L'idea di Salvini per fermare lo spread: "Meno tasse a chi investe in titoli di Stato"

Lo spread ancora a livelli record. Il governo valuta soluzioni: al vaglio la possibilità di detassare i contribuenti che investono in titoli di Stato italiani

Il governo gialloverde adesso sta valutando la possibilità di detassare i contribuenti che investono in titoli di Stato italiani. La conferma viene da Matteo Salvini, ospite di Agorà su Rai 3. "Non farsi prendere dal panico che non esiste - spiega il vide premier leghista - lo spread è qualcuno che in multinazionali e istituti finanziari importanti decide con un click compro o vendo. Ci sono pochi, grandi personaggi che sperano che l'Italia salti. L'Italia non salta, il governo va avanti - incalza - se qualcuno continua a speculare sull'Italia, sbaglia a farlo".

"Questa storia dello spread a 400 è solo un modo per terrorizzare i cittadini". A Radio 1 il vice premier Luigi Di Maio prova a gettar acqua sull'incendio che è divampato dopo la pubblicazione della nota di aggioramento del Def che ha fissato il rapporto deficit/Pil al 2,4%. Lo spread ha toccato livelli record dal 2013 andando ben oltre la soglia dei 300 punti base. Il governo, però, non intende sentir ragioni e pensa di andare avanti a oltranza approvando la manovra economica nonostante la bocciatura della Commissione europea. "Ci sono troppe persone dell'establishment che fanno il tifo per questo, lo spread è stato a 270-280, 330-300 da quando ci siamo noi perchè c'è un pregiudizio - ribatte Di Maio - ma io sono molto ottimista, quando parleremo con l'Unione europea e spiegheremo la manovra si calmerà".

Al Tesoro si stanno già attrezzando per far fronte all'impennata del differenzale tra Btp decennali e Bund tedeschi. L'idea è, appunto, quella di mettere meno tasse a quei contribuenti che decidono di investire i propri risparmi in titoli di Stato italiani. Sull'ipotesi anticipata da Repubblica di fare nuove emissioni di debito, chiamati "cir" (conti individuali di risparmio), a condizioni agevolate per gli italiani, Salvini fa notare che l'ipotesi di introdurre una detassazione era stata già inserita nel contratto di governo. "Il fatto che bisogna aiutare chi investe in titoli di Stato italiani - aggiunge - è una nostra convinzione da anni. Molti dei risparmiatori attuali vanno ad aiutare economie straniere mentre mi piacerebbe che i soldi risparmiati dagli italiani aiutassero le imprese italiane, i fondi pensione italiani e non vadano a fondi di investimento stranieri". "Per far questo - conclude, infine, Salvini - basta far pagare meno tasse a chi investe nel suo Paese: c'è nel contratto di governo e prescinde dagli spread e da tutto il resto".

Commenti

VittorioMar

Mer, 10/10/2018 - 11:15

..emettere BTP semestrali al 2% pulito per soli italiani : nominativi ed al portatore !!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 10/10/2018 - 11:22

OTTIMA IDEA!, specialmente per i tagli a lunga scadenza, che sono quelli che poi interessano. Se arriviamo a ricomprare man mano i titoli in scadenza, lo spread si attacca al tram.

5stardust

Mer, 10/10/2018 - 11:30

ma è quel folle che darà i suoi risparmi ai 5 stelle che li daranno poi ai ROM ROMENI IMMIGRATI caro salvini pensavo che tu fossi il classico contadino con scarpe grosse e cervello fino ma del contadino forse nemmeno le scarpe hai

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Mer, 10/10/2018 - 11:32

Governo Monti per compiacersi la ANGELICA mise per la borsa la Tobin Tax con il risultato de far diminuire gli scambi inoltre con altre tasse fece scappare investitori, ora il Matteo Padano oltre ai BTP pensasse pure alla borsa cancellare la Tobin Tax, ridurre per i dividendi la tassazione che fu introdotta dal ballista rignanese et dal barbetta di Reggio Emilia.

