Il cibo gettato nell'immondizia: il video choc al centro migranti

De Priamo (FdI) posta su Fb due video che svelano gli sprechi dello Sprar di via Pallavicini. Nell'immondizia sacchi di cibo ancora intonso

Non è la prima volta che assistiamo scene del genere. Il cibo destinato a sfamare gli immigrati ospiti di in un centro di accoglienza buttato per strada, in mezzo alla pattumiera. Avanzi ancora incellofanati e intonsi. L'ultimo spreco del business dell'accoglienza arriva da Roma. Alcuni video postati da Andrea De Priamo, capogruppo di Fratelli d'Italia in Campidoglio, svelano il contenuto di decine di sacchi grigi della spazzatura ammassati a ridosso della struttura di via Pallavicini, nel IX Municipio della Capitale. "È possibile che non si riesca ad inviare un quantitativo giusto di cibo e se ne debba sprecare così tanto?", si chiede De Priamo annunciando un'interrogazione urgente al sindaco Virginia Raggi.

In un sacco ci sono decine di piatti in plastica, ancora chiusi ermeticamente con la pellicola trasparente. Al loro interno quella che sembra una bistecca impanata con il contorno di patate al forno (guarda il video). Il video denuncia, di cui è venuto in possesso De Priamo, è ripreso in prima persona: una mano coperta dal guanto rompe uno per uno i sacchi che sono stati messi davanti allo Sprar (Servizio centrale del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) di via Pallavicini e ne rivela il contenuto. Quello che emerge è uno spreco allucinante. Ci sono porzioni (abbondanti) di pasta di ogni tipo al sugo o in bianco, piatti di risotto, secondi di carne e di pesce. "Possibile che non si riesca ad inviare un quantitativo giusto di cibo e se ne debba sprecare così tanto? - si chiede il capogruppo di Fratelli d'Italia su Facebook - è questa la etica solidale, il tutto viene gestito con superficialità o peggio con spregiudicato cinismo?".

Il secondo video, invece, riprende il cibo che è stato buttato all'interno dei cassonetti della spazzatura. Anche qui le immagini danno l'idea di uno spreco senza senso. Ci sono sacchi di carta stracolmi di pane (guarda il video). Ogni pagnotta è ancora protetta dal proprio sacchetto di plastica. "È una vergogna", sbotta De Priamo che ora intende presentare un'interrogazione urgente alla Raggi e chiedere immediato riscontro dell'accaduto "ad ogni livello istituzionale". "I soldi degli italiani, in aiuto ai centri d'accoglienza - spiega al Messaggero - non solo ingrossano il circuito dello spreco alimentare ma soprattutto fanno riflettere sulla gestione delle risorse a loro destinate". È la riprova che la decisione del ministro dell'Interno Matteo Salvini di tagliare i fondi per l'accoglienza va nella giusta direzione e che le proteste di cooperative rosse e associazioni cattoliche hanno un sapore squisitamente politico. Per gli ultrà dell'immigrazione sono, infatti, "pochi" i 21 euro fissati dal Viminale per ogni straniero ospitato. Ma gli sprechi mostrati in questi due video mostrano l'esatto contrario.

Quello di via Pallavicini non è un caso isolato. Nel 2014 avevano fatto scalpore le fotografie scattate nel Centro di primo soccorso e accoglienza di Pozzallo: cassonetti della spazzatura stracolmi di decine e decine di portate di cibo ancora avvolte nel cellophan. Le stesse immagini che oggi vediamo a Roma, nello Sprar di via Pallavicini. Su quello spreco avevano indagano anche i carabinieri della Compagnia di Modica e c'erano state non poche polemiche per le parole di una grillina che aveva spiegato che i pasti venivano buttati via perché "gli immigrati non digeriscono la pasta". L'anno scorso, poi, un altro scandalo era scoppiato al centro di accoglienza di Castelvetrano. Sulle confezioni buttate via era ancora presente l'etichetta con il numero dello straniero a cui era destinato il pasto e che evidentemente non lo aveva cosumato.

Commenti
Ritratto di cicopico

cicopico

Gio, 13/06/2019 - 09:56

Noi italiani quasi facciamo la fame,e x gli stranieri ce tutto.chi ha permesso tutto questo?

Riccardo111

Gio, 13/06/2019 - 10:00

Che pena. Sono sicuro che a La7 dopo l'indignazione per il pane gettato a terra nelle proteste contro i rom a Roma si guarderanno ben bene nel diffondere questa notizia. Troppo sfavorevole a migranti, centri accoglienza e PD.

