La Lifeline andrà a Malta. Ma è stallo sulle quote migranti

La nave della Ong è ancora ferma al largo: "Malta ci ha impedito lo sbarco". Manca il sì della Germania alla distribuzione dei migranti

La Lifeline è ancora in stallo. Ferma di fronte a Malta, la nave della Ong che trasporta i migranti recuperati nel Mediterraneo non ha ancora avuto il via libera di La Valletta per entrare in porto. A riferirlo è stata la stessa Organizzazione non governativa con un tweet, dopo che alle 18 aveva chiesto di poter sbarcare gettare l'àncora.

A dire il vero è ormai certo che l'Ong approderà nel porto maltese. L'accordo è stato raggiunto dopo l'incontro segreto tra Conte e Macron di ieri sera. O, per dirla secondo il governo di La Valletta, dopo le trattative avviate da Malta con le istituzioni europee. Dettagli. Fatto sta che la Lifeline non arriverà in Italia e, secondo quanto pattuito in queste ore dai leader degli Stati Ue, ogni Paese dovrebbe accogliere una quota di immigrati presenti sull'imbarcazione.

Il premier italiano ha già fatto sapere che l'Italia prenderà solo la sua parte. Il Presidente francese ha fatto lo stesso a margine dell'incontro con il Papa in Vaticano. E sulla loro scia si sono accodate Spagna, Portogallo e, ovvimante, Malta. Per ora La Valletta sembra intenzionata a farli entrare (lo stesso premier Muscat lo ha detto in una nota, sottolineando di cedere per "evitare una escalation umanitaria"). Ma lo farà solo dopo che tutti gli Stati approveranno la redistribuzione dei migranti. E per ora manca un "Sì" di peso: quello della Germania. Il ministro dell'Interno della Csu, Horst Seehofer, ha infatti lasciato intendere che "il governo Merkel non salterà per i migranti".

La Lifeline a Malta

Era stato il premier Giuseppe Conte oggi ad annunciare che la situazione si stava sbolccando. "Ho appena sentito al telefono il presidente Muscat: la nave della Ong Lifeline attraccherà a Malta - aveva detto - Con il Presidente maltese abbiamo concordato che l'imbarcazione sarà sottoposta a indagine per accertarne l'effettiva nazionalità e il rispetto delle regole del diritto internazionale da parte dell'equipaggio. Coerentemente con il principio cardine della nostra proposta sull'immigrazione (secondo cui chi sbarca sulle coste italiane, spagnole, greche o maltesi, sbarca in Europa), l'Italia farà la sua parte e accoglierà una quota dei migranti che sono a bordo della Lifeline, con l'auspicio che anche gli altri Paesi europei facciano lo stesso come in parte già preannunciato".

Intanto anche Macron (e pure Malta) sembrano essersi accorti che l'operato della Ong Lifeline nel Mediterraneo non è stata nel "pieno rispetto delle regole" del mare. "La nave - ha detto macron - ha agito contro tutte le regole".

Commenti
Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 26/06/2018 - 22:08

Impedire ai falsi rifugiati di partire. Consentire lo sbarco solo a donne bambini e malati. Respingere SEMPRE TUTTI gli uomini sani. Ovvero respingere il NOVANTA PER CENTO dei falsi rifugiati. Non è possibile "salvare" l'intera Africa dalla povertà nella quale risiede da generazioni, da secoli, da millenni. Non è possibile. Gli africani, quel novanta per cento di UOMINI SANI devono darsi da fare da soli. Ogni altra chiacchiera è solo presa in giro.

Ritratto di DVX70

DVX70

Mar, 26/06/2018 - 22:18

Lo 0% andrebbe benissimo...

andy15

Mar, 26/06/2018 - 22:18

Conte, mi hai deluso. L'obiettivo non e' quello di distribuire africani in tutta Europa, ma di non farli proprio entrare. Salvini, spiegaglielo tu.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 26/06/2018 - 22:24

Perchè il Papa e Micron che sono tanto buonisti non se li prendono loro 'sti migranti economici? Farebbero una bella figura no?

Divoll

Mar, 26/06/2018 - 22:25

La verita' e' che tutti fanno grandi discorsi di umanita' e accoglienza x i clandestini, ma nessuno li vuole. E oggi, mentre Macron si fa bello col Papa, a Parigi le ruspe stanno distruggendo gli accampamenti lungo la Senna.

pisquanozzi

Mar, 26/06/2018 - 22:39

Squallidi sciacalli. Fanno a gara a chi prendersi i meriti per aver consentito uno sbarco che di fatto non c'è stato. Perché il Salvini tedesco non vuole prendersi la sua quota, magari d'accodo con il Salvini italiano. Spregevoli individui, che come taroccano i curricula taroccano la verità a uso e consumo delle loro sagome da ectoplasmi. Che si alimentano a brodini e poscette. Per voi ci vorrebbe un Padreterno, per mettere a posto le cose. Ma, purtroppo, non c'è.

santuorgi

Mar, 26/06/2018 - 22:40

ma di quali quote parlate, si era detto niente più migranti economici, ritirate le navi italiane all'interno delle acque territoriali e chiudete i porti,poi organizzarsi per i rimpatri, altro che ridistribuzione!!

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 26/06/2018 - 22:46

La Germania perde tempo perché sa che c'è un piano migliore della redistribuzione(che è cosa assai pericolosa) , anzi , per dirla tutta , è un piano perfetto : il piano 48-ore di Onefirsttwo . Tra poco il mondo intero si chiederà perché non si applica il piano 48-ore di Onefirsttwo . Yeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Giorgio5819

Mar, 26/06/2018 - 22:53

"Manca il sì della Germania alla distribuzione dei migranti..." La ong é tedesca ! Se vogliono fare i professori si occupino della gestione anche di questi criminali del mare. Sono trafficanti tedeschi di uomini.

