Ora Di Maio sfida Conte: "Il Mes cambi o il M5s non lo vota"

Di Maio in difficoltà pubblica un post (condiviso da Dibba) contro la linea di Conte: "Così com'è non conviene all'Italia". E prova a rivendicare: "Siamo noi l'ago della bilancia"

"Tutti i ministri sapevano...". Dev'essere stata anche questa durissima accusa ad aver fatto imbufalire Luigi Di Maio a tal punto da non aver degnato Giuseppe Conte di un applauso, nemmeno quando i suoi stessi parlamentari lo facevano timidamente. Alla Camera, ieri mattina durante l'informativa del presidente del Consiglio sul Meccanismo europeo di stabilità, il gelo tra i due è calato sin da subito e, quando gli interventi sono terminati, non si sono scambiati nemmeno un saluto. Poi, quando all'avvocato del popolo è toccato parlare a Palazzo Madama, il leader grillino si è guardato bene dal presentarsi in Aula. La risposta a quell'attacco, poi, è arrivata solo oggi, via Facebook. E, tra mille distinguo, rivendica la centralità del Movimento 5 Stelle per l'approvazione del Mes e non riesce a fare altro che accusare Matteo Salvini: "Sta portando avanti una sporca campagna mediatica".

Nei venti allegati portati ieri in Parlamento e nei due discorsi pronunciati a Montecitorio e a Palazzo Madama, Conte difende a spada tratta i negoziati dell'estate scorsa che hanno portato a un rocambolesca riforma del Fondo salva-Stati. La sua linea è tesa a smontare, punto per punto, le accuse che in questi giorni gli vengono mosse da Salvini e, al tempo stesso, per far intendere a Di Maio che non può pestare troppo i piedi per terra. E questo deve infastidirlo non poco. "Il premier è spalmato sulle tesi del Pd...", lamenta il leader grillino con i suoi prima di decidere di non presentarsi al Senato per il secondo round del premier. E, sebbene si fiondi a rassicurare i cronisti sulla compattezza del Movimento 5 Stelle, a sentire le voci dei parlamentari pentastellati raccolte in serata dall'agenzia LaPresse l'impressione è che, se e quando il trattato passerà al vaglio delle Camere, la maggioranza potrebbe anche non reggere. Gianluigi Paragone è per il "no", senza mezzi termini. Lo motiva ricordando il programma elettorale in cui il M5s si è impegnato a liquidare il Mes. "Io - tuona - sono stato eletto sulla base di quello c'è scritto qui". Anche Mario Giarrusso è perplesso: "Io ho fatto due campagne elettorali contro il Mes, quelle che abbiamo vinto". E non ha alcuna esitazione sulla possibilità di schiacciare il pulsante rosso per bocciare la riforma.

Di Maio sa bene che il voto sul Mes può segnare la fine del Conte bis. Questa eventualità finisce pure sul tavolo della riunione con i ministri pentastellati accorsi alla Farnesina prima del Consiglio dei ministri di ieri sera. Molti senatori sono contrari. Per il momento non tutti vogliono uscire allo scoperto. Ma i numeri preoccupano. E così il lungo post pubblicato oggi su Facebook, che raccoglie persino il like di Alessandro Di Battista ("Concordo. Non così non conviene all'Italia. Punto"), sembra proprio teso a calmare i ribelli del movimento. "Continueremo ad essere ago della bilancia. Decideremo noi come e se dovrà passare questa riforma del Mes, che è una cosa seria e su cui gli italiani debbono essere informati accuratamente", scrive invitando il governo di cui è azionista di maggioranza a prendersi del tempo "per fare quelle modifiche che non rendano questo fondo un pericolo". L'Unione europea è disposta a concedergli non più di due mesi. Ma i margini di manovra, per come si è impegnato Conte lo scorso giugno, sono davvero esigui. Per questo il sussulto del capo politico grillino suona più come un grido di disperazione mentre i sondaggi lo danno sempre più in affanno.

Alle accuse che gli vengono mosse da Conte, poi, Di Maio replica timidamente. Si limita infatti a dire che "certamente" anche loro dei Cinque Stelle sapevamo che "il Mes era arrivato ad un punto della sua riforma", ma sapevano anche che "era all'interno di un pacchetto, che prevede anche la riforma dell'unione bancaria e l'assicurazione sui depositi". "Quelle tre riforme, una volta ultimate, ci potranno dare un quadro complessivo dei vantaggi e dei rischi per l'Italia", rivendica spostando il tiro contro Salvini. "Non so cosa sapesse lui e non mi interessa... mi basta vedere la sporca campagna mediatica che sta portando avanti per capire le sue intenzioni". L'arrampica sugli specchi non basta a sviare la fatica di rimanere al tavolo con Conte, nonostante tutte le balle raccontate, e soprattutto a sanare l'incompatibilità con il Partito democratico che non si farà problemi a votare una piano marcatamente anti italiano.

