12/2018 - 22:36

Global Compact un follia mondialista!!! Onu un organo praticamente utile solo a questo fine propagandare un scemenza del genere.

venco

Lun, 03/12/2018 - 22:37

Se passa il global compact la lega rompa il governo, e succeda quel che capita.

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 03/12/2018 - 22:46

se fico ha qualche problema lo dica cosìSalvini può procedere in merito! BASTA IMMIGRATI E TUTTO QUELLO CHE RIGUARDA LORO....CI VOGLIONO PRORPIO DITRUGGERE CON STA STORIA DELL'IMMIGRAZIONE CHE NON ESISTE !

tosco1

Lun, 03/12/2018 - 22:46

Se questa cosa dovesse andare avanti, Salvini deve chiudere immediatamente l'azienda Governo, e mandare i libri in Tribunale. Rifacciano pure un nuovo Governo con Alfano ministro dell'interno, le Coop al ministero del lavoro, e un piazzista come pres.del Consiglio. E ci rivedremo a maggio.

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Lun, 03/12/2018 - 22:47

Il Global Compact, è bene chiarirlo a beneficio dei molti che ne parlano senza averlo letto, non comporta alcuna cessione di sovranità per gli Stati firmatari, né ha efficacia cogente. In concreto è solo un testo che contiene svariate dichiarazioni di principio senza efficacia vincolante. Una stampa degna di questo nome, anziché rimestare nel torbido, dovrebbe, chiarire spiegare i contenuti, ma forse è chiedere troppo!

Royfree

Lun, 03/12/2018 - 22:51

Ho votato M5stelle ma in verità non avevo idea di quanta feccia comunista era al loro interno. Se si dovesse decidere per firmare questa idiota intesa sul Global Compact si sfascia tutto e alle elezioni i 5telle perderebbero minimo il 50% dei voti.

Luigi Farinelli

Lun, 03/12/2018 - 22:53

Ma basta con queste truffe mondialiste mascherate da risoluzioni umanitaristiche delle quali non si può fare a meno: immigrazionismo senza limiti, cambiamenti climatici addebitati alle emissioni da CO2, violenza contro le donne addebitata all'Occidente per fini ideologici e antifamiglia, ricatti economici inventando limiti demenziali da rispettare (ma con i soliti "raccomandati" dispensati) pena l'assalto delle forze galattiche dello spread, delle agenzie di rating, degli speculatori seriali. Molta gente si è già risvegliata dal sonno della ragione favorita da menzogne mediatiche. Spero che l'andamento continui.

Pigi

Lun, 03/12/2018 - 22:54

Ho letto sommariamente questo documento. E' inutile e anche dannoso, perché parte dal presupposto che migrare sia un diritto, però si aggiunge che anche difendere i confini è un diritto degli Stati. Chiunque dotato di normale raziocinio capisce che i due diritti sono incompatibili e si lascia quindi alla forza bruta il prevalere di una ragione o di un'altra. Non bisogna firmare un documento foriero di conflitti permanenti.

Reip

Lun, 03/12/2018 - 22:55

ATTENZIONE LA SITUAZIONE E’ DRAMMATICA! Il “GLOBAL COMPACT” DI FATTO PROVOCHERA’ LA FINE DEFINITIVA DELLA CIVILTA’ EUROPEA OCCIDENTALE! MILIONI DI VIRULENTI AFFAMATI AFRICANI POVERISSIMI E DISPERATI, MOLTI DEI QUALI VIOLENTI CRIMINALI, TROGLODITI TAGLIAGOLE, STUPRATORI, PEDOFILI E TERRORISTI, AVRANNO PIENO DIRITTO A INVADERE DEFINITIVAMENTE L’ITALIA. LE CONSEQUENZE SARANNO DISASTROSE! MORTI, UCCISIONI, VIOLENZE E STUPRI, SARANNO ALL’ORDINE DEL GIORNO. SCHIFOSI LORO, SCHIFOSA L’AFRICA E SCHIFOSI CHI LI FA ENTRARE E CHI VOTA E SOSTIENE LE ORGANIZZAZIONI E I PARTITI POLITICI CHE PERMETTONO QUESTA INVASIONE PER IL BUSINESS DEL SISTEMA DITTATORIALE DI SINISTRA E DELLA MAFIA. IL POPOLO ITALIANO DEVE REAGIRE, RIBELLARSI E COMBATTERE, PER DIFENDERE I SACROSANTI DIRITTI AL LAVORO, ALLA LIBERTA’ ALLA VITA E ALLA SICUREZZA PROPRIA E DEI PROPRI FIGLI.