Ele53

Gio, 13/06/2019 - 10:05

...................e io pago!!!!

oracolodidelfo

Gio, 13/06/2019 - 10:11

Gli italiani spremuti come i limoni.....i clandestini ingrassati come porci!

graffio2018

Gio, 13/06/2019 - 10:15

ma poverini... vengono dalle guerre.. sono perseguitati,.. hanno fame.... si sì.. si vede!!!!!!!!

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 13/06/2019 - 10:16

razzismo e fascismo si ma nei confronti dei nostri poveri italiani. maledette zecche rosse

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 13/06/2019 - 10:20

Come Volevasi Dimostrare : le care-al-cuore risorse scappano dalla fame.

SAMING

Gio, 13/06/2019 - 10:23

Vergogna, vergogna, vergogna. Queste cosidette ONG, ONLUS, CARITAS e Coop varie sono delle associazioni a delinquere se sprecano così il cibo. Perchè la magistratura così sollecitata a mettere il becco dove non le compete, non apre un' inchiesta sa questi sprechi e dimostrazione di disprezzo per la povera gente ?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 13/06/2019 - 10:25

I "Naufraghi" non digeriscono la pasta, così come giustamente evidenziato nel titolo, pertanto alla vista di queste offensive portate si inalberano furiosamente e gettano tutto. La carne inoltre deve essere prodotta con la macellazione halal, altrimenti i "Naufraghi" offesi nella loro Cultura si rivoltano e picchiano selvaggiamente. Rispettare queste regole significa rispettare i "Naufraghi" ed evitare accuse di fassismo rassismo.

Ritratto di pedralb

pedralb

Gio, 13/06/2019 - 10:28

E che caxxo …… come farebbero sennò a sopravvivere le coop dell' accoglienza a tutti i costi.

Giulio42

Gio, 13/06/2019 - 10:37

La doppia vergogna, perché questo cibo potrebbe essere facilmente consegnato alla associazioni che si occupano di dare da mangiare agli italiani in povertà.

ziobeppe1951

Gio, 13/06/2019 - 10:46

Dimezzare urgentemente i 21€ per i finti profughi...coop rosse..mute!

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Gio, 13/06/2019 - 10:49

Dietro a questo spreco disgustoso esiste un aspetto di cui pochi sono a conoscenza. Alcuni islamici preferiscono non mangiare cibo preparato da un non credente. Toccato dalle mani di un non credente. Me lo ha detto un amico arabo-musulmano (laico).

heidiforking

Gio, 13/06/2019 - 10:55

"Sulle confezioni vi era ancora presente l'etichetta con il numero dello straniero ecc.ecc..." Siamo così sicuri che lo straniero o meglio il clandestino non abbia consumato il pasto oppure lo steso non sia più presente nello Sprar? Conoscendo da chi sono gestite non mi stupirei che gonfiassero i numeri dei presenti !!!!

lafinedelmondo

Gio, 13/06/2019 - 10:56

UN'ALTRA MEDAGLIA SUL PETTO DELLA RAGGI...

Ritratto di giuliano lodola

giuliano lodola

Gio, 13/06/2019 - 11:04

Che vergogna, e questo passa inosservato come i molti errori di scelta. Questo cibo lo avrebbero meritato quegli Italiani ridotti in miseria dai nostri geni politici degli scorsi anni, Monti insegna in Sardegna.

Ritratto di Walhall

Walhall

Gio, 13/06/2019 - 11:13

Questi episodi sono settimanali, nessuno scandalo. Lo scandalo sta nel leggere come alcuni utenti di sinistra, qualche tempo fa, su questi spazi, abbiano con rabbia espresso indignazione per quei romani che hanno gettato il pane dei rom, unico episodio, certamente deprecabile, del suo genere. Queste persone per avere fisici palestrati, spesso abiti griffati, energie per spacciare, rubare, stuprare, molestare e cazzeggiare a ufo per l'Italia, non hanno mai patito la fame. Né mai nessuno è morto di fame, né mai nessuno non ha avuto la possibilità di telefonare. Sono alcuni delinquenti in politica, nel sociale e nelle religioni che lo vogliono far credere con racconti strappalacrime, esacerbando la realtà, ascrivendo a tutti i clandestini che arrivano qui, la medesima condizione. Il vero male lo abbiamo in casa, prima ancora da oltre mare. Si chiama mafia e collusione mafiosa.

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 13/06/2019 - 11:15

Aumentate il pocket money,saranno più contenti!