Commenti
Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 03/12/2019 - 11:57

Di Maio che guarda oltre la punta del naso, accettare il mes significa andare avanti con questo accanimento terapeutico facendo da zerbino a zingaretti, con il risultato che alle prossime elezioni spariranno, difendere il paese rifiutando l'attuale accordo farà loro prendere qualche voto in più, ma la fine è abbastanza segnata.

agosvac

Mar, 03/12/2019 - 12:00

Di Maio ha ragione quando dice che i 5 stelle sono l'ago della bilancia. Infatti, col 33% che hanno nell'attuale Parlamento, non solo possono fare cadere questo Governo ma possono anche impedire la formazione di un altro Governo barzelletta e costringere ad elezioni anticipate. Ma una cosa è poterlo fare, cosa differente è "farlo".

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 03/12/2019 - 12:01

Che questo Governo debba arrivare ad una prematura conclusione è speranza di tutti, speriamo però anche che il terzo incomodo, tal signor Renzi, non si riprenda in mano il cerino perché saremmo alla catastrofe.

Giorgio5819

Mar, 03/12/2019 - 12:02

Il presidente della Repubblica ha il dovere di mandare a casa questi cialtroni...

lupo1963

Mar, 03/12/2019 - 12:03

Vediamo se adesso l' imparziale mattarella da il via libera ad un monocolore pd ...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 03/12/2019 - 12:03

Tutta scena... Poi lo vota lo stesso.

bernardo47

Mar, 03/12/2019 - 12:04

Pensi il di Maio assieme al salvini, quanto meglio sarebbe stato se, anziché buttare tutti quei miliardi in redditi nullafacenza spesso truffaldini e in divani e poltrone o in quota cento che pochi chiedono perché penalizzante ma che ci costa un occhio in tasse, quanto meglio sarebbe stato se i gialloverdi,li avessero impiegati quei miliardi, per investimenti produttivi, per lavoro vero e crescita,avviando risanamento del debito in maniera seria e virtuosa....

Libertà75

Mar, 03/12/2019 - 12:06

grandi prove di scissione nei 5stelle per fare l'anima movimentista pro-lega, ed abbandonare così l'unita piddina decisa da grillo

maxmado

Mar, 03/12/2019 - 12:10

Spero facciano la fine che meritano: Conte, Di maio, il PD devono tutti sparire, noi, il Popolo Sovrano prima o poi avremo la possibilità di esprimerci e daremo una sonora bocciatura a questi pagliacci.

graffio2018

Mar, 03/12/2019 - 12:10

Di Maio, riacquista un minimo di dignità e chiudila qui.. se continui perderai definitivamente tutto il tuo elettorato

Ritratto di lurabo

lurabo

Mar, 03/12/2019 - 12:11

non votarlo vorrebbe dire mollare la poltrona, e qui sorgono i dubbi!!!!

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 03/12/2019 - 12:13

Basta con questo Governo di minoranza. E Zingaretti dov'è? Sparito?

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 03/12/2019 - 12:14

beh, almeno un minimo di coerenza è da riconoscere a DiMaio + Dibba... ma caro Conte, come la mettiamo ?...

ghorio

Mar, 03/12/2019 - 12:25

Ma Dibba è il nuovo tuttologo dei grillini? Infatti non mi pare che eccella per il suo pensiero politico, poi annuncia sempre giri di meditazione, in Iran, in India,e ogni tanto fa la sua battuta.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 03/12/2019 - 12:27

Il M5S saranno anche l'ago della bilancia ma dovrebbero avere le idee chiare sugli obiettivi da raggingere e sul come. Purtroppo si sono dimostrati ciò che molti temevano, dilettanti allo sbaraglio, con poche idee e confuse, propongono, annunciano e cambiano idea su tutto altro che credibilità. Stanno ripercorrendo gli stessi errori della classe politica che ha governato negli ultimi 50 anni, attaccamento alla poltrona e "aiutini agli amici". Di Maio ora dovrebbe riconoscere che Salvini, pur non essendo un genio dell'economia, tutti i torti forese non li aveva e Conte ancora non si sà per chi "gioca".

