Venezuela, Moavero: "Maduro illegittimo, l'Italia chiede elezioni"

Il ministro degli Esteri, riferendo alla Camera, parla della crisi in Venezuela e afferma che la posizione italiana è coerente a quella europea e del Gruppo di Montevideo

Enzo Moavero Milanesi, riferendo alla Camera sul Venezuela, traccia la linea del governo sulla crisi a Caracas.

"Gli elettori venezuelani devono tornare padroni di scegliere chi li rappresenta e governa", dice il ministro degli Esteri. "Il governo italiano considera inaccettabile e condanna ogni tipo di violenza e violazione delle libertà fondamentali e dei diritti umani". E partendo da queste premesse, il giudizio di Palazzo Chigi sul governo venezuelano è chiarissimo: "Il governo italiano ritiene che le elezioni presidenziali dello scorso maggio in Venezuela non attribuiscono legittimità democratica a chi ne è uscito vincitore, cioè Nicolas Maduro". E per questo, Moavero ha affermato che l'esecutivo "chiede al più presto nuove elezioni presidenziali democratiche".

Nel Paese sudamericano, continua il ministro, bisogna "prevenire scontri che potrebbero sfociare in una guerra civile". Riferendo ai deputati, Moavero ha ribadito che la situazione è "complessa e piena di incertezze". E per questo occorre favorire una "riconciliazione nazionale che permetta di restituire rapidamente la scelta al popolo venezuelano".

Una posizione che "è coerente con le conclusioni, con il comunicato del Gruppo di Montevideo e con la dichiarazione del 26 gennaio dei Paesi europei". E per questo l'Italia si è già attivata "per far affluire gli aiuti umanitari" e "ha proceduto a un primo stanziamento di emergenza del valore di due milioni di euro a favore del popolo, da erogarsi nel più assoluto rispetto del diritto internazionale". "Il governo si sta attivando per tutelare la sicurezza e gli interessi dei nostri connazionali residenti in Venezuela e delle aziende italiane", ha assicurato poi il ministro alla Camera.

Per il governo si tratta di un cambiamento di rotta che implica una retromarcia da parte soprattutto del Movimento 5 Stelle. Mentre Matteo Salvini ha da subito proposto una linea fermamente contraria a Maduro e in favore di Juan Guaidò, i pentastellati hanno mostrato sempre una certa titubanza, come dimostrato anche dalle frasi di Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista. Ma dopo le frasi di Moavero alla Camera, sembra che il governo giallo-verde abbia intrapreso una via molto più occidentale, diversa da quanto promosso dai pentastellati. Esulta l'opposizione. Come confermato dai deputati di Fratelli d'Italia, in Aula con le spille a favore del cambio di governo.

Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 12/02/2019 - 12:03

Beh c'è da dire che ci impiegano un po a capire ma poi ci arrivano. Speriamo meglio per il futuro.

EchiroloR.

Mar, 12/02/2019 - 12:06

Trump ha fallito i calcoli con Venezuela .. Ha aperto la valigia dei ricordi e ha fatto rivivere una mezza dozzina di esperti nel gioco sporco per/con l'America Latina dell'era remota di Ronald Reagan. I Neocons degli anni '80, (il tempo del crollo dell'Unione Sovietica) in cui gli Stati Uniti rimasero come l'unica potenza mondiale militare ed economica sul pianeta ... Trump autosufficiente dimenticò che l'era Reagan è storia antica e che viviamo nel XXI / anno 2019.. Un Trump decadente come il suo Impero ha ignorato che il mondo è cambiato …

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Mar, 12/02/2019 - 12:21

"Non é mai troppo tardi, ma é più tardi di quanto pensi".

Nick2

Mar, 12/02/2019 - 12:29

Maduro illegittimo? Ha vinto le politiche nel maggio scorso con 47 punti percentuali di vantaggio su Falcon e le amministrative di dicembre (due mesi fa) conquistando 142 sindaci su 156. Per voi la volontà popolare vale solo a targhe alterne...

