Pattume e conflitti di interessi: Virginia Raggi già in difficoltà?

Bufera sul Campidoglio. Emerge un nuovo conflitto di interessi per Paola Muraro. Le opposizioni: "Dimissioni". Ma la Raggi la difende

Non ci sono solo le consulenze dell'Ama a pesare sul futuro di Paola Muraro all'assessorato all'Ambiente. Ci sarebbe, infatti, un nuovo e pesantissimo conflitto d'interessi che rischia di imbarazzare pesantemente Virginia Raggi. Secondo Repubblica, la Muraro avrebbe lavorato per la Bioman, società responsabile a smaltire i rifiuti organici. "Considerando che Ama è stata praticamente appannaggio del Pd e del Pdl per anni, che oggi vengano a fare polemiche fa un po' sorridere - taglia corto il sindaco Cinque Stelle - diciamo che stanno facendo polemica contro la loro politica di gestione su Ama". Ma le opposizioni non vogliono sentir ragioni e chiedono le dimissioni della Muraro.

"Siamo ormai al conflitto di interessi al cubo". Il senatore del Pd Stefano Esposito attacca a testa bassa. Non è l'unico. Francesco Giro di Forza Italia chiede ai grillini di firmare la mozione di sfiducia alla Muraro. "Se vogliono rispettare lo statuto del loro movimento - tuona il parlamentare azzurro - i Cinque Stelle devono firmare questa mozione altrimenti predicano bene e razzolano male anzi malissimo". Il clima in consiglio comunale è tesissimo. Nei giorni scorsi era emerso che l'Ama, l'azienda per la gestione e lo smaltimento di rifiuti di Roma, ha pagato la Muraro per dodici anni, cioè finché la Raggi non la ha chiamata a guidare un assessorato che deve andare a mettere becco proprio sull'Ama. In quegli anni si è messa in tasca ben un milione di euro. Abbastanza per chiedersi come possa una superconsulente, che ha condiviso per anni responsabilità aziendali importanti proprio nel periodo più disastroso per l'Ama, avere ora pieni poteri sulla stessa azienda. Inspiegabile, appunto.

Ma il conflitto di interessi non finisce lì. Repubblica ha fatto emergere un altro particolare piuttosto scomodo per l'assessore all'Ambiente. "Tra il 2010 e il 2012, senza rinunciare al ricco contratto stipulato con la municipalizzata del Campidoglio, Paola Muraro ha lavorato proprio per la Bioman - si legge sul quotidiano diretto da Mario Calabresi - è la società per azioni di Mirano che per smaltire la frazione 'umida' della spazzatura dei romani si è aggiudicata appalti per 39 milioni di euro". Nel corso dei tre anni si è occupata dell'attività di "autocontrollo, redazione e attuazione di un programma gestione qualità" per gli impianti di compostaggio e ha offerto "assistenza tecnico-amministrativa per la predisposizione di atti autorizzativi e la collaborazione nella preparazione di documenti gestionali". Tutto il necessario, insomma, per garantire alla Bioman le credenziali in ordine quando doveva partecipare alle gare pubbliche dell'Ama.

Commenti

TonyGiampy

Lun, 01/08/2016 - 14:36

Alcune fiction televisive hanno ampiamente illustrato quali grandi profitti possa trarre la mafia dallo smaltimento dei rifiuti e come la stessa agisca per convincere l'onesto di turno a passare dalla sua parte!!

bobots1

Lun, 01/08/2016 - 15:56

Non sono un fan dei M5S...assolutamente no. Ma qui le lobbies sinistre, Repubblica in testa, incominciano il lavoro che avevano fatto purtroppo con successo con Berlusconi. Che lascino lavorare...ma appunto questo è quello che non permettono. Mi fanno sempre più schifo.

VittorioMar

Lun, 01/08/2016 - 16:42

....tutti che collaborano per il male di Roma e del Paese,come siamo bravi!!.....

PAOLINA2

Lun, 01/08/2016 - 17:09

Lasciamoli lavorare finche' non portano la citta' alla distruzione totale.

flip

Lun, 01/08/2016 - 17:19

il giro dei rifiuti deve essere indubbiamente imponente. quindi difficilissimo da gestire onestamente. a meno che i governanti (onesti) non usino la forza. cominciassero a mettere in galera per parecchi anni e senza tante storie i capoccia della gestione dei rifiuti. (dagli assessori ai dipendenti, alle cooperative e tutti quelli che ci gravitano intorno) al limite anche chi li difende e chi li assolve. TU NON SAI IL PERCHE', MA LORO SI!. poi fai pulire la città e sparare a chi ancora si oppone.

Ritratto di mrole

mrole

Lun, 01/08/2016 - 17:25

Una cosa che sfugge al mio cervello è perché i romani in primis e i politici non abbiano voluto Bertolaso alla guida della città. A quest'ora l'ex capo della protezione civile avrebbe, con le sue capacità, esperienza e caparbietà risolto buona parte del problema rifiuti e qualche altro guaio accumulati negli sciagurati anni di amministrazioni incapaci. Io su questo ci metterei la mano sul fuoco, anzi sul fuoco mi ci metterei con tutto il corpo... Un talento fuoriclasse come Guido Bertolaso va in Africa ad aprire ospedali e gli italiani neanche se lo filano. Questo per me rimane un mistero!! Quindi, cari amici romani, non piangete sul latte versato, il latte lo avete versato voi.

Ritratto di marystip

marystip

Lun, 01/08/2016 - 18:15

Ma se questa signora per dieci anni ha fatto la consulente dell'AMA e i risultati sono quelli che sono tanto brava non dev'essere.

Ritratto di hermes29

Anonimo (non verificato)

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Lun, 01/08/2016 - 18:31

Come sapete non sono 5 stelle ma Berlusconiano, detto questo per evitare malintesi ora devo difendere la Raggi: Per anni hanno governato la Capitale il PD il degrado la spazzatura è stata gestita male da loro. Ora pretendono che in pochi mesi che c'è un nuovo sindaco Raggi risolva il problema Ma pensino ha i disastrati che fanno dove governano i signori del PD

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 01/08/2016 - 19:50

all'indomani della sua vittoria, mi ero promesso di attendere i 100 giorni per valutare l'inizio. ma mi sa che non c'è nemmeno bisogno di aspettare .... :-) raggi è come la sinistra!

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Lun, 01/08/2016 - 20:15

Temo che il sindaco sarà già tanto se arriva a fare 15 mesi.Il Partito Detenuti non molla la presa.Mafia capitale rendeva più della droga e monnezza messe assieme.Faranno di tutto per mettere le mani ancora sulla torta.Buzzi Sindaco?Carminati vicesindaco?Vadano tutti AFANCLO....

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 01/08/2016 - 23:39

Se la Muraro ha lavorato per le precedenti gestioni dello smaltimento dei rifiuti va licenziata sui due piedi. Non occorrono tante parole. BASTA GUARDARE LO SCHIFO PER LE STRADE DI ROMA.

guerrinofe

Mar, 02/08/2016 - 07:55

La Raggi dovrebbe drasticamente innovare,obligare i romani a mettere il sacco rifiuti in strada SOLO al giorno della raccolta, come fanno in paesi civili. previo multe salate.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 02/08/2016 - 12:05

Un sindaco non può mica a mettersi a fare i sacchi neri, invece il genere di pulizia che si aspetta sono le lettere di licenziamento per i dirigenti apicali responsabili. Poi ci penseranno loro a far finta di dare le dimissioni o pregare i loro "santi in paradiso".