Mefisto

Mer, 10/10/2018 - 11:36

Non è che si può fare retroattiva per chi ha già BTP ? Domando...

mariobaffo

Mer, 10/10/2018 - 11:45

Sono d'accordo dobbiamo riappropriarci del nostro debito ,emettere bond senza balzelli ne tasse trimestrali ne i costi del deposito titoli che la banca fa pagare in questo periodo farebbe concorrenza alle banche anche 1% netto .

glasnost

Mer, 10/10/2018 - 11:52

No panic amici. Sono gli speculatori (alla Soros) sostenuti dal PD (in Italia) che hanno interesse a che gli Italiani si impauriscano e si molli il rinnovamento. L' Italia gialloverde ha l'appoggio dell' America del Sig. Trump e, scusate se è poco!!!

nopolcorrect

Mer, 10/10/2018 - 12:02

Ottima idea: debito pubblico TUTTO in mani italiane come in Giappone. Due giorni fa Luttwak disse che il Giappone ha un debito pubblico del 220% tutto in mano ai Giapponesi e che i Giapponeche del debito pubblico se ne infischia. Bisogna tagliare le unghie agli strozzini internazionali.

Cantor

Mer, 10/10/2018 - 12:03

E' un'ottima idea. Riportare il debito in Italia è un passo importante verso il recupero della sovranità.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 10/10/2018 - 12:10

2nd tt - Quanto sostenuto da SALVINI sul tema in oggetto è assolutamente ragionevole; in ITALIA a DIC2017 erano parcheggiati in c/c di istituti bancari italiani qualcosa come 1400 miliardi di LIQUIDITA' (fonte: ABI) a rendimento (sotto)ZERO (visto ciò che rende un normale c/c...); se qualcuno al Min.d.Tesoro promuovesse una forma di investimento verso strumenti ITALIANI fortemente detassata, a rendimenti ragionevoli, si potrebbe a poco a poco indurre i cittadini ITA verso quella direzione, con l'obiettivo di ridurre la quota di investitori esteri sui tit di Stato fino ad arrivare alla condizione del Giappone il cui debito è posseduto ESCLUSIVAMENTE dai cittadini Giapponesi attraverso la loro Banca Centrale, sarebbe un buon inizio per svincolare l'ITALIA dal cappio del RICATTO estero sul DEBITO.

Tenedotante

Mer, 10/10/2018 - 12:11

Non solo. Ma, visto che gli Italiani detengono la maggior parte del debito, se i mercati riprovano lo scherzetto del golpe del 2011, certamente saremo in molti ad essere disposti a comprarci i nostri titoli, cinque, diecimila euro, o più, secondo possibilità. Fra l'altro, sono e restano un buon investimento, specie se il prezzo scende (e il rendimento sale).

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 10/10/2018 - 12:29

@Tenedotante - hai ragione

luigi1947

Mer, 10/10/2018 - 12:41

Ottima idea.... peccato che non mi fido dei 5 stelle, che andranno a dare i miei soldi a migranti, spacciatori, prostitute, ecc..., sotto forma di redditto di cittadinanza ! Idea da mettere in campo quando farete fuori i 5 stelle e tornerete a fare investimenti seri !

jenab

Mer, 10/10/2018 - 12:57

è una cosa talmente ragionevole, che i pd si è guardato bene dal farla

Mariopp

Mer, 10/10/2018 - 13:06

Per chi dice di riservare l'acquisto dei BTP agli italiani: innanzitutto gli italiani possono già acquistare tutti i BTP che vogliono. Il fatto che anche gli stranieri possano farlo diminuisce lo spread. Già adesso gli investitori stranieri non sono molto propensi a comprare il nostro debito - se poi glielo impediamo pure ...

rokko

Mer, 10/10/2018 - 13:39

"i fondi pensione italiani": lasciamo perdere, va.

Ritratto di MANGIOBAMBINI

MANGIOBAMBINI

Mer, 10/10/2018 - 14:03

Ma cosa vuol dire? O è suonato Salvini o lo è il giornalista. Il debito ormai è quello che è e da solo basta e avanza per disintegrare l'Italia. E di certo il debito non appartiene agli italiani, è tutto in mano alla finanza del Nord Europa che può farci sprofondare quando e come vuole. Ma noi ci consoleremo riducendo la spesa per i migranti...

OctopusVR

Mer, 10/10/2018 - 14:12

Quando lo spread sarà a 400 allora Salvini e Di Maio dovranno fare per forza marcia indietro, ed allora ne vedremo delle belle... Il povero popolo bue che li ha votati (anche se non hanno votato per questo orribile inciucio) sperando che si verificassero le promesse elettroali, rimarranno tristemente delusi... povera Italia