ginobernard

Mar, 03/12/2019 - 12:33

"col 33% che hanno nell'attuale Parlamento, non solo possono fare cadere questo Governo ma possono anche impedire la formazione di un altro Governo barzelletta e costringere ad elezioni anticipate" si ma poi quanto varrebbero ? questa è la domanda ... c'è il rischio che non arrivino al 20% ?

gonggong

Mar, 03/12/2019 - 12:35

Dimaio e' in un CUL DE SAC....E' FINITO...perche nel programma dei 5**** al punto 4 ESTERI:: Il Movimento 5 Stelle si opporrà in ogni modo ai ricatti dei mercati e della finanza internazionale travestiti da "riforme" che comportano la svendita degli asset paese e la messa in crisi delle politiche di welfare. In particolare, si impegnerà alla liquidazione del MES (Fondo "Salva Stati"), liberando in tal modo gli Stati dalla necessità di adeguarsi alle "rigorose condizionalità" imposte attraverso decisioni prese in contrasto con i principi democratici dagli organismi sovranazionali che formano la cosiddetta "Troika” QUINDI DIMAIO E' FINITOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!

Popi46

Mar, 03/12/2019 - 12:39

E Conte, se avesse ciò che probabilmente non ha, gli risponderebbe: scaricami. C’è per caso qualcuno che pensa che i grillini siano disposti a suicidarsi? (Dati i loro inestimabili successi governativi....)

VittorioMar

Mar, 03/12/2019 - 12:39

..Qualcuno convincerà DI MAIO ad APPROVARE questo Provvedimento CAPESTRO per i RISPARMIATORI ITALIANI !!...purtroppo...!!

Yossi0

Mar, 03/12/2019 - 12:40

secondo me, costui che ha dimostrato grande cultura generale, della lingua italiana e della geografia in particolare tanto da guadagnarsi il ministero degli esteri, vorreste dirmi che sa cosa sia il MES ? per fortuna sente tutti i momenti Salvini e la Meloni e ha fatto sue le loro tesi ... dovremmo esserli grati almeno per questo.

paolo1944

Mar, 03/12/2019 - 12:43

La colpa è di chi li ha votati , i 5 stalle, e ci ha messo nelle mani di questi incapaci in questo momento difficilissimo. L'Europa purtroppo ci è NEMICA (basta vedere come ci inchiodano ad un Dublino ormai preistorico per massacrarci sui migranti, guardandosi bene anche solo di parlare di cambiarlo) e non fidarsi non è solo bene, è indispensabile. Se loro si fanno solo i fattacci loro, noi facciamoci almeno i nostri.

bernardo47

Mar, 03/12/2019 - 12:47

di maio fara' passettino indietro...ha terrore delle elezioni, come pure il renzi ingabbiato oramai a 100000 euro a colloquio.....

kayak65

Mar, 03/12/2019 - 12:50

la rovina dei 5s e' grillo. un comico che non capisce nulla di politica ma interferisce in maniera negativa. ogni volta che parla perde consensi e credibilita'. una banderuola che cura i propri interessi milionari e basta

HappyFuture

Mar, 03/12/2019 - 12:52

POTENZA DISTRUTTIVA DELLA ue: FUORI dalla ue: PRECIPITEVOLISSIMEVOLMENTE.

routier

Mar, 03/12/2019 - 12:57

Il "bis" Conte lo vedo messo piuttosto male! Attendiamo il seguito.

scurzone

Mar, 03/12/2019 - 13:02

Mi sembra che le idee siano sempre più confuse. Il debito italiano pubblico è alto, mentre quello privato basso, per cui dovremmo essere a posto, secondo la Lega. Quindi che cosa temiamo????? Ma............ Commenti scomposti e senza costrutto.

QuasarX

Mar, 03/12/2019 - 13:03

Dai grillini fatte presto senno perdiamo credibilita'...sarebbe comico se non fosse tragico...

hectorre

Mar, 03/12/2019 - 13:04

questa ennesima porcheria a firma pd con l’ennesimo premier farlocco mette in evidenza una ancor più tragica realtà...il pres. della rep. è una figura inutile e costosa!!!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 03/12/2019 - 13:07

Figurarsi: il Mes a Conte glielo ha IMPOSTO la commissione Ue, alias Germania e Francia (che nel mes sono preponderanti: il 47% del totale), ergo Di Maio o VERAMENTE non lo vota, oppure fa il gioco delle tre carte che sono uguali quale che scelga (cioè accettare tutto senza discutere) per far vedere che conta.. Diversamente andiamo al voto nel più breve tempo possibile dopo il varo della legge di stabilità e poi vediamo come andrà finire. Così a1nche il boy di Rignano si metterà l'anima in pace. Tuttavia ci credo poco: le nomine dei manager di stato in primavera sono un piatto irrinunciabile per questo governo!

