Orban: "Con Austria e Italia, i 4 di Visegrad mai così forti"

Per il premier dell’Ungheria Viktor Orban ci sono tre questioni principali riguardo le migrazioni in Europa. E poi l'attacco: "C'è confusione all'interno del sistema istituzionale dell'Ue"

Secondo il premier dell’Ungheria Viktor Orban "mai prima d'ora i quattro paesi del Gruppo Visegrad" (l'alleanza dei quattro paesi dell'Europa centrale, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria, nota anche come Visegrád 4 o V4), "integrati con l'Austria e l'Italia" (rispettivamente guidate dal premier Sebastian Kurz e dal governo giallo-verde del premier Giuseppe Conte), "sono stati così forti".

Orban lo ha detto a Radio Kossuth durante il programma "180 perc". Il primo ministro ungherese ha anche sottolineato il fatto che i leader degli Stati membri (oltre ad Orban, il premier slovacco Peter Pellegrini, quello Ceco Andrej Babis e il polacco Mateusz Morawiecki) sono uniti nel proporre le loro iniziative ed ha aggiunto che questi quattro paesi si sviluppano e crescono più velocemente di altri paesi europei e ritornano al loro vecchio livello avanzato.

Viktor Orban ha anche affermato che sul tema migranti "bisogna essere responsabili" ed esserlo non significa "la libertà di ingresso in Europa per tutti". L’Ungheria, ha sottolineato Orban, "non vuole distruggere la propria cultura e la sicurezza pubblica". Il primo ministro ungherese ha ricordato che "finché l'Europa non adotterà tutti i migranti, i V4 non accoglieranno nessuno".

L'emendamento costituzionale adottato nei giorni scorsi che ha reso incostituzionale dare accoglienza ai migranti e il pacchetto "Stop Soros" che, tra le altre cose, rende possibile perseguire penalmente l'aiuto dei migranti da parte delle Ong, sono stati definiti da Viktor Orban come un "raffinato e sofisticato lavoro legale" e ha aggiunto che "le decisioni erano state proposte dai partiti governativi già durante la campagna elettorale".

Nel campo della sicurezza nazionale il governo ungherese, ha detto Orban, "non accetta che le organizzazioni estere influenzino gli affari interni". Secondo Orban ci sono tre questioni principali oggi quando si parla di migrazione in Europa. "Una è quello di proteggere i confini". La seconda "è trovare una soluzione a cosa fare con coloro che sono già stati fatti arrivare", la terza "è comprendere chi potrà entrare nel futuro oltre i confini".

Il leader ungherese ha anche attaccato l’Europa. "C'è confusione all'interno del sistema istituzionale dell'Ue" ha detto, "l'ordine costituzionale è sconvolto" e il V4 vuole discuterne "il suo restauro". Infatti, soprattutto negli ultimi mesi, il Gruppo di Visegrád, costituito il 15 febbraio 1991, opera sempre più in questa direzione.

Alla fine del suo intervento durante il programma "180 perc", Orban si è concesso una annotazione sui mondiali di calcio in corso in Russia. Commentando la vittoria della Croazia sull’Argentina ha detto che la squadra balcanica "potrebbe avere speranze per vincere il campionato del mondo, il che è una grande cosa. Avanti, croati".

Intanto nella mattinata del 22 giugno il rieletto premier ungherese ha ricevuto una delegazione proveniente dall’Italia, in particolare da Tolentino (Mc), gruppo poi accolto dal sindaco di Budapest e nel pomeriggio dal cardinale Péter Erdő, primate d'Ungheria.

L’incontro è stato organizzato per ringraziare il Governo Ungherese per avere destinato nel dicembre 2016 una copiosa somma di denaro alla cittadina marchigiana che ha reso possibile quello che ad oggi è il primo ed unico restauro - in tempo da record - di una chiesa nella zona del terribile sisma che ha colpito il centro Italia: la chiesa del Sacro Cuore di Tolentino, riaperta il 9 dicembre scorso.

