Pullman da tutta Italia, il popolo moderato riunisce il centrodestra

Una piazza è una piazza, se poi è nel cuore della rossa Bologna, l’appeal è anche più forte. Berlusconi, a lungo «corteggiato» da Salvini, ha rotto gli indugi e accettato l’invito del segretario leghista solo al fotofinish, ma oggi sarà anche lui sul palco a fare quello che più gli è congeniale: parlare alla gente. Anche se il popolo che affollerà piazza Maggiore sarà più verde che azzurro, visto che l’evento l’ha organizzato il Carroccio la cui base è da tempo mobilitata in vista dell’appuntamento bolognese. Ma in fondo, più che il colore prevalente inplatea -fa notare l’azzurro Gregorio Fontana, già da ieri nella città delle due torri - quello che conta è il passo in avanti verso il ritorno all’unità nel centrodestra. Nonostante mugugni e qualche perplessità, insomma, «il messaggio è che per contrastare il regime di Renzi saranno sul palco tutti quelli che possono fare la differenza». Di nuovo. Matteo Salvini, Giorgia Meloni. E appunto Silvio Berlusconi, l’uomo che con la sua discesa in campo era riuscito nell’impossibile:aggregare forze politiche che nemmeno si parlavano per trasformarle in una coalizione di governo. Dal 1994 sono passati un po’ di anni, ma oggi la sua presenza sul palco, spiega proprio la leader di Fratelli d’Italia, è «un bel segnale per ripartire tutti insieme». Proprio ad Atreju, poco piùdiun mese fa, risale l’ultimo contatto con la folla di Berlusconi.

Anche alla kermesse di Fdi il fondatore di Forza Italia sciolse le riserve all’ultimo minuto. Quella sera, con un dibattito incentrato su temi cari alla basedi Fdi, come le primarie per la leadership, non fu semplicissimo scaldare un pubblico più prodigo di applausi con la Meloni che con lui. Stavolta, invece, il fronte è comune. E l’obiettivo è compattarlo ancora di più,per sfrattare il «nemico» Renzi da Palazzo Chigi. La piazza promette di essere colma. Sono attese almeno 150mila persone,e non mancano i timore per l’ordine pubblico, viste le annunciate «contromanifestazioni» organizzate da collettivi,centrisocialieantagonistichehannoscaldatoilclima della vigilia. Sono centinaia i bus partiti alla volta di Bologna dal Nord alla Sicilia (solo dall’isola partiranno una trentina di bus), e anche Storace su twitter ha annunciato tre pullman di sostenitori de La Destra in arrivo da Roma e dal Veneto. Il «sì» di Berlusconi, poi, ha spinto la mobilitazione, convincendo a muoversi anche i fan del Cavaliere. Che tornerà a confrontarsi conunapiazzastracolmadimanifestanti, infastidito ma non preoccupato da chi in questi giorni l’ha punzecchiato per aver accettato l’invito, cucendogli addosso un abito da «spalla di Salvini» che a Berlusconi, ovviamente, non sta affatto comodo. Più che agganciare passivamente Fi al treno Salvini-Melloni, il Cav vuole ricucire un centrodestra lacerato. E la grande manifestazione di oggi non poteva non essere il punto di partenza per farlo. Da un palco. Davanti alla «sua» gente, verde o azzurra che sia.

Commenti
Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Dom, 08/11/2015 - 10:57

Tutti Uniti ! - IN BUONA SOSTANZA, siamo tutti contrari, compreso Silvio Berlusconi. Ma, và fatto. Punto e basta. Poi, Dio vede e provvede. -riproduzione riservata- 10,57 - 8.11.2015

buri

Dom, 08/11/2015 - 11:07

Bene ! masaewbbw megkio se questa grande mobilitazione fisse perandarea votare, e poi sarebbe bene ricordare che chi non vota non ha diritto a lamentarsi, so non vota è perché gli va bene così cpme è

Ggerardo

Dom, 08/11/2015 - 11:15

Salvini aveva detto che bloccava l'Italia. Voi avete visto qualcosa ? Come slogan poi, piu' sbagliato di cosi'si muore...

Ggerardo

Dom, 08/11/2015 - 11:17

Ci sara' anche la Le Pen ? E' la migliore alleata di Salvini

elgar

Dom, 08/11/2015 - 11:23

Ormai sono quattro anni che Berlusconi non è più al governo. E non mi pare che con la sinistra le cose siano migliorate. Anzi. Aumento esponenziale dell'immigrazione con conseguente ingestibilità della stessa con costi enormi a carico del popolo, IMU, età pensionabile allungata fino ai 67 anni con il silenzioassenso dei sindacati, esodati grazie alla legge Fornero, periferie in mano alla criminalità con gente rapinata in casa, baby gang che girano col machete,forze dell'ordine allo stremo e con scarse risorse ecc. Mi pare che siano fatti non propaganda. Ed è ciò che dice Salvini ormai da tempo. La gente chiede sicurezza. Senza quella nessuno può dirsi veramente tranquillo. Nemmeno in casa propria. E servono misure adatte. Ben venga questa riunione delle forze del cdx.

Altoviti

Dom, 08/11/2015 - 11:27

Era ora che gli oppositori alla dittatur

Altoviti

Dom, 08/11/2015 - 11:31

Era ora che gli opositori alla dittatura comunista si unissero. In solo 4 anni la sinistra a precipitato il paese in basso luogo: da democrazia evoluta a pattumiera dell'Europa, da Italia libera del suo destino a paese colonizzato.

syntronik

Dom, 08/11/2015 - 11:43

SI!!!! Se vede e provvede come ha provveduto agli appartamenti dei cardinali e gli aiuti ai poveri, siamo a posto. Comunque, speriamo in un grande ritorno.

Ritratto di H2SO4

H2SO4

Dom, 08/11/2015 - 11:49

Come direbbe Mourinho ZERO tituli, tra tutti governate 3 regioni e poi ?

frapito

Dom, 08/11/2015 - 11:51

Comunque vada la sinistra HA PAURA! Loro si sfasciano e la Destra risorge. Tanti auguri a Berlusconi ed a Salvini.

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Dom, 08/11/2015 - 11:52

Una dimostrazione di umiltà, di saggezza, di coraggio che denotano determinazione e la consapevolezza della sua "forza". La leadership del Cavaliere con la sua presenza oggi in piazza (a dispetto dei contrari consiglieri) sono certo non verrà scalfita ma rafforzata.

Ritratto di Zaakli

Zaakli

Dom, 08/11/2015 - 11:52

Certo che dopo quanto se si sarà, solo, in 150 mila vuol dire che l'italiano è propio un popolo singolare e quindi è propio meglio che stia sereno a casa ad aspettare di essere ucciso durante la solita rapina così da accelerare il più possibile l'oramai famoso, quanto inevitabile, "salto evolutivo"...!?!?!? Bisognerebbe essere in un milione e mezzo data la drammatica situazione anche in nome del grande e compianto Hermes.

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Dom, 08/11/2015 - 12:02

Ma mi chiedo, ci voleva così tanto tempo per capire che solo unito il CDX vince? Ci voleva così tanto tempo per cancellare traditori come fini, alfano, casini e tutti gli altri parassiti che, illusi da Napolitano, Ue e chissà cos’altro, hanno contribuito ad affondare la coalizione in quel 12 nov. 2011. Dimostrazione che in ogni partito ci sono i guastafeste di turno, i mediocri che non sanno vedere oltre il loro orticello e che si sono fiondati in politica solo per il loro tornaconto personale. Altro che Onore, Dio, Patria e Famiglia. L’Onore é quello rubare senza farsi scoprire, Dio ha un solo nome: Denaro, della Patria sono i lenoni e la Famiglia é stata bruciata sull’altare delle diversamente famiglie. Auspico che le passate esperienze abbiano insegnato ai politici del CDX che solo l’unità nei sani principi, per i quali i nostri padri hanno dato la vita, sono la salvezza di questa Nazione. Con tanta speranza: AUGURI!!!