Nick2

Mer, 10/10/2018 - 14:20

Salvini non ha la minima idea di chi investa nel nostro debito. I risparmiatori italiani lo detengono solamente per il 6% e possono incidere in modo irrilevante sullo spread! A parte questo dettaglio, visto che l’intento del governo è chiaramente e inequivocabilmente quello di uscire dalla moneta unica, devo dedurre che Salvini, con la sua campagna volta a far acquistare debito pubblico in euro ai cittadini, ha intenzione di ridurli sul lastrico…

stefi84

Mer, 10/10/2018 - 14:23

E' un'ottima idea, ci avevo pensato pure io. Se il debito pubblico rimane in mano agli italiani, lo spread non può fare più nulla (vedi Giappone). L'aumento della tassazione dei titoli è stato fatto dal governo pd, colpendo il risparmio dei cittadini facendolo passare. Una fetta hanno quindi smesso di risparmiare, ciò nonostante il risparmio in titoli è ancora notevole e con la detassazione potrà tornare ai livelli precedenti, costituendo il volano per l'economia. per "rendite finanziarioe".

titina

Mer, 10/10/2018 - 14:57

Ricordiamo che sui titoli di stato si paga anche il due per mille che mise Monti

OctopusVR

Mer, 10/10/2018 - 15:14

Vedremo che succede quando lo spread arriverà a 400... dovranno fare tutti marcia indietro, con annessa inevitabile figuraccia e grave danno per le nostre tasche. Questi governanti mi sembrano Cetto Laqualunque, incredibile la somiglianza!

dario52

Mer, 10/10/2018 - 16:44

spiegate a salvini che non lo può fare solo per i titoli di stato italiani ,almeno finché stiamo in europa......poi se usciamo mi sa che non li comprano neppure piu gli italiani che sono grandi opportunisti nel cavalcare di volta in volta chi credono li faccia guadagnare di più. Visione miope e con poche speranze.....

Marale

Mer, 10/10/2018 - 16:51

@ OctopusVR: è la terza volta che lo dici, secondo me lo speri...

jenablindata

Mer, 10/10/2018 - 17:08

x MANGIOBAMBINI: il debito pubblico italiano non è affatto "tutto in mano alla finanza del Nord Europa che può farci sprofondare quando e come vuole" ai tempi del primo governo berlusconi era al 50% in mani estere... ma con la porcata che "i mercati" hanno fatto allora,anche i più deficienti si sono resi conto che è meglio tenersi il debito in casa. infatti dall'indomani del golpe finanziario han cominciato a recuperarlo,facendolo ricomprare dalle nostre banche pian piano: se non sbaglio attualmente siamo a oltre il 70% nelle mani delle nostre banche, più un altro 15% in mani comunque riconducibili ad investitori nazionali. (avevo letto un articolo al riguardo non tanto tempo fa,ma non riesco più a trovarlo) ergo... se anche lo spread si alza,la massima parte dei soldi restano in italia.

Giorgio1952

Mer, 10/10/2018 - 17:08

Tenedotante "sono e restano un buon investimento, specie se il prezzo scende (e il rendimento sale)", bell'idea ma poi il tasso di interesse chi ce lo paga Salvini? Lui che da del "fenomeno" e del "genio" a tutti, ma il vero fenomeno è il leader leghista, che abbindola i creduloni con le illusioni come ben ha detto l'economista Giavazzi.

Mr Blonde

Mer, 10/10/2018 - 17:12

uno distrugge la povertà l'altro frena lo spread! i miei supereroi!

cusrer

Mer, 10/10/2018 - 17:14

Ottima idea. Sarò il primo a sottoscrivere.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mer, 10/10/2018 - 17:32

Non serve molto per depauperare tutti questi miserabili speculatori. Basterebbe pagare interessi sufficienti ad attirare i risparmi in italia per soli italiani e questo macigno chiamato debito pubblico che tanto ci fanno pesare sparirebbe come in Giappone. Se guardiamo le cifre dicono che gli italiani hanno depositato, in forme varie, circa 4.300 miliardi, contro un debito di 2.335. Perchè pagare agli stranieri interessi come i tedeschi più 300 punti? Se questi interessi venissero offerti in esclusiva agli italiani, potrebbero smettere di mungerci.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mer, 10/10/2018 - 17:42

In effetti, l'unica soluzione sarebbe di tornare agli anni 1980. Smettere di offrire BTP agli speculatori stranieri al tasso stabilito da loro e ricominciare a offrire ai risparmiatori italiani BOT semestrali, annuali ecc. a tassi FISSI e ragionevoli (1,0%, 1,5% ecc.). Al momento attuale per la stragrande maggioranza dei risparmiatori le banche offrono solo polizze vita (legate agli andamenti di borsa) o lasciare il contante in conto corrente. Salvini, DiMaio e sopratutto Tria datevi una mossa ...