Commenti

faman

Ven, 22/06/2018 - 16:29

Ungheria e Polonia, poi la Russia, saremo in compagnia di Nazioni veramente "democratiche", con premier e presidenti non autorevoli, ma autoritari. Salvini vuole imitarli? Speriamo che gli elettori italiani se ne rendano conto e si ravvedano. Non ho mai votato Forza Italia, ma era meglio Berlusconi.

faman

Ven, 22/06/2018 - 16:35

in Italia sta avanzando un nazionalismo pericoloso, come del resto lo sono tutti i nazionalismi, che hanno innescato solo conflitti sanguinosi. Senza guardare ad un passato molto lontano, basta guardare quello che è avvenuto in nome del nazionalismo, nella ex Jugoslavia negli anni 90. Guardiamo pure ad est, dove gli stati sono maestri di nazionlismo e "vera democrazia".

gneo58

Ven, 22/06/2018 - 16:57

ecco FAMAN - ora hai espresso la tua opinione col paragone "Berlusconi meglio di Salvini" pensaci bene perche' al prossimo giro dirai era meglio Salvini di...... forse non hai capito ne' guardato piu' in la' del tuo naso. Qui o si raddrizzano ora un bel po' di cose storte frutto di anni e anni di politiche della sinistra oppure ....

pier47

Ven, 22/06/2018 - 17:06

contento te..............l'importante è sapere quello che dici.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 22/06/2018 - 17:08

Mi sembra una posizione del tutto condivisibile. Adesso stiamo a vedere se l'europa potrà continuare a lungo ad ignorare la posizione di un gruppo così significativo di Paesi ue. Stiamo dando un bello scossone a questa immobile euro-burocrazia che pensa solo alla finanza, alle banche e farci invadere per impadronirsi dei nostri risparmi. Certo, i risultati non potranno essere immediati, e neanche ci illudiamo di ottenerli gratis, ma siamo sulla buona strada.

fergo01

Ven, 22/06/2018 - 17:30

FAMAN mi par di capire che non hai mai visitato nessuno dei paesi che hai nominato e che io per lavoro frequento assiduamente da oltre 30 anni. ti suggerisco di parlare di ciò che sai e non di ciò che immagini corrisponda a realtà

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 22/06/2018 - 18:00

faman 16.29 -166.35 saremo in compagnia di Nazioni che si possono definire tali. Perchè oggi abbiamo una "vera democrazia" ?

petra

Ven, 22/06/2018 - 18:13

@Faman Guardi che anche gli Stati Uniti appoggiano Orban. E' di pochi giorni fa l'ntesa Trump-Orban.

oracolodidelfo

Ven, 22/06/2018 - 18:16

Faman, l'Italia, recentemente è stata sommersa dall'ondata di Democrazia sollevata da quel "gran democratico" di nome Napolitano. Nel 2011, l'estimatore dell'invasione sovietica dell'Ungheria del 56, nella notte, come i ladri, ha nominato senatore a vita tal Mario Monti, con tutte le micidiali conseguenze che gli italiani hanno subito e subiscono... Suvvia!

Bodrus

Ven, 22/06/2018 - 18:17

l'avanzata dei nazionalismi che tanto si paventa dipende esclusivamente dalle scelte dei governi precedenti , aiutare qualcuno va bene , aiutare tutti non si puo.. ora per questioni morali o di interesse la parte politica che ha perso voleva aiutare tutti a qualunque costo e come pronosticato gia da diversi anni da coloro che sono stati definiti razzisti i nazionalismi stanno prendendo GIUSTAMENTE piede .. viva l'Italia degli italiani !

Una-mattina-mi-...

Ven, 22/06/2018 - 18:42

CARO FAMAN, IL NAZIONALISMO E' MILLE VOLTE MIGLIORE DEL VIGENTE QUARTO REICH, VOLTO A IMPORTARE ORDE DI MISERABILI PER "RENDERCI TUTTI UGUALI"

tonipier

Ven, 22/06/2018 - 18:43

" MI SEMBRA MOLTO CHIARO" L'inizio del declino dell'EUROPA?"

