"Non è affatto vero che i migranti ci pagano le pensioni"

Gian Carlo Blangiard, demografo e professore all' Università Bicocca di Milano, smonta la bugia buonista sulle pensioni e i migranti

Foto di archivio

Non è tutto oro quel che luccica. E non è sempre così vero che "i migranti ci pagano le pensioni". Il classico ritornello buonista che vuole tutti gli stranieri alacremente impegnati per pagarci il riposo dopo il lavoro, non trova d'accordo tutti gli studiosi. Non si allinea a questa posizione Gian Carlo Blangiard, demografo e professore all' Università Bicocca di Milano. Secondo cui "tutto questo discorso potrebbe economicamente avere un senso, solo immaginando che gli immigrati alla fine mollino tutto e se ne vadano via, lasciandoci i contributi in via definitiva. Ma non è così".

Il professore ha analizzato i dati, spiegando per quale motivo bisogna smetterla di dire che gli immigrati ci pagano le pensioni. "Nel nostro sistema pensionistico, quando paghi hai dei diritti e un giorno dovrai ricevere ciò che hai versato. Nel bilancio complessivo c'è sempre questa brutta tendenza a considerare i versamenti previdenziali come se fossero lasciati in via definitiva al bilancio statale o comunque dell' Inps. Non è affatto così".

In sostanza gli stranieri sarebbero una miniera d'oro solo se lavorassero qui tutta la vita e poi, arrivati all'età della pensione, se ne tornassero nel loro Paese senza chiedere all'Inps nemmeno un euro. Cosa che, ovviamente, non accadade. "Peraltro - spiega il professore - se vanno via, le norme sono tali per cui avranno diritto a riceverla, ovunque siano andati. E comunque, non se ne vanno . Non c' è nessuna evidenza empirica di soggetti che tornano a casa una volta diventati anziani".

Blangiard ha provato a fare una stima. "Nell' arco di dieci anni, circa 2 milioni di stranieri diventeranno italiani. Questi, se tornano a casa loro, è solo per le vacanze. Non possiamo e pensare che questa gente a un certo punto se ne vada lasciandoci i contributi". Chiaro. Il conto economico, quindi, alla fine sarà in pareggio, se non negativo. "Se togliamo di mezzo il contributo previdenziale - conclide il professore - e non lo consideriamo come un regalo, ma semplicemente come un prestito, come deve essere, allora la differenza tra quanto danno e quanto ricevono è negativa. Ricevono non tantissimo, ma un po' di più rispetto a quello che danno. Questo è un dato di fatto. Il prestito che loro ci fanno è utile dal punto di vista della cassa, cioè per pagare le pensioni oggi. Ma i conti torneranno quando sarà il momento a nostra volta di pagare le loro di pensioni".

Commenti

baio57

Ven, 27/10/2017 - 10:30

Il sinistrume cocomeriota afferma il contrario .

oracolodidelfo

Ven, 27/10/2017 - 10:35

Gli italiani (ad eccezione dei buonisti falsi, ipocriti ed interessati) lo avevano capito da subito. Prof. Blangiard, faccia uno sforzo sovrumano....lo faccia capire a Tito Boeri.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 27/10/2017 - 10:36

Ma perché qualcuno ci credeva?

Alessio2012

Ven, 27/10/2017 - 10:39

Al di là di tutto, che senso ha tenere l'Italia senza italiani? Resteranno forse un migliaio di persone in "cabina di regia" e una volta che anche loro spariranno sarà il caos e il ritorno alla preistoria.

kallen1

Ven, 27/10/2017 - 10:44

Ma ci voleva tanto a capirlo? Oltretutto quando i sinistrati parlano dicono sempre un sacco di balle compresa questa. Peccato aver scomodato un professore universitario perchè confermasse una cosa lapalissiana.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Ven, 27/10/2017 - 10:46

A DIR IL VERO NON E' AFFATTO VERO CHE CI SERVONO I CLANDESTINI PERCHE' COSI' SI DEVE CHIAMARE CHI ARRIVA IN UN PAESE ED E' PRIVO DI DOCUMENTI . Poi potete chiamarli come volete,ma restano CLANDESTINI.

beowulfagate

Ven, 27/10/2017 - 10:52

Siamo noi che gli paghiamo le ferie.