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mar, 03/12/2019 - 13:11

La bella e calda poltrona sotto il sedere è troppo piacevole e confortevole da voler perderla per una "quisquilia" come possono essere gli interessi dell'Italia.... tranquilli, non succederà un bel niente e, quatti quatti, troveranno il modo di rimanere incollati alla cadrega.

bernardo47

Mar, 03/12/2019 - 13:12

grillini appollaiati sulla poltrona e sul 27 congruo, sui rimborsoni e sul vitalizio pensione in maturazione.....fingono di fare i duri, ma sono morbidissimi! Soffici come piume....

Klotz1960

Mar, 03/12/2019 - 13:16

ABC del diritto UE: il MES deve essere approvato all'unanimita' nel prossimo Consiglio Europeo. Basta un Paese contrario, e si riapre il negoziato. Quindi la Camera puo' dare il mandato a Conte di apporre il veto. Tutto il resto sono chiacchiere.

bernardo47

Mar, 03/12/2019 - 13:25

scurzone lei e' molto simpatico.davvero.

Una-mattina-mi-...

Mar, 03/12/2019 - 13:26

LA BILANCIA IN ITALIA NON ESISTE PIU': E' RIMASTO SOLO L'AGO...

hectorre

Mar, 03/12/2019 - 13:29

l’umidita di questi giorni ha fatto spuntare come funghi i commentatori sinistri!!!....sorrido nel leggere quanti avvocati difensori ha l’avvocato del popolo....fino a ieri grillino e deriso da pd e soci, ora l’ultimo baluardo da difendere con tutte le forze!!!...strizzare l’occhio a sinistra ha i suoi vantaggi!!!!...vero giuseppi??????

hectorre

Mar, 03/12/2019 - 13:32

ma conte non era l’uomo forte dei grillini?????????....o un governo con lui premier o nulla?????????....dev’essermi sfuggito qualcosa............anche a di maio!!!

gstrazz46

Mar, 03/12/2019 - 13:37

Bernardí 12:03 tu che sei più intelligente di me, mi puoi spiegare come quota cento costi una vagonate di miliardi, se solo pochi la chiedono? Si paga sulla possibilità?

demokratos

Mar, 03/12/2019 - 13:40

Non sono un fan d3ei 5 stelle ma se Di Maio si opporrà effettivamente al MES riformato forse potrei anche votarlo perchè il nuovo MES è una trappola per un paese come l'Italia che ha purtroppo un debito pubblico enorme. Certo è colpa nostra l'avere un debito pubblico colossale ma ormai è così e non possiamo diventare schiavi di Francia e Germania solo perchè i passati governi hano fatto delle enormi boiate.

giangar

Mar, 03/12/2019 - 13:43

Qui si continua a parlare del MES come se fosse una legge italiana, per cui è possibile far pressione sul Governo per ottenere modifiche fino ad un minuto prima della sua approvazione. Questo è un trattato internazionale, su cui si è trattato per un anno tra paesi portatori di interessi differenti. Ciascuno Stato si è seduto al tavolo con le proprie forze e le proprie debolezze (e noi non siamo certo tra i forti). Come in ogni trattativa, dove uno chiede 0 e l'altro 100, ci si accorda per 50. Il compromesso raggiunto non è ritenuto soddisfacente per l'Italia? Allora non si ratifica l'accordo e si resta senza l'ombrello del MES.

Libero 38

Mar, 03/12/2019 - 13:45

Non capisco come gli italiani si possono fidare di quello che dice o promette l'inaffidabile UAPP di pomigliano.Che fosse arrabbiato si e' notato quando il difensore di ladri di galline lo accusava di sapere con Salvini tutto sul caso mes.Ma questo non significa che preso dal terrore che lui e la sua accozzaglia grillina alle prossime elezioni faranno la fine della Andrea Doria potrebbe ricambiare idea.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 03/12/2019 - 13:46

Non è da cambiare, ma da abbandonare.

giangar

Mar, 03/12/2019 - 13:48

Però, chi mette (giustamente) in risalto le criticità del MES per l'Italia, dovrebbe avere l'onestà di dire che i possibili rischi sarebbero decuplicati in assenza di un qualsiasi accordo. Sarebbe come andare in giro senza assicurazione. E' un po' come la Storia dell'euro : non ha certo fatto bene ai risparmi degli italiani, ma cosa sarebbero ora quei risparmi se non fossero stati convertiti in euro?