lappola

Lun, 03/12/2018 - 22:58

Intanto vediamo di prendere tempo fino alle elezioni Europee e quelle regionali quasi contemporanee; poi se PD e 5Stelle vinceranno ... , ma se faranno la fine di LEU dovranno starsene zitti zitti .

Luigi Farinelli

Lun, 03/12/2018 - 23:02

Piuttosto che soggiacere a quest'ennesima truffa mondialista (suggerita pure da Mattarella, ma questo non meraviglia più) Salvini apra una crisi di governo. Il mondo non può più seguire le spinte ideologiche di una genìa di costruttori di "uomini nuovi" e "società aperte" per loro esclusivo tornaconto, con il fine di fare strame dei popoli, trasformati in polli d'allevamento consumista (con il valido aiuto dei "progressisti" radical scic, il peggio del peggio tra gli alienati da droghe ideologiche).

Ritratto di Evam

Evam

Lun, 03/12/2018 - 23:12

"Il tema dei migranti è una sfida globale e l'Italia non può rimanere isolata". Infatti isolata non lo è affatto, ma come si dice, lo sciacallo ci prova. Di sciacalli in Italia ce ne sono tanti ma speriamo non così tanti. Prepariamo i gilet gialli dovessero mai renderai necessari.

daniel66

Lun, 03/12/2018 - 23:14

Ci riprovo, ma non ci spero più. Qualcuno però mi ha preceduto: concordo con Istituto.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 03/12/2018 - 23:23

Se mai dovesse venir approvato una simile RINUNCIA ALLA SOVRANITA` DI UN PAESE,senza neppure passare per un referendum, allora e` il momento di scendere in piazza col mitra e fare piazza pulita una volta per tutte.

ginobernard

Lun, 03/12/2018 - 23:32

ma cosa è diventato il PD ? scioccante

ginobernard

Lun, 03/12/2018 - 23:35

ma gli italiani hanno capito il rischio ? svizzera ed austria hanno già detto di no

Ritratto di Mauro Garlaschelli

Mauro Garlaschelli

Lun, 03/12/2018 - 23:38

...alcuni dicono....si pensa che...fonti leghiste... sussurri alle agenzie... ora le chiamano nel mondo FAKES NEWS... nell'ITALIANO di Mauro Garlaschelli...io... notizie come questa... le chiamo notizie diarrea... e tu ne sei degno... sempre più nella fogna... VERGOGNATI!!!...

Maura S.

Lun, 03/12/2018 - 23:43

Questi vogliono una rivoluzione, ben venga.

ginobernard

Lun, 03/12/2018 - 23:44

speriamo che non lo firmi Mattarella invece ... ma comunque i patti si possono anche cambiare. Non sono mica le tavole della legge. Ormai queste ONG sono diventate un problema nazionale.

killkoms

Mar, 04/12/2018 - 00:00

@huclebrrry,davvero? si parla di "cessione di sovranità",di fronte a crisi umanitarie,e di "fondi revocati",agli organi di stampa che "sobillerebbero" l'avversione per gli stranieri!