titina

Ven, 27/10/2017 - 10:54

Coloro che lavorano lo fanno in nero totalmente o parzialmente. Avendo la cittadinanza italiana saremo noi che pagheremo loro le pensioni sociali. E' bene abolirle. se uno ha campato senza lavorare fino a 70 anni può continuare a campare senza pensione

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 27/10/2017 - 10:56

la boldrini è comunista e amica di vendola ; io credo a lei !

km_fbi

Ven, 27/10/2017 - 11:01

Blangiardo ha ragione, ma è ottimista quando sostiene che "Nel nostro sistema pensionistico, quando paghi hai dei diritti e un giorno dovrai ricevere ciò che hai versato." La realtà, confermata or ora dalla Corte Costituzionale che si rimangia i suoi giudizi di incostituzionalità sulla mancata rivalutazione delle pensioni, dimostra che quando paghi, in questo stato non hai dei diritti, puoi avere magari delle speranze destinate a soccombere sotto l'incapacità amministrativa diffusa in ogni branca dello stato.

Ritratto di italiota

italiota

Ven, 27/10/2017 - 11:05

ma quali pensioni e quali risorse; sono tutte balle che ci raccontano per fregarsi i soldi con la scusa degli aiuti umanitari !!!

Vostradamus

Ven, 27/10/2017 - 11:06

Senza alcun dubbio, vi sono immigrati regolari che lavorano, e, qualora non lavorino in nero, e versino i contributi, avranno diritto, un domani, alla pensione. Quanto ai clandestini, che evidentemente non versano alcun contributo, e con la massima probabilità non lo verseranno mai, visto l'andamento del mercato del lavoro e dell'automazione, non solo non ci versano, nè mai ci verseranno alcunchè, ma, usufruendo gratuitamente di vitto, alloggio, spese mediche, soggiorno costosissimo in carcere ove delinquano (circa 10.000 €/mese), gratuito patrocinio pagato da noi per i loro ricorsi, e quant'altro (rimarrebbe molto da dire), costano miliardi e miliardi di euro (altro che 5), che vengono di fatto sottratti alle potenziali pensioni di chi ha lavorato e versato contributi per una vita.

Jon

Ven, 27/10/2017 - 11:08

Non bisogna aver certo studiato alla Bocconi per capirlo... Se non lavorano e li manteniamo che contributi mai versano..!!! Siccome a poco a poco spariranno le pensioni, la colpa sara' nostra che non abbiamo voluto i clandestini..!! Li paghiamo con le nostre pensioni..!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 27/10/2017 - 11:08

Da quando in qua lo spaccio di droga e la prostituzione alimentano le casse dell'INPS?

tatoscky

Ven, 27/10/2017 - 11:22

Credetemi, per esperienza diretta posso dirvi che queste persone, i migranti, sono profondamente diverse da noi come modo di pensare, se non li rimanderemo al loro paese l'Italia diventerà come l'Africa, caos, guerre interne, distruzione, malattie gravi.

Ritratto di tangarone

tangarone

Ven, 27/10/2017 - 11:39

Ma no, dai, davvero? Se non l'avessi letto qui non l'avrei mai pensato...! Siamo noi, col nostro aumento dell'età pensionabile che manteniamo questi parassiti.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 27/10/2017 - 11:40

Senza essere professori credo lo avessero capito tutti che non ci avrebbero pagato un bel niente.Ma sono serviti perdare fastidio agli italiani e per rimpinzare di soldi le cooperative e le onlus.Stranamente non vedo articolo sull'imam vestito di bianco,che imperversa sui giornali come una vamp televisiva.

Massimo Bocci

Ven, 27/10/2017 - 11:41

Non ci pagheranno le pensioni, ci renderanno sempre può una vita INFERNALE E DI MxxxA!!!! Ma pensate di essere per un secondo il REGIME!!! DEI LADRI!!! Quali miglior basisti di chi non può nemmeno denunciarti come complice in quanto CLANDESTINO!!!

fedeverità

Ven, 27/10/2017 - 11:42

Dovete passare sul nostro corpo!! Si fa la guerra

il sorpasso

Ven, 27/10/2017 - 11:44

Non avevo dubbi sono i pdioti ci credono.

gneo58

Ven, 27/10/2017 - 11:45

perche' c'era qualcuno che lo credeva ?