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 03/12/2019 - 14:02

Di Maio mi sta sorprendendo. Personalità ed intelligenza superiori alle prime impressioni. Peccato che stia a bordo di una "barca" destinata ad affondare.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 03/12/2019 - 14:10

Cambi il MES? Cioè faccia marcia indietro. Meglio farebbe a dimettersi ed andare a lavorare da qualche altra parte, però seriamente, non come sta facendo da quando miracolosamente é salito in sella.

steluc

Mar, 03/12/2019 - 14:11

@ giangar , finora abbiamo speso decine di miliardi per salvare banche di altri paesi , è toccato alle nostre e nisba, arrangiatevi col bail-in, cioè soldi dei risparmiatori . Spenderemo 125 miliardi per una polizza alla quale , nel bisogno, non potremo accedere a meno di tirarci la troika in casa e di "ristrutturare" il debito , cioè rimettere le mani nelle tasche nostre. Am par mia na gran truada....

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 03/12/2019 - 14:12

Molto lentamente i nodi vengono al pettine. Conte non è uscito dal nulla, qualcuno lo ha messo nel cilindro di di maio chissà con quali promesse. Una cosa è certa, Conte non era uno sconosciuto ai poteri forti e chi l'ha proposto sapeva benissimo il perché. C'era da garantire la continuità in questa UE a dominio franco-tedesco. La crisi economica e bancaria tedesca aveva necessità di una copertura finanziaria sostanziosa. La modifica del mes era da fare e quindi andavano allentate le resistenze di lega e grilline. La bufala di Conte che ambedue erano a conoscenza del programma di modifica del mes non significa che vi fossero i loro benestari. Se Conte e Tria si sono assunti la responsabilità di sottoscriverlo senza l'approvazione del parlamento hanno commesso un fatto gravissimo che non trova alcuna giustificazione. Di Maio si è reso conto che Conte è succube della sinistra. Chiaro il fatto che anche Gualtieri è imposizione UE.

SeverinoCicerchia

Mar, 03/12/2019 - 14:15

coerenza vuole che giggino bocci il mes e conte spieghi alla merkel che si era venduto una cosa che non poteva vendere quindi non andrà così

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 03/12/2019 - 14:23

l'Italia versa alla UE € 14 miliardi/anno per averne di ritorno 12/anno (questo non lo dico io, è una media fatta su cifre ufficiali note degli ultimi 10anni, da cui si deduce che l'Italia è in credito di € 20 miliardi nel presente decennio, soldi di cui NON HA BENEFICIATO minimamente); già l'Italia è stata costretta dall'UE a versare dal 2011 nel fondo appositamente proposto (l'ESM) qualcosa come € 60 miliardi dei quali non ha beneficiato nemmeno di un cent (con quella cifra, i contribuenti ITALIANI hanno garantito ossigeno alle finanze pubbliche di GRE e ES o per meglio dire alle banche private di DE e FR); ora l'UE pretende altri € 125 miliardi dall'Italia per il nuovo fondo MES... il totale fà € 200 miliardi in 16anni. A chi legge chiedo : ma non vi sembra che il prezzo da pagare "per essere in Europa" sia scriteriatamente esoso ?!? Pensate a quante manovre economiche sarebbe possibile realizzare, in ITALIA, con tutti questi soldi.

Ritratto di ..repvbbliQetta..

..repvbbliQetta..

Mar, 03/12/2019 - 14:28

ecco che succede a frequentare quelli, DEL. pd, si impara a MENTIRE SENZA PIU' VERGOGNA

giangar

Mar, 03/12/2019 - 14:36

@steluc 14:11 - Premesso che l'ipotesi della ristrutturazione del debito per poter accedere al MES mi pare non sia sul tavolo, io penso che ogni governo dovrebbe far di tutto per tenersi il più lontano possibile dalle condizioni che potrebbero richiedere di accedere al MES, anziché insistere per ottenere condizioni migliori per poter fallire (perché accedere al MES significa questo)con minori danni. Guardi che non si finisce nelle "grinfie" del MES per congiunzioni astrali, ma per precise e deliberate scelte di politica economica.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 03/12/2019 - 14:40

