Razzismo, nel M5S monta la fronda anti-Salvini

Tensione il caso di Daisy Osakue. Spadafora, Fioramontie Mantero prendono le distanze. E Fico incontra gli anti-Salvini

Nel Movimento Cinque Stelle cresce la tensione. O meglio, l'insofferenza verso le posizioni dell'alleato leghista di governo. Troppo radicale, Matteo Salvini, per la parte di "sinistra" del partito guidato dall'incerto Luigi Di Maio.

Il capo politico del M5S continua a tenere il punto, dimostrandosi leale con l'alleato. Quando l'inquilino del Viminale ha deciso di chiudere i porti alle Ong, Gigino gli è andato dietro. Non ha battuto colpo e si è allineato sulla scia della ruspa leghista. Già allora, però, stava montando l'irritazione della fronda interna capitanata, almeno idealmente, da Roberto Fico.

Il presidente della Camera non ha mai mancato di esprimere le sue posizioni su accoglienza e apertura ai migranti. Anche oggi, mentre in Italia scoppiava la polemica per il caso dell'atleta azzurra aggredita a Moncalieri a colpi di uova, Fico è sceso di fronte a Montecitorio per incontrare gli attivisti pro-immigrazione del gruppo "Mani Rosse". E di fronte a loro si è scostato dalla linea salviniana sulla Libia: se il ministro dell'Interno elogia il lavoro svolto dalla Guardia costiera di Tripoli nell'intercettare i barconi per riportarli indietro, il grillino considera assurda la possibilità di lasciare i migranti in Libia. Divergenze di vedute, è ovvio. Ma che potrebbero costare al Movimento una frattura interna. In molti infatti da qualche tempo sembrano covare un certo risentimento per l'appiattimento di Di Maio alla linea della Lega.

Per Salvini l'aggressione a Daisy Osakue e l'uccisione di una africano a Latina sono due episodi deprecabili, ma non esiste – dice – alcuna emergenza razzismo. Per Di Maio "il numero dei casi è in linea con il passato", quindi le critiche al governo sono strumentali. Tradotto: lui sta con il leghista. Ma gli altri pentastellati?

Chi si aspettava che tutta la variopinta galassia grillina si allineasse al suo capo politico, si sbagliava. "La notizia dell'ennesima violenza di stampo razzista non può lasciarci in silenzio - ha attaccato infatti Spadafora - Tutti noi, a partire dal mondo politico, abbiamo la responsabilità di creare un argine a questi inaccettabili quanto vili episodi". Spadafora non cita mai Salvini, ma il messaggio sembra essere indirizzato direttamente a lui quando invita il governo a smettere "di soffiare sul fuoco attraverso slogan e spauracchi, che appartengono a periodi bui della nostra democrazia". Un riferimento, neppure molto velato, a quel "tanti nemici, tanto onore" twittato ieri dal ministro leghista e criticato aspramente da tutta la sinistra.

La politica è fatta di messaggi più velati che diretti e in questo i grillini sembrano aver appreso bene la lezione. Ecco perché quando il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, dice che "l'Italia non è il Far West" (cit: Mattarella) e che "chi ritiene di potersi fare giustizia da solo ha sbagliato Paese", diventa difficile immaginare che il destinatario di tali affermazioni possa non essere il collega Salvini. Tanto più che, pur rigettando la possibilità di "imputare al governo attuale la responsabilità più o meno politica di episodi di razzismo", Bonafede chiede "una condanna morale e politica di questi episodi che non devono avvenire". In fondo già una volta, sulle Ong, aveva mostrato una certa distanza dalla posizione salviniana.

Un altro che sembra essersi già iscritto alla fronda grillini anti-Salvini è Matteo Mantero. Il senatore, pur dichiarandosi "convinto del fatto che gli italiani non siano razzisti e che certi episodi avvenissero probabilmente anche prima", non nasconde "che c'è una responsabilità politica in quello che sta accadendo e che il continuo dipingere il diverso come la causa di ogni male, da parte di chi speculativamente cavalca questi temi per avere qualche voto o vendere qualche copia in più, dia coraggio a questi razzisti ignoranti di emergere alla luce del sole con atti vili e vergognosi di questo genere". E come se non bastasse pure Lorenzo Fioramonti, sottosegretario all'Istruzione, non l'ha mandata a dire: "In Italia, emergenza razzismo c'è ora come c'è stata in passato. Rischio guerra tra poveri. Chi ricopre incarichi istituzionali deve pesare parole, perché creano effetto sdoganamento e imitazione". Insomma: non tutti sono disposti a morire (politicamente) con Salvini. Di Maio è avvisato.

Commenti
Ritratto di Suino_per_gli_ospiti

Suino_per_gli_ospiti

Lun, 30/07/2018 - 22:03

Al voto allora. Il bluff m5s è durato anche troppo.

dank

Lun, 30/07/2018 - 22:04

è quello che chi monta sti casi inesistenti di razzismo voleva.

Algenor

Lun, 30/07/2018 - 22:09

Gli imbecilli pentasinistri hanno letto che l'immigrato morto era inseguito in quanto accusato di furto e non perché immigrato è che secondo gli investigatori ha battuto la testa da solo? Sopratutto hanno letto che la banda delle uova aveva colpito vittime italiane prima di colpire un membro della categoria protetta delle vittime di razzismo a prescindere?

giosafat

Lun, 30/07/2018 - 22:11

Il M5S è un covo di piddini.....

VittorioMar

Lun, 30/07/2018 - 22:12

..e che ci vuole ??..basta dimettersi ..o ancora meglio far cadere il GOVERNO !!!

killkoms

Lun, 30/07/2018 - 22:14

che c'azzecca (in espressione dipietrese) salvini con l'aggressione all'atleta di moncalieri (che pare sia iscritta ad una sezione giovanile piddina)?

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Lun, 30/07/2018 - 22:15

Gli atti vili e vergognosi sono vostri e non lo sapete.Avete avuto la fortuna di stare al governo,ma non lo meritate.

oracolodidelfo

Lun, 30/07/2018 - 22:15

A mio avviso, moriranno politicamente, coloro che non sono con Salvini. Ormai è chiaro che Salvini ha scoperchiato il vaso di Pandora mettendosi di traverso ad interessi gestiti da "inimmaginabili" (o..facilmente immaginabili). Se erano riusciti e stanno riuscendo a "condizionare" Berlusconi con "l'ipotesi" di sinistrare le sue aziende, con Salvini non è possibile in quanto. il Ministro dell'Interno, non ha aziende o patrimoni da attaccare. Il patrimonio di Salvini..è il popolo italiano. Quello laborioso ed onesto, ovviamente, mentre quello degli oppositori, sono i cialtroni che si annidano in ogni settore....

Reip

Lun, 30/07/2018 - 22:36

Al voto al voto! Finitela con questo ridicolo governo Conte! E’ tutto una contraddizione!

VittorioMar

Lun, 30/07/2018 - 22:38

..STANNO CADENDO NELLA TRAPPOLA MEDIATICA ..ALLOCCHI !!

Gianni11

Lun, 30/07/2018 - 22:52

Mah...dave sta' 'sto razzismo? E' una parola strumentalizzata per farci appecoronare e accettare di essere invasi e sostituiti e perdere la Nostra Patria. Il razzismo e contro di NOI! Ci vogliono invadere e sostituire etnicamente e poi accusano a noi di razzismo? Alla faccia! L'Italia agli italiani! INVASIONE STOP! Chi non vuole fermare l'invasione e' un nemico dell'Italia e del popolo italiano. Altro che razzismno! Siano avvisati i sinistroidi.

moichiodi

Lun, 30/07/2018 - 23:05

Insomma il giornale cita il caso della ragazza aggredita per far parlare di Mentana,del pd delle prostitute e ora dei grillini. Sicché tutti i commenti sono indirizzati contro i "nemici"del paroliere felpato. Pochi commenti sull'aggressione di una ragazza che non ha fatto niente di male ma Dio l'ha fatta nera. Quel dio che è al primo posto, con la patria e la famiglia di molti commentatori. A parole.

19gig50

Lun, 30/07/2018 - 23:07

Guardate che non è Di Maio che sta con Salvini, sono il 90% degli italiani che sta con lui contro quest'invasione nera voluta dalle zecche rosse e dai preti per i loro interessi e loschi traffici.

mau55

Lun, 30/07/2018 - 23:16

attenzione che sará salvini a far saltare il tutto e poi le prossime votazioni la pagherete cara

VittorioMar

Lun, 30/07/2018 - 23:18

..tutti quelli contrari SI DIMETTANO IN BLOCCO E DIMOSTRINO DI NON ESSERE ATTACCATI ALLA SEDIA E ALLO STIPENDIO !!..CORAGGIO STIAMO ASPETTANDO!!..QUESTO E' QUELLO CHE PENSA L'ELETTORE ANCHE SE NON VI PIACE!..CENSURATE MA NON SIATE "TAFAZZIANI " !!

Ritratto di Daniele Milan

Daniele Milan

Lun, 30/07/2018 - 23:18

Protestano per due uova tirate ed il cui motivo è ancora tutto da accertare, ma non alzano un dito e tacciono come i morti quando il somalo finto profugo ha infilzato l'agente di polizia alla stazione di Torino, questo per i sinistri è normale!