gneo58

Ven, 27/10/2017 - 11:47

per tatoscky - conoscendo (purtroppo) i soggetti concordo appieno - i problemi sono due, 1) non farne piu' entrare e 2) buttare fuori quelli che son qui - ed il secondo e' un problema enorme.

piazzapulita52

Ven, 27/10/2017 - 11:49

LO SANNO TUTTI CHE I VAGABONDI, PARASSITI, CLANDESTINI AFRICANI NON CI PAGHERANNO UN BEL NIENTE! STANNO, AL CONTRARIO, ROVINANDO IL NOSTRO PAESE! E' TUTTA PROPAGANDA DEL PD FINALIZZATA ALLA SOSTITUZIONE ETNICA DEL NOSTRO POPOLO! MI AUGURO CHE "QUALCUNO" RIESCA A FERMARE QUESTO PIANO CRIMINALE!!!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Ven, 27/10/2017 - 11:56

Il professore ha ragione. Chi lo aveva asserito evidentemente ha frequentato troppe piste da ballo oppure ha comprato molte pere.

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 27/10/2017 - 12:00

Conclusione semplice semplice. Tutti i lavoratori regolari, neri, bianchi, verdi, gialli, stranieri che pagano l'INPS, lo pagano per se stessi. Stop.

altair1956

Ven, 27/10/2017 - 12:01

Appunto. E qui non si considera la spesa sociale per il loro mantenimento, la spesa sanitaria, la spesa scolastica, la spesa amministrativa, e tutto il luridume dell'accoglienza senza se e senza ma. Il tutto pagato da quei pochi lavoratori che sono rimasti (intendo quelli privati, perchè quelli pubblici sono anche loro attaccati alla tetta di donna Italia). Poi ci si chiede perchè si va in pensione a 70 anni e con sempre meno soldi. Politicanti, approfittatori, ladroni e magna magna, attenzione perchè la tetta ormai e rinsecchita.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 27/10/2017 - 12:10

Fatelo entrare nella zucca dell'esimia presidenta!

Mobius

Ven, 27/10/2017 - 12:12

Osservate, nella foto, lo sguardo espressivo del primo soggetto a destra. Uno sguardo che dice chiaramente: Allora, cosa possiamo aspettarci da voi? Sarete buoni, e vi lascerete fregare?

brasello

Ven, 27/10/2017 - 12:28

L’ articolo parte da un presupposto, cioè che gli immigrati lavorino in regola (paghino tasse e contributi). cosa quasi mai vera. inoltre non considera altri costi sociali al di fuori dell'INPS, e cioè la fruizione di servizi pubblici (ospedali, scuole, case popolari ecc.). chi è stato recentemente in un pronto soccorso di un ospedale avrà visto che i pazienti in attesa sono quasi tutti stranieri che si presentano al pronto soccorso, anche se non si tratta di emergenze, per non pagare il ticket. se sei italiano ti rimbalzano, se sei straniero chiudono un occhio. Potremmo analizzare altri servizi "abusati" dalle risorse. Questi signori vengono qui, lavorano prevalentemente in nero (quando lavorano), pretendono i servizi e quando saranno anziani vorranno pure la pensione (magari anche d’invalidità) per loro e per tutti i loro parenti che nel frattempo avranno fatto arrivare. se l'INPS è quello che è, è perchè non sanno fare i conti. E io pago.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 27/10/2017 - 12:32

----è vero che un giorno uno riceverà in base a quello che ha pagato---ma questo studioso e soprattutto demografo del menga non dice una cosa basilare----l'età anagrafica dei migranti è enormemente più bassa degli italioti--quindi prima di arrivare alla riscossione della pensione per i migranti ci vorrà una vita----secondo le ultime statistiche oltre il 40 per cento degli immigrati che lavora ha un'ètà inferiore a 25 anni---lo capite che ci vorrà quasi mezzo secolo di versamenti perchè questi comincino a recuperare?---licenziate immantinente sto studioso dei miei stivali

MarcoTor

Ven, 27/10/2017 - 12:47

Non abbiamo personalmente mai avuto dubbi in proposito. Via sta gente da qua.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 27/10/2017 - 12:51

Perche ce lo doveva spiegare questo? Questi sono al 90% parassiti, prendono e pretendono tutto quello che possono, succhiano il nostro stato sociale pagato da noi, e poi vanno a chiedere sussidi, pensioni, reddito.