Prameri

Ven, 22/06/2018 - 18:51

L'idea che è prevalsa nel tentativo di costruzione europea è amalgamare le popolazioni come una polenta, in massima libertà apparente. Non vogliono costruire l'Europa ma un mondo di sinistra, libero, uguale, amalgamato. In natura ogni struttura mantiene sempre la propria specificità pur appartenendo a un corpo comune. Cercare di abolire i confini fra cuore, polmoni, fegato, cervello muscoli è una fallimentare follia. Distruggere i popoli con invasioni male organizzate è una operazione folle o molto più probabilmente una volontà criminale. Bene V6.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Ven, 22/06/2018 - 18:52

Lo ribadisco oggi dato che ieri non mi è stato pubblicato il commento: gli interessi pei paesi del Visegrad sono all'opposto di quelli italiani. Noi abbiamo tutto l'interesse ad una revisione del trattato di Dublino dato che questo risulta pesante solo nei confronti dei paesi di frontiera (Italia, Grecia, Spagna) mentre Orban & affiliati premono perchè le cose restino così come sono. Insomma... dopo anni a spararle grosse su twitter è giunto il momento che anche Felpini cresca e decida di prendere una posizione, possibilmente nell'interesse nazionale.

27Adriano

Ven, 22/06/2018 - 18:56

Questo Signore è un Presidente con gli Attributi. Spero che il neoeletto Governo italiano ne possa prendere spunto.

Anonimo (non verificato)

clod46

Ven, 22/06/2018 - 19:39

Vorrei ricordare a quelli che dicono che gli interessi di Orban sono diversi dai nostri, evidentemente costoro pensano che i confini dell'Europa sono solo quelli attraverso il mediterraneo e non tengono conto di quanta gente arrivi via terra attraverso Turchia Grecia ecc, anche quelli sono confini d'Europa e secondo il trattato di Dublino anche i paesi dei 4V sono tenuti ad accogliere, quindi se si modifica la legge sull'accoglienza non vanno bene solo loro ma anche l'Italia.

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 22/06/2018 - 19:46

Dreamer_66 18:52 ti sei fatto lisciare il pelo e non mai troppo tardi.

Bodrus

Ven, 22/06/2018 - 19:50

caro dreamer Orban fosse per lui non farebbe entrare nessuno alle frontiere europee , da quel di che dice che i confini europei devono essere protetti e la cosa è sacrosanta , non solo , è qullo che succederà prima o poi ...vedrai ..

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 22/06/2018 - 19:56

A seguire il discorso di Orban , caro Dreamer86, semplicemente NON CI SARANNO PIU` INGRESSI NON REGOLAMENTATI, quindi problemi zero. Ma dubito che apprezzerai, tu scrivi solo per trollare.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 22/06/2018 - 20:03

Sono anch'io convinto che andare all'incontro europeo, dove l'assenza del gruppo di Visegrad fa la parte del convitato di pietra, possa portare un discreto scompiglio nelle strategie fin qui seguite da Francia e Germania. Mi auguro un muro contro muro fra Germania/Francia e Italia/Austria, che si risolva in un nulla di fatto. Ma in questa situazione un "nulla di fatto" significa in realta` che la "trasmissione Francia/Germania->UE" E` SALTATA. Il primo passo per azzoppare il gigante SCEMO.

edo1969

Ven, 22/06/2018 - 21:14

beneeeeee

edo1969

Ven, 22/06/2018 - 21:15

faman forse tu preferisci macron lo stronsolòn?

internauta

Ven, 22/06/2018 - 22:37

Dreamer_66 sarebbe ora che ti svegliassi, in Europa i migranti non li vuole più nessuno e non c'è nessun paese europeo, a parte l'Italia e forse Grecia e Spagna che abbia interesse a una revisione del trattato di Dublino e questo di certo durerà finché, diversamente dall'Ungheria di Orban, l'Italia non difenderà concretamente i confini UE di sua competenza, che a causa del lassismo buonista sono divenuti un vero colabrodo. E l'unica maniera per difenderli è la chiusura dei porti e il controllo degli sbarchi fantasma.