Ma se conte dice che non è stato fatto come si può cambiare se il MES non è stato fatto.

maurizio-macold

Mar, 03/12/2019 - 14:45

Di Maio va giustificato perche' e' vero che lui ha firmato questo provvedimento ad inizio anno durante il governo con la Lega di Salvini, ma non ci aveva capito nulla ! Al pari di Salvini ! Adesso dopo che pazientemente per mesi qualcuno gli ha spiegato cosa e' il MES il Di Maio cosa fa? Passa all'opposizione pur rimanendo ancorato al governo, come al solito. Se penso che Di Maio e Salvini sono i personaggi al vertice della nostra politica mi viene la depressione.

kennedy99

Mar, 03/12/2019 - 14:52

il caro conte stia pure tranquillo che quando ci sarà da votarlo il m5s saranno i primi ha votarlo. l'avvocato del popolo dorma pure sonni tranquilli.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 03/12/2019 - 15:03

@ Jiusmel 14:12 - "Se Conte e Tria si sono assunti la responsabilità di sottoscrivere il MES senza l'approvazione del parlamento hanno commesso un fatto gravissimo..." - È l'ipotesi che circola a basso livello da qualche tempo, tra i circoli dei meglio informati rispetto alla cacciara del parco buoi(il grosso dell'opinione pubblica); più il tempo passa, da ipotesi si stà trasformando a fatto compiuto vero e proprio. Non c'è però da stupirsi: i mezzi usati dalla UE per piegare al suo volere paesi reticenti (e l'ITALIA in quanto tale non può essere lasciata "sovranista") possono essere molti e tra i più variegati. Concordo anche sul dettaglio che "Gualtieri è imposizione UE": in quella posizione così delicata come lo può essere attualmente un MINISTRO d.FINANZE, per di più di un paese "di peso"(economicamente) come l'ITALIA, nulla può essere lasciato al caso, a Bruxelles hanno passato già troppe notti insonni al pensiero di un esecutivo con la LEGA dentro...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 03/12/2019 - 15:16

@ giangar 13:48 - avendo scelto di stare alla larga dai prodotti finanziari "alla moda" ai quali invece hanno risposto -come marinai verso le sirene- le banche NL ES CH UK FR DE, il sistema bancario Italiano era tutto sommato sano e sostenibile. Qualche incidente di percorso è arrivato (MPS, Carige, Veneto banca, Popolare VI) ma più legato a gestione interna impropria in commistione con la politica locale(sic) rispetto al rischio prodotti DERIVATI e comunque non nelle cifre sofferte dai paesi elencati prima. Ieri è giunta notizia che INTESA s.PAOLO è la banca maggiormente capitalizzata -e quindi più solida- di tutta Europa, mentre stà sempre più precipitando la situazione patrimoniale di una banca tedesca chiamata Deutsche Bank, con un altra (Commertz bank) che non se la passa affatto bene. La verità è che più che la nostra situazione bancaria ITALIANA, sia fortemente da temere un TERREMOTO economico di prossimo arrivo con epicentro Berlino.

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Mar, 03/12/2019 - 15:16

Butto li' una previsione. Gualtieri Senza Denari otterra' dall'EU una piccola modifica del MES che sia solo di facciata, e del tutto ininfluente sul piano di prelievo forzoso per il salvataggio di Deutsche Bank; Di Maio si aggrappera' ad essa con la disperazione di un alpinista che si attacca ad un malfermo chiodo nel ghiaccio per non precipitare dalla parete Nord dell'Eiger, ed andra' in TV a fare la ruota come un tacchino dichiarando di aver piegato Bruxelles e PD. I grillini voteranno il MES, e tutto andra' bene madama la marchesa...

Klotz1960

Mar, 03/12/2019 - 15:31

Si continua ad ingnorare l'ABC del diritto UE. Alla fine di un negoziato, il testo viene parafato o firmato dai Paesi UE e dalla Commissione, il che significa che il negoziato e' chiuso ed il testo non si puo' modificare. Poi il testo DEVE essere approvato dal Consiglio Europeo per diventare legge UE, a maggioranza, o unanimita' come nel caso del MES. Basta un voto contrario, ed il testo viene rispedito alla Commissione che riapre il negoziato. E' spaventoso che ci sia confusione su queste regole elementari. Basta una risoluzione contraria del Parlamento, ed il veto di Conte al Consiglio ed il MES torna sul tavolo negoziale.

Ettore41

Mar, 03/12/2019 - 15:49

Carissimo Pilsudki, ho paura che finora'proprio cosi'.

