Harry e Meghan restituiscono i regali per il Royal Baby

Harry e Meghan stanno ricevendo molti regali per il loro primogenito, ma dovranno restituirne la maggior parte, come vuole il protocollo di Buckingham Palace.

Harry e Meghan stanno ricevendo una valanga di doni per il loro Royal Baby, alcuni davvero straordinari. Come riferisce Vanity Fair, si va da un albero di mandarini a un lettino smontabile, da una macchina per lo zucchero filato ai peluches, passando per libri, mocassini e vestitini. I duchi di Sussex, però, non possono accettare tutto e alcuni regali stanno già tornando al mittente. In un post di Instagram, infatti, Harry e Meghan hanno stabilito di voler devolvere a cinque charity i fondi destinati ai regali per il loro bambino: Baby2Baby, Well Child, Little Village e The Lunchbox Fund.

Niente doni, quindi, ma tanta beneficenza. A questo proposito i futuri genitori (o neogenitori?) hanno anche ringraziato i fans per aver risposto all’iniziativa social #GlobalSussexBabyShower raccogliendo 20mila sterline da destinare ad associazioni caritatevoli. C’è anche un altro motivo per cui i Sussex non hanno potuto accettare i regali degli ammiratori; il protocollo di corte stabilisce che la Royal Family possa accettare solo fiori, libri e cibo. Una regola ferrea di Buckingham Palace obbliga i reali a rispedire al mittente tutto ciò che superi il valore di 150 sterline. In questo modo non si crea alcun imbarazzo o aspettativa tra chi dona e chi riceve.

Per questo motivo Meghan e Harry hanno rimandato indietro anche i regali di aziende che potrebbero farsi pubblicità attraverso il gesto compiuto. L’unica eccezione al protocollo riguarda i doni inviati da alte cariche di Stato, che possono essere accettati senza sentirsi in obbligo o in imbarazzo, qualunque sia il loro valore. Per la nascita di George, per esempio, William e Kate ricevettero un cavallo a dondolo vintage dai coniugi Obama. Aspettiamo con curiosità il regalo che l’ex Presidente degli Stati Uniti e sua moglie destineranno al nuovo Royal Baby.

Just one week ago, The Duke and Duchess of Sussex asked that you kindly consider supporting various organisations around the world in lieu of sending gifts for the upcoming arrival of their first born. Not only did many of you lend your support, you took action. Their Royal Highnesses wanted you to know the impact of your support – the direct effect your donation, energy, and action made! YOU chose to be part of the collective good, and you have made a real difference. Whether a $5 donation, £1000 contribution, offering to volunteer, or spreading the word – you’ve played your part. And on behalf of The Duke and Duchess (and Baby Sussex), we thank you so much. YOUR IMPACT: @thelunchboxfund will now be able to provide a minimum of 100,000 additional hot nutritionally fortified meals to children in dire need across South Africa @littlevillagehq received donations from all over the world (from UAE to Hong Kong and the US), they’ve increased their monthly donors, had a surge in volunteer applications, and re-energized their hard working team of 200+ staff and volunteers @wellchild can now provide 300+ additional hours of specialist care by a Well Child Nurse for a child with serious health needs, allowing families to stay together at home vs in hospital @Baby2Baby have received over 5,000 products to disperse to children in need, including cribs, books, backpacks, diapers and have received monetary donations from around the globe - from Guadalajara to Italy. You made this happen. Thank you.

Un post condiviso da The Duke and Duchess of Sussex (@sussexroyal) in data: