Incidente treno, il cordoglio della politica: "Tragedia inammissibile"

Unanime il cordoglio della politica dopo la tragedia ferroviaria che è avvenuta in Puglia. Il Presidente della Repubblica Mattarella: "Fare piena luce". Il premier Renzi: "Dolore e rabbia"

La tragedia ferroviaria tra Andria e Corato (Puglia) trova il cordoglio unanime del mondo della politica. "Profondo dolore" viene espresso dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Il mio primo pensiero - dice il Capo dello Stato - va alle tante vittime e ai loro familiari, ai quali desidero far pervenire vicinanza e solidarietà. Ai feriti rivolgo gli auguri di pronta guarigione".
Il presidente della Repubblica ha poi aggiunto questo: "Bisogna fare piena luce su questa inammissibile tragedia: occorre accertare subito e con precisione responsabilità ed eventuali carenze".

Lo stesso concetto (fare piena luce sulle responsabilità) viene espresso dal presidente del Consiglio Matteo Renzi: "Lacrime e dolore per le vittime e le loro famiglie - scrive il premier su Twitter -. Ma anche tanta rabbia. Pretendiamo chiarezza su ciò che è avvenuto in Puglia stamani"

"Richiama alla mente ciò che accadde a Viareggio sette anni fa - dice Enrico Rossi, governatore della Toscana -. La sicurezza nei trasporti deve prevalere sempre e stare al di sopra di ogni considerazione economicistica. È di fronte ad incidenti come questo che le battaglie condotte per superare gli imbuti rappresentati dai binari unici, appaiono doverose. La Puglia è una Regione a cui sono molto legato e mi auguro che le indagini portino ad individuare le cause di questo terribile incidente e che si faccia il possibile e l’impossibile perché simili eventi non debbano ripetersi".

"Questo è il momento del dolore - dice la senatrice Anna Maria Bernini, vice presidente vicario di Forza Italia a Palazzo Madama -. Le immagini del teatro dello scontro stanno facendo il giro del mondo e mostrano una terra duramente provata e soccorritori che stanno operando, tra tutte le evidenti difficoltà, con generosa efficienza e tempestività per salvare il maggior numero possibile di vite umane. Mentre ancora si sta aggiornando il bilancio delle vittime, tutte le istituzioni coinvolte rispondano con altrettanta efficacia. Terminati i soccorsi, è indispensabile è doveroso arrivare in tempi brevissimi ad accertare le cause dell'incidente e tutte le eventuali responsabilità".

''Lo scontro frontale fra due treni - afferma Deborah Bergamini, responsabile Comunicazione di Forza Italia e vicepresidente della commissione Trasporti della Camera - è una tragedia sconvolgente e pone seri interrogativi sulla sicurezza del traffico ferroviario nel nostro Paese. Devono essere accertate con il massimo rigore negligenze e responsabilità, che andranno punite nel modo più severo. Ci stringiamo al dolore delle famiglie delle vittime esprimendo loro tutta la nostra solidarietà''.

"Sono sconvolto e profondamente addolorato per la tragedia che ha colpito la nostra terra", scrive Massimo D’Alema in un messaggio inviato al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. "Ti prego di trasmettere ai familiari delle vittime tutto il mio cordoglio e il mio affetto. E di comunicare la mia solidarietà e il mio auspicio di pronta guarigione ai tanti che sono rimasti feriti".

"Risalire alle cause del tragico incidente ferroviario accaduto in Puglia è doveroso - osserva Altero Matteoli (Forza Italia), presidente della Commissione Lavori pubblici e comunicazioni del Senato - e non dubito che presto si riusciranno a scoprire. Già oggi pomeriggio la Commissione del Senato, che mi onoro di presiedere, ha cominciato a mettere attenzione al
disastro anche per verificare quali sono le condizioni e l'efficienza dei sistemi di sicurezza installati sulla linea ferrata interessata".

"Oggi è un giorno di dolore - dice Roberto Calderoli (Lega), vicepresidente del Senato - per tutto il Paese, un altro giorno di dolore dopo il massacro dei nostri nove connazionali di pochi giorni fa a Dacca. Adesso piangiamo i tanti morti in questo terribile incidente ferroviario: una preghiera per chi ha perso la vita, per chi ha perso un proprio caro in questa tragedia e per chi è ferito perché possa riprendersi".