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Mar, 03/12/2019 - 15:57

ma quindi è stato votato o no? si può modificare o no? è vero che l'Italia ha un potere di blocco o no? nessuno sa nulla, va a finire che l'unico che ha detto le cose come stanno è proprio Conte ed il bello è che nessuno gli crede!

Ritratto di babbone

babbone

Mar, 03/12/2019 - 16:06

Non è una sporca campagna mediatica, informa il popolo su cosa sta succedendo. Dice chiaro che il MES è una ghigliottina per l'Italia.

Libertà75

Mar, 03/12/2019 - 16:11

@scurzone, sai com'è? Non è che sia molto bello pagare interessi sui titoli di stato investiti nel salvataggio delle banche tedesce. All'atto pratico "regalare" 100 miliardi di euro per far schizzare il nostro debito e vederci aprire una procedura di infrazione non è proprio una meraviglia. "Io ti do 100 e tu mi dici che i miei debiti sono aumentati di 100 e debbo ristrutturare". Ma la ristrutturazione non andrà mica a colpire i fondi nel MES. Ci arrivi o no?

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Mar, 03/12/2019 - 16:17

Fesso chi ci crede,questi sono attaccati come i fratelli siamesi, POI se cambia il "CONTE TACCHIA" come farà ad essere il bel GIUSEPPI della Merkel

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 03/12/2019 - 16:22

Circo Barnum signori...

necken

Mar, 03/12/2019 - 16:28

Questo provvedimento MES è stato negoziato per 1 e mezzo e poi definito e finalizzato con il governo Lega 5S (Giugno 2019!) perchè nessuno, di quelli che erano al governo allora, ne vuole assumere la paternità?

Libertà75

Mar, 03/12/2019 - 16:54

@necken, perché lo hanno negoziato Tria e Conte, non tutti i ministri.

Libertà75

Mar, 03/12/2019 - 16:56

A tutti i benpensanti che votano PD. Il Mes fu contrattato da Tria informando Conte. Salvini e Di Maio erano vicepresidenti che dovevano essere informati da Conte e non da Tria. Fate 1+1, cercate di studiare l'argomento di cui volete parlare e poi parlate.

flip

Mar, 03/12/2019 - 17:07

AGOSTAV. DI MAIO CON IL 33% DEI VOTI IN PARLAMENTO NON VA DA NESSUNA PARTE.. TUTTI GLI ALTRI /MESSI ASSIEME) HANNO 67%L

hectorre

Mar, 03/12/2019 - 17:14

Maurizio-macold......se Salvini avesse firmato il mes, conte avrebbe sventolato il documento a reti unificate!!...capisco che sei di sinistra ma un minimo di onestà intellettuale non guasterebbe....tria e gualtieri hanno detto che il mes è già stato firmato da conte, questa è l’unica verità che conosciamo, forse una notizia che non doveva essere divulgata ma questo hanno detto...tutto il resto è noia....

rudyger

Mar, 03/12/2019 - 17:18

La super architettura dell'Unione europea è di una mostruosità tale che quella di uno Stato come l'Italia o altra nazione è come quella della parrocchietta. Peraltro il nucleo centrale della UE è imperniato ad aspetti economici e finanziari mentre tutto il resto è contorno è formato da Commissioni e sottocomissioni per poveri Lazzari che vengono accontentati (sempre loro , però!) con le briciole e fumo negli occhi).Divertitevi ad aprile il sito della UE e verificate.

bernardo47

Mar, 03/12/2019 - 17:22

i grillini morbidi come la panna(sono terrorizzati dalle elezioni) e renzi a 100000 a colloquio a tempo(prendeva i minuti dicono), invece pure!

Arnyarny

Mar, 03/12/2019 - 17:23

Di miao non fa paura nemmeno al sorcio di casa sua. Figuratevi al conte tacchia,solo un bluff

ilrompiballe

Mar, 03/12/2019 - 17:28

necken 16.28 : il Mes non è stato né definito né finalizzato nel giugno 2019: legga la risoluzione n.6/00076 del 19.06.19 del Parlamento Italiano. Forse avrà un quadro di riferimento diverso.