Ritratto di illuso

illuso

Ven, 22/06/2018 - 23:06

@Dreamer_66 ore 18,52: Egregio, aldilà dei trattati ai quali i vari governi possono più o meno aderire è che l'invasione in atto è diventata insopportabile alla stragrande maggioranza degli europei e lo sarà sempre più. La sinistra europea, da decenni lontana dal popolo non lo ha capito o non ha di proposito, per stupido ideologismo, valutato il problema e questo ha dato, per fortuna, origine al populismo...I leader europei che difendono i confini e la cultura della propria nazione hanno tutta la mia stima siano essi Orban, Toni o Bepi. Buona notte.

faman

Sab, 23/06/2018 - 00:46

non dico che la nostra democrazia sia la migliore, ma certamente meglio di tante altre. Quelli di Visegrad dovrebbero ringraziare l'UE che li ha finanziati favorendone lo sviluppo. E ripeto, i nazionalismi portano solo conflitti, è inevitabile, basta rileggere la storia. Il problema dell'immigrazione, con un pò di buona volontà si può risolvere di comune accordo, senza ricorrere apericolose spinte nazionalistiche.

faman

Sab, 23/06/2018 - 00:50

chi mi ha criticato, non ha commentato i disastri causati dai nazionalismi, e anzichè rifugiarsi in essi, non è forse il caso di migliorare questa Europa che comunque ci ha garantito 70 anni di pace ad esclusione della ex Jugoslavia, guardacaso in guerra a causa di spinte nazionalistiche?

oracolodidelfo

Sab, 23/06/2018 - 07:38

Dreamer66 18,52 - lei e Juncker...in quale osteria siete stati?

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 23/06/2018 - 09:32

@faman ore 00:50: egregio,i nazionalismi storicamente sorgono quando un popolo a torto o a ragione si sente in pericolo, e credo sia per questo che la stragrande maggioranza degli europei piaccia o no sono diventati nazionalisti. La sinistra europea in questo ha delle responsabilità enormi...quella italiana ancora di più, una sinistra indietro con i tempi come la coda dell'asino.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Sab, 23/06/2018 - 09:38

Egregi signori, comprendo che preferiate esaltarvi con i toni cazzuti da capagna elettorale del tipo "tutti a casa loro" ma ribadisco che Felpini si trova oggi a dover fare i conti con la realtà alla quale non può far fronte con le solite sparate propagandistiche. Stiamo assistendo ad un imponente rilievo mediatico sulla nave della ONG "dirottata" in Spagna ma poco o nulla si dice sui circa duemila immigrati soccorsi nelle ultime due settimane e sbarcati "legittimamente" sulle nostre coste. Riguardo costoro Orban scarica la patata bollente su di noi! Cosa rispondiamo? Alternative del tipo buttarli in mare non sono praticabili, si tratta di scegliere se inneggiare a Orban e tenersi gli immigrati oppure inimicarsi Orban e premere per una revisione del Trattato di Dublino... questi sono i fatti.

giovanni951

Sab, 23/06/2018 - 10:38

@faman: un po’ di sano nazionalismo non puó che far bene, dovremmo imparare da francia germania ecc ecc ( ma direi da tutta l’eurabia) che ci tengono eccome al nazionalismo mentre con renzi & co lo abbiamo ceduto e svenduto per un piatto di lenticchie. Quanto al resto c’é molto da cambiare soorattutto grazie ( sic) alle sciocchezze fatte dai precedenti 4 governi che ne hanno combinate piú di bertoldo.

Giorgio5819

Sab, 23/06/2018 - 16:11

10,100 Orban ! Questa é la via per ridare dignità ai popoli in casa propria. Stop-soros una chicca .

faman

Dom, 24/06/2018 - 00:43

vedo con rammarico che molti comentatori non si rendono conto dei pericoli di questo nazionalismo montante. Al di la delle responsabilità, che ognuno può attribuire a chi vuole, io ritengo che si debbano superare queste rivalità per arrivare ad una vera integrazione fra i paesi europei. I nazionalismi ci riporteranno alle vecchie frontiere che ci eravamo illusi di avere eliminato.

faman

Dom, 24/06/2018 - 00:50

per quanto riguarda Orban, voi nazionalisti che tanto lo osannate, dovete scegliere se stare con lui o obbligarlo ad accogliere una parte dei nostri immigrati. Vi rendete certamente conto che non è realistico pensare di rimandarli indietro. Indietro dove? (poi a parte le vicende delle navi Ong, alcune migliaia di persone sono comunque arrivate, come ha intenzione di comportarsi Salvini nei loro confronti?)

faman

Dom, 24/06/2018 - 00:53

vedo con piacere che il dibattito che ho iniziato sul nazionalismo ha destato un certo interesse. I commenti, anche contrari, purchè non offensivi, sono sempre bene accettati.