Mentana critica il contratto Lega e M5S: "Dove li trovano i soldi?"

I conti dell'osservatorio sui conti pubblici dell'Università Cattolica di Milano: il programma di Lega e M5S provocherebbe "un buco di cento miliardi". Mentana: "Come e dove si trova quella montagna di soldi?"

Enrico Mentana attacca il nascituro (forse) governo tra Lega e M5S. Il direttore del tg di La7, infatti, questa mattina ha pubblicato sulla sua pagina Facebook una tabella con i costi che dovrà sostenere lo Stato italiano se verrà davvero applicato il contratto di governo ora al voto sulla piattaforma Rousseau.

Mentana condivide una tabella elaborata dall'osservatorio sui conti pubblici dell'Università Cattolica di Milano. Alla guida dell'ente c'è Carlo Cottarelli, ex incaricato per i tagli alla spesa pubblica e per qualche ora anche possibile candidato a guidare il governo giallo-verde. "Questa tabella - scrive Mentana a corredo della foto - è stata pubblicata sulla pagina Facebook dell'osservatorio sui conti pubblici dell'Università Cattolica di Milano guidato da Carlo Cottarelli. Sono state pesate nel loro costo le misure contenute nel contratto scritto da M5s e Lega, insieme alle entrate che deriverebbero dalle misure indicate per le coperture. C'è un buco di cento miliardi almeno. Si può tifare a favore o contro questa formula di governo, o essere neutrali. Ma sui conti il tifo non conta: come e dove si trova quella montagna di soldi?".

La domanda è lecita. Sono giorni infatti che analisti e non solo si chiedono come sia possibile trovare i fondi per approvare reddito di cittadinanza, flat tax e addio alla Fornero (solo per citarne alcuni). L'Europa è in pressing. Ieri Emmanuel Macron ha parlato di esecutivo "paradossale" e sono numerosi i richiami da parte della commissione Ue a far quadrare i conti nei limiti imposti da Bruxelles. A leggere i conti di Cottarelli c'è da avere qualche dubbio. Per inserire la Flat Tax sull'Irpef ci vogliono 50 miliardi. Per sterilizzare le clausole di salvaguardia altri 12. Il reddito di cittadinabnza costerà 17 miliardi. Poi ne serviranno 8 per la riforma delle pensioni, 2 per rafforzare i centri per l'impiego e 6 miliardi per gli investimenti (e altrettanti per eliminare le accise sulla benzina). Poi tutte le altre voci minori: politiche per la famiglia (0-17), assunzioni straordinarie in polizia penitenziaria (0,2), assunzioni in Forze dell'Ordine (0,2) e l'innalzamento dell'indennità civile (1,8 miliardi). E le coperture? Per ora quelle indicate nel contratto sono solo 500 milioni.

Commenti

ILpiciul

Ven, 18/05/2018 - 12:32

Finora li hanno trovati nelle mie ed altrui tasche, se va bene a te, a me no! Ok direktor? Fai il giornalista e risparmia le esternazioni. Anzi, fai il giornalista a 360 gradi e forse ti ri-apprezzerò.

VittorioMar

Ven, 18/05/2018 - 12:33

..UN ALTRO "SOSTENITORE" DEL PROBABILE GOVERNO LEGA-M5S !! CHE BRAVA PERSONA !!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 18/05/2018 - 12:43

I soldi non sono mai stati un problema, se servono si stampano! Lo hanno detto i più grandi economisti viventi: Bagnai e Borghi

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 18/05/2018 - 12:46

mentana è un amico dei grulli, nonostante questo, ancora una volta si contraddice, perché se parteggia per il movimento, dovrebbe stare zitto e non criticare gli altri, quando dovrebbe aver già capito 5 anni fa che NON doveva simpatizzare per questo movimento di stupidi...

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Ven, 18/05/2018 - 12:55

caro mentana, facciamoli partire e vediamo dove arrivano, del resto a scrivere 2 numeri ci vuol poco, quando si passerà a doverli realizzare vedremo se ne saranno capaci e da dove prendono le coperture e su quello verranno poi giudicati dagli italiani e dalle loro tasche.Come è sempre stato.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 18/05/2018 - 12:59

mentana, un po di soldoni li si potranno prendere dai(troppi)giornalisti italiani che di solito siete solo degli addetti stampa di politici e lobby di potere/mediatiche, dai burocrati pubblici con appannaggi faraonici che non avendo nessuna professionalità specifica(tanto è vero che li muovono a scacchiera da un carrozzone all'altro) altri soldoni si potrebbero prendere dai politici, attivi e passivi(non mi fraintendete, gli orientamenti sessuali dei politici non mi interessano)nel senso di chi sta in parlamento e di chi sta in vitalizio dorato. poi ci sarebbero da "tosare" gli stipendi dei migliaia di stellette e migliaia di piccoli e medi burocrati e dei presunti artisti pagati dalla rai con i nostri soldi, la pensione per i dipendenti pubblici non deve superare di 5 volte la minima di tutti.dopo questi ci sono altri tagli in migliaia di dipendenti pubblici vi accenno solo i barbieri e commessi delle camere.