Libertà75

Mar, 03/12/2019 - 17:43

@hectorre, hai ragione perfettamente, ma a gente come Maurizio-Macold la verità non interessa. Difficilmente si informano, faticano a capire di cosa si stia parlando, ma sono velocissimi a dare la loro risposta definitiva. Ricordiamo che Tria (non un Maurizio-Macold qualunque) ha affermato che la trattativa portata avanti da lui sia stata condivisa solo con Conte, informando genericamente gli altri ministri. E secondo Tria sarebbe aspettato a Conte informare puntualmente i suoi viceministri, non a lui, in quanto vice di Conte di non di Tria. Mi sembra molto semplice.

carpa1

Mar, 03/12/2019 - 17:44

Il destino del pd è ormai senato: quel poco di zoccolo duro hw rimane finirà con renzi (non so se "finirà" nel vero senso della parola o "finirà per aderire a iv" per formare un nuovo partitino destinato, prima di morire anch'esso, a barcamenarsi con una %ale ad un solo digit). Per i 5str, invece, ci sarebbe una possibilità di sopravvivere, solo se si decidessero a tirarsi fuori da questo cul de sac in cui si sono cacciati eliminando così, una volta per tutte, quei fancazzisti, incapaci e voltagabbana (tipo i conte, i 30, i casalino, i fioramonti, e compagnia cantante) ai quali hanno di volta in volta regalato poiszioni di rendita e di potere che mai avrebbero raggiunto o dovuto raggiungere nel corso della loro inutile vita.

ilrompiballe

Mar, 03/12/2019 - 17:46

maurizio-macold : quando si scrive, è meglio essere informati. Anche a Lei, come ad altri, consiglio la lettura della risoluzione n. 6/00076 del 19.06.2019 proposta da Riccardo Molinari (Lega) e approvata dal Parlamento Italiano.

Klotz1960

Mar, 03/12/2019 - 17:48

Clastidium, se come molti non conosci le procedure basiche UE leggi li mio post sopra. E' tutto molto semplice.

ptck135

Mar, 03/12/2019 - 18:05

All'estero per uno scandalo così il premier si sarebbe dimesso. Speriamo che da noi non gli conferiscono il titolo di senatore a vita

necken

Mar, 03/12/2019 - 18:20

Ilrompipalle 17,28 : l'accordo è stato trovato in sede Europea a giugno 2019 (non in Italia!!) dopo 18 mesi di trattative a Brussel cui l'Italia dovrebbe aver partecipato con autorevoli rappresentati nominati dal governo in carica: Il Parlamento Italiano dovrebbbe approvarlo o respingerlo (le modifiche al MES consolidate dai rapprentanti dei 27? Paesi membri!)comunque ogni eventuale modifica proposta dal ns Parlamento, dovrebbe poi essere soggetta all'approvazione dei gli altri 27? Paesi Europei aderenti al MES per essere validata altrimente è solo un esercizio che lascia il tempo che trova. Perciò non dovrebbe essere una novità per i politici attenti alle questioni del ns Paese! (forse non sono stato chiaro nel mio post precente)

rudyger

Mar, 03/12/2019 - 19:00

dalla bozza del nuovo trattato predisposto e pubblicato pubblicato su senato .it risultano che il medesimo dovrebbe essere firmato soltanto da 19 Paesi. Gli altri 8 Paesi facenti parte della UE non sembra che abbiano firmato neanche il primo. Cosa di mostra ? che non tuttti erano e sono d'accordo.

Divoll

Mar, 03/12/2019 - 19:06

Bene Di Maio, riscattati tirando finalmente fuori le p. per la cosa giusta da fare, o il Mov. e' bell' e finito.

vincentvalentster

Mar, 03/12/2019 - 19:16

Ma che dice ? Se ha una paura matta delle elezioni, figuriamoci se non vota il MES. Come al solito, al dunque, come ha fatto in decine di occasioni, rigirerà la frittata e voterà. A lui piacerebbe rompere per tornare con Salvini, ma se il governo va a casa non si ricreerà il binomio, ma si andrà a votare e per lui sarà la fine

Arnyarny

Mar, 03/12/2019 - 19:20

Di miao non fa paura nemmeno al sorcio di casa sua. Figuratevi al conte tacchia,solo un bluff

ilrompiballe

Mar, 03/12/2019 - 19:36

necken: che il Mes non fosse una novità per i politici del nostro Paese è attestato proprio dalla risoluzione del Parlamento, che poneva dei paletti all'azione del Governo, e dal parere negativo del PD, allora all'opposizione ( oggi lo approva perché è al governo). A me, che non sono un tecnico, sembra una questione dalla quale comunque usciremo male, come al solito. Per bene che vada, finanzieremo qualche banca tedesca (sappiamo quale). Timeo danaos et dona ferentes.