Commenti

Giampaolo Ferrari

Mar, 12/07/2016 - 18:45

Se ci sono morti negretti è un incidente razzista.Invece di mantenere mezza africa comincino a fare le infrastrutture in quel povero e dimenticato Sud.Riposino in pace,forse stanno meglio loro di noi in questo stupido paese.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 12/07/2016 - 18:50

Ma che glie frega ai politici ed agli sgovernanti...loro viaggiano in first class sugli aerei o su auto ed elicotteri blu!

t.francesco

Mar, 12/07/2016 - 18:52

ma la Boldrini è stata avvisata dell'incidente. Forse sa già che non c'erano passeggeri clandestini.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 12/07/2016 - 18:55

E' iniziata la solita,trita e ritrita tiritera,dei messaggi di cordoglio e vicinanza,dei nostri ineffabili politici tutti.Dei quali messaggi,i poveri familiari delle vittime orrendamente maciullate dalle lamiere del treno NON sapranno che farsene:aspettano solo di sapere,almeno,chi "ringraziare" per questo destino,e sperare nella giustizia.Ma il caso tremendo di Viareggio non promette nulla di buono.Quanto a voi politici,spargete pure tante belle parole di circostanza,tanto questa sera potrete cenare serenamente a casa vostra con la vostra famiglia, perchè il vostro "dolore" sara' gia' dimenticato.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 12/07/2016 - 19:12

Mattarella: "Fare piena luce". Renzi: "Dolore e rabbia". Ma cosa vuol dire? Totò direbbe: "Eh, obbrobrio...lo vedi che era meglio se stavi zitto". Sapete che cosa ci fanno i morti, i feriti, i parenti, con il "cordoglio della politica"? Mattarella, Renzi e compagnia bella (bella, si fa per dire), ve lo devo dire, oppure ci arrivate da soli? Su, un piccolo sforzo. Sinceramente questa gente non la reggo più. Trovo insopportabile la loro retorica, l'ipocrisia, le dichiarazioni di circostanza, il cordoglio, la "vicinanza" ai parenti delle vittime, i telegrammi presidenziali, la "preghiera” del Papa per i morti, la partecipazione di facciata al dolore, la solita rappresentazione mediatica del dolore di Stato, regolata dalla par condicio, che dura lo spazio di due giorni e poi tace, fino alla prossima tragedia. Per chiudere in bellezza manca solo la fiaccolata, un minuto di silenzio, e gli applausi al funerale. Amen.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mar, 12/07/2016 - 19:14

Del Rio dimettiti!! Fai viaggiare i cittadini su linee ferroviarie senza dispositivi di sicurezza o con dispositivi esclusi. Non c'è bisogno di nessuna inchiesta,queste cose non devono succedere, succedevano raramente anche tanti anni fa, quando c'erano i treni a vapore , il telegrafo tra le stazioni e gli scambi manuali!

killkoms

Mar, 12/07/2016 - 19:19

forte la rabbia di sinistri per un disastro in una regione che amministrano da almeno 11 anni..!

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 12/07/2016 - 19:34

I soliti parassiti, i soliti beccamorti, le solite dichiarazioni. Fanno schifo.

gianni972

Mar, 12/07/2016 - 19:35

si parla giustamente di banda larga, poi leggi e vedi che il 70% della rete ferroviaria al sud è ancora a binario unico, e ti chiedi ma di che si ragiona..

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 12/07/2016 - 20:10

Eg.Mattarella, Renzi ed affini...al vostro "sgomento",al vostro "dolore",alla vostra "vicinanza" NON CI CREDE PIU' NESSUNO.Potete fare 2 cose SAGGE: 1)TACERE 2)ANDARE SUL POSTO,in camicia,a dare una mano, come fece il nostro amato PERTINI a VERMICINO.....anche solo mezz'ora del vostro tempo in mezzo alla gente che ha bisogno,varrebbe PIU' delle vostre MISEREVOLI e FALSE PAROLE.Forse non l'avete ancora capito,ma la gente VI ODIA.....soprattutto odia la vostra falsita'.

Aegnor

Mar, 12/07/2016 - 20:29

Esseri ipocriti

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 12/07/2016 - 20:48

La rete FS in esercizio si estende per 1378 km di lunghezza. La rete è per la massima parte a binario unico (1200 km) e di questo ne sono stati elettrificati 622 km. Le linee a doppio binario elettrificato costituiscono una esigua minoranza, data la loro estensione di 178 km. QUESTA è la SICILIA la più estesa regione d'Italia con oltre 5 milioni di abitanti.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 12/07/2016 - 20:53

Noro - Palermo = 290 chilometri circa - ALMENO ore 9,01 minuti col treno! Velocità media 32 Km/h!!!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 12/07/2016 - 20:55

SIRACUSA - PALERMO il primo treno del mattino oltre 7 ore. Poi durante il giorno le cose si aggiustano un poco: tra le 5 e le 6 ore. Per 250 chilometri!

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Mar, 12/07/2016 - 21:03

Ipocrita meschino e miserabile! Come se non si sapesse che le infrastrutture italiche sono alla stregua di quelle del Pakistan. Caxxo si indigna? Tanto finita la storia emergente si ricomincia a gettare quattrini ai Negri ...alla faccia dei pendolari! Votate pddioti cog|ioni!