Giorgio Rubiu

Gio, 13/06/2019 - 11:20

Non ho un video da sottoporre ma sono pronto a testimoniare che, quando dispongo del mio pattume domestico,trovo nei cassonetti e/o nelle immediate vicinanze,confezioni di cibo Caritas che non sono nemmeno state aperte.Specialmente pasta,ravioli inclusi.Non saranno i migliori ravioli del mondo,ma per gente che scappa dalla fame, dovrebbero essere come una manna dal cielo.La logica è che fin che noi diamo,loro continuano a ricevere,selezionano ciò che li aggrada ed il resto lo buttano.Se si limitassero a rifiutarlo al momento della consegna sarebbe,economicamente,più sensato e ci permetterebbe di convogliare i cibi da loro non graditi verso i nostri poveri che li accetterebbero a braccia aperte.

Kucio

Gio, 13/06/2019 - 11:25

Se quel cibo lo avessero tante famiglie italiane, farebbero festa. In questo caso bici guadagna di certo non sono i migranti ma le Organizzazioni che gli stanno attorno. Sue poi a Loro la pasta non è gradita, perché si ostinano a comperarla e buttarla? Poi parliamo di ridurre gli sprechi.....

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Gio, 13/06/2019 - 11:27

Invece di sfamare gli italiani indigenti per colpa dei soldi regalati a organizzazioni create ad hoc dalla sinistra per fare cassa, date il cibo a chi non sa nemmeno ringraziare del pane che gli viene offerto e anzi sbatte i piedi perché c'è qualcuno che preferisce andare contro gli italiani e, già solo per questo, dovrebbe essere processato per vilipendio alla Costituzione e attentato alla Stato.

ROUTE66

Gio, 13/06/2019 - 11:27

le colpe di questi sprechi NON SONO CERTO A CARICO DEI MIGRANTI. DOMANDATE A CHI DIRIGE QUESTE STRUTTURE,IL PERCHè DI QUESTO SPRECO. E POI DENUNCIATELI

Giorgio Rubiu

Gio, 13/06/2019 - 11:35

@ Giusto1910R-Bene,se questo è il caso,si comprino il loro cibo e smettano di andare a prendere cibo,non gradito perché preparato da "non credenti",alle varie associazioni "benefiche" che ricevono soldi (i nostri soldi) per l'opera che svolgono e ci guadagnano.Come dice "ziobeppe1951" delle 10:46, dimezzare (o cessare, dico io) di elargire 21 €,per ogni assistito,alle associazioni di cui sopra il cui "numero di assistiti",come ci fa notare "heidiforking" delle 10:55, è incontrollabile e può essere gonfiato a piacere.

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 13/06/2019 - 11:36

All'esterno di ogni mensa si vedono bidoni sempre pieni di cibo buttato via! PERCHÈ spendere tanto denaro? bisognerebbe obbligarli a consumare i pasti all'interno della struttura e non dare più i cestini da asporto.

corto lirazza

Gio, 13/06/2019 - 11:38

Matteo, devi tagliare di più, hanno ancora troppi soldi....

Morker83

Gio, 13/06/2019 - 11:40

Se un italiano è talmente povero da aver bisogno di chiedere del cibo, state tranquilli che ne avrà in abbondanza. Queste lotte tra poveri sono ridicole. In Italia abbiamo un sacco di problemi, ma non sul cibo. Per quanto riguarda lo spreco bisogna prendersela con l'amministrazione; gli immigrati non c'entrano.

Giorgio Rubiu

Gio, 13/06/2019 - 11:52

Ho voluto provare i ravioli che distribuisce la Caritas.Un mio vicino di casa,ucraino,me ne ha dato una confezione.La farcitura (dice l'etichetta) è di "patate e formaggio".Li cotti in acqua bollente salata,come faccio con pasta,ravioli e gnocchi,e li ho assaggiati prima di condirli.Non fanno schifo;semplicemente non sanno di niente come per la pasta ed i gnocchi non conditi. Ciò che da sapore a questo tipo di alimento è il condimento.Li ho provati al Ragù di Carne,al Burro,Salvia e Parmigiano,ed anche con un paio di condimenti vegetali (uno di Scalogno,Zucchine e Pomodori Ciliegini,ed un altro con Burro,Porri e Punte di Asparagi) e,come accade a tutte le paste,hanno assunto distinte fisionomie e sono diventati gradevoli.Forse ciò che manca ai nostri "assistiti" è la capacità (o la voglia) di elaborare condimenti di loro gradimento. Continuino a mangiare datteri e semi di girasole e non vadano alla Caritas (o chi per essa) ad ottenere dei cibi che poi buttano nel pattume!