Happy1937

Ven, 27/10/2017 - 13:03

Il Professorino Boeri dovrebbe spiegarci quanti migranti lavorano versando i contributi e pagando le tasse.

Ritratto di adl

adl

Ven, 27/10/2017 - 13:12

Guardi Cartaldo che non c'era mica bisogno del prof. Blangiard. Basta solo un pò di buon senso, la licenza elementare e saper usare una calcolatrice, quella che ancora non sanno usare gli strapagati ueiani e la carovana di antiitaliani d'Italia pantalon retribuiti. Il min. Padoan dice che nel 2017 la spesa per i migranti ammonta a 4,8 mld., il ministero dell'interno dice che nel 2017 sono venuti 100 mila migranti, facendo una semplice divisione si ottiene che ogni migrante arrivato costa a Pantalone 48 mila Euro/anno. Come possono mai quadrare i conti ??? Per inciso i terremotati hanno ricevuto 1000 casette su circa 4000. Sarò pure populista ma dicono a Napoli ACCA' NISCIUNO E' FESSO.

handy13

Ven, 27/10/2017 - 13:13

...NON ci credo , ma anche se fosse,.....NON sarebbe meglio che due milioni di giovani italiani lavorassero al posto dei clandestini.?

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 27/10/2017 - 13:14

@elkid: sei il solito beota! La stragrande maggioranza dei clandestini li dobbiamo mantenere in tutto e per tutto noi Italiani. Mi spieghi come fanno loro a pagarci la pensione? Solo gli allocchi (in buona fede) e i pidioti (in mala fede) credono a sta strunzata!

agosvac

Ven, 27/10/2017 - 13:18

Questo discorso, peraltro giusto e logico, si applica a quei migranti, pochissimi , che lavorano. Ma non prende in considerazione la stragrande maggioranza che invece non solo non lavora ma è a carico nostro, non dello Stato, perché lo Stato non ha soldini suoi, ha solo i soldi che noi paghiamo con le sudatissime tasse!!!

jaguar

Ven, 27/10/2017 - 13:19

Elkid, guarda che tanti migranti che lavorano dopo alcuni anni se ne tornano nel proprio paese, e si portano a casa tutti i contributi che hanno versato.

oracolodidelfo

Ven, 27/10/2017 - 13:20

elkid - italiota se lo tenga per lei e desista dal vilipendere il popolo italiano. In quanto allo studioso dei suoi stivali......attento alle ingiurie che sono state depenalizzate dal "nato con la scienza infusa di Rignano" ma rimangono reato da sanzionarsi pecuniariamente.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Ven, 27/10/2017 - 13:27

"Non è tutto oro quel che luccica.".... Figuriamoci quello che non luccica neppure, anzi!

nopolcorrect

Ven, 27/10/2017 - 13:31

Grazie al professore per aver sbugiardato il comunista Formigli & friends. Ma la cosa si capiva anche solo con un po' di buon senso. E comunque il prossimo Governo di Destra--Centro dovrà varare un piano serio per far aumentare in numero di figli per donna in Italia, la soluzione non è e non deve essere, negrizzare l'Italia facendola diventare il Mississipi o l'Alabama dell'Europa.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 27/10/2017 - 13:49

A parte che condivido la chiosa di questo articolo, il duo Renzi Alfano (con Frontex) ha accettato di prendersi tutti gli immigrati provenienti dalla Libia per qualche sconticino economico da parte della Ue. Il quid è dare lavoro ai nostri poveri, precari, disoccupati, incentivare le nascite etc. Lo stato spende 4-5 mld di euro all'anno per mantenere gente che non troverà nella gran parte dei casi sbocchi lavorativi in Italia, finendo molti di costoro fra le braccia della criminalità. Si ricevono dagli stranieri regolari circa 1,7 mld sotto forma di tasse, ergo siamo sempre in perdita! La storia che ci pagheranno la pensione è dunque del tutto aleatoria specie se continuiamo ad accogliamo gente improduttiva.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 27/10/2017 - 13:52

A parte che condivido la chiosa di questo articolo, il duo Renzi Alfano (con Frontex) ha accettato di prendersi tutti gli immigrati provenienti dalla Libia per qualche sconticino economico da parte della Ue. Il quid è dare lavoro ai nostri poveri, precari, disoccupati, incentivare le nascite etc. Lo stato spende 4-5 mld di euro all'anno per mantenere gente che non troverà nella gran parte dei casi sbocchi lavorativi in Italia, finendo molti di costoro fra le braccia della criminalità. Si ricevono dagli stranieri regolari circa 1,7 mld sotto forma di tasse, ergo siamo sempre in perdita! La storia che ci pagheranno la pensione è dunque del tutto aleatoria specie se continuiamo d accogliere gente improduttiva.

