Legittima difesa, se uccidi un ladro in casa ora potrai difenderti gratis

In Commissione Giustizia al Senato il voto al testo base della Lega sulla legittima difesa. Martedì la legge in aula. Trovati i fondi per il gratuito patrocinio

La riforma della legittima difesa trova oggi la conclusione della sua prima tappa, quella che prevede il passaggio in commissione Giustizia al Senato. I senatori hanno approvato il ddl e votato il mandato al relatore per portare la norma in aula (dove dovrebbe approdare martedì prossimo). Fortemente contrari Pd e Leu - come prevedibile - ma anche Forza Italia, che invece avrebbe voluto una riforma "più ampia" e meno annacquata dalle richieste grilline.

Il testo base presentato dalla Lega non ha subito modifiche sostanziali. Solo uno degli emendamenti, quello presentato da Forza Italia, è stato approvato dai senatori riuniti in commissione. Si tratta della modifica a prima firma Giacomo Caliendo per ridurre di un anno le pene per la violazione di domicilio: si passa dai 5 anni di carcere previsti dal ddl a massimo di 4 (in ogni caso un aumento rispetto a quanto prevede ora il Codice penale, in cui la pena è fissata nel minimo in sei mesi di reclusione fini a tre anni).

Il cammino della nuova legittima difesa, fortemente voluta dal Carroccio, aveva incontrato le resistenze dei colleghi di governo. Solo dure contrattazioni interne alla maggioranza hanno portato ad un accordo: ritirate le proposte di modifica del M5S (la difesa resterà "sempre presunta" anche se non rivolta alla persona), sono rimaste quelle di Leu, Pd (avverse) e quelle di Fdi e Forza Italia (che avevano l'obiettivo di riconoscere il "diritto alla difesa", invertendo l'onere della prova e limitare la discrezionalità dei giudici). L'equilibrio trovato mantiene l'obbligo di proporzionalità tra offesa e difesa, ma allarga (e non di poco) le maglie di quella che viene definita "non punibilità" del caso. Basterà il "grave turbamento" in caso di presenza di uno sconosciuto in casa per "giustificare" la reazione armata.

"La Lega ha rinunciato a fare dello strumento della legittima difesa una vera forma di tutela degli aggrediti - attacca l'azzurro Francesco Paolo Sisto - Prendiamo atto di questo ennesimo flop derivante da una convivenza di governo del tutto innaturale e dannosa, in ogni settore". Intanto, però, la ragioneria dello Stato ha trovato le risorse necessarie a finanziare il gratuito patrocinio a favore di chi finisce sotto processo per aver reagito con le armi in casa propria contro i rapinatori. L'emendamento, presentato dal relatore Ostellari, verrà votato nel pomeriggio e stanzia 98.490 euro per il 2018 e 590.940 rispettivamente per gli anni 2019 e 2020, che arriveranno dai Fondi di riserva speciali e dal Fondo per la riforma penale e penitenziaria. Se si uccide un ladro, dunque, difendersi sarà gratis.

Commenti

Malacappa

Gio, 18/10/2018 - 13:53

Proprio non devo difendermi da niente al contrario mi devono dare una medaglia per servizio reso alla patria

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 18/10/2018 - 14:00

Leggittima difesa, se uccidi un ladro in casa ora potrai difenderti gratis..mi sembra LEGITTIMO,in altre Nazioni non c'è neanche il bisogno di arrivare davanti alle toghe rosse!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 18/10/2018 - 14:03

ottimo ........ LADRI, da domani abbiamo la Pistola e anche gli avvocati gratis.... VENITE VENITE VENITE.... che provo la mira..

KlausM

Gio, 18/10/2018 - 14:14

non capisco perchè ridurre la pena da 5 a 4 anni. ottima legge, ora l'avvocato se uno zelante giudice mi vuole processare perchè ho sparato a un bastardo che mi è entrato in casa lo paga lo stato

Ritratto di mailaico

mailaico

Gio, 18/10/2018 - 14:29

Non è affatto vero! E' una bugia grossissima! Se ti difendi e provochi lesioni (quello/i se la cava e ti denuncia) te la vedrai con la giustizia. TU NON IL LADRO!

frapito

Gio, 18/10/2018 - 14:34

Finalmente!!! Questo è solo il primo passo per tornare ad essere un paese VERAMENTE CIVILE!!!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 18/10/2018 - 14:45

mailaico , VEDI PREFERISCO UN processo CHE UN funeralE E SE PROPRIO DEVE ESSERE, CHE SIA DEL ladro! pOI TU, FAI COME CREDI MEGLIO....

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Gio, 18/10/2018 - 14:54

Certo che il P/D + L&U preferirebbero che fossero i connzionali at essere amazzati per fare posto ai loro redittizi migranti.

Martinico

Gio, 18/10/2018 - 15:00

con quello che hanno stanziato potranno accedere al massimo una vittima all'anno. ...

Ritratto di sepen

sepen

Gio, 18/10/2018 - 15:44

Cioè lo Stato mi paga per difendermi dallo Stato che mi accusa. Dire che è assurdo è poco. Comunque mi pare chiaro che il famigerato principio di proporzionalità resta, ovverosia il giudice avrà sempre un appiglio per provare ad incastrare chi si difende. Devo dire una bella schifezza.

andy15

Gio, 18/10/2018 - 16:24

Io spero che FI paghi prossimamente anche per questo sciocco emendamento (da 5 a 4 anni)

VittorioMar

Gio, 18/10/2018 - 16:30

...dopo l'approvazione di questa LEGGE leggeremo i SONDAGGI...e alle elezioni le "bombe" silenziose nelle URNE !!!

elpaso21

Gio, 18/10/2018 - 16:53

Forza Italia invece avrebbe voluto una riforma "più ampia": intanto votate questa, ma tanto lo sappiamo che siete collusi col PD.

elpaso21

Gio, 18/10/2018 - 17:02

Il gratuito patrocinio dovrebbe essere SEMPRE un diritto per tutti. Nel caso specifico dovrebbe essere esteso ALMENO anche a tutti gli altri casi di legittima difesa.

vince50

Gio, 18/10/2018 - 17:13

Per prima cosa non credo sia semplice sparare a una persona,personalmente dovrei essere estremamente terrorizzato per farlo.E poi penso che con l'andazzo che c'è da queste parti che protegge i farabutti,chi mai dovesse sparare ferire e/o uccidere dovrebbe ingrassare molti avvocati e poi chissà......

Trefebbraio

Gio, 18/10/2018 - 17:15

Bene, anzi male! Intanto se decidiamo che le pene massime per la violazione del domicilio sono di 4 anni ma poi non alziamo le minime (così pare dalla lettura dell'articolo) stiamo riempiendo pagine di codice penale a vuoto. La violazione di domicilio è di per sé un crimine gravissimo che porta ad una probabile escalation criminale: al furto, lo scasso, la violenza, lo stupro, l'omicidio. Chi entra o tenta di entrare in una proprietà privata non può essere trattato con indulgenza, 6 mesi non sono una pena adeguata. Poi è sempre legittimo aprire il fuoco con un'arma o attaccare con tutto quanto disponibile e uccidere per difesa personale all'interno di una proprietà privata. Ma temo che questa sarà l'ennesima inutile legge della Repubblica più scadente del mondo. Sono molto deluso e amareggiato

Cheyenne

Gio, 18/10/2018 - 17:17

Da quello che leggo rimane la discrezionalità del giudice(?), un e(o)rrore ridurre a 4 anni la violazione di domicilio, resta l'assurda teoria della proporzionalità, come se io dovessi attendere per sparare a un malfattore che lui mi spari : un obbrobrio. Poi la comica finale lo stato paga chi mi accusa e chi mi difende: facciamo ridere il mondo

CLERMONT-FERRAND

Gio, 18/10/2018 - 17:50

Si ok la difesa è gratuita, ma ciò non garantisce l'impunità nel caso che, con ragione, si uccida un malintenzionato in casa!

enzolitti

Gio, 18/10/2018 - 18:21

E ora chi glielo dice ai delinquenti? era ora!

il sorpasso

Gio, 18/10/2018 - 20:05

Era ora!

MOSTARDELLIS

Gio, 18/10/2018 - 21:29

PD e LEU contrari? Questi beceri ancora non riescono a capire il 17% e il 3%alle ultime elezioni. Sono proprio testardi. Di fatto il loro mestiere è andare contro gli italiani. Riempirli di tasse, accettare l'invasione degli immigrati e mettere in galera quelli che si difendono dagli stupri e dalle torture dei ladri in casa.

ManiloTravaglini

Gio, 18/10/2018 - 22:15

un argomento davvero sentito, spero che ci diano una mano forte a sostegno dei poveri sventurati che ricevono ospiti sgraditi nel proprio domicilio