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 13/06/2019 - 11:55

Quando il mese scorso in una protesta sono stati buttati per terra dei panini subito sinistra a gridare a razzismo. E i magistrati rossi hanno indagato in tempo zero quegli italiani. Ah già vero che sciocco che sono qui ci sono le coop rosse e i manzi a sboldrniani a essere coinvolti percui è colpa degli chef italiani che cucinano male.

dredd

Gio, 13/06/2019 - 11:59

L'idea che i miei soldi abbiano fatto quella fine mi dà un senso di schifo per coloro che hanno permesso una simile scempiaggine. Vergognatevi.

aldoroma

Gio, 13/06/2019 - 12:31

Mentre i nostri pensionati a 500 euro vanno alla Caritas.... Ringrazio coloro che hanno permesso questo schifo

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 13/06/2019 - 12:42

Scarsa qualità più quantità eccessive: nel mondo in generale si mangia molto meno che qui da noi, non occorre fornire tutto questo cibo. I cibi caldi, tenuti ermeticamente per ore, con l’umidità sviluppata e trattenuta, diventano pappe immangiabili, come accade negli ospedali. Andate a vedere quanto cibo si butta negli ospedali: che è, i pazienti sono spreconi? No, è il cibo che è immangiabile.

agosvac

Gio, 13/06/2019 - 12:46

Questo spreco di cibo non è solo una vergogna è un vero obbrobrio! Credo che chi butta cibo nella spazzatura invece di darlo a qualche associazione umanitaria seria, ripeto SERIA, che lo distribuisca ai milioni di italiani che devono rinunciare ad uno o più dei normali pasti sia un reato gravissimo e chi lo compie debba essere indagato, processato e messo in galera. Chi non indaga, cioè la magistratura, dovrebbe anch'essa essere inquisita. Non si spreca cibo in questo modo, è una vera schifezza.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 13/06/2019 - 12:51

Nemmeno portarlo in un canile. Vergognatevi!

wania

Gio, 13/06/2019 - 12:55

Perchè questo filmato non lo fate vedere a Papa Francesco !? - Stranieri accolti per stuprare - per uccidere - per violentare - per rubare - per buttare il cibo che viene loro gratuitamente offerto - ma le coop rosse devono produrre ! e io con 500 euro al mese.Stiano attenti coloro che permettono tutto questo.C'è un punto di rottura in tutte le cose e i cittadini sanno benissimo chi queste cose le permette.Poichè i governanti non sono in grado di governare,potrebbe anche arrivare il momento in cui i cittadini potrebbero insegnarglielo e credo che in parlamento si vedrebbero tante poltrone vuote.Non bisogna andare in TV e dire "si deve fare - dobbiamo fare " Bisogna che facciano - le chiacchiere logorano e portano allo stremo,allora saranno loro a dover fare i conti con i cittadini e non i cittadini con loro.E dico poco.........

scorpione2

Gio, 13/06/2019 - 12:59

MAGARI QUELLI CHE DISTRIBUISCONO IL CIBO SONO CON SALVINI, PREFERISCONO BUTTARE TUTTO AL POSTO DI DARE DA MANGIARE AI MIGRANTI.

Una-mattina-mi-...

Gio, 13/06/2019 - 13:01

QUESTO SCHIFO VA AVANTI DA ANNI, MENTRE I PASCIUTI FANNULLONI VENGONO TENUTI NELLA BAMBAGIA IMMERITATAMENTE, TANTI ITALIANI INDIGENTI VENGONO ABBANDONATI AL LORO MISERO DESTINO

19gig50

Gio, 13/06/2019 - 13:02

cicopico, chiedilo ai preti ed ai sinistri.

savonarola.it

Gio, 13/06/2019 - 13:03

Tanto noi viviamo nell'abbondanza. Ce n'è per tutti.

Ritratto di adl

adl

Gio, 13/06/2019 - 13:09

Se non è pagato dall' 8 per mille alla CARITAS, è coperto dalle marchettone SALVA ROMA.

Giorgio Rubiu

Gio, 13/06/2019 - 13:09

@ stamicchia-I cibi che io trovo nei cassonetti non sono "caldi,tenuti ermeticamente per ore"!Sono cibi da cuocere,confezionati sotto vuoto. Quelli caldi la Caritas li serve alla mensa e sono messi mei piatti al momento di essere serviti.Non sarà roba da Gambero Rosso o da Guida Michelin,ma i poveri (in maggioranza italiani) che mangiano alla mensa della Caritas li mangiano,non li buttano nei cassonetti.Prima di scrivere in merito,vada a vedere le mense Caritas e provi anche a mangiare ciò che servono.Le assicuro che la cosa non la ucciderà e sarà un'esperienza che le farà bene e le aprirà gli occhi su un mondo che, evidentemente,lei non conosce affatto.

Una-mattina-mi-...

Gio, 13/06/2019 - 13:14

MA PERCHE' NON REGALARLO AI VECCHIETTI ITALIANI? AI DISOCCUPATI?

Ritratto di Antero

Antero

Gio, 13/06/2019 - 13:18

Staccare la spina !

Giorgio5819

Gio, 13/06/2019 - 13:22

E' uno dei grandi successi del business COMUNISTA dell'accoglionenza.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 13/06/2019 - 13:23

stamicchia Gio, 13/06/2019 - 12:42,cciai ragione cciai, mò chiamo Cannavacciuolo e Bracco!

poli

Gio, 13/06/2019 - 13:41

sulla via di Damasco non voglio proprio tornare i kompagni!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 13/06/2019 - 13:47

#staminkia.FORSE AI PROFUGHI PIACEREBBE AVERE IL CIBO CUCINATO DA BOCUSE?!OPPURE DA CANNAVACCIUOLO OPPURE DA VISSANI?!COSA NE DICI CHIAMIAMO QUESTI CUOCHI STELLATI OPPURE LI PAGHI TU QUESTI CUOCHI?!.

Luigi Fassone

Gio, 13/06/2019 - 13:50

Almeno lo gettassero nei torrenti per le anatre..!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 13/06/2019 - 13:51

qui a Lampedusa tali scene sono già storia passata, nei vecchi bunker della guerra, rigurgitavano di tali pasti, mentre sparivano cani e gatti, nel rispetto delle loro tradizioni ed il sindaco compagno , taceva e non sapeva nulla....ma i soldi arrivavano come prodotti utilizzati, tutto tace , credo che ci sia qualcosa che non quadra...fate un po voi e non lamentatevi se sull' isola si vota LEGA,io per primo

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 13/06/2019 - 13:54

vedere per credere, nel bunker davanti a casa è stato trovato strapieno di alimenti destinati ai profughi,porelli, stanche ed affamati, mentre gatti e cani sono diminuiti di moltissime unità, ma i soldi arrivavano sempre per questo i compagni al potere non potevano non sapere e quindi, il voto LEGA ha una ragione di essere

evidio

Gio, 13/06/2019 - 13:55

Al di la dell'abominio dello spreco del cibo, si vede anche la totale mancanza di responsabilità civica del fannullone che getta senza prendersi la briga di separare la plastica dall'umido

vince50

Gio, 13/06/2019 - 14:17

Guerra civile e pulizia in ogni dove.Troppo forte?? No,necessaria prima di sprofondare

Ritratto di babbone

babbone

Gio, 13/06/2019 - 14:18

Coraggio domani servite nuovamente il cibo che hanno gettato.....la scelta: tornare nel continente nero.

scorpione2

Gio, 13/06/2019 - 14:19

si vede lontano un miglio che e' tutta una montatura. sveglia

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 13/06/2019 - 14:21

fate una prova. Quando entro od esco dal bar o dal supermercato, sulla cui porta staziona un immigrato che fa la questa, lo invito a entrare per far colazione o scegliersi qualcosa da mangiare. Raramente accettano, quello che vogliono è il denaro. La fame non la soffrono davvero.

scorpione2

Gio, 13/06/2019 - 14:24

quelli che distribuiscono il cibo sono sicuramente amici di salvini,piu' tosto che darlo ai neri meglio molle e nella spazzatura.

Scirocco

Gio, 13/06/2019 - 14:39

E questi scapperebbero dalla guerra e dalla fame? Bene ha fatto Salvini a ridurre le quote per chi fa business con i clandestini, anzi spero che le riduca ancora così non vedremo più cibo buttato nella spazzatura. Lo saprei io cosa dare da mangiare a questi qui...

killkoms

Gio, 13/06/2019 - 14:49

scapano dalla faaameee! ?

dot-benito

Gio, 13/06/2019 - 14:52

E NOI PAGHIAMO? IO LI FAREI MORIRE DI FAME PRIMA DI RIMANDARLI A CASA LORO

baio57

Gio, 13/06/2019 - 15:01

I pochi commentatori sinistrati disquisiscono sulla qualità del cibo,o danno la colpa alle alle organizzazioni,MA DA SINISTRATI QUALI SONO, NON HANNO ANCORA CAPITO CHE SONO COMUNQUE DENARI PUBBLICI BUTTATI NEL CESSO DELLA FINTA ACCOGLIENZA DI CUI BUONA PARTE DEGLI ITALIANI NE HA PIENI I K-O-L-L-I-O-N-I !!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 13/06/2019 - 15:15

Sacrilegio! Buttare via il pane è come buttare il corpo di Cristo.Lo sa Bergoglio?