Ritratto di saggezza

saggezza

Mer, 10/10/2018 - 17:56

.Titoli Italiani in piccoli tagli come seconda moneta interna.

Libertà75

Mer, 10/10/2018 - 18:24

gli italiani detengono più debito straniero di quanto gli stranieri detengano il nostro, ergo un ritorno alla Lira metterebbe in crisi tutte le economie mondiali alla presa con un rialzo indistinto di tutti i tassi di interesse

Robertin

Mer, 10/10/2018 - 18:25

detassare i titoli di stato italiani comprati dagli italiani è come fare uno sconto se il cliente è del posto e nessuno se viene da fuori. Se me ne accorgo in quel negozio non ci vado più

Popi46

Mer, 10/10/2018 - 18:40

Per acquistare Bond italiani è necessaria una buona dose di fiducia in questo Stato (e nei suoi governanti). E io non la tengo, la fiducia

rocchetti

Mer, 10/10/2018 - 18:48

Dare il debito pubblico tutto in mano a italiani è la via giusta per arrivare a non preoccuparsi più dello spred. In questo caso se anche lo stato dovesse dare interessi più alti, questi interessi verrebbero dati a cittadini italiani e non distribuiremmo soldi nostri per arricchire stranieri. Poi per evitare che se li prendano tutti le nostre banche potremmo fissare un limite ad esempio di 100.000 euro sotto il quale l'investimento in titoli di stato da parte delle famiglie ITALIANE sia incentivato dando ottimi interessi e detassando completamente l'investimento.

Gianx

Mer, 10/10/2018 - 18:51

@5stardust pensa agli affari tuoi! Ci saranno molte persone a farlo e io una di quelle. Non farmi pagare tasse e io ce li metto

Gianx

Mer, 10/10/2018 - 18:53

@OctopusVR tu spera e intanto calati litri di malox che il fegato è in crisi. Ridicolo

Faite

Mer, 10/10/2018 - 19:06

Forse mangiare bambini fa male al cervello

cir

Mer, 10/10/2018 - 19:10

solo gli usurai ed i falsari fanno denaro con il denaro . Le economie reali i soldi li fanno con l'aratro.

Ritratto di filospinato

filospinato

Mer, 10/10/2018 - 19:20

nopolcorrect 12:02 d'accordissimo unghie agli stranieri e capelli a certi idioti italiani

venetoplus

Mer, 10/10/2018 - 19:44

Ma chi avva Salvini come prof d matematica? TopoGigio?? Ma lo sa quanti sono duemiladuecentomiliardi? Quand'anke gli italioti riuscissero a comprare Un DECIMO del debito pubblico dovrebbero tirar fuori circa DIECI volte l'ammontare dell'attuale amnovra finanziaria.. Detto cio' chi vuole puo' gia' comprarli..dove sta la novita'? Ah..si..sul fatto che sul RENDIMENTO (in caso d mantenimento fino a scadenza) nn verrebbe applicato il 12,5% di imposta!!! Perche' nn emettere dei titoli (fondi) che investono nelle quote aziendali di imprese italiane?? E faciitare (detassandoli) chi li compra?? Come dite? Esistono gia'? Ops.. i PIR..

killkoms

Mer, 10/10/2018 - 20:06

oro alla patria!

papik40

Mer, 10/10/2018 - 20:38

Questa volta devo dar ragione a Di Maio "lo spread e' salito a 300 da quando ci sono loro perche' c'e' un pregiudizio": NON CAPISCONO UN CACTUS DI FINANZA E DI ECONOMIA. I 5S per loro natura non capiscono niente neppure di altre cose ma purtroppo anche la Lega si e' fatta abbagliare da gente come Siri e Borghi e la loro follia che avrebbero fatto diventare ricchi gli italiani uscendo dall'euro! Emettete pure i CIR detassati e guardiamo quanti italiani abboccano ILLUSI E INCAPACI! Mi ricordano un signore pratese al quale il mio direttore di Banca riusci a far aprire il conto e, consegnandogli il blocchetto di assegni gli disse che bastava la sua firma per prelevare.Si arrabbio' tantissimo e voleva denunciare il Direttore perche' dopo aver prelevato i suoi depositi venne in banca e voleva prelevare ancora contro un suo assegno firmato!

AngeloErice

Mer, 10/10/2018 - 20:52

Salvini, ma non sei il Capitano? Dai l'esempio, prendi i TUOI soldi e comprati oggi stesso quanti più titoli di stato ti è possibile. Questo tuo gesto dimostrerà che non giochi d'azzardo con i SOLDI DEGLI ALTRI. Se ci credi davvero, fallo! Se non lo fai la conclusione sarà evidente... I soldi sudati degli italiani non devono servire per colmatare i danni finanziari provocati dalla vostra assurda testardaggine di governo.