Giorgio5819

Mar, 26/06/2018 - 22:55

Manca il sì della Germania alla distribuzione dei migranti... che non ha il coraggio di contrastare l'operato della ONG tedesca ? ... Sono criminali del mare, sono trafficanti di carne umana, e sono una organizzazione tedesca !

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 26/06/2018 - 22:58

Già dimenticata la mattonata sui denti che vi ha rifilato il governo danese in quel di Pozzallo? E quella che a Salvicchio ha rifilato il governo (si fa per dire) libico rifiutando hotspot sul suo territorio? E l'imitazione tunisina era di vostro gradimento? E ora, coerentemente ai vostri principi, vi prendete anche una quota di quelli della Lifeline.

pippo.calabrese

Mar, 26/06/2018 - 22:58

QUOTA ZERO, E BASTA, NO? QUELLO è L'OBIETTIVO!

Ritratto di makko55

makko55

Mar, 26/06/2018 - 23:05

@Raperonzolo Giallo, ESATTAMENTE !!!!!!!!

Royfree

Mar, 26/06/2018 - 23:13

Non so se vi rendete conto della situazione. Stiamo parlando di poco più di 200 migranti che se ripartiti ne verrebbero 5 0 6 a Nazione. Da noi ne sbarcavano a decine di migliaia alla settimana e tutta la schifose sinistra idiota era felice e contenta. Pensate solo per un attimo questa demenziale classe politica quali danni permanenti ha provocato. Migliaia di clandestini trogloditi parassiti incivili sparsi nel nostro territori a elemosinare ai semafori, supermercati, tabaccherie, Spacciatori, delinquenti, stupratori, assassini, terroristi. La storia etichetterà giustamente questi traditori e saranno ripudiati con infamia. Vergognatevi.

cangurino

Mar, 26/06/2018 - 23:23

una soluzione per limitare l'attività di aiuto negrieri svolta dalle navi delle onlus, sarebbe quella di farle attraccare in un porto italiano e bloccarle in attesa di sentenza definitiva della magistratura italiana. Resterebbero bloccate per non meno di 20 anni.

Ritratto di Civis

Civis

Mar, 26/06/2018 - 23:56

Dovremmo dire ai Lifeline che non gli sequestriamo la nave, se riportano tutti i migranti in Libia. Ma forse non ci cascano, perché sanno che è più probabile che vinca il magistrato che li re lascia su quello che vorrebbe imprigionarli per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. E il ministro della Giustizia è poco più di un guardasigilli, non è un Castelli (Roberto).

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 26/06/2018 - 23:58

Vorrei capire. Dato che, con ogni probabilità, su quella nave di siriani non ce n'è neanche mezzo, quindi nessuno di loro ha il benché minimo diritto di asilo e devono essere tutti rimpatriati, che senso ha suddividerli? Li si rimpatria subito e buonanotte!

pier1960

Mer, 27/06/2018 - 00:57

una nazione come la nostra, inquinata dal pensiero catto comunista, fa fatica a ritornare alla realtà dopo anni di menzogne e di falsa accoglienza

seccatissimo

Mer, 27/06/2018 - 02:52

La soluzione per il caso della Lifeline, ossia il cedimento dell'Europa rispettivamente dell'Italia non mi piace affatto !

Antonio Chichierchia

Mer, 27/06/2018 - 02:54

Se sequestrano la nave credo che si possa dare una mano al nostro unico vicino davvero coinvolto "oltre le sue forze" Viva Salvini che è riuscito a coinvolgere Malta la quale ha sempre sparato sui migranti. Ora dovrebbe toccare alla Corsica ...

stopbuonismopeloso

Mer, 27/06/2018 - 07:14

anche il signorino francese si sta accorgendo che le ONG fanno quello che gli pare favorendo gli scafisti e rovinando l'europa, tutta la retorica interessata della sinistra ci sta distruggendo

acam

Mer, 27/06/2018 - 07:24

la francia adovrebbe gestire gli hot spot nei paesi dove ha rapporti commerciali algerien niger tschad. l'italia nella tunisia e Libia la spagna in marocco La Grecia l'egitto gli stati africani nominati non debbono far entrare migranti dai loro confini meridionali se cio nonostante qualche natante prende il mare sarà piu semplice rimpatriarli.

lento

Mer, 27/06/2018 - 07:38

Il gioco di Salvini il Grande e' quello di compromettere tutti gli stati canaglia Europei nella divisione dei clandestini !Il governo uscente comunista del pd :Aveva preso la via del si padrone in cambio di denari .Ma con Salvini L'Onore per gli Italiani sta prima di tutto !

Eraitalia

Mer, 27/06/2018 - 07:48

Non capisco come fanno i francesi a sopportare questo tizio così arrogante e antipatico,(proprio come Renzi) .

sale.nero

Mer, 27/06/2018 - 08:04

Bene! Quelli che aderiscono si accollino pure la parte di chi non partecipa, Germania, così rimarrà evidente chi chiacchiera e non fa e soprattutto che non esiste l'Europa politica

Mefisto

Mer, 27/06/2018 - 08:16

Il bello è che per UNA volta che Malta prende dei migranti, vuole che si facciano le quote... se la nave fosse attraccata in Italia, così come MILLE altre navi prima (con Gentiloni e company) : MUTI !

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 27/06/2018 - 08:27

ma come non sono risorse??? non sono qui per pagare le pensioni agli europei??? l'economia ha bisogno di loro. addirittura sono indispensabili per l'europa!!!i vari paesi europei dovrebbero fare a botte per prenderseli e invece nessuno li vuole.rimpatriateli senza se e senza ma!!!!!!!