GioZ

Ven, 27/10/2017 - 13:55

Scusate, ma io, italiano, a chi sto pagando le pensioni?

billyserrano

Ven, 27/10/2017 - 13:58

Elkyd: gli extracomunitari lavoreranno tanto quanto gli italiani prima di prendere la pensione. Dove stà la differenza? E come ha detto giustamente il prof. Blangiard, riceveranno quanto hanno versato, esattamente come gli italiani. Se a lei questo dispiace, non può far altro che mettere mano al portafoglio, e donare a loro quanto pensa che gli manchi, per vivere bene.

Maurizio Bassanini

Ven, 27/10/2017 - 14:14

Ma vogliamo parlare di quelli che hanno ottenuto la pensione per genitori o zii che anche se non sono mai stati in italia adesso se lagodono al loro paese. Ho una parola sola per descrivere quello che hanno fatto CxxxxxxI

Una-mattina-mi-...

Ven, 27/10/2017 - 14:26

IN COMPENSO LI MANTENIAMO FIN DA INFANTI AD UFO... COME DICONO IN AFRICA: L'ITALIA E' UNA RISORSA

cameo44

Ven, 27/10/2017 - 14:27

Dalema ha dato del bugiardo a Renzi e Gendiloni avrebbe fatto meglio a dire che tutti i politci lui compreso sono bugiardi ci spieghino come fanno gli immigradi che manteniamo dando loro vitto allogio e altro senza nulla fare a pagarci la pensione dicessero che potrebbe ro aumentare tutte le pensione specie quelle minime con le risorse impiegate per mantenere tutti questi clandestini che ci costano miliardi di euro ogni anno

patrizia52

Ven, 27/10/2017 - 14:32

e ce ne accorgiamo solo ora??? La scoperta dell'acqua calda

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 27/10/2017 - 14:33

Il faccione giallo forse non sa che gli stranieri possono riscattare tutti i contributi versati ed andarsene al loro paese.

Villanaccio

Ven, 27/10/2017 - 14:36

Ma quante palle....Sarà anche vero che pagano per 3.2 miliardi di pensioni ma esporatano anche come rimesse degli immigrati oltre 5 milardi all'anno e quindi alla fine il conto è negativo....ballisti.!!

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Ven, 27/10/2017 - 14:42

E chi ha avuto la rivelazione sulla via per Damasco? Ogni tanto qualcuno si alza e scopre l'acqua calda. Sono sempre più convinto lor signori che governano credono che i loro sudditi siano dei perfetti imbecilli, da poter dire quello che vogliono. (Mi sa che è vero!!!!!!)

Garganella

Ven, 27/10/2017 - 14:48

Chissà che in serata tirando lo sciacquone ElKid non scompaia!

Celcap

Ven, 27/10/2017 - 14:53

Lasciatelo dire alla Sboldrina o agli altri invasati dello ius soli e dell’accoglienza ma per farvi vinti non ci vuole ndbun matematici nebin ingegnere nucleare. Occorre carta e penna e scrivere dei numeri assommarli, moltiplicarli, dividerli e sottrarli. Il risultato sarà meno qualche miliardo (non pochi)