Trefebbraio

Mer, 10/10/2018 - 21:01

Butta all'aria il baraccone (che è poi quello che farebbe la troika) statale e con quello che risparmi ti coprì le spalle e i piedi. Con una spesa pubblica ridotta all'osso e la detassazione del lavoro il paese riparte e chi ha perso il lavoro statale, se ha qualche capacità e soprattutto voglia di lavorare, si può reciclare.

DemetraAtenaAngerona

Mer, 10/10/2018 - 21:03

Salvini si appella agli italiani...e ai loro risparmi che ancora esistono ma che da almeno 10 anni hanno preso strade diverse dai BOT e BTP, un tempo il debito pubblico nelle loro mani era il 40℅ adesso è il 5%...Anche la UE boccera’ la manovra come ha fatto la Banca d'Italia ecc...e non si tratta di un complotto….***da un articolo su Repubblica…*Atena se i numeri del 5% sono veri...a chi si sta appellando Salvini????

papik40

Mer, 10/10/2018 - 21:12

@ Menono Incariola. Lei e' proprio un genio! Ne' la Lega che ha avuto come tesoriere un buttafuori di Night Club ne' Di Maio con la sua alta professionalita' di stewart del S. Paolo non avranno alcun problema a nominarla Ministero del Tesoro e delle Finanze! Lei pensa che gli italiani che oggi detengono solo il 5% del debito (circa 11,5 miliardi) arrivino a sottoscrivere 500-600 miliardi per far avere il reddito di cittadinanza a chi finge di non lavorare e mandare al governo quei criminali (x incapacita' manifesta) dei 5S? I soldi si spendono quando si hanno e non aumentando a dismisura il debito per assistenzialismo? Non sono bastati i soldi della Cassa del Mezzogiorno?

Ritratto di Mauro Garlaschelli

Mauro Garlaschelli

Mer, 10/10/2018 - 22:41

...totalmente d'accordo...

HappyFuture

Mer, 10/10/2018 - 23:27

Siete proprio nel pallone. Non vi si regge più! E da quanto in qua Salvini è anche ministro delle finanze? Signore, perdona loro che prendono per i fondelli il popolo Italiano. Oppure sono di una IGNORANZA, CHE di più non si può! Buona notte.

John Black

Gio, 11/10/2018 - 00:52

C'è ancora qualcuno che crede del debito italiano agli italiani, e nel "fare come il Giappone". Che tenerezza. Non entra nella testa che: 1) l'investitore italiano è libero di scegliere dove mettere i suoi dindi, e nel caso, pure di vendere un titolo per qualsivoglia ragione (magari pure perché ha bisogno di contante) 2) se lo spread è a 300 e non a 600 è perché ancora qualche compratore straniero c'è, e di questi tempi non lo schiferei 3) lo spread riguarda i titoli compravenduti sul mercato secondario, e fino a prova contraria se c'e' chi vende titoli di stato italiani deve poter essere libero di farlo (vedi punto 1)). Ma forse è questione di non sentire ciò che non si vuol sentire.

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Gio, 11/10/2018 - 02:01

Cerco di chiarire per alcuni utenti che commentano avendo le idee confuse: L'attuale debito che per la maggioranza è in mano straniera NON risente dell'impennata dello spread, che inciderebbe solo sulle future emissioni. Perciò se su queste future emissioni ci fosse una importante partecipazione di italiani a mezzo CIR, già si ristabilirebbe in un baleno la situazione. Piu debito in mani italiane e quello in mani straniere comunque a tassi di interesse fissi, mica li possono cambiare retroattivamente. Vediamo se ci arrivate voi che sparate su Salvini sempre e comunque. E' non solo una buona idea, ma qualcosa che non doveva mai essere interrotto dai tempi del pentapartito.....

cir

Gio, 11/10/2018 - 12:16

Fralabbate . quella idea di rivolgersi al popolo per rifinanziare una NAZIONE invece di rivolgersi alla finanza internazionale ed APOLIDE , non rappresenta una novita' .Gia' fatta da ABRAM LINCON l' hanno ammazzato . Rifatta da ADOLF HITLER gli hanno dichiarato guerra immediatamente nel 1933. Ritentata da KENNEDY e non e' morto di vecchiaia neanche lui . Devi capire che nella foresta le gazzelle vivono un giorno in piu' ma solo se il leone ha la pancia piena .