Tipperary

Mer, 13/07/2016 - 00:07

Il biancone ha detto che vuol fare piena luce . Piena luce .

swiller

Mer, 13/07/2016 - 00:27

Almeno abbia la decenza di starsene in silenzio.

FRANCO1

Mer, 13/07/2016 - 00:47

i soliti discorsi di convenienza. Tra qualche giorno non ne parlerà più nessuno e questi poveri assassinati (R.I.P.) dalle ruberie partitiche saranno presto dimenticati. Osservate la differenza di trattamento per i 9 sgozzati a Dacca e il cadavere di Fermo ... è impressionante!!! Ricordatevi anche della strage di Viareggio!!!

LOUITALY

Mer, 13/07/2016 - 02:58

immagini da terzo mondo due trenini fatiscenti du un binario unico ! questa è l'italia del ciarlatano non eletto al governo e dei suoi leccapiedi

blackindustry

Mer, 13/07/2016 - 03:01

Toh lo zombie si e' svegliato... torna a cuccia che sei fastidioso solo a sentirti...

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 13/07/2016 - 07:40

Il governo preferisce investire sui CLANDESTINI...si guadagna di più!

Ritratto di Situation

Situation

Mer, 13/07/2016 - 08:07

.....su, su meschino Giuda del Granducato; ora potrai prenderti merito anche di questo

carpa1

Mer, 13/07/2016 - 08:37

E piantatela con questi logorroici, finti pietosi sentimenti e parole inutili. Non c'è come pensare solo ai propri sporchi interessi disinteressandosi di ciò che serve ai cittadini per far sì che succedano certe cose. Nell'era della tecnologia più avanzata (GPS, radar, ecc.) li utilizzate solo per rompere i co.... ai cittadini e non per evitare sciagure che potrebbero e dovrebbero non succedere. Basterebbe usare un po' di cervello ma questo è proprio ciò che vi manca. Dovreste almeno tacere e fare mea culpa, ipocriti!

linoalo1

Mer, 13/07/2016 - 08:45

Lacrime di Coccodrillo!!Tra una Settimana,torna tutto nel dimenticatoio!!!!E pensare che,per risolvere il Problema della Sicurezza sui Binari Unici,basterebbe adottare un Sistema Semplice,Sicuro ed Economico!!!Basterebbe creare opportunamente,delle Fasce Orarie di Percorrenza in un verso o nell'altro della Linea,con il rispetto ferreo degli orari!!!Così,si sarà sicuri che ci sarà un solo Convoglio sui bimari ed anche,lo stesso treno,sapendo di essere solo,potrà viaggiare più veloce!!!!

antipifferaio

Mer, 13/07/2016 - 09:07

IL CORDOGLIO DEI BOIA!! Ci stanno ammazzando, ci hanno Euro-impiccati ma loro continuano a regnare sui cadaveri e sulle macerie. I PDioti maledetti sono tutti impazziti ed è sicuramente il disegno di DIO. Non capiscono più cosa sta succedendo. Ora faranno finta di niente....che volete che siano un po' di morti "bianchi" di fronte ad un MILIARDO DI EURO DA MAGIARSI PER L'ACCOGLIENZA DEI NERI.... L'ORO "NERO" VALE PIù DI UNA MANCIATA DI ROBACCIA BIANCA...Il ragioanmento più o meno è questo dei BOIA......

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 13/07/2016 - 09:29

"Sgomento della politica"? E' uno scossone che riporta i politici alla realtà di una nazione nella melma, mentre loro sono occupati a chiacchierare del nulla.

COSIMODEBARI

Mer, 13/07/2016 - 09:33

Premesso che, secondo me, un capo di governo che si rispetti non dovrebbe mai usare i social per esprimere un qualsiasi pensiero, in tutto il tempo che riveste tale incarico/carica. Certo che è unanime, per il mondo politico italiano, il cordoglio. Non può essere altrimenti perché è anche unanime, per il mondo politico italiano, aderire alle tangenti o mazze varie, visibili ed invisibili.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 13/07/2016 - 09:33

Il vero dolore e la vera rabbia sono i sentimenti provati dalla gente comune, da coloro che vivono giornalmente quella realtà. Le parole dei politici non sono altro che l'apoteosi dell'ipocrisia. Farebbero più bella figura se tacessero.

Kupo

Mer, 13/07/2016 - 09:37

Il manichino è stato rianimato, gli hanno scritto il comunicato stampa; ora puoi tornare nel surgelatore.