Paparella48

Ven, 18/05/2018 - 13:28

Agrippina, i soldi li prenderanno dalle tasche degli italiani , anche perché i sig. Grillini sembra siano doppiamente stipendiati,uno dagli italiani e uno Casaleggio -Grillo.Ora fa anche il cuoco però solo di pesci in faccia.Agrippina io ho una certa età ma l'unico rimorso posso averlo con i miei nipotini , Perché involontariamente una sola volta ho votato per questi fannulloni.

mich123

Ven, 18/05/2018 - 13:46

La flat tax va spiegata, non é una misura solo zucchero e miele. É basata su una ipotesi: pagando tutti pagheremo di meno. Bisogna convincere gli attuali evasori che questa flat tax é stata pensata per loro, senza il loro apporto non reggerà.

lawless

Ven, 18/05/2018 - 14:01

caro mitraglietta, i soldi li prenderanno da dove gli avrebbero presi gli altri che sarebbero andati a governare. Sono convinto che lega e 5 stelle saranno meno rapaci dei tuoi, diciamo così, prediletti.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 18/05/2018 - 14:18

caro Mentana, fanno come fa Draghi che crea miliardi grazie alla sua tastiera violando tra l'altro i trattati europei che vietano di creare denaro dal nulla ma che è esattamente quello che fa il QE. Quando Monti mise a disposizione 60 miliardi di debito per salvar ele banche tedesche e francesi indebitate con quelle Greche , tutti zitti. Adesso che si tratta di iniettare soldi ad una economia in recessione dando facendo in modo che l'economia riparta grazie alla spesa pubblica , i corvacci europeisti si lamentano.

frabelli1

Ven, 18/05/2018 - 14:26

Ah beh, se lo dice Mentana

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Ven, 18/05/2018 - 14:35

I soldi si trovano ,dove sono stati trovati da tutti i governi da 40 anni ad oggi , creando 2000 miliardi di debito pubblico.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 18/05/2018 - 14:55

Tutto i servi di regime schierati, come un sol uomo. E' la "democrazia" ahahah il pluralismo ahah

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 18/05/2018 - 15:25

Fossi in Mentana non mi preoccuperei, perché sono convinto che questo Governo non prenderà mai vita. Ci sorbiremo il vittimismo di Di Maio che non è diventato premier, poverino, ma sarà un'altra la strada che si percorre. Spero solo che la Lega sappia lasciare la barca prima che affondi del tutto.

schiacciarayban

Ven, 18/05/2018 - 16:02

E' un programma che non sta in piedi, molto semplice...

titina

Ven, 18/05/2018 - 16:23

Aumenteranno le tasse: patrimoniali, imu prima casa, e tassa su ogni parola che si dice.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 18/05/2018 - 16:23

Coi tagli lineari.

Controcampo

Ven, 18/05/2018 - 16:37

Si potrebbero trovare i soldi a partire dalla pulizia del parlamento, amministrare equilibratamente la spesa pubblica portando a livelli regionevoli i costi della politica. Esempio: numero parlamentari in Italia, 952 su 60'000'000 di abitanti = a 1 parlamentare su 655'000 abitanti. Germania: 622 parlamentati su 82 milioni di abitanti = a 1 parlamentare su 1,318'000 abitanti. USA: 535 parlamentari su 325'000'000 abitanti = a 1 parlamentare su 6'074'000 abitanti. Non solo si risparmierebbe sui stipendi e pensioni dei parlamentari, ma sopratutto sulle spese accessorie come: autoblu, autisti, guardie del corpo e vari privilegi riservati ai parlamentari. Ci sono poi gli enormi sprechi, appalti enfatizzati, frodi ecc. ecc. da prendere in considerazione. Se si vuol far crescere l'economia italiana i mezzi ci sono e abbondantemente. Necessario solo saper fare i calcoli e partire decisamente con regole più rigorose e meno costose!

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Ven, 18/05/2018 - 16:58

Ci mancava l'economista Mentana. Basta riflettere un tantino: su 800 miliardi di bilancio dello Stato i soldi si trovano: a partire dalle spese per clandestini, campi ROM, ordigni e missioni militari inutili, sprechi vari per enti parassiti, sovvenzionamento dell'UE, ecc. A Mentana andavano invece bene le regalie di Renzi e compagni e l'aumento del debito pubblico del "santone" Monti, nonché di Letta e successori?

colomparo

Ven, 18/05/2018 - 17:54

Qualche piccolo suggerimento da non burocrate, ne professore, ne superesperto, ne giornalista fazioso: Spending review non a belle parole ma applicata con rigore - riduzione spesa per i migranti - riduzione spesa per le missioni internazionali spesso inutili - vendita degli immobili del demanio...suprattutto quella parte che genera solo spese - riduzione mirata di agevolazioni,incentivi e deduzioni spesso clientelari, condono per le cartelle in larga parte non ricuperabili (accompagnato da una severa revisione delle multe e pene per reati fiscali futuri) etc....