Altoviti

Mar, 04/12/2018 - 00:15

IL PD È LA SCIAGURA D'Italia, ODIANO GLI ITALIANI!

blu_ing

Mar, 04/12/2018 - 00:43

ed un democratico referendum no? non vogliono i politici m5s e pd prima di essere definitivamente spazzati via sapere cosa pensa la gente, ho diversi amici che ex pd ne sono schifati, l unica e'ripeto essere spazzati via, cade il governo salvini ritorna in auge e straccia tutte le convenzioni, e' capace con la maggioranza che avra' di uscire dall'Onu e spazzatura varie, cambia costituzione e rimanda i sodomiti a battere sui viali, votate sto compact votatelo

vottorio

Mar, 04/12/2018 - 01:15

La "gatta morta" Gentiloni è in agguato e, questa volta, esce pure allo scoperto intendendosela direttamente con Fico. Salvini deve essere pronto a far cadere il governo e che si vada a nuove elezioni.

Popi46

Mar, 04/12/2018 - 06:20

Dalle Termopili, all’Impero Romano,alle invasioni barbariche, passando per Gengis Khan o per le oche del Campidoglio per finire alla conquista dell’America, la Storia è piena di popoli in movimento, ma si dimentica che le migrazioni di massa non sono MAI state pacifiche come da “desiderata” dei mondialisti odierni

Manlio

Mar, 04/12/2018 - 06:33

Questo sembra proprio essere un punto di arrivo e di non ritorno. Una firma al C GC significa annullare tutto il lavoro fatto sul tema dell’immigrazione. Firma = caduta del governo

sirio50

Mar, 04/12/2018 - 07:32

Se passa il global compact la lega molla il movimento minestrone

Giorgio5819

Mar, 04/12/2018 - 07:35

Una porcata tipicamente sinistra, ennesimo atto criminale contro la società civile italiana. Quando gli italiani capiranno quanto sia schifoso l'essere comunista sarà sempre troppo tardi.

claudioarmc

Mar, 04/12/2018 - 07:42

Se questi idioti ci provano basta far cadere il Governo

Duka

Mar, 04/12/2018 - 07:50

E' il più naturale dei matrimoni tra TRUFFATORI DI MESTIERE E PER STORIA.

jackpiccardo

Mar, 04/12/2018 - 07:55

Grazie a Giorgia Meloni è venuto fuori il pericoloso baratro verso cui stava andando l'ITalia. Davvero un grazie a Giorgia Meloni, battagliera e coerente come sempre. Mi chiedo: ma chi è contro l'immigrazione come fa a votare 5 stelle?

Gianx

Mar, 04/12/2018 - 08:08

Questi comunisti sono un obrobrio all'intelligenza. Pensare che una città come Milano è diventata uno dei posti più pericolosi in italia e continuano ad essere il primo partito....la gente è veramente troglodita!!

rossini

Mar, 04/12/2018 - 08:14

Questo Global Compact è un trattato trappola, come quello di Dublino. Una volta firmato, non è più possibile liberarsene. L’Italia è l’ottavo paese nella classifica dei finanziatori dell’ONU. Viene dopo Stati Uniti, Russia, Cina, Inghilterra e Francia, che però sono membri permanenti del Consiglio di Sicurezza e dopo Germania e Giappone, che sono molto più ricchi di noi. Poi veniamo noi, che paghiamo tantissimo per contare quanto il 2 di briscola. Sarebbe l’occasione per ridurre il nostro contributo a un’Organizzazione in cui la fanno da padroni i paesi del terzo mondo. Dobbiamo sempre pagare come i ricchi scemi, che oltretutto ricchi non lo siamo per niente?

il corsaro nero

Mar, 04/12/2018 - 09:14

@huckleberry10: Repubblica, il Manifesto e l'Espresso l'hanno spiegato?

mariod6

Mar, 04/12/2018 - 11:50

Avevamo una presidente della camera smaccatamente comunista ed anti-italiana, ne abbiamo trovato uno che è dello stesso partito ma mascherato da grillino. Il filo continuo tra Boldrini, Gentiloni e Fico parla da solo. L'unica speranza è che Salvini stacchi la spina a questo governo di incapaci e si vada alle elezioni. Purtroppo Mattarella non aspetta altro per imporre un governo tecnico da affidare ancora alla sinistra.