Duka

Mer, 13/07/2016 - 09:37

Ma di concreto il ministero delle infrastrutture CHE DICE? Deve essere nelle mani di quello che si è fatto vedere in bici per i primi due giorni dall'insediamento,( uno della cricca del bullo per intenderci)- Del Rio come Alfano fanno parte della banda degli UTILI IDIOTI che hanno definitivamente distrutto questo paese.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 13/07/2016 - 09:39

"Fare piena luce"? "Dolore e rabbia"? Che altro, ancora? Provate ad incantarci ancora con altri termini altisonanti, coraggio. Quei soliti termini che sentiamo ad ogni occasione di morte per il cittadino, che comunque non riceve e non riceverà mai giustizia, anche se a questa vi appellate. Quei termini talmente altisonanti, che una volta comunicati all'universo mondo, vi fanno solo sentir soddisfatti e orgogliosi di voi stessi, tali da farvi credere così di poter acquetare la vostra coscienza colpevole. Sappiatelo una volta di più. Questi fatti, questi disastri sono i risultati delle ruberie politiche e dello spreco di denaro pubblico che continuamente avvengono ad ogni livello; denaro pubblico, la cui mancanza non ha permesso la realizzazione delle infrastrutture e di ogni altra necessità della nazione. Ed hanno colpevoli ben definiti. Altro che “dolore e rabbia”! Questi son tutti nostri, del popolo, purtroppo.

Mechwarrior

Mer, 13/07/2016 - 10:28

Continuate a votare gente che non sa nulla di come funziona sto paese realmente e pensa solo a fare nuove tasse e al loro gozzoviglio statale!

schiacciarayban

Mer, 13/07/2016 - 10:42

C'è poco da essere sgomenti, la politica si deve solo vergognare per aver ridotto l'Italia così.

paolo b

Mer, 13/07/2016 - 10:55

ma quale sgomento, i politici hanno solo mangiato le ferrovie salvo l'alta velocità e poche altre tratte sono quelle fatte costruire da mussolini nel ventennio fascista come quasi tutti gli edifici scolastici e pubblici, e i politici non hanno mai mosso un dito per migliorarli e manutenzionarli

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mer, 13/07/2016 - 11:35

Ecco a cosa servono i nostri governanti: a piangere sui morti con paroloni e lacrime di circostanza, come tante prefiche prezzolate. Non sanno minimamente prevenire e sanno ancora meno curare, ma per i paroloni sono maestri. Ecco a cosa servono i nostri soldi!

gianni.g699

Mer, 13/07/2016 - 11:52

IPOCRITI all'ennesima potenza !!! tagli dopo tagli, degrado dopo degrado, smantellamento delle strutture minime, essenziali e necessarie, ecco dove si arriva !!! ad un incidente da far rabbrividire perfino le ferrovie del terzo mondo !!! e ovviamente la colpa sarà delle ruote troppo sgonfie del treno !!! o dell'utile e insignificante nome prestato alla causa di turno !!! lo stato e le istituzioni che hanno ridotto questa nazione in una pattumiera a cielo aperto, lo stato non ha colpe !!!

Gasparesesto

Mer, 13/07/2016 - 11:53

Già . . la POLITICA che ha sempre fatto lo Struzzo e che le colpe sono sempre degli altri ! Mai nessuno che ha il coraggio di assumersi delle responsabilità come pure " in primis " un Capo dello Stato che è pagato per fare cerimonie e salamelecchi ! Alla faccia di chi soffre !

roseg

Mer, 13/07/2016 - 12:09

La solita manfrina i soliti discorsi altisonanti di cordoglio e non cambierà nulla, tutto come prima...si prima della guerra. Vergogna!!! Le cose importanti sono ben altre, l'alta velocità la banda larga l'aeroplanino di stato del nostro eminente FROTTOLO e sprechi a non finire, intanto la gente muore su una rete ferroviaria da terzo mondo, abbiamo città invase da topi ed altro...i nostri cari politici protetti e vezzeggiati con scorte e auto blu. Ma tutto va bene l'Italia si sta riprendendo ahahahah.

timoty martin

Mer, 13/07/2016 - 12:35

Ma quale dolore e rabbia, questa è ipocrisia: danno priorità alla tutela ed al benessere di immigrati illegali e da decenni non pensano alla sicurezza degli Italiani. Noi proviamo grandissimo dolore per tutte le vittime e grande rabbia per l'inefficenza dei responsabili.

zingozongo

Mer, 13/07/2016 - 16:42

bla bla bla solite parole e poi niente basti dire che la strage di viareggio sta per finire in prescrizione ,tarallucci e vino che vergogna

Ritratto di Giano

Giano

Gio, 14/07/2016 - 07:22

Ha ragione, sono "tragedie inammissibili". Ora, però, sono in crisi; mi chiedo da due giorni, senza trovare risposta, se ci siano e quali siano le "tragedie ammissibili".