Silvio B Parodi

Ven, 18/05/2018 - 18:16

dove trovano i soldi: semplice 630mila auto blu con autista? 20 miliardi, l'America con 400 milioni di abitanti di auto blu ne ha 40mila!!! clandestini 5 miliardi l'America ha 600 circa tra deputati e ministri, l'Italia ne ha 1000. la casa bianca costa circa 100 milioni anno il corrispettivo italiano costa 250 milioni. pensioni d'oro vitalizi e benefici degli ** onorevoli**? un commesso della cameras in italia costa 150mila euro circa 200mila dollari l'anno in America la meta' esatta, 100mila dollari!!! vado avanti, i sindacati costano allo stato italiano 1 miliardo di euro l'anno in america 0,, in Italia regioni montane, forestali, consiglieri comunali, consiglieri di regione, consiglieri di comuni, consiglieri di cooperative, l'Italia e' piena di consiglieri inutili che succhiano circa 4 miliardi l'anno! ho fatto un conto molto approssimativo sono circa 30 miliardi l'anno buttati via. capito caro Mentana????

tonipier

Ven, 18/05/2018 - 18:46

" DA SEMPRE SOLO FROTTOLE" La gravità dello sfacelo procurato all'Italia da soggetti intellettuali....comprese componenti del trinomio della protervia politica, impone ai benpensanti ed agli onesti di emergere dalla inerzia e dal silenzio che hanno consentito al canagliume in generale, politico sociale di consumare il sacrificio della Patria.

linea56

Ven, 18/05/2018 - 19:04

O curt ma pecche' nun te fai e ca..i tuoi.Se na manovra del genere a facevano chelle chiaviche dei rossi come te forse tutto era possibile e motivato. Giuseppe

Ritratto di MyriamZ.

MyriamZ.

Ven, 18/05/2018 - 21:56

Ah ah ah, sono cavoli loro, non tuoi! Per caso abbiamo eletto Mentana? Faccio notare che con i virtuosi governi precedenti il nostro debito è aumentato e le nostre tasche sono sempre più vuote...

Ritratto di MyriamZ.

MyriamZ.

Ven, 18/05/2018 - 22:04

Ripubblico. Sono cavoli loro, non di Mentana! Faccio notare che i precedenti governi "virtuosi" hanno aumentato il debito pubblico e svuotato le nostre tasche. Per banche, enti, cooperative, categorie privilegiate, carrozzoni vari si trovano sempre i miliardi, tanto pagano sempre i soliti... Si tratta di fare delle scelte, ecco perché sono preoccupati...

Controcampo

Sab, 19/05/2018 - 00:17

Perfettamente d'accordo con Silvio B Parodi! ...E aggiungo che, nonostante l'Italia produce autovetture di alta qualità, l'80% delle auto blu sono di produzione straniera, che non solo sono più costose, ma creano lavoro all'estero mentre in Italia la disoccupazione è spaventosa. Altro esempio: un primario di un'ospedale provinciale italiano guadagna quasi il doppio di un suo omologo tedesco o francese, mentre un medico che presto lo stesso servizio guadagna la metà di un omologo tedesco e addirittura il 40% di un medico svizzero. Per non parlare poi degli infermieri che devono accontentarsi di un terzo rispetto ai salari medi praticato nell'europa del Nord. Andate a vedere poi quanto guadagna il direttore dell'ENEL Francesco Storace! …Andrea Brentan, ad esempio, lasciò l'ENEL nel 2014 accompagnato da un assegno di ben 12,3 milioni di Euro che si aggiungono al salario percepito durante i 12 anni di attività. Alla facia dei contribuenti e di chi paga le bollette!!!

pisopepe

Sab, 19/05/2018 - 06:47

TOH SI E SVEGLIATO ADESSO IL LECCAPIEDI!!!

Controcampo

Lun, 21/05/2018 - 01:03

Errata/Corrige commento del 18/05/18 - 16:37) Si potrebbero trovare i soldi a partire dalla pulizia del parlamento, amministrare equilibratamente la spesa pubblica portando a livelli regionevoli i costi della politica. Esempio: numero parlamentari in Italia, 952 su 60'000'000 di abitanti = a 1 parlamentare su 63'000 abitanti. Germania: 622 parlamentati su 82 milioni di abitanti = a 1 parlamentare su 131’800 abitanti. USA: 535 parlamentari su 325'000'000 abitanti = a 1 parlamentare su 607’400 abitanti. Non solo si risparmierebbe sui stipendi e pensioni dei parlamentari, ma sopratutto sulle spese accessorie come: autoblu, autisti, guardie del corpo e vari privilegi riservati ai parlamentari. Ci sono poi gli enormi sprechi, appalti enfatizzati, frodi ecc. ecc. da prendere in considerazione. Se si vuol far crescere l'economia italiana i mezzi ci sono e abbondantemente. Necessario solo saper fare i calcoli e partire decisamente con regole più rigorose e meno costose!