Cappio

Ven, 27/10/2017 - 14:53

I Kompagni sono peggio dell'Isis

reate92

Ven, 27/10/2017 - 19:15

non servono né pèer le pensione..ne per raccogliere i pomodori

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 27/10/2017 - 20:32

I dati che la Fondazione Leone Mores sa e la Cgia di Mestre dicono che il contributo economico che gli immigra ti forniscono in un anno con il loro lavoro regolare in Italia è pari alla spesa sanitaria annuale italiana, soste nuta dal pubblico e dal privato insieme. I 2,4 milioni di occupati migranti hanno infatti prodotto nel 2016 quasi 131 miliardi di valore aggiunto, l’8,9% del Pil. Poco meno di quel 9% del Pil che l’Istat ha conteggiato come la spesa sanitaria totale nello stesso anno. I 485 mila immigrati residenti e le 47 mila imprese straniere in Veneto nel 2016 hanno prodotto 13,8 miliardi di ricchezza, pari al 10,1% del Pil regionale.Sono 570 mila le imprese straniere sul nostro territorio, e grazie ai loro contributi (11,5 miliardi quelli previdenziali) e alle imposte versate (7,2 miliardi di Irpef), servizi pubblici e pensioni sono ancora possibili. LEGGERE LA RELAZIONE PER APPROFON DIMENTI. - L'oste può non piacere ma è con lui che i conti bisogna fare.

killkoms

Ven, 27/10/2017 - 21:21

siamo noi che paghiamo a loro pensione,sanità,sussidi!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Ven, 27/10/2017 - 22:16

I dati che la Fondazione Leone Mores sa e la Cgia di Mestre dicono che il contributo economico che gli immigra ti forniscono in un anno con il loro lavoro regolare in Italia è pari alla spesa sanitaria annuale italiana, soste nuta dal pubblico e dal privato insieme. I 2,4 milioni di occupati migranti hanno infatti prodotto nel 2016 quasi 131 miliardi di valore aggiunto, l’8,9% del Pil. Poco meno di quel 9% del Pil che l’Istat ha conteggiato come la spesa sanitaria totale nello stesso anno. I 485 mila immigrati residenti e le 47 mila imprese straniere in Veneto nel 2016 hanno prodotto 13,8 miliardi di ricchezza, pari al 10,1% del Pil regionale.Sono 570 mila le imprese straniere sul nostro territorio, e grazie ai loro contributi (11,5 miliardi quelli previdenziali) e alle imposte versate (7,2 miliardi di Irpef), servizi pubblici e pensioni sono ancora possibili. LEGGERE LA RELAZIONE PER APPROFONDIMENTI. - L'oste può non piacere ma è con lui che i conti bisogna fare. DmAtAn

oracolodidelfo

Sab, 28/10/2017 - 09:44

Demetra ecc.ecc. sicuro che nel 2016 abbiano prodotto 131 miliardi di valore aggiunto? Per favore riporti anche che i detenuti stranieri sono il 34% ed i disoccupati stranieri sono il 14%. Chi paga? Questo per gli immigrati regolari. Tutti gli alti? Illustre, se gli immigrati clandestini fossero una ricchezza, una risorsa, non capisco come mai non i sia la corsa per accaparrarseli. Diversamente c'è la corsa per allontanarli. In quanto alla statistica: ci sono 2 persone e 2 polli da magiare, se 1 della due persone mangia i 2 polli e l'altra digiuna.....per la statistica hanno mangiato....1 pollo a testa.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 28/10/2017 - 10:20

Antipatia per l'oste rende ciechi, il disagio porta in prigione. - Terra: 190 Paesi. L’Italia è al 27 posto per PIL vicino a Francia, Spagna ecc; democratica, G8, G20 ecc ma come gli altri Paesi che gli fanno compagnia in cima alla classifica dei Paesi più ricchi compresi quelli con politiche incentivanti a fare figli ( indice di natalita’ Francia 2.1) anche lei è in fondo alla classifica dei Paesi che fanno figli. Ed e’ con loro in cima ai Paesi piu’ vecchi. Chi c’è in cima alla classifica dei Paesi che fanno figli? Risposta: i Paesi piu’ poveri e a pre scindere dalla religione praticata. Domanda: quanti figli faceva l'Italia decenni fa quando era povera e non aveva incentivi a farli? Risposta: tanti. E oggi? Pochi. Quindi? Sulla Terra siamo in 7 mld e in Italia 60 mil. forse troppi...italiano è chi viene educato ad esserlo e non solo chi nasce da due italiani. Le politiche incentivanti a fare figli, aiutano ma non saneranno la discrepanza giovani/anziani

oracolodidelfo

Sab, 28/10/2017 - 10:56

Demetra-credo che l'enorme natalità dei paesi poveri compensi l'enorme mortalità infantile. Era così anche 100 anni fa da noi. E' l'ordine naturale delle cose e del regno animale del quale facciamo parte ed è vero che le politiche incentivanti non saneranno la situazione....sopratutto se sono false!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Sab, 28/10/2017 - 12:16