Dordolio

Gio, 13/06/2019 - 15:19

No Morker. Qui da me i "migranti" hanno a più riprese protestato per il cibo dicendo che non era di loro gusto. Pretendevano cibo etnico molto particolare. Certo se la qualità era quella che traspare dal filmato l'unica cosa che posso dire è: "datemi una frusta". Viaggiando per lavoro mangio solitamente di peggio. E lo pago. E non sono un poveraccio, è quanto offre qualsiasi ristorante per viaggiatori (dove mi accompagno a camionisti ecc...). Talvolta grandi aziende con cui collaboro mi invitano alla loro mensa interna. E quel che "passa il convento" è certamente peggio: sperimentato una settimana fa.

Dordolio

Gio, 13/06/2019 - 15:23

E scusate se intervengo ancora. Ho una vicina di casa - pensionata alla minima e con un figlio "problematico" - che dalla Caritas è riuscita ad avere solo UN PEZZO UNO di latte UHT. Del cibo come quello che appare nel filmato lei se lo sogna la notte. Ma veramente.

Dordolio

Gio, 13/06/2019 - 15:33

Scorpione2, fai quattro passi fino al più vicino commissariato e denunci chi ha diffuso il filmato. Poi - se hai torto - l'interessato ti mangerà anche le scarpe. E staremo a vedere. Il tutto - faccio presente - non è certo una novità. Foto e filmati simili vennero diffusi anche parecchio tempo fa. Ad opera di giornalisti professionisti. Nel silenzio generale, naturalmente.

lisanna

Gio, 13/06/2019 - 15:37

questo ci dimostra quanto affamati e denutriti sono se buttano il cibo. pero' va di moda fare campagne su come non sprecare cibo.

effecal

Gio, 13/06/2019 - 15:38

I cattocomunisti i parassiti rossi e compagni di merende vari sono responsabili di aver trasformato il paese in una cloaca maleodorante

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 13/06/2019 - 15:45

@giorgio rubiu, conosco benissimo il cibo degli ospedali (lascio a lei capire perché), da noi lo servono nelle modalità come quelle nella foto ed arrivano caldi. Se poi lei li trova freddi dentro la spazzatura, non è perché li abbiano consegnati così ma perché nel frattempo si sono raffreddati. Il cibo negli ospedali si butta a tonnellate al giorno, perché all’apertura è completamente scotto e bagnato ed i pazienti non lo vogliono. Se fa schifo agli Italiani, probabilmente farà schifo pure agli Africani... lo schifo non ha barriere ;-)

uberalles

Gio, 13/06/2019 - 15:48

Quando è pagato dagli altri Italiani per i kompagni accoglienti è tutto OK

uberalles

Gio, 13/06/2019 - 15:53

Dovevano chiamare Mimmo Lucano a Roma, lui sì che conosce i bisogno dei clandestini, ne aveva una per moglie...

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Gio, 13/06/2019 - 15:59

scorpione2, con meno fumo e alcool ha mai provato a fare un ragionamento sensato?

Dordolio

Gio, 13/06/2019 - 16:17

Stamicchia, la faccia corta. Io negli ospedali CI BIVACCO da anni. Solo nell'autunno scorso vi sono stato operato tre volte. E ho un nuovo intervento alle porte. E lì non mi hanno mai dato porcherie, ma le posso assicurare che quanto mi hanno servito in corsia me lo sono sempre mangiato tutto. E così pure gli altri degenti. Compreso il famoso purè, il riso con l'olio, i finocchi bolliti e lo stracchino. E si trattava sempre di prodotti quando marchiati di produttori noti (no finto grana...) Trattasi sempre di cucina ospedaliero/dietetica, come è chiaro. Si riguardi il filmato. Si tratta di alimenti da mensa aziendale decorosissimi. Rifiutarli e gettarli è un vero delitto. Non ci sono scusanti.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 13/06/2019 - 16:17

Stamicchia, è del tutto inutile che tu ti arrampichi sugli specchi! Voi sinistrati non cambierete mai...e poi...come mai , tranne i tuoi, nessun commento degli altri PDioti che , come zecche, infestano il sito?

roseg

Gio, 13/06/2019 - 16:18

staminkia Tu tempo fa non eri uno dei pidioti inorriditi, per lo spreco di qualche kilo di pane, durante la famosa manifestazione per l'assegnazione di un appartamento a Roma...ma discutere con te è inutile...Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.

flip

Gio, 13/06/2019 - 16:19

E' gia tanto che lo buttano nei rifiuti e non per terra! probabilmente "qualcuno" offre di meglio? non credo soffrano la fame....

timoty martin

Gio, 13/06/2019 - 16:25

21€/giorno sono TROPPI perchi non lavora. Noi, lavoratori Italiani dobbiamo pagare questi invasori nullafacenti? No, basta, non vogliamo più lavorare per mantenerli. Se non mangiano, signiifica che non hanno fame. Quindi il giorno dopo, non si da più niente gratis. Preferiscono la cucina africana, tornino in Africa.