Luigi Farinelli

Lun, 30/07/2018 - 23:22

Come al solito, le chiacchiere stanno a zero ma per la demagogia stomachevole della sinistra, da veri avvoltoi, le uova sull'atleta azzurra valgono di più delle altre tre lanciate ad altre tre persone (bianche) nella stessa zona poco prima. Più moltiplicano gli sforzi ricorrendo a insulti contro Salvini che suscitao sarcasmo e ilarità fra chi è riuscito a rimanere immune dagli influssi dei pifferai magici (ossia la maggioranza degli Italiani) più si rendono ridicoli, nonostante la grancassa mediatica mainstream ancora nauseabondamente tutta a sinistra (ma la RAI è ora che venga rivoltata come un c,

Ritratto di ateius

ateius

Lun, 30/07/2018 - 23:22

dopo le ultime elezioni dopo Salvini non si potrà tornare indietro.. la gente ha capito in milioni hanno votato e torneranno a Votare. decenni di inganni e umiliazioni subite dal popolo Italiano.. e la sinistra ha chiuso.

ClioBer

Mar, 31/07/2018 - 00:00

Fico & C., se vogliono andare a incrementare i voti del LEWU, si accomodino. Così il partito di Grasso e boldrina, alle prossime elezioni, forse, arriverà al fatidico 3%.

Ritratto di saggezza

saggezza

Mar, 31/07/2018 - 00:31

È razzismo se non si vuole chi non scappa da guerre e viene a farsi mantenere gratis e chi viene a delinquere sotto le nostre abitazioni?? chi pensa una cosa del genere o è matto o è corrotto o ha timore di essere tacciato per razzista o fascista e si unisce ai finti buonisti. Avanti Salvini sei nel giusto. La verità che dici è megagalattica e ci viene confermata quotidianamente camminando per le nostre strade. E non può essere contraddetta da tutti i papaveri con il loro bla bla …… E se per uno zampino del diavolo tu non riuscissi a darci sicurezza gli utili deficienti quando non serviranno più a chi gestisce questa invasione saranno loro stessi le prime vittime.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 31/07/2018 - 08:36

Hanno finito con il fascismo ed ora ci danno dentro con il razzismo, non sanno che pesci pigliare, pur di mandare a casa il Governo.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 31/07/2018 - 08:41

Ve lo diciamo ancora per poco con le buone, piantatela con accusarci di razzismo, fascismo o qualcos'altro, come se fossimo dei criminali se lo fossimo. Noi vogliamo vivere come 50anni fa, punto e basta. Siamo all'ultima corda dell'archetto di un violino.

elpaso21

Mar, 31/07/2018 - 09:11

Ma si occupino dei veri problemi.

baio57

Mar, 31/07/2018 - 09:26

@ moichiodi MAQUALEAGGRESSIONERAZZISTA ????????? Lei stessa ieri non parlava di razzismo,guarda caso col passare delle ore ha cambiato idea,forse perchè iscritta al PD e dall'alto qualcuno l'ha redarguita?

Lugar

Mar, 31/07/2018 - 09:50

Se Di Maio non riesce a tenere a bada i suoi, il governo termina per mano degli infiltrati e il M5S avrà nelle prossime elezioni una batosta che lo riporterà indietro di 10 anni.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 31/07/2018 - 09:51

Ho sempre detto che questo governo potrebbe cadere se implode dal di dentro (con pensierini del compagno Fico). L'opposizione attuale, per di più con Pd ed Fi sulla stessa linea (chi l'avrebbe mai sospettato? ahahaha..) è ininfluente o quasi. Detto questo il Pd antirenziano non si accorderà con M5s, il supporto di Leu non sarà sufficiente per cui si potrebbe tornare al voto. E stavolta la Lega prenderà più del triplo dei voti di Fi e Silvio dovrà rassegnarsi definitivamente: la stella Fi è destinata al tramonto se il "paron" non cederà le redini a qualche altro politico.

nopolcorrect

Mar, 31/07/2018 - 09:54

Di Maio, che è il più intelligente, sa benissimo che una rottura del Governo significherebbe una vittoria a valanga del Centro-Destra e che quindi il Governo deve necessariamente seguire le indicazioni della Lega.

moichiodi

Mar, 31/07/2018 - 21:57

@baio57. Si concordo con lei è col giornale. Sono la banda delle uova. E infatti colpiscono tutti i giorni. Persone bianche. Ancora non ho messo le bistecche davanti al cervello.