I discendenti degli italiani all'estero sono 60 milioni, 40 milioni in Sudamerica, 15 milioni in Nord America il resto negli altri continenti soprattutto in Europa e Australia. Ognuno a casa sua? I numeri ci dicono che per l'Italia è impossibile! Se la natalità dipendesse dalla ricchezza, avremmo una discrepanza tra i nati dai ricchi, i medi e dai poveri italiani, quindi veri o falsi che siano gli incentivi possono aiutare ma non sanerebbe la discrepanza. Educati ad essere dei buoni italiani nelle nostre scuole, come gli italiani sono stati educati ad essere dei buoni americani ecc nelle scuole dei Paesi in cui vivono, gli stranieri di oggi saranno dei buoni italiani di domani.

oracolodidelfo

Sab, 28/10/2017 - 14:10

A nessuno viene in mente che se l'ordine naturale delle cose ha permesso che ci siano bianchi, neri, gialli, rossi, continenti, nazioni, popoli diversi, forse è perchè questo ordine naturale delle cose ha un senso ed il volerlo sovvertire a tutti i costi, no, e porta solo problemi? Le diversità devono esserci, non vanno annullate. Ovviamente con pari dignità, rispetto e risorse per tutti. Solo in questo modo il genere umano, gli animali, l'ambiente, il globo terracqueo intero vivranno degnamente e pacificamente. Sarà un'utopia ma è l'unica realtà possibile.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

Anonimo (non verificato)

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Dom, 29/10/2017 - 21:06

L’Homo sapiens, non discende dalle scimmie (centr’Africa), ne fa proprio parte, nelle nostre cellule ci sono trac- ce che non lasciano dubbi. Ci siamo "sbiancati" circa 20.000 anni fa. W le diversità, inutili però se non le si scam- bia; ci si arricchisce incontrandosi, mischiandosi dando vita a nuova vita e a nuove diversità; "spaventose" per il "vecchio" belle per il "nuovo". Niente è statico, i continenti erano e sono in movimento tra alcuni milioni di anni, la Terra ai nostri occhi sarà irriconosci- bile. e Dal libro i Nuovi imbarazzismi, di K. K. Ebri. - Ca’ tua, ca’ mia, ca’sua! - Abeba involontariamente pestò il piede a un sciur salendo sull’autobus. Prima di riuscire a scusarsi si senti’ apostrofare:” Ehi tu marocchina di mxxxa, tornate a ca’ tua!” Con calma rispose:” Vorrei pure torna a ca’ mia, ma dimmi perché tu, tramite mio pad -re, invece di stare in Italia a ca’ tua sei venuto fin giù in Africa a impollinare mia madre a ca’ sua!”

killkoms

Dom, 29/10/2017 - 23:04

anni fa,in una caserma dell'aeronautica (in veneto) si presentò una donna, chiedendo di parlare col comandante.al cospetto del gallonato,la donna disse che una di lei figlia,era rimasta incinta di un militare,e che lei lo voleva denunciare!il comandante,le porse penna e calamaio (si scriveva così) ma quando la donna allungava la penna per intingerla nel calamaio,il comandante lo allontanava!la donna disse che così "non" poteva scrivere,al che il comandante le rispose che voleva solo dimostrarle che,volendo,la di lei figlia poteva "non" rimanere incinta! traduzione,se una,a qualsiasi latitudine,si fa "impollinare" dal primo che viene da fuori..!

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Lun, 30/10/2017 - 10:52

"L'impollinamento" è nella stragrande maggioranza dei casi (evviva!!!) fatto con felicità amore e tanti altri bei sentimenti vissuti da entrambi i "partecipanti" e a prescindere dal colore della pelle ecc, l'episodio sopra raccontato, a me ha suggerito rientrare tra questi.

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Lun, 30/10/2017 - 17:12

Piccola correzione, non 20.000 ma 8.000 anni fa è "nata" la pelle bianca, gli occhi azzurri e la capacità di digerire il lattosio. Fonte: -https://www.focus.it/scienza/scienze/come-gli-europei-divennero-bianchi. DemAteAng