Cheyenne

Gio, 13/06/2019 - 16:49

i clandestini vanno trattati a pane e acqua (poca)

Trefebbraio

Gio, 13/06/2019 - 16:56

Il vero business che si cela dietro all'immigrazione clandestina lo possiamo forse solo immaginare noi insensibili, razzisti, xenofobi, fascisti. I bravi cooperanti, gli umanissimi scafisti delle ONG e quelli timidi dei barconi, gli accoglienti dei centri di accoglienza, invece, toccano con mano quanto rende il finto profugo siriano. Con il metodo delle tre carte fanno il pieno di quattrini.

Giorgio Rubiu

Gio, 13/06/2019 - 17:03

stamicchia-Lei fa finta di non capire oppure non capisce.Io ho parlato del cibo della Caritas,non di quello degli ospedali e,quello che trovo nei cassonetti,sono pacchi sotto vuoto di cibo NON cotto che non sono mai stati aperti.Anch'io sono stato ripetutamente in ospedali.Il cibo che mi servivano non era alta cucina,ma veniva distribuito da carrelli caldi ed era in piatti,non già freddo o deteriorato in involucri di plastica.Era,date le circostanze,mangiabile e con una scelta di tre primi,tre secondi con contorno e tre desserts.Non so in quali ospedali sia stato lei ne in quale regione,ma sono stato in ospedali Emiliani e Veneti e,in ogni caso,si stava parlando di cibo Onlus,da cuocere, impacchettato sotto vuoto con pacchetti mai aperti.Lo spreco non è il cibo che su butta (anche da casa!) è quello di vederlo rifiutato a priori da gente che,ci dicono da sinistra,muore di fame. Buon appetito!

sparviero51

Gio, 13/06/2019 - 17:10

DATEGLI 5 ( DICASI CINQUE ) € A TESTA OGNI MATTINA E ....CAXXI LORO. !!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Gio, 13/06/2019 - 17:27

Tra tarantola velenosa 8, scamazzaoculus e stagranm...... in questo articolo non manca assolutamente nulla, l'idiozia nell'insieme elevata al cubo.

antonioarezzo

Gio, 13/06/2019 - 17:28

forse non erano di loro gradimento ??

emulmen

Gio, 13/06/2019 - 17:31

dove sono i pidioti che pontificano qua tutti i giorni? gli proibirei di dargli da mangiare...e ai migranti date loro quel che hanno sempre mangiato: larve giganti, tarantole fritte...altro che pastasciutta, è un nsulto agli italiani che muoiono di fame!

antonioarezzo

Gio, 13/06/2019 - 17:31

io glie li rimetterei in tavola giorno dopo giorno finchè non l'hanno mangiato tutto. quello e solo quello !!!!!!!!!

Dordolio

Gio, 13/06/2019 - 17:39

Concordo con lei Rubio. Le dirò che nel corso di un'emergenza (deficit piastrinico di particolare severità) mi tennero in un ospedale di Verona in infusione lenta per un'intera giornata. Chiesi se potevo avere da mangiare, mi dissero di sì e mi fecero appunto scegliere tra vari menù. Mi venne da ridere vedendomi proporre una "trota al cartoccio" (ripensavo ai fantasmagorici menù dell'esercito dai nomi altisonanti che poi...). Ma ERA BUONISSIMA. E i finocchi non bolliti ma gratinati una vera delizia. Ci rimasi di stucco. Ho conservato per ricordo il foglietto d'accompagno del tutto, servito caldissimo, con cracker di marca e con frutta fresca alla fine.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Gio, 13/06/2019 - 17:52

@Dordolio, conosciamo allora entrambi i cibi confezionati in monoporzioni. Quella da lei citata era una tra le mie ipotesi (non una spiegazione), quella che considero come più verosimile (perché anche la più ovvia) è quella citata pure nell’articolo, e cioè che trattasi di un eccesso di cibo rispetto alle necessità, cioè di stime di consumi mal fatte. Quando poi si buttano grandi quantità in una volta sola è più probabile che ne siano responsabili i gestori del centro che non i consumatori degli stessi (cioè i migranti). Le faccio i migliori auguri per la sua salute, che è la cosa più importante.

baio57

Gio, 13/06/2019 - 18:02

@ scorpione2 Sì ,sì ,i dipendenti o volontari delle Sprar,Coop e Caritas varie, sono tutti leghisti . Al corso serale di idiozia funzionale sei passato a pieni voti,di' la verità.

Ritratto di norman55

norman55

Gio, 13/06/2019 - 18:05

Praticamente la raccolta differenziata la faccio solo io. Ma fanno bene, la gente non ne può più di questo tipo di raccolta. Le città adesso, ma soprattutto nei periodi de ferie, sono più sporche perchè non si sa dove buttare la spazzatura. Bisognerebbe ripristinare i cassonetti e fare la raccota differenziata a valle, mettendo un 100-200 ragazzi con la mascherina a differenziare la spazzatura sul nastro trasportatore. Avremmo un risultato sicuramente migliore, città più pulite, niente obbrobri davanti ai condominii e 200 ragazzi che lavorano e vengono pagati. Lo pensano tutti ma nessuno lo dice. la raccolta differenziata così com'è fa acqua da tutte le parti. Bene, quindi, fare come i centri d'accoglienza, che se ne fottono e buttano tutto per strada.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 13/06/2019 - 18:07

Sono anni ormai che vediamo scene del genere!!! Ecco perche la Lega continua a guadagnare consensi!!! GRAZIE COCOMERIOTAS!!!!jajajajajaja.

Reip

Gio, 13/06/2019 - 22:58

E cosa vi aspettavate dalle coop rosse? Pagate pagate... Fintanto che gli italiani non si ribellano a questo schifo, non cambiera’ nulla!

Divoll

Gio, 13/06/2019 - 23:05

E ci sono tanti anziani ITALIANI che sono costretti a rubare qualche pacco di pasta o un pezzetto di formaggio... Che scempio, che spreco, che locuste!

Mefisto

Ven, 14/06/2019 - 08:08

Che SCHIFO ! E pensare che ci sono persone che vivono in macchina, anziani che rovistano nella spazzatura: TUTTI ITALIANI !

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 14/06/2019 - 09:52

nessun magistrato che apre un fascicolo per razzismo nei confronti di noi italiani???????????

GioZ

Ven, 14/06/2019 - 10:16

Come diceva mia nonna: chi non mangia ha già mangiato.

kyser

Ven, 14/06/2019 - 10:43

Ma poi almeno fosse buttato nell'umido, correttamente diviso! se è così ogni giorno è un disastro. Poi questo cibo potrebbe essere destinato ad animali se non più a persone. Resta la curiosità di capire se gli avanzi sono dovuti al fatto che il cibo viene rifiutato perché immangiabile oppure per il fatto chene preparano davvero troppo.

kyser

Ven, 14/06/2019 - 10:47

Se, come penso, il cibo è stato rifiutato dai migranti, seppur da un lato dovrebbero solo che ringraziare e non avere pretese (nei limiti della decenza però), con i soldi che lo stato destina all'accoglienza è intollerabile avere una qualità scadente che viene sistematicamente buttata. Con quei soldi ci dovresti mangiare davvero molto bene, ma vanno al risparmio per intascarne di più...tanto come detto sopra non si devono lamentare secondo loro...

Giorgio Rubiu

Ven, 14/06/2019 - 10:56

@ norman55-Non stiamo parlandi di Raccolta Differenziata ne di "cibo gettato in massa" dalle Associazioni Benefiche ma della "massa di cibo" buttato nei cassonetti (o dove capita) da quelli che lo hanno ricevuto ed avrebbero dovuto beneficiarne visto che,come ci viene detto dalla sinistra,stanno morendo di fame. Uno spreco che permette alle Associazioni Benefiche di guadagnarci abbastanza bene.Ciò che disturba è il "buttare perle ai porci".Se il cibo che viene fornito (gratis) non è di loro gradimento,facciano a meno di accettarlo così lo si può distribuire a gente bisognosa che sarebbe in grado di farne il giusto uso (cioè, mangiarlo!) e sarebbero grati per l'elargizione.Lo spreco di cui stiamo palando è un insulto alla povertà!

PEPPA44

Ven, 14/06/2019 - 11:28

Fatelo sapere a Bergoglio; chissà se la smette di incitare altri a venire in Italia.

Popi46

Ven, 14/06/2019 - 14:16

E piantatela! Circa 40 anni fa, abbiamo già visto gli “ aiuti umanitari” marcire al sole sulla banchina del porto di Brindisi?, Bari?, scusate, non ricordo.... È assolutamente una presa per il naso per i creduloni che i poverini sparsi per il mondo non possano avere il necessario aiuto. Sempre che siano in grado di usarlo...altrimenti .... pace