Frenzy

Mar, 12/02/2019 - 12:29

Niente da fare: nonostante il preciso mandato elettorale, Lega e 5 Stelle sono appiattiti sulle più bieche posizioni del clan oligopolista della UE. Abbiamo mandato al governo dei docili agnellini travestiti da lupi. Si vergognassero...

un_infiltrato

Mar, 12/02/2019 - 12:32

Sembra fatto apposta, ma ogni giorno questi grillini se ne inventano una nuova, pur di arretrare sempre di più in termini di consenso.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Mar, 12/02/2019 - 12:33

Bene, ma Salvini lo sa di fare il tifo per un massone (Guaidò) pagato dagli USA ?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 12/02/2019 - 12:37

Alla buonora!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 12/02/2019 - 12:55

E anche questa ce l'abbiamo messa. Adesso dobbiamo andare avanti con TAV (sempre che sia realmente conveniente, cosa della quale in molti, anche non grillini, dubitano), perfezionamento del decreto sicurezza, legittima difesa e, possibilmente, ripresa delle prospezioni petrolifere in Adriatico e Ionio. Lasciate che Salvini e i suoi lavorino, però! Sostenetelo alle urne e in parlamento e dategli un attimo di tempo.

Ritratto di Gisvelto

Gisvelto

Mar, 12/02/2019 - 12:55

Anche da noi non mancano i "maduro"; con un bel voto popolare ,ce ne possiamo liberare!!!!!!!!!!!!

cgf

Mar, 12/02/2019 - 12:57

non si può pensare di andare avanti per tentativi quando si è al Governo

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mar, 12/02/2019 - 13:01

Nuova 'capovolta' non si può proprio leggere...'giravolta' non è più appropriato? Ma chi è che scrive i titoli?

Pita59

Mar, 12/02/2019 - 13:06

Dopo le gravi perdite di voto ora si corre ai ripari, ma la gente non ci casca più, i 5s hanno rivelato di essere solo degli incapaci e di regalare soldi di chi lavora a non si sa chi, di non fare partire il paese con le grandi opere, ormai si sono condannati da soli.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 12/02/2019 - 13:35

Da qui dove mi sento un'osservatore quasi previlegiato vista la vicinanza e la possibilita di "sentire" molte "campane", devo stavolta dare ragione al Nick 12e29(che quasi sempre osteggio) ma stavolta appoggio. Maduro ha vinto le elezioni e se qualcuno sostiene che fossero TRUCCATE, doveva pensarci PRIMA e mandare degli osservatori INTERNAZIONALI !!! Il Venezuela e alla FAME , non perche sia Maduro a MANGIARSI il Venezuela, ma perche l'EMBARGO degli Americani sui ricambi delle POMPE di estrazione iniziato ai tempi di CHAVEZ, quando nazionalizzo l'industria del petrolio con PEDEVESA, ha ridotto la produzione da 3 milioni di barili al giorno a 500 MILA solamente e senza petrolio venduto sono finiti i soldi!!! Buenos dìas dal Nicaragua.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 12/02/2019 - 14:31

Che Maduro, al termine del suo mandato, debba lasciare è più che giusto, su Guaidò - come ho scritto in altre cirocstanze - mantengo i miei dubbi. Specie su chi (Usa, Urss, forse la Ue?) vorrebbe metter le mani sulle ricchezze naturali del Venezuela. Troppe voci in giro lo definiscono "grembiulato & compassato" e lui pare non farsene una ragione.

oracolodidelfo

Mar, 12/02/2019 - 14:40

Renato Zuccheri, cos'è la "capovolta" nel titolo?

josiyah

Mar, 12/02/2019 - 16:08

A questo punto per l'elettore, la scelta diventa sempre più ardua: da una parte, promozione divorzio, aborto, omosessualità e distruzione della famiglia; dall'altra, massoneria (controllata da autoleletti di razza superiore che generano i Guai_do), guerre, energia nucleare, ecc. Speravo in un Salvi_ni/5 stelle ma alla fine pare che si allineino come i precedenti governi: il politico-funzionario italiano è un mercenario e non pensa con la propria testa valutando i fatti (Black Hills, Vietnam, Afganistan, Iraq, Libia ("primavera" araba), Ucraina, Siria, ecc.) ma con quella del suo padrone.

buonaparte

Mar, 12/02/2019 - 20:07

chavez prima e maduro dopo furono votati alla grande dai venezuelani che li hanno votati perchè loro hanno nazionalizzato tutto e si sono divisi i soldi come una specie di reddito di cittadinanza creando all'inizio un paese del bengodi.poi i soldi sono finiti ed è arrivata la fame perchè se non si lavora e non si investe e si permette agli stranieri di venire ad investire si va verso il baratro come è stato.ma furono gli stessi venezuelani a votarli . come in tutti gli stati chi è vicino al potere ha avuto di piu ed ha ancora , come in italia chi è vicino ai comunisti-pd,cosi ci sono venezuelNI CHE HANNO